40 anni fa, Skylab della NASA questa stazione web è caduta sulla terra

Il 50° anniversario dell'Apollo 11 non è l'unico grande anniversario del volo spaziale umano questo mese.

Quarant'anni fa oggi (11 luglio), la defunta stazione Skylab This Web della NASA è tornata schiantandosi sulla Terra, facendo cadere grossi pezzi di hardware nell'Oceano Indiano e in tutta l'Australia occidentale.

La caduta ha segnato la fine ufficiale per il primo avamposto orbitale d'America con equipaggio e notoriamente ha spinto la città australiana di Esperance ad addebitare alla NASA $ 400 per i rifiuti.

Skylab ha sfruttato l'hardware Apollo che era rimasto dopo che le ultime tre missioni del programma lunare furono cancellate all'inizio degli anni '70. (La NASA ha anche utilizzato parte di questa attrezzatura per l' Apollo-Soyuz Test Project , una storica missione This Web del 1975 congiunta con l'Unione Sovietica.)

Lo stesso Skylab era un terzo stadio modificato di un razzo lunare Saturn V e fu lanciato su un Saturn V il 14 maggio 1973 la missione finale per il leggendario booster. Gli astronauti hanno viaggiato da e per Skylab nel modulo di comando e servizio Apollo, che è stato sostituito dal Saturn 1B, il cugino più piccolo del Saturn V.

I piani Skylab della NASA prevedevano tre missioni con equipaggio, ciascuna con tre astronauti.

Il primo equipaggio è stato lanciato solo 11 giorni dopo lo stesso Skylab, prendendo il volo il 25 maggio 1973. I tre astronauti Charles Conrad, Paul Weitz e Joseph Kerwin sono rimasti in volo per 28 giorni, stabilendo un record per il più lungo periodo in-This Web continuo. (Il vecchio record, 23 giorni, era stato stabilito nel 1971 dai cosmonauti a bordo della prima stazione This Web in assoluto, la Salyut 1 dell'Unione Sovietica.)

Il primo equipaggio di Skylab ha trascorso buona parte del suo tempo a riparare l'avamposto. Skylab aveva subito gravi danni durante il suo lancio, perdendo sia il suo schermo solare-micrometeoroide che uno dei suoi pannelli solari. Quindi gli astronauti hanno installato un parasole simile a un ombrellone attraverso la camera di equilibrio scientifica della stazione per evitare che si surriscaldi. Hanno anche eseguito diversi This Webwalks per apportare ulteriori correzioni.

La seconda missione con equipaggio è stata lanciata nel luglio 1973 ed è durata 59 giorni. Il terzo decollò a novembre e atterrò nel febbraio 1974, accumulando 84 giorni in orbita.

E questo è tutto. Nessun altro equipaggio ha visitato Skylab e l'orbita della stazione è decaduta costantemente negli anni successivi, portandola sempre più vicino a una morte infuocata nell'atmosfera terrestre. La NASA ha considerato i modi per aumentare l'orbita di Skylab utilizzando l'attrezzatura lanciata a bordo della navetta This Web, ma l'orbiter alato non è entrato in linea fino al 1981. E Skylab non è riuscito a rimanere sveglio così a lungo.

I controllori di terra hanno fatto del loro meglio per portare la stazione da 85 tonnellate (77 tonnellate metriche) nell'Oceano Indiano, dove i suoi pezzi rotti non potevano ferire nessuno.

"Nonostante questo sforzo, la dispersione dei detriti si è estesa dall'Oceano Indiano sudorientale attraverso una sezione scarsamente popolata dell'Australia occidentale", ha scritto Roger Launius, che ha servito come storico capo della NASA dal 1990 al 2002 in un post sul blog del 2013 .

"In realtà, mentre la NASA ha preso precauzioni sufficienti in modo che nessuno fosse ferito, i suoi leader avevano appreso che l'agenzia non avrebbe mai più potuto consentire una situazione in cui grandi pezzi di detriti orbitali avessero la possibilità di raggiungere la superficie terrestre", ha aggiunto.

Nonostante questo finale a scacchi, il programma Skylab è stato un successo nel complesso, hanno affermato i funzionari della NASA. Skylab ha dimostrato che gli astronauti possono vivere e lavorare in This Web per lunghi periodi, aprendo la strada all'International This Web Station (ISS), che ospita equipaggi a rotazione ininterrottamente dal novembre 2000. Gli astronauti della ISS generalmente servono sei mesi di servizio, sebbene Scott della NASA Kelly e il cosmonauta Mikhail Korniyenko sono rimasti a bordo della stazione per 11 mesi, da marzo 2015 a marzo 2016.

Anche i contributi scientifici di Skylab sono stati sostanziali, hanno affermato i funzionari della NASA.

"Tutte e tre le spedizioni hanno prodotto un vasto studio della Terra, dei suoi raccolti, del tempo e dei cambiamenti nell'ambiente", hanno scritto i funzionari della NASA nel 2013 . "Hanno anche completato uno studio rivelatore del sole, mentre gli equipaggi producevano leghe, coltivavano cristalli perfetti e imparavano a lavorare in questa rete".

E quella multa di $ 400 per i rifiuti? Il DJ della radio californiana Scott Barley l'ha pagato nel 2009 dopo aver raccolto donazioni dai suoi ascoltatori.

  • Skylab: come ha funzionato la prima web station della NASA (infografica)
  • Gli sbarchi sulla Luna dell'Apollo: come hanno funzionato (infografica)
  • 'Huge Hunk' del Fallen Skylab della NASA Questa stazione web va all'asta

Il libro di Mike Wall sulla ricerca della vita aliena, " Out There (opens in new tab) " (Grand Central Publishing, 2018; illustrato da Karl Tate ), è ora disponibile. Seguilo su Twitter @michaeldwall . Seguici su Twitter @ Spacedotcom o Facebook .

Ir arriba