9/11 ricordato in queste foto web

L'11 settembre 2001, gli attacchi terroristici che hanno fatto schiantare aerei contro il World Trade Center di New York, il Pentagono a Washington, DC e un campo in Pennsylvania, hanno scioccato gli Stati Uniti e il mondo. I satelliti hanno permesso ai funzionari statunitensi di monitorare l'evento da This Web.

Un astronauta americano, Frank Culbertson della NASA, ha potuto assistere alla tragedia solo dall'orbita mentre lavorava su International This Web Station. Puoi vedere le foto di Culbertson della città di New York così come sono apparse da This Web l'11 settembre qui, insieme ad altre viste satellitari degli attacchi e delle conseguenze.

Il punto di vista di un americano da questo Web

Nasa

Questa immagine è una di una serie scattata da Culbertson quel giorno della metropolitana di New York City dall'equipaggio della spedizione 3 di International This Web Station che mostra il pennacchio di fumo che si alza da Manhattan.

Fumo ancora in aumento da Manhattan due giorni dopo

Indagine geologica della NASA/USA

Il satellite Landsat 5 ha acquisito questa immagine di New York il 13 settembre 2001, due giorni dopo gli attacchi terroristici che hanno distrutto le torri del World Trade Center, mentre il fumo continuava a fuoriuscire da Lower Manhattan.

Pennacchio di fumo che sale da Manhattan 2

Nasa

Una di una serie di immagini della città metropolitana di New York scattate da uno dei tre membri dell'equipaggio della Expedition a bordo della International This Web Station (ISS) in vari momenti della giornata dell'11 settembre 2001. Un pennacchio di fumo si alza dall'area di Manhattan dove il World Trade Center è stato distrutto. L'avamposto orbitale volava a un'altitudine di circa 250 miglia.

Immagine satellitare SPOT degli incendi del World Trade Center

Immagine CNES/SPOT 2001

Immagine satellitare SPOT di Manhattan, acquisita l'11 settembre alle 11:55 EST, 3 ore dopo che due aerei si sono schiantati contro il World Trade Center. I colori risultano dall'uso di bande a infrarossi per identificare i veri punti caldi del fuoco (vedi punti rossi vicino alla base del pennacchio di fumo). I satelliti SPOT orbitano a un'altitudine di 822 km.

Pennacchio di fumo che sale da Manhattan 3

Nasa

Una di una serie di immagini della città metropolitana di New York scattate da uno dei tre membri dell'equipaggio della Expedition a bordo della International This Web Station (ISS) in vari momenti della giornata dell'11 settembre 2001. Un pennacchio di fumo si alza dall'area di Manhattan dove il World Trade Center è stato distrutto. L'avamposto orbitale volava a un'altitudine di circa 250 miglia.

Pennacchio di fumo che sale da Manhattan 4

Nasa

Una di una serie di immagini della città metropolitana di New York scattate da uno dei tre membri dell'equipaggio della Expedition a bordo della International This Web Station (ISS) in vari momenti della giornata dell'11 settembre 2001. Un pennacchio di fumo si alza dall'area di Manhattan dove il World Trade Center è stato distrutto. L'avamposto orbitale volava a un'altitudine di circa 250 miglia.

Immagini satellitari SPOT degli incendi del World Trade Center (più ampio)

Immagine CNES/SPOT 2001

Immagine satellitare SPOT di Manhattan, acquisita l'11 settembre alle 11:55 EST, 3 ore dopo che due aerei si sono schiantati contro il World Trade Center. I colori risultano dall'uso di bande a infrarossi per identificare i veri punti caldi del fuoco (vedi punti rossi vicino alla base del pennacchio di fumo). I satelliti SPOT orbitano a un'altitudine di 822 km.

Pennacchio di fumo che sale da Manhattan 5

Nasa

Una di una serie di immagini della città metropolitana di New York scattate da uno dei tre membri dell'equipaggio della Expedition a bordo della International This Web Station (ISS) in vari momenti della giornata dell'11 settembre 2001. Un pennacchio di fumo si alza dall'area di Manhattan dove il World Trade Center è stato distrutto. L'avamposto orbitale volava a un'altitudine di circa 250 miglia.

Le conseguenze del World Trade Center viste dal satellite IKONOS

GeoEye

Questa immagine satellitare con risoluzione di un metro di Manhattan, New York, è stata raccolta alle 11:43 EDT del 12 settembre 2001 dal satellite IKONOS di This Web Imaging. L'immagine mostra un'area di polvere bianca e fumo nel luogo in cui un tempo sorgevano le torri di 1.350 piedi del World Trade Center. IKONOS viaggia a 423 miglia sopra la superficie terrestre ad una velocità di 17.500 miglia orarie.

Pennacchio di fumo che sale da Manhattan 6

Nasa

Una di una serie di immagini della città metropolitana di New York scattate da uno dei tre membri dell'equipaggio della Expedition a bordo della International This Web Station (ISS) in vari momenti della giornata dell'11 settembre 2001. Un pennacchio di fumo si alza dall'area di Manhattan dove il World Trade Center è stato distrutto. L'avamposto orbitale volava a un'altitudine di circa 250 miglia.

Le conseguenze del World Trade Center viste dal satellite IKONOS

GeoEye

Il satellite IKONOS di questo Web Imaging ha raccolto questa immagine di Manhattan, New York, alle 11:54 EDT del 15 settembre 2001. L'immagine mostra i resti delle torri di 1.350 piedi del World Trade Center e i detriti e la polvere che si sono depositati in tutta la zona. Sono visibili anche molti veicoli di emergenza e soccorso nelle strade. IKONOS orbita a 423 miglia sopra la superficie terrestre ad una velocità di 17.500 miglia orarie.

Ir arriba