Affare TV di Star Trek Cyber ​​Monday – Paramount Plus offre un periodo gratuito

Persone in tutto il mondo sono in lutto per la morte dell'astronauta dell'Apollo 11 Michael Collins (si apre in una nuova scheda), che ha pilotato il modulo di comando per il primo sbarco sulla luna nel 1969.

Collins, 90 anni, combatteva da tempo contro il cancro e la notizia della sua morte è diventata pubblica oggi (28 aprile). "Ha trascorso i suoi ultimi giorni in pace, con la sua famiglia al suo fianco. Mike ha sempre affrontato le sfide della vita con grazia e umiltà, e ha affrontato questa, la sua ultima sfida, allo stesso modo", ha condiviso la sua famiglia in una dichiarazione (si apre in nuova scheda) . "Ci mancherà terribilmente. Eppure sappiamo anche quanto si sia sentito fortunato ad aver vissuto la vita che ha fatto".

Collins è stato soprannominato "l'astronauta dimenticato", perché non ha camminato sulla luna come facevano i suoi due compagni di equipaggio dell'Apollo 11, Neil Armstrong e Buzz Aldrin. Ma l'impatto di Collins su This Webflight e sul mondo è indubbio. Quell'impatto può essere visto chiaramente nel modo in cui persone provenienti da tutto il mondo, inclusi altri astronauti, stanno reagendo alla notizia della sua morte.

Michael Collins si allena nel simulatore del modulo di comando Apollo in preparazione per la missione Apollo 11 nel giugno 1969. (Credito immagine: NASA)

"Caro Mike, ovunque tu sia stato o sarai, avrai sempre il fuoco per portarci abilmente verso nuove vette e verso il futuro. Ci mancherai. Possa tu riposare in pace. #Apollo11", ha twittato Aldrin (si apre in nuova scheda) dopo che la notizia è stata resa pubblica. ("Fire to Carry" è un riferimento al libro di Collins " Carrying the Fire: An Astronaut's Journeys (opens in new tab) ", che è stato pubblicato nel 1974 e continua ad essere uno dei preferiti di molti.)

Vedi altro

Il presidente Joe Biden ha anche rilasciato una dichiarazione in lutto per la morte di Collins.

"Molti lo ricordano come l'astronauta che era da solo, in orbita attorno alla luna mentre Buzz Aldrin e Neil Armstrong camminavano sulla superficie lunare", ha detto il presidente Joe Biden in una dichiarazione della Casa Bianca (si apre in una nuova scheda). "Potrebbe non aver ricevuto la stessa gloria, ma era un partner alla pari, ricordando alla nostra nazione l'importanza della collaborazione al servizio di grandi obiettivi".

L'amministratore ad interim della NASA Steve Jurczyk ha anche commentato la morte di Collins, condividendo una dichiarazione della NASA (si apre in una nuova scheda) che "oggi la nazione ha perso un vero pioniere e sostenitore dell'esplorazione per tutta la vita nell'astronauta Michael Collins … ha aiutato la nostra nazione a raggiungere una pietra miliare decisiva".

"Non c'è dubbio che abbia ispirato una nuova generazione di scienziati, ingegneri, piloti collaudatori e astronauti", ha aggiunto Jurczyk. "La NASA piange la perdita di questo abile pilota e astronauta, un amico di tutti coloro che cercano di superare i limiti del potenziale umano… il suo spirito ci accompagnerà mentre ci avventuriamo verso orizzonti più lontani".

L'ex astronauta della NASA Scott Kelly (si apre in una nuova scheda) ha condiviso alcune foto di Collins su Twitter (si apre in una nuova scheda), inclusa una foto dei due che parlano, insieme al sentimento: "Michael Collins come pilota del modulo di comando per #Apollo11 ​​è stato il il migliore Questo incarico Webflight mai svolto. La sua grazia, umiltà e professionalità lo hanno reso perfetto per il ruolo storico e hanno cementato la sua eredità. Mi sono piaciuti i pochi momenti che abbiamo condiviso insieme. #RIP, @AstroMCollins."

Vedi altro

L'attuale astronauta della NASA, il colonnello Mike Fincke, ha condiviso una foto (si apre in una nuova scheda) di se stesso con Collins. "Ad Astra Mike Collins sei la nostra ispirazione. Continueremo a portare il fuoco!!" Finck ha scritto.

Vedi altro

L'astronauta in pensione della NASA Scott Parazynski ha anche commentato pubblicamente la morte di Collins, twittando (si apre in una nuova scheda), "rattristato dalla notizia della morte di Michael Collins di un grande essere umano e di un eroe audace ma umile. Il suo libro #CarryingTheFire è probabilmente il miglior libro di memorie di This Web mai scritto e mi ispira ancora oggi."

Vedi altro

Anche un altro astronauta della NASA in pensione, Garrett Reisman, ha parlato online di Collins. "Ho a cuore le storie che ha raccontato", ha scritto Reisman su Twitter (si apre in una nuova scheda).

Vedi altro

Pamela Melroy, un'ex astronauta della NASA che è stata recentemente nominata vice amministratore della NASA (si apre in una nuova scheda), ha condiviso la sua tristezza per la morte di Collins.

"Quindi, così triste per la morte del mio astronauta preferito @AstroMCollins, un eroe appena fuori dai riflettori. Continueremo a portare il fuoco, Mike", ha twittato Melroy (si apre in una nuova scheda).

Vedi altro

Anche il fisico delle particelle e divulgatore scientifico Brian Cox è stato rattristato dalla notizia, twittando (si apre in una nuova scheda): "Ah no. RIP Michael Collins. I nostri legami con Apollo stanno svanendo così velocemente".

Vedi altro

Anche il rappresentante Don Beyer, che funge da rappresentante degli Stati Uniti per l'8° distretto congressuale della Virginia, ha parlato su Twitter (si apre in una nuova scheda) di Collins.

"Notizia incredibilmente triste, abbiamo perso Michael Collins, pilota del modulo di comando dell'Apollo 11 che ha fatto sbarcare i primi umani sulla Luna. Prima di servire come astronauta Gemini e Apollo era un pilota dell'Air Force; in seguito ha lavorato per la NASA ed è stato Direttore di @airandspace. Un grande spettacolo", ha detto Beyer.

Vedi altro

Loretta Hidalgo Whitesides, co-creatrice di Yuri's Night e fondatrice di This WebKind, ha celebrato la vita e l'eredità di Collins, twittando una foto (si apre in una nuova scheda) dei due insieme alle parole: "Celebrando l'incredibile vita dell'astronauta dell'Apollo 11 Michael Collins. 20 marzo 2019 Ho avuto l'onore di sedermi con lui e fare domande per un progetto d'archivio. Ho sempre amato il suo stile, la sua leadership nella creazione del museo @airandThis Web e il suo libro #carryingthefire."

Vedi altro

Nota del redattore: questo articolo è stato aggiornato il 28 aprile alle 15:00 EDT per includere la dichiarazione del presidente Biden.

Invia un'e-mail a Chelsea Gohd all'indirizzo [email protected] o seguila su Twitter @chelsea_gohd. Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook.

Ir arriba