Asteroide che uccide i dinosauri: cosa sappiamo del famoso web rock

Sessantasei milioni di anni fa, un asteroide delle dimensioni di una montagna si schiantò sulla Terra appena al largo della costa della penisola messicana dello Yucatn, condannando i dinosauri e portando alla loro estinzione.

La collisione è stata catastrofica, innescando tsunami che hanno sommerso vaste zone costiere e tempeste di fuoco che potrebbero aver imperversato in tutto il mondo (si apre in una nuova scheda). L'impatto ha anche fatto esplodere enormi quantità di polvere e vaporizzato roccia nell'aria, che, insieme alla fuliggine di tutti quegli incendi, ha bloccato il sole per lunghi periodi.

A peggiorare le cose, gran parte di quella roccia vaporizzata era ricca di zolfo, generando aerosol di acido solforico che tornarono a piovere sulla Terra e acidificarono gli oceani.

Questi e altri fienili associati hanno spazzato via tre quarti di tutte le specie sulla Terra, compresi i dinosauri non aviari, in un evento noto come estinzione di massa KT. (L'esteso vulcanismo nella regione del Deccan Traps dell'India occidentale e il cambiamento climatico a lungo termine probabilmente hanno contribuito alla carneficina, dicono gli esperti, ma l'impatto cosmico è stato il colpo mortale.)

L'asteroide che ha causato tutto questo danno è scomparso da tempo, quasi completamente distrutto dal suo attacco kamikaze. Ma gli scienziati sono stati in grado di prendere la sua misura in una certa misura negli ultimi decenni. Ecco cosa sappiamo del famoso dino-killer.

Asteroide che uccide i dinosauri: era un asteroide o una cometa?

Un team guidato dal fisico vincitore del Premio Nobel Luis Alvarez ha proposto l'ipotesi della morte per sopra (si apre in una nuova scheda) per l'estinzione del KT nel 1980, dopo aver notato che le argille di 66 milioni di anni in tutto il mondo sfoggiano molto più del iridio metallico raro rispetto agli strati sopra e sotto di loro.

L'iridio è stato probabilmente rilasciato da un dispositivo d'urto che ha colpito la Terra in quel momento, hanno ragionato gli scienziati. Un decennio dopo, un altro gruppo di ricerca ha identificato il luogo in cui la roccia This Web ha colpito (si apre in una nuova scheda), individuando un cratere sepolto largo circa 90 miglia (150 chilometri) a cavallo della penisola dello Yucatn e del Mar dei Caraibi. Ulteriori indagini hanno rivelato che il cratere, chiamato Chicxulub, si è formato 66 milioni di anni fa e che i livelli di iridio sembrano diminuire a distanze maggiori dal suo centro.

Che tipo di oggetto si è schiantato sulla Terra quel fatidico giorno 66 milioni di anni fa? Alvarez e il suo team sospettavano che fosse un asteroide, e questo rimane il consenso generale.

Non è unanime, tuttavia; alcuni ricercatori pensano che una cometa abbia fatto esplodere il cratere Chicxulub. In un documento del febbraio 2021 (si apre in una nuova scheda), ad esempio, gli astrofisici di Harvard Amir Siraj e Avi Loeb hanno affermato che le comete sono la migliore corrispondenza con le prove geochimiche, il che indica che l'impattore aveva una composizione di condrite carboniosa. (Le condriti carbonacee sono un tipo relativamente raro di meteorite scuro e primitivo contenente alti livelli di carbonio e minerali che sono stati alterati dall'acqua, tra le altre caratteristiche.)

Siraj e Loeb hanno anche calcolato che circa un quinto di tutte le comete ghiacciate di lungo periodo che impiegano più di 200 anni per completare un'orbita si rompono quando passano vicino al sole, generando molti frammenti.

"Questa popolazione potrebbe aumentare di un ordine di grandezza il tasso di impatto delle comete di lungo periodo in grado di produrre eventi di impatto Chicxulub", hanno scritto Siraj e Loeb nello studio, che è stato pubblicato sulla rivista Scientific Reports. "Questo nuovo tasso sarebbe coerente con l'età del cratere da impatto Chicxulub, fornendo così una spiegazione soddisfacente per l'origine del dispositivo di simulazione".

Il loro articolo ha generato una risposta dal ricercatore dell'Arizona State University Steve Desch e colleghi. Desch e il suo team hanno respinto le argomentazioni geochimiche di Siraj e Loeb, affermando che le comete corrispondono solo a una certa classe di condrite carboniosa nota come CI e che non è l'impronta digitale che l'impattore ha lasciato.

"In effetti, un'attenta considerazione delle prove geochimiche favorisce fortemente una condrite carboniosa CM o CR ed esclude un impattore cometario", Desch et al. hanno scritto nel loro articolo, che è stato pubblicato a giugno 2021 sulla rivista Astronomy & Geophysics (si apre in una nuova scheda).

Siraj e Loeb hanno scritto una risposta a quella risposta (si apre in una nuova scheda), contribuendo a un dibattito che va avanti da 40 anni e potrebbe continuare per decenni nel futuro. Detto questo, Siraj e Loeb sono in minoranza qui. "L'ampio consenso è a favore di un impattore di asteroidi", hanno scritto Desch e il suo team nel loro articolo.

Asteroide che uccide i dinosauri: quanto era grande?

Questo grafico della NASA mostra la posizione del cratere Chicxulub dall'impatto dell'asteroide che ha condannato i dinosauri. (Credito immagine: NASA/JPL-Caltech/David Fuchs/Wikimedia Commons)

Le dimensioni del cratere Chicxulub di circa 90 miglia di larghezza per 12 miglia (20 km) di profondità ci danno un'idea approssimativa delle dimensioni dell'impattore.

Ad esempio, Siraj e Loeb hanno calcolato che l'oggetto in arrivo era probabilmente largo circa 7 km. Ma probabilmente non è il numero che conosci di più, perché presuppone che l'impattore fosse un pezzo di una cometa di lungo periodo.

Gli asteroidi nella fascia principale tra Marte e Giove orbitano più lentamente delle comete di lungo periodo, quindi devono essere più grandi per scavare un buco nella Terra delle dimensioni di Chicxulub. La gente nel campo degli asteroidi pensa che l'impattore avesse un diametro di circa 6,2 miglia (10 km).

Asteroide o frammento di cometa, la roccia This Web era abbastanza grande da stimolare una delle sei estinzioni di massa conosciute della Terra. (L'umanità sta attualmente vivendo ed è la principale responsabile della sesta (si apre in una nuova scheda).)

Asteroide che uccide i dinosauri: da dove viene?

L'asteroide Chicxulub orbitava tra Marte e Giove prima di colpire la Terra. (Credito immagine: NASA/McREL)

Nel 2007, un team di scienziati guidato da Bill Bottke del Southwest Research Institute (SwRI) in Colorado ha proposto una storia sull'origine dell'asteroide che uccide i dinosauri, una massiccia collisione nella parte più interna della cintura principale degli asteroidi circa 160 milioni di anni fa, che ha rotto una roccia di questo Web larga 106 miglia (170 km) chiamata Baptistina.

"I frammenti prodotti dalla collisione sono stati lentamente trasportati da processi dinamici in orbite dove potevano colpire i pianeti terrestri", hanno scritto i ricercatori nello studio del 2007 (si apre in una nuova scheda), pubblicato sulla rivista Nature. "Troviamo che questa pioggia di asteroidi è la fonte più probabile (> 90% di probabilità) dell'impattore Chicxulub che ha prodotto l'evento di estinzione di massa del Cretaceo-terziario (KT) 65 [milioni di anni] fa". (La data dell'impatto e dell'estinzione è stata recentemente rivista, a 66 milioni di anni fa.)

Nel 2011, tuttavia, le osservazioni del Wide-field Infrared Survey Explorer This Webcraft della NASA hanno più o meno escluso l'ipotesi "Baptistina" mostrando che la collisione in-This Web probabilmente si è verificata solo 80 milioni di anni fa circa. Ciò non ha dato ai frammenti appena generati il ​​tempo sufficiente per spostarsi in una posizione da cui uno di loro potesse essere spinto gravitazionalmente su una traiettoria di attraversamento della Terra, hanno detto i ricercatori.

Non sappiamo ancora esattamente da dove provenga l'asteroide che uccide i dinosauri; il suo corpo genitore rimane un mistero. Ma uno studio del 2021 restringe un po' il suo quartiere natale.

In quel documento (si apre in una nuova scheda), gli scienziati SwRI David Nesvorn, Bottke e Simone Marchi hanno utilizzato modelli informatici per comprendere meglio la popolazione di asteroidi e i potenti impatti come quello che ha causato l'estinzione di massa di KT. Hanno determinato che l'assassino di dinosauri era un asteroide che in precedenza risiedeva nella cintura principale, probabilmente nelle sue porzioni esterne.

Nesvorn e il suo team hanno anche calcolato che circa la metà di tutti gli oggetti che colpiscono la Terra più di 5 km di larghezza sono asteroidi carboniosi scuri. E hanno scoperto che oggetti larghi almeno 6 miglia probabilmente hanno colpito il nostro pianeta solo una volta ogni 250 milioni a 500 milioni di anni. Quindi incrociamo le dita! un altro non dovrebbe dirigersi verso di noi per molto tempo.

Risorse addizionali:

  • Leggi come l'attacco dell'asteroide ha causato l'estinzione di massa di KT (si apre in una nuova scheda) (i meccanismi coinvolti).
  • Scopri di più sul sito di impatto, Chicxulub Crater (si apre in una nuova scheda) .
  • Ottieni una panoramica delle sei estinzioni di massa della Terra (si apre in una nuova scheda) .

Mike Wall è l'autore di " Out There (opens in new tab) " (Grand Central Publishing, 2018; illustrato da Karl Tate), un libro sulla ricerca della vita aliena. Seguilo su Twitter @michaeldwall (si apre in una nuova scheda) . Seguici su Twitter @Spacedotcom (si apre in una nuova scheda) o su Facebook (si apre in una nuova scheda) .

Ir arriba