Best Star Trek: The Next Generation Episodes

È tempo di esplorare strani nuovi spettacoli e cercare i migliori episodi di Star Trek: The Next Generation mentre andiamo coraggiosamente dove nessuno è mai andato prima. Bene, alcune persone sono già state qui prima, ma questo non ci fermerà.

È difficile immaginare come sarebbe un elenco dei migliori episodi di Star Trek senza The Next Generation. Potrebbe non essere stato il primo spettacolo di Trek ad abbellire i televisori (o anche il secondo!), Ma per molti fan, The Next Generation è Star Trek.

È durato solo sette stagioni, in onda dal 1987 al 1994, ma TNG è ancora una parte fondamentale dell'attuale universo di Trek. L'originale Star Trek: Picard di Paramount Plus ha appena iniziato la sua seconda stagione e gli eventi di Discovery si intersecano regolarmente con quelli citati in TNG. È possibile che i Lower Decks esistano anche senza l'omonimo episodio di TNG, ma ne dubitiamo. Quello che stiamo dicendo è che Star Trek è quello che è oggi grazie a The Next Generation.

Per essere il più equo possibile e dare a ciascun franchise il rispetto che merita, li esamineremo individualmente. Quello che segue, quindi, è un elenco dei migliori episodi di Star Trek The Next Generation. Se vuoi guardare tu stesso questi classici episodi di TNG, la nostra guida allo streaming di Star Trek è qui per aiutarti.

Indipendentemente dal fatto che offrano fantascienza eccezionale, esibizioni straordinarie o momenti classici di Trek, ogni episodio di questo elenco vale il tuo tempo anche se sei un principiante di Trek. Tieni presente che gli spoiler si trovano all'interno e procedi di conseguenza.

Se vuoi vedere ancora più fantastici contenuti di Star Trek, dai un'occhiata anche alla nostra classifica dei migliori episodi di Star Trek: Voyager . È una lista Neelix-lite, lo promettiamo. Abbiamo anche la nostra guida ai film di Star Trek, classificati dal peggiore al migliore se preferisci il tuo Trek sul grande schermo.

10. Il primo dovere

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione: 5
  • Data di messa in onda originale: 30 marzo 1992

Ok, sappiamo tutti che Wesley Crusher fa schifo, ma questo è esattamente ciò che rende The First Duty così buono. In esso, Wesley è intrappolato tra la lealtà verso i suoi amici e la verità con in gioco non solo il suo futuro, ma anche il rispetto della figura maschile più importante della sua vita, il capitano Picard.

Wesley ei suoi amici, incoraggiati dall'arroganza nota praticamente a chiunque sia mai stato giovane, tentano una manovra di volo che si traduce in un incidente mortale. Il caposquadra fa pressioni su tutti perché stiano zitti e incolpano il cadetto morto, perché fare diversamente distruggerebbe la loro reputazione e carriera. Picard capisce cosa sta succedendo, mettendo Wesley nella posizione di dover scegliere tra sostenere le bugie dei suoi amici o confessare.

Il primo dovere non esita a far sembrare Wesley esattamente quello che è: un ragazzo la cui arroganza ha fatto uccidere il suo amico. L'equipaggio dell'Enterprise è in genere così virtuoso da sembrare un mendicante, ma la situazione di Wesley è scomodamente riconoscibile.


9. Il gioco

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione: 5
  • Data di messa in onda originale: 28 ottobre 1991

Prendi Invasion of the Body Snatchers e mescola una spolverata di propaganda anti-videogioco e avrai The Game, con una giovanissima Ashley Judd nei panni del guardiamarina Robin Lefler.

Un compagno di giochi su Risa presenta Riker a un videogioco che poi riporta con sé sulla nave. Wesley, in visita a sua madre durante una pausa dall'Accademia della Flotta Stellare, inizialmente suggerisce al guardiamarina Lefler di studiare il fascino del gioco come una sorta di attività per appuntamenti ultra-nerd, ed è così che si imbattono nel fatto che crea una forte dipendenza e lascia il giocatore aperto ai suggerimenti.

Se mai c'è un episodio degli episodi più eccitanti di Star Trek, The Game ci sarà sicuramente, non solo per i sussulti di felicità orgasmica dei giocatori quando completano un livello, ma anche per la spiegazione di Trois su come mangiare un sundae caldo al caramello.


8. La maggior parte dei giocattoli

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione 3
  • Data di messa in onda originale: 5 maggio 1990

Un collezionista di nome Kivas Fajo escogita uno stratagemma che gli permette di rapire Data mentre inganna l'equipaggio dell'Enterprise facendogli credere che il loro compagno sia morto. Fajo è specializzato in oggetti unici e si rivela rapidamente spietato fino alla sociopatia quando si tratta di ottenere ciò che vuole.

La crudeltà casuale con cui Fajo tratta gli altri esseri viventi consente a The Most Toys di esplorare i confini dell'umanità di Data mentre si oppone al suo aguzzino. È un episodio avvincente grazie soprattutto alla fredda svolta di Saul Rubineks nei panni di Fajo.


7. Causa ed effetto

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione: 5
  • Data di messa in onda originale: 23 marzo 1992

Con gli hook pre-crediti, è difficile battere Causa ed Effetto. L'episodio è appena iniziato prima che Picard ordini a tutte le mani di abbandonare la nave, poco prima che l'Enterprise esploda in modo glorioso. Il resto di Causa ed Effetto segue l'equipaggio mentre si rendono conto lentamente che stanno rivivendo eventi ancora e ancora, deducendo infine che sono bloccati in un ciclo temporale.

Dopo che la nave è esplosa, il loop si ripristina e i loro ricordi si cancellano. Ogni spettacolo di fantascienza degno del suo sale ha un episodio di loop temporale di un tipo o dell'altro, ma Causa ed Effetto lo porta avanti con intelligenza. L'eventuale soluzione al problema è un mix di magia tecnica e intuizione personale, un piacevole cambiamento per uno spettacolo ambientato in This Web. Anche il cameo finale è eccezionale.


6. Impresa di ieri

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione 3
  • Data di messa in onda originale: 19 febbraio 1990

Considera questo è una vita meravigliosa: questa edizione web. L'Enterprise-C attraversa un'anomalia, innescando una linea temporale alternativa in cui la Federazione è ancora in guerra con i Klingon e Tasha Yar non si è mai scontrata con quella marea nera. L'unico modo per rimettere le cose a posto o almeno come erano prima è che l'Enterprise-C torni alla propria linea temporale, ma questa è una missione suicida.

Ieri Enterprise solleva una delle classiche domande di fantascienza: chi ha più diritto di esistere? Perché una possibilità è più vera di un'altra? Oltre ad esplorare queste domande, Yesterdays Enterprise offre ai fan l'opportunità di dire addio a Tasha, la cui precedente uscita è stata a dir poco insoddisfacente.


5. Piani inferiori

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione: 7
  • Data di messa in onda originale: 7 febbraio 1994

L'omonimo cartone animato dà uno sguardo comico al rapporto tra il personale di plancia e il resto dell'equipaggio dell'Enterprise, ma questo episodio non è uno scherzo. Lower Decks offre uno sguardo raro sugli atteggiamenti e le ambizioni dei membri dell'equipaggio che non sono ancora arrivati ​​alla ribalta. Uno di loro, Sito, è stato coinvolto nello scandalo di The First Duty, e presume che il suo posizionamento sull'Enterprise sotto l'occhio di Picard sia una specie di punizione.

Al contrario, Picard le ha chiesto di assicurarsi che ricevesse una giusta scossa dopo quello che era successo. Sito scopre che le persone credono ancora in lei e abbraccia con entusiasmo una pericolosa missione nel territorio cardassiano dove potrebbe dimostrare il suo valore. Quando non riesce a tornare, vediamo come la sua morte ha un impatto sugli alti ufficiali che volevano aiutarla a realizzare il suo potenziale, così come sugli amici che ha lasciato. Lower Decks è un triste e intimo esame di ambizione, adorazione dell'eroe e autostima.


4. Darmok

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione: 5
  • Data di messa in onda originale: 30 settembre 1991

Le differenze non possono essere superate e l'alleanza non può essere forgiata finché non impariamo a comunicare tra loro, un concetto altamente Star Trek che Darmok porta all'estremo. Dopo che i tentativi dei tamariani di comunicare con la Federazione falliscono, un capitano tamariano, Dathon, teletrasporta se stesso e Picard sulla superficie di un pianeta vicino. La lingua tamariana si basa interamente su riferimenti e metafore; come spiega Troi, la frase Juliet sul suo balcone ha senso solo se sai chi era Juliet.

Praticamente l'intero episodio è Picard che cerca disperatamente di capire Dathon, un compito che diventa più urgente quando i due vengono attaccati da un predatore e Dathon viene gravemente ferito. Alcuni fan di Star Trek deridono Darmok in quanto troppo noioso o ripetitivo, ma altri lo apprezzano per quanto stranamente predice l'ascesa della cultura dei meme online. Bernie, le mani fredde. Homer, quando i cespugli si sono aperti.


3. Catena di comando, punto 2

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione: 6
  • Data di messa in onda originale: 21 dicembre 1992

TNG aveva la sua giusta dose di cattivi impressionanti, ma pochi erano davvero terrificanti come l'inquisitore cardassiano in Chain of Command. Nella prima parte, il capitano Picard viene catturato durante una missione clandestina, vittima di un elaborato stratagemma dei Cardassiani. Nella seconda parte, viene sistematicamente torturato da Gul Madred, interpretato dall'eccezionale David Warner.

Il premio che Madred cerca sono i piani della Flotta Stellare per Minos Korva, e la maggior parte dell'episodio è lui che impiega di tutto, dalla privazione del sonno all'umiliazione per convincere Picard a rompere. Mostra al capitano una serie di quattro luci, insistendo sul fatto che Picard sia d'accordo sul fatto che ce ne siano cinque. Quando rifiuta, viene punito.

Chain of Command è frustrante, irritante e spaventoso, ma pochi momenti nella storia di Trek sono catartici come Picard, debole dagli abusi ma alla fine salvato, voltandosi per affrontare Gul Madred un'ultima volta e gridando: Ci sono QUATTRO luci!


2. La luce interiore

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione: 5
  • Data di messa in onda originale: 1 giugno 1992

The Inner Light è un pezzo di narrativa di fantascienza gentile ma profondo. L'Enterprise incontra una sonda sconosciuta che scansiona la nave e colpisce Picard con un raggio di energia, facendolo perdere i sensi. Quando riprende conoscenza, Picard è scioccato nello scoprire che non è più sull'Enterprise; È su un pianeta chiamato Kataan e tutti sembrano pensare che sia qualcuno chiamato Kamin. Lotta per convincere la moglie e la migliore amica di Kamins che la sua versione della realtà è vera, senza successo.

Gli anni passano e, sebbene non smetta mai di sperare di riunirsi un giorno alla sua nave, Picard abbraccia la sua vita come Kamin, portando tutta la scienza che può nella società low-tech diventando anche marito e padre. Mentre Picard, ormai vecchio, raggiunge la fine della sua nuova vita, The Inner Light rivela il suo segreto.

Condannati da una supernova, i leader di Kataan hanno lanciato una sonda contenente i ricordi della sua gente, sperando che un giorno possa condividere la loro storia. L'episodio è adorabile e triste, non più di quando la sonda si apre per rivelare il flauto che Picard, in quanto Kamin, credeva di aver trascorso la sua vita su Kataan imparando a padroneggiare.


1. Il meglio dei due mondi, pt 1

(Credito immagine: fondamentale)

  • Stagione 3
  • Data di messa in onda originale: 18 giugno 1990

Ci sono stati momenti in cui TNG ha raccontato storie migliori o più importanti, ma per puro dramma da mangiarsi le unghie, è impossibile superare il finale cliffhanger di The Best of Both Worlds, parte 1. Per apprezzare la sua posizione in cima a questa lista, riporta la mente a il tempo prima che Internet facesse del suo meglio per dissipare tutto il mistero che circonda i destini dei personaggi.

L'equipaggio dell'Enterprise aveva già incontrato i Borg in Q-Who, ma questo ha semplicemente gettato le basi per stabilire quanto fossero pericolosi un nemico. Un cubo Borg attacca l'Enterprise, rapendo Picard nel processo. Una squadra in trasferta si teletrasporta sulla nave Borg per tentare un salvataggio, ma trova solo il comunicatore e l'uniforme dei loro capitani.

Questo porta al finale di stagione più sbalorditivo che la serie sia mai riuscita: i Borg contattano l'Enterprise e un Picard assimilato ora Locutus di Borg assicura loro che la resistenza è inutile. Riker, ora al comando, dà l'unico ordine che può: fuoco. Brividi.

Ir arriba