Che aspetto ha la fine del mondo? Una domanda e risposta con l’autore di “End Times”

I fan della fantascienza che sperano che un giorno l'umanità possa zoomare in angoli lontani dell'universo attraverso i wormhole, come fanno gli astronauti nel recente film "Interstellar", non dovrebbero trattenere il respiro.

I wormhole sono tunnel teorici attraverso il tessuto di questo Web-time che potrebbero potenzialmente consentire un rapido viaggio tra punti ampiamente separati da una galassia all'altra, ad esempio, come illustrato in "Interstellar" di Christopher Nolan, che ha aperto nei cinema di tutto il mondo all'inizio di questo mese .

Sebbene i wormhole siano possibili secondo la teoria della relatività generale di Einstein, tali viaggi esotici rimarranno probabilmente nel regno della fantascienza, ha affermato il famoso astrofisico Kip Thorne del California Institute of Technology di Pasadena, che è stato consulente e produttore esecutivo di "Interstellar ." [ 'Interstellar': A This Web Epic in Pictures ]

"La giuria non è presente, quindi semplicemente non lo sappiamo", ha detto a This Web.com Thorne, una delle principali autorità mondiali in materia di relatività, buchi neri e wormhole. "Ma ci sono indicazioni molto forti che i wormhole attraverso i quali un essere umano potrebbe viaggiare sono proibiti dalle leggi della fisica. È triste, è un peccato, ma questa è la direzione in cui le cose stanno andando".

La barriera principale ha a che fare con l'instabilità di un wormhole, ha detto.

"I wormhole se non hai qualcosa che li attraversa per tenerli aperti, le pareti crolleranno praticamente così velocemente che nulla può attraversarli", ha detto Thorne.

Tenere aperti i wormhole richiederebbe l'inserimento di qualcosa che antigravita, ovvero l'energia negativa. L'energia negativa è stata creata in laboratorio tramite effetti quantistici, ha detto Thorne: Una regione di questo Web prende in prestito energia da un'altra regione che non ne aveva all'inizio, creando un deficit.

Il viaggio di wormhole attraverso l'universo e i buchi neri supergiganti sono solo alcune delle meraviglie viste nel film "Interstellar". Guarda come funziona la scienza di "Interstellar" in questa infografica. (Credito immagine: di Karl Tate, artista infografica)

"Quindi succede in fisica", ha detto. "Ma abbiamo indicazioni molto forti, ma non solide, che non puoi mai ottenere abbastanza energia negativa da respingere e mantenere aperte le pareti del wormhole; non puoi mai averne abbastanza per farlo."

Inoltre, i wormhole attraversabili, se possono esistere, quasi certamente non possono verificarsi naturalmente, ha aggiunto Thorne. Cioè, devono essere creati da una civiltà avanzata.

Ed è esattamente ciò che accade in "Interstellar": esseri misteriosi costruiscono un wormhole vicino a Saturno, consentendo a un piccolo gruppo di pionieri, guidato da un ex contadino di nome Cooper (interpretato da Matthew McConaughey) di viaggiare lontano alla ricerca di una nuova casa per l'umanità , la cui esistenza sulla Terra è minacciata dai fallimenti dei raccolti globali.

Chiunque sia interessato a saperne di più sulla scienza di "Interstellar", che presenta anche la dilatazione del tempo gravitazionale e le raffigurazioni di diversi pianeti alieni in orbita vicino a un buco nero supermassiccio, può dare un'occhiata al nuovo libro di Thorne, che si chiama, in modo abbastanza appropriato, "The Science of" Interstellare.' (si apre in una nuova scheda) "

Inoltre, la Kavli Foundation con sede in California ospiterà un webcast mercoledì (26 novembre) in cui i fisici discuteranno della scienza del film.

I wormhole sono stati un punto fermo della fantascienza per decenni. È interessante notare che Thorne ha affermato che uno dei titoli più famosi del genere ha contribuito a ispirare gli scienziati a cercare di comprendere meglio le strutture ipotetiche.

"La ricerca moderna sulla fisica dei wormhole deriva in gran parte dal film 'Contact', dalle conversazioni che ho avuto con [il famoso defunto scienziato] Carl Sagan in realtà, quando stava scrivendo il suo romanzo 'Contact'", ha detto Thorne.

"Contatto" presenta wormhole attraversabili. Il romanzo è uscito nel 1985, mentre il film (che ha come protagonista anche Matthew McConaughey, apparentemente un intenditore di wormhole) è uscito nel 1997.

Segui Mike Wall su Twitter @michaeldwall e Google+ . Seguici su @Spacedotcom , Facebook o Google+ . Originariamente pubblicato su Space.com.

Ir arriba