Climate Scientist e Netflix ‘Don’t Look Up’ Director Talk Comet Metafore e Global Warming (Exclusive)

Il creatore della popolare commedia satirica di Netflix "Don't Look Up" ha recentemente parlato con uno scienziato del clima su come il film contribuisce alla conversazione sul riscaldamento globale.

L'intervista, rilasciata in esclusiva su This Web.com, è una conversazione audio di 24 minuti tra il regista Adam McKay e Kate Marvel, ricercatrice associata sia alla Columbia University che al Goddard Institute for This Web Studies della NASA.

McKay apre la conversazione dicendo di essere entrato in uno stato di "vero terrore" e di non aver potuto dormire per tre notti dopo aver letto il libro "The Uninhabitable Earth (opens in new tab)" (Tim Duggan Books, 2019) dei cambiamenti climatici statunitensi il giornalista David Wallace-Wells, che descrive i possibili postumi del riscaldamento globale come guerre climatiche e gravi cali economici.

"Non riuscivo a superarlo, quindi sono andato in una sorta di missione conoscitiva solo per parlare con le persone", ha spiegato McKay nell'intervista. "Ho parlato con giornalisti e scienziati sul clima e ho continuato a fare domande. E ogni risposta che ho ricevuto è stata più terribile di quanto pensassi".

  • Vuoi provare Netflix? Puoi ottenere una prova gratuita di 30 giorni ora (si apre in una nuova scheda)
  • Iscriviti a Netflix a partire da $ 8,99 al mese (si apre in una nuova scheda) .

Tutto questo, ovviamente, ha giocato nella trama di "Don't Look Up", che usa la metafora di una cometa imminente che uccide il mondo per descrivere la reazione del pubblico, degli scienziati e dei responsabili politici al cambiamento climatico.

"Questo [cambiamento climatico] è la più grande storia nella storia umana e probabilmente la più grande minaccia dalla cometa Chicxulub 66 milioni di anni fa", ha detto McKay, descrivendo l'asteroide che molti scienziati ritengono responsabile della scomparsa dei dinosauri dopo lo schianto sulla Terra .

Nella conversazione, la Marvel ha affermato di essere d'accordo con la valutazione di McKay sul cambiamento climatico: "L'urgenza e la minaccia sono assolutamente accurate".

Come modellatrice del clima, ha affermato che ciò che l'ha colpita nella sua ricerca è che molte delle previsioni sul riscaldamento globale avanzate negli anni '80 sono "più o meno azzeccate" oggi. (Il dashboard climatico della National Oceanic and Atmospheric Administration ha affermato nel marzo 2021 (si apre in una nuova scheda) che il clima si è riscaldato di 0,32 gradi Fahrenheit o 0,18 gradi Celsius per decennio dal 1981.)

Il riscaldamento globale (si apre in una nuova scheda) è dovuto all'aumento delle concentrazioni di carbonio e altri gas serra immessi nell'atmosfera dalle attività umane come le emissioni industriali o i gas di scarico delle automobili. Possiamo persino vedere le emissioni in tempo reale attraverso siti web come "Bloomberg Green (opens in new tab)" di Bloomberg Magazine, che secondo la Marvel è "semplicemente orribile".

La Marvel ha anche descritto un senso di comprensivo orrore nel guardare gli astronomi ritratti in "Don't Look Up" che avvertono l'umanità dell'imminente cometa, in particolare il personaggio interpretato da Jennifer Lawrence (la dottoranda Kate Dibiasky; la mortale cometa porta il suo nome nel film.)

"In realtà mi sono formato come astrofisico; questo è il mio dottorato di ricerca. Quindi mi sono davvero relazionato con gli astronomi", ha detto la Marvel. "In realtà è stato estremamente doloroso per me guardare uno scienziato che cercava di comunicare i propri risultati, e solo essere pessimo perché non ha una formazione sui media".

Scherzando in parte, la Marvel ha continuato: "Come scienziata [anche] chiamata Kate che cercava di mettere in guardia il mondo, mi sono sentita attaccata personalmente. Ma mi sono davvero relazionato con il personaggio di Kate, perché non si è iscritta a questo. studia alcune comete. Vuole solo fare un po' di scienza e, all'improvviso, è stata catapultata in questo mondo che non necessariamente comprende. Quindi è stato qualcosa che ho sentito davvero a un livello profondo".

Adam McKay (a sinistra) dirige Jennifer Lawrence durante "Don't Look Up". (Credito immagine: Netflix)

La Marvel ha riconosciuto che, come Dibiasky nel film, ha affrontato attacchi personali, ma lavora per non interagire con persone che non credono che il cambiamento climatico stia accadendo.

"Internet è piena di persone irritabili che dicono sempre cose cattive", ha detto, e ha indicato i sondaggi periodici dell'opinione pubblica americana sul riscaldamento globale del Programma Yale sulla comunicazione sui cambiamenti climatici (si apre in una nuova scheda). Ha detto che le statistiche del sondaggio mostrano che meno del sette percento della popolazione crede che il cambiamento climatico sia una bufala e che quel segmento "è molto sovrarappresentato online".

La Marvel ha anche affermato che la comunicazione sul cambiamento climatico è stata scarsa per molti anni, poiché ha detto che era in linea con questa: "Guarda questo orso polare. Questo orso polare morirà. È colpa tua personalmente". La Marvel ha continuato: "Penso che non risuoni davvero con le persone".

Una mappa del vapore acqueo tropicale della NASA. La ricerca sul vapore acqueo e su altre caratteristiche climatiche suggerisce che le misurazioni satellitari potrebbero aver sottovalutato il riscaldamento passato. (Credito immagine: Lawrence Livermore National Laboratory)

Negli ultimi anni, ha affermato, la scienza dell'attribuzione è aumentata sia in parte per misurazioni migliori, sia in parte anche perché il riscaldamento globale è così chiaramente visibile. Ad esempio, ha detto: "L'ondata di caldo del Pacifico nord-occidentale che abbiamo vissuto la [passata] estate, sarebbe stata praticamente impossibile senza il cambiamento climatico".

Ma allo stesso tempo, ha affermato che la comunità scientifica riconosce che è necessario raggiungere "persone che raccontano storie", scienziati sociali, sostenitori della giustizia ambientale e altri gruppi. "Dobbiamo spiegare perché questo è importante e aiutare le persone a trovare soluzioni".

L'imminente impatto di una cometa è un sostituto della devastazione del cambiamento climatico in "Don't Look Up". (Credito immagine: Netflix)

La scienziata di asteroidi Amy Mainzer parla dell'impatto di questo Web rock e del nuovo film di Netflix "Don't Look Up"

Come una vera patch della NASA ancora "Don't Look Up" di Netflix nella realtà

Quindi cosa possono fare le persone comuni? Oltre a non impegnarsi in attività che contribuiscono al riscaldamento globale, la Marvel chiede un maggiore impegno politico. "Chiama subito il Congresso. Chiama i tuoi senatori. Dì loro che vuoi vedere l'azione per il clima. Dì loro che questo è davvero importante per te. E inoltre", ha aggiunto, ancora una volta scherzando, "è davvero catartico urlare contro i senatori o i loro segreteria telefonica."

Su scala più ampia, ha affermato, per mantenere il mondo al di sotto dei 2,7 gradi Fahrenheit (1,5 gradi Celsius) dell'accordo di Parigi, "abbiamo bisogno che le emissioni diminuiscano del sette percento ogni anno". Poiché la chiusura delle attività globali non è sostenibile, ha affermato che è necessaria "un'enorme trasformazione sistemica".

"La buona notizia è che molto è già in corso", ha detto la Marvel. "La cattiva notizia è che non è abbastanza veloce. Ma la buona notizia è che possiamo farlo andare più velocemente. Se ti organizzi, se urli, se richiedi un'azione politica se presti attenzione, questo è un problema con un soluzione."

La Marvel ha aggiunto di amare il tono comico del film perché è "estremamente pro-risate" e consente alle persone di unirsi, ha aggiunto. Ha più suggerimenti per Hollywood in futuro per diversificare ulteriormente i loro film sul clima, tra cui una "commedia romantica sul cambiamento climatico" e "un film sulla vendetta del cambiamento climatico in cui Liam Neeson prende a pugni un gruppo di dirigenti di combustibili fossili".

Segui Elizabeth Howell su Twitter @howellspace. Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook.

Ir arriba