Come fotografare la luna usando una fotocamera: tecniche, kit e impostazioni

Le fotocamere digitali e gli eccellenti obiettivi disponibili per loro significano che non è mai stato così facile fotografare la Luna. Il nostro vicino più vicino in questo Web è un ottimo oggetto con cui iniziare se sei un principiante che cerca di entrare nell'astrofotografia , essendo luminoso, chiaro e facile da individuare (a meno che il tempo non ti ostacoli).

Puoi persino ottenere risultati sorprendenti fotografando la luna con uno smartphone, purché trovi un modo per mantenerla stabile. Avrai bisogno di qualcosa di più sostanzioso, tuttavia, se desideri iniziare a catturare molti dei crateri, rille, montagne e valli che ricoprono la superficie lunare. È qui che entra in gioco una delle migliori fotocamere per l'astrofotografia: combinane una con un buon obiettivo e un treppiede e puoi facilmente iniziare a catturare impressionanti foto lunari.

Fotocamere e obiettivi: cose da considerare

Ci sono alcune aree diverse della fotografia lunare, che richiedono approcci diversi. Queste aree specifiche sono:

  • Fotografia di paesaggi ad ampio campo con la luna nella scena
  • Immagini di congiunzione ad ampio campo in cui la luna è vicina a uno o più dei pianeti più luminosi (Venere, Marte, Giove ecc.)
  • Fotografia lunare ad alta risoluzione
  • Fotografia di eclissi lunari

Immagine 1 di 2 Un obiettivo astronomico widefield per reflex digitali Canon (Image credit: Canon ) Immagine 1 di 2 Un teleobiettivo per reflex digitali Canon (Image credit: Canon ) Immagine 1 di 2

Quando si tratta di scegliere fotocamere e obiettivi, ci sono alcuni punti importanti da considerare. In primo luogo, una fotocamera costosa di fascia alta non è necessaria per ottenere risultati eccellenti. Sarebbe meglio spendere meno per il corpo macchina e di più per l'acquisto di obiettivi di alta qualità, poiché la nitidezza dell'immagine e una buona correzione del colore sono fondamentali per ottenere risultati di alta qualità. Prova uno dei migliori teleobiettivi per iniziare.

Ci sono alcune aree diverse della fotografia lunare, che richiedono approcci diversi. Puoi scattare immagini di ampio campo, basate su paesaggi con la Luna nella scena; immagini di congiunzione ad ampio campo in cui la Luna è vicina a uno o più dei pianeti più luminosi (Venere, Marte, Giove ecc.); fotografia ad alta risoluzione della superficie della Luna; e la fotografia dell'eclissi lunare.

La fotografia ad ampio campo richiede obiettivi di circa 10-50 mm di lunghezza focale. Un obiettivo zoom grandangolare di alta qualità con un'apertura massima di f/2,8 è un'ottima scelta per questo tipo di fotografia, poiché ti darà flessibilità nell'inquadrare la scena. In genere, la maggior parte degli obiettivi del kit offre questo tipo di gamma focale, quindi probabilmente sei già pronto per andare qui, ma potresti avere valori di apertura più lenti. Se possibile, evita obiettivi economici di qualità inferiore: questo ti aiuterà a evitare problemi come l'aberrazione cromatica, dove i dettagli fini possono apparire macchiati e luminosi, i bordi ad alto contrasto (come quelli intorno ai crateri sulla Luna) sono macchiati da colori spuri da diverse lunghezze d'onda dell'oscillazione della luce portata a fuoco in posizioni leggermente diverse.

Un teleobiettivo più lungo è necessario per la fotografia ad alta risoluzione delle Lune e qualcosa intorno alla lunghezza focale di 200-400 mm è l'ideale. Anche in questo caso, come per il lavoro a campo ampio, cerca sempre di utilizzare un obiettivo di buona qualità. I teleobiettivi possono rivelare una notevole quantità di dettagli sul disco lunare, compresi i crateri da impatto sulla superficie. Tuttavia, i teleobiettivi e i super teleobiettivi sono costosi, quindi ci sono un paio di trucchi che puoi provare per ottenere di più dagli obiettivi zoom standard e da 200 mm.

Probabilmente sarai in grado di ottenere un moltiplicatore di focale 1,4x o 2x che aumenterà la tua portata massima (al costo di uno o due stop, rispettivamente, dell'ampiezza dell'apertura). Questa è una buona soluzione per fotografare la Luna, poiché non avrai necessariamente bisogno dei numeri f inferiori a causa della sua luminosità.

(Credito immagine: Griffin Woldridge di Pexels)

Fotografia ad ampio campo

Quando si tratta di scattare foto lunari ad ampio campo, che in genere includono un primo piano terrestre, ci sono diversi punti da considerare. La fotocamera deve essere montata su un treppiede stabile per evitare che oscilli e per consentire un'attenta inquadratura della scena. La composizione è fondamentale per ottenere buoni risultati e può valere la pena viaggiare in campagna se si vive in una città urbanizzata e ben illuminata.

Per qualcosa di luminoso come la Luna, scatterai a un ISO piuttosto basso di 100-400 per mantenere il rumore al minimo. Un cavo di rilascio remoto è utile ma non essenziale poiché puoi anche utilizzare l'autoscatto della fotocamera per evitare le vibrazioni della fotocamera durante lo scatto. Metti a fuoco la scena con attenzione, l'autofocus può funzionare bene sulla Luna, ma se fa fatica prova la messa a fuoco manuale usando il live view, zoomando sullo schermo per assicurarti che i dettagli siano nitidi. I tempi di esposizione variano a seconda delle condizioni di illuminazione, ma prova a scattare tra f/6,5 e f/9 per ottenere uno scatto ben bilanciato.

I momenti migliori per scattare foto lunari ad ampio campo sono durante il tramonto o l'alba, in particolare quando la Luna presenta una mezzaluna nel cielo crepuscolare, o quando è posizionata vicino a uno dei pianeti più luminosi. Il sorgere e il tramonto della luna producono immagini particolarmente sorprendenti, con il disco lunare dai colori intensi presentato su una scena in primo piano.

Gli obiettivi grandangolari sono utili anche per le immagini del cielo notturno, che è un altro buon punto di partenza per gli astrofotografi in erba. Per ulteriori suggerimenti, in particolare sulla composizione, consulta la nostra guida alla fotografia paesaggistica efficace.

(Credito immagine: Damian Peach)

Riprese ravvicinate

Le foto ravvicinate della Luna presentano considerazioni diverse. Per scattare a lunghe focali, è essenziale un buon treppiede stabile, ma è anche necessario mettere a fuoco l'immagine con attenzione. Preferiamo utilizzare il live view per i primi piani e lo zoom per avere una visione davvero chiara di ciò che sta vedendo la fotocamera.

La fase della Luna stessa gioca un ruolo nell'aspetto delle caratteristiche lunari che sono visibili nelle foto ravvicinate. Quando la Luna è quasi piena, il disco può sembrare piuttosto piatto a causa della luce solare che cade direttamente su di esso. Un momento migliore per provare a scattare foto ravvicinate è quando la Luna è lontana dall'essere piena intorno a metà fase, in modo che i raggi del Sole siano perpendicolari alla superficie e mettano davvero in risalto la sua robusta topografia, che è costellata di crateri pieni di ombre, altopiani luminosi e valli oscure.

L'ISO della fotocamera è generalmente basso (100-400) e i tempi di esposizione sono brevi. Ovviamente questo varierà a seconda della fase lunare e dell'apertura a cui stai scattando. Quando si scattano immagini di questo tipo, è sempre una buona idea abbassare leggermente l'obiettivo, poiché molti obiettivi producono immagini più nitide quando non sono completamente aperti (ad esempio, utilizzando f/4 af/9 anziché f/2,8). Ricorda che la Luna è in continuo movimento (viaggia a 2.288 mph) e anche la Terra sta ruotando, quindi esposizioni più lunghe non produrranno i migliori risultati. Per i primi piani troviamo che i risultati migliori si ottengono tra 1/125 e 1/500 di secondo e, se riesci a ottenerli con un'apertura compresa tra f/6,5 e f/13, otterrai una foto nitida e nitida .

Ovviamente c'è un'eccezione a quanto sopra, ed è durante un'eclissi lunare. Questi si verificano quando la Luna diventa parzialmente o completamente sommersa dall'ombra terrestre e può vedere la Luna assumere un sorprendente colore ramato, dando origine alla descrizione della luna di sangue. Durante un'eclissi lunare totale la Luna diventa più debole del normale, quindi sono necessari tempi di esposizione più lunghi, insieme a impostazioni ISO più elevate per una maggiore sensibilità.

La Luna è il bersaglio perfetto per la fotografia. E grazie al gran numero di fotocamere che si contendono la tua attenzione nel mercato odierno, non devi spendere troppi soldi per ottenerlo. Dai morbidi ritratti al tramonto serale, alle viste ravvicinate della superficie aspra e priva di aria, la Luna offre sempre qualcosa di interessante per i fotografi vecchi e nuovi.

Ir arriba