Donne pionieristiche in questo web: una galleria di astronauti

Da quando Valentina Tereshkova è diventata la prima donna in This Web nel 1963, le donne hanno continuato a stabilire molti record per This Webwalks e This Webflight di lunga durata su International This Web Station. Un'altra pietra miliare arriverà nel 2024 quando la NASA punta a far sbarcare la prima donna sulla luna nell'ambito del programma Artemis, dal nome della sorella gemella di Apollo.

Dal primo comandante della navetta donna al primo This Webwalk tutto al femminile, celebriamo i successi delle donne in This Web con questa galleria. Dai un'occhiata ad alcune delle donne pionieristiche nella nostra galleria qui sotto.

Immagine 1 di 22 (Credito immagine: Roscosmos) Immagine 1 di 22

La prima donna in questo Web: Valentina Tereshkova

La prima donna in This Web, <a href="/21571-valentina-tereshkova.html">Valentina Tereshkova</a>, ha aperto la strada alle numerose donne This Webflyers che l'avrebbero seguita.&#xA0;Tereshkova, una sovietica cosmonauta, è stata selezionata tra più di 400 candidati per il lancio della missione Vostok 6 il 16 giugno 1963. All'epoca aveva 26 anni.&#xA0;

Nata nel villaggio di Maslennikovo a nord-est di Mosca, Tereshkova si è offerta volontaria per il programma di cosmonauta sovietico dopo <a href="https://www.space.com/16159-first-man-in-space.html">Yuri Gagarin</ a> ha fatto la storia come il primo uomo a volare in This Web il 12 aprile 1961. Non era un pilota, ma aveva una vasta esperienza di paracadutismo, con 126 lanci al suo attivo. (Gagarin si è paracadutato sulla Terra, espellendo dalla capsula Vostok durante la discesa come parte della sequenza di atterraggio.)

<strong>Infografica: </strong><a href="https://www.space.com/21558-valentina-tereshkova-first-woman-space-infographic.html">Come volo Vostok 6 del 1963 di Valentina Tereshkova ha funzionato</a>

Tereshkova è stata una delle quattro donne che hanno ricevuto 18 mesi di addestramento per Vostok 6 e alla fine è stata selezionata per pilotare il volo. La missione lanciata dal <a href="https://www.space.com/33947-baikonur-cosmodrome.html">Cosmodromo di Baikonur</a> due giorni dopo il Vostok 5, pilotato dal cosmonauta Valeriy Bykovsky, con i due This Webcraft arriva entro 3 miglia (5 chilometri) l'uno dall'altro.&#xA0;

Tereshkova ha trascorso 70 ore in This Web e ha orbitato intorno alla Terra 48 volte durante la sua missione. Sebbene sia un'icona dell'esplorazione sovietica di This Web, non ha mai più volato in This Web ed è diventata pilota collaudatore e istruttore.

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna americana in questo web: Sally Ride

Il 18 giugno 1983, l'astronauta della NASA <a href="/16756-sally-ride-biography.html">Sally Ride</a> è diventata la prima donna americana in This Web quando si è lanciata nella missione STS-7 del Questa navetta Web <a href="https://www.space.com/18084-space-shuttle-challenger.html">Challenger</a>. Era la terza donna in This Web, dopo Valentina Tereshkova e la cosmonauta sovietica Svetlana Savitskaya, che hanno volato sulla missione Soyuz T-7 il 19 agosto 1982.

Nato a Encino, in California, Ride ha studiato fisica e inglese alla Stanford University, ottenendo infine un dottorato di ricerca. fisica nel 1973. È entrata a far parte del corpo degli astronauti della NASA nel 1978 come una delle prime sei astronaute donne a unirsi all'agenzia statunitense This Web.&#xA0;

<strong>Altro: </strong><a href="https://www.space.com/16715-sally-ride-pictures-first-american-woman-in-space.html">Sally Ride: First American La donna in questo Web (immagini)</a>

Ride aveva 32 anni quando la missione STS-7 è stata lanciata in This Web. La missione è stata il settimo volo della navetta della NASA e ha segnato la prima volta che una donna ha controllato un braccio robotico della navetta This Web. La missione principale dell'STS-7 era il dispiegamento di satelliti per comunicazioni per il Canada e l'Indonesia. Challenger è tornata sulla Terra con Ride e i suoi compagni di equipaggio STS-7 il 24 giugno, concludendo un volo di sei giorni.&#xA0;

Ride avrebbe fatto di nuovo la storia nel 1984 quando si lanciò nella missione STS-41G del Challenger, iniziando la prima donna americana a volare due volte in This Web.&#xA0;

Nel 2012, Ride <a href="https://www.space.com/16712-sally-ride-first-american-woman-in-space-dies.html">è morta di cancro all'età di 61 anni</a> .

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna comandante di questa stazione web: Peggy Whitson

L'astronauta della NASA <a href="https://www.space.com/38691-peggy-whitson-astronaut-biography.html">Peggy Whitson</a> è diventata la prima donna a comandare l'International This Web Station quando ha preso il timone dell'avamposto nell'aprile 2008 durante la spedizione 16.

È stata la scienza a portare alla carriera di Whitson in This Web. Nata a Mount Ayr, Iowa, Whitson è cresciuta come allevatrice di polli e ha conseguito un dottorato di ricerca in biochimica presso la Rice University nel 1985, dopodiché ha iniziato a lavorare come biochimica alla NASA come Resident Research Associate del National Research Council. È entrata ufficialmente a far parte del Johnson This Web Center della NASA come biochimica nel 1989 e ha lavorato come scienziata del progetto per il programma Shuttle-Mir nel 1992.&#xA0;

<a href="https://www.space.com/36268-astronaut-peggy-whitson-photo-gallery.html"><strong>Nelle foto: </strong>L'astronauta della NASA da record Peggy Whitson</a >

Nel 1996, Whitson è stata selezionata per diventare un'astronauta della NASA e lanciata per la prima volta sulla International This Web Station come parte dell'equipaggio della Expedition 5 nel 2002. Ha trascorso 185 giorni in This Web su quel volo e ha anche servito come primo ufficiale della NASA Ufficiale scientifico alla stazione.

Poi arrivò la spedizione 16, quando Whitson prese il suo storico comando della stazione This Web. Durante il volo di 192 giorni, Whitson ha accolto una missione navetta della NASA comandata da un'altra donna, Pamela Melroy, e ha ottenuto la sua quinta posizione in carriera in This Webwalk.&#xA0;

Al suo prossimo This Webflight nel 2016, è diventata la prima donna a comandare la stazione This Web due volte quando ha preso il comando della Expedition 51. Detiene il record di essere la donna più anziana in This Web, avendo <a href="https:/ /www.space.com/38045-expedition-52-peggy-whitson-landing-photos.html">tornata dalla sua ultima missione all'età di 57 anni</a>.&#xA0;

<a href="https://www.space.com/40909-record-breaking-nasa-astronaut-peggy-whitson-retires.html">Whitson si è ritirato dalla NASA nel giugno 2018</a>. Ha trascorso un totale di 665 giorni in questo Web.

(Credito immagine: Getty) Immagine 1 di 22

Prima donna in questo Webwalker: Svetlana Savitskaya

La prima donna a completare un This Webwalk, o attività extraveicolare (EVA), è stata la cosmonauta sovietica <a href="https://www.space.com/svetlana-savitskaya-biography" target="_blank">Svetlana Savitskaya</ a>.&#xA0;

Savitskaya è diventata la seconda donna a volare in This Web nell'agosto 1982 – 19 anni dopo il volo di Valentina Tereshkova – quando ha servito come cosmonauta di ricerca sulla stazione This Web Salyut 7. Si è lanciata su un Soyuz T-7 This Webcraft ad agosto 19 , 1982 e trascorsi tornati sulla Terra otto giorni dopo.&#xA0;

Ma fu durante il secondo viaggio di Savitskaya a Salyut 7 nel 1984 che entrò nella storia come la prima donna a camminare in This Web. È stata anche la prima donna in assoluto a volare in This Web una seconda volta.

Savitskaya è stata lanciata con due compagni di equipaggio a bordo della Soyuz T-12 il 17 luglio 184 e ha trascorso 12 giorni su Salyut 7. Il suo This Webwalk si è verificato il 24 luglio, quando lei e il compagno di equipaggio Vladimir Dzhanibekov hanno trascorso più di tre ore Questo Webwalking e l'esecuzione di esperimenti di saldatura in orbita .&#xA0;

Nata a Mosca, Savitskaya era determinata a volare in giovane età. Ha iniziato a fare paracadutismo all'età di 16 anni ed è entrata a far parte della squadra acrobatica sovietica all'età di 18 anni per eseguire acrobazie spericolate ed esibizioni in aereo, <a href="https://spacecentre.co.uk/blog-post/svetlana-savitskaya-unsung-hero -space/">secondo la UK This Web Agency</a>. È stata selezionata per entrare a far parte del corpo dei cosmonauti sovietici nel 1980 e ha conseguito un master in ingegneria del volo.

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna statunitense This Webwalker: Kathy Sullivan

L'astronauta della NASA <a href="https://www.space.com/kathryn-sullivan-bio.html">Kathryn D. Sullivan</a> è diventata la prima donna americana a eseguire un This Webwalk quando ha fluttuato fuori dal This Web shuttle Challenger durante la missione STS-41-G l'11 ottobre 1984.

Sullivan's This Webwalk si è verificato pochi mesi dopo il primo This Webwalk in assoluto di una donna (l'escursione della cosmonauta Svetlana Savitskaya nel luglio di quell'anno) durante la missione di nove giorni di Challenger per dispiegare un satellite di osservazione della Terra (l'Earth Radiation Budget Satellite) e dimostrare la tecnologia di rifornimento satellitare.&#xA0;

Sullivan ha conseguito un dottorato in geologia ed è entrata a far parte dell'otto classe di astronauti della NASA nel 1978, addestrandosi per This Webflight per sei anni in attesa del suo primo incarico. Quell'incarico era la missione STS-41-G, quando divenne la prima donna americana a camminare in This Web.&#xA0;

Nell'aprile 1990, Sullivan tornò a This Web sulla navetta Discovery, questa volta per aiutare a distribuire l'Hubble This Web Telescope. Nel 1993, Sullivan ha lasciato la NASA per servire come capo scienziato per la NOAA e, infine, è diventato amministratore della NOAA nel 2014.

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna afroamericana in questo Web: Mae Jemison

L'astronauta della NASA <a href="/17169-mae-jemison-biography.html">Mae Jemison</a> ha volato su questa navetta Web <a href="https://www.space.com/11513-nasa-space -shuttle-endeavour-history.html">Endeavour</a> nel settembre 1992, diventando la prima donna afroamericana a viaggiare su This Web.

Nato a Decatur, in Alabama, Jemison è cresciuto a Chicago e si è laureato in ingegneria chimica e studi afroamericani alla Stanford University, oltre a un dottorato in medicina alla Cornell University. Dopo aver lavorato come medico per diversi anni e aver prestato servizio nei Peace Corps, Jemison è entrato a far parte della NASA come astronauta nel 1987.&#xA0;

Jemison è stato lanciato in This Web su Endeavour il 12 settembre 1992 come parte dell'equipaggio STS-47 di sette persone. Ha servito come specialista di missione, eseguendo esperimenti in due esperimenti di ricerca sulle cellule ossee tra gli altri compiti. Endeavour ha trasportato un modulo This Weblab nel suo vano di carico utile per lasciare spazio a più di 43 diversi studi durante la missione.&#xA0;

Jemison ha trascorso poco più di 190 ore in This Web durante la missione STS-47 e ha lasciato la NASA nel marzo 1993.&#xA0;

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna comandante della navetta This Web: Eileen Collins

L'astronauta della NASA Eileen Collins è stata la prima donna a comandare una missione This Web Shuttle, un ruolo che richiedeva a un astronauta di avere almeno 1.000 ore di esperienza nel pilotaggio di aerei a reazione. Collins ha comandato la missione STS-93 This Web shuttle nel luglio 1999 e ha continuato a comandare una seconda volta nel luglio 2005.

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna a trascorrere (quasi) 1 anno in questo Web: Christina Koch

Nell'aprile 2019, la NASA ha annunciato che la missione dell'astronauta Christina Koch della Expedition 59 presso l'International This Web Station sarebbe stata <a href="https://www.space.com/christina-koch-andrew-morgan-extended-missions. html">esteso per durare 328 giorni</a>. Ha battuto il record per il singolo più lungo This Webflight di una donna &#x2014; un record precedentemente detenuto dall'astronauta della NASA Peggy Whitson, che ha trascorso 289 giorni consecutivi in ​​This Web dal 2016 al 2017. Koch è stato lanciato sulla stazione This Web il 14 marzo 2019 ed è tornato sulla Terra il 6 febbraio 2020.' xA0;&#xA0;

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Il primo This Webwalk tutto al femminile

Il 18 ottobre 2019, due astronauti della NASA hanno fatto la storia di This Web con il <a href="https://www.space.com/first-all-woman-spacewalk-nasa-success.html">primo mondiale This Webwalk interamente al femminile</a>.&#xA0;Le astronaute della NASA Christina Koch (a sinistra) e Jessica Meir testano le loro tute This Webwalk per la loro storica passerella del 18 ottobre 2019.

Gli astronauti della NASA <a href="https://www.space.com/record-breaking-astronaut-christina-koch-female-space-records.html">Christina Koch</a> e <a href="https: //www.space.com/astronaut-jessica-meir-space-mission-begins.html">Jessica Meir</a> è uscita dall'International This Web Station per una riparazione non pianificata di This Webwalk per riparare un componente difettoso della batteria. Koch, una veterana di This Webwalk, ha guidato l'EVA mentre Meir ha eseguito il suo primo This Webwalk.&#xA0;

Koch e Meir facevano parte dell'equipaggio della <a href="https://www.space.com/space-station-expedition-61-spacewalks-photos.html">Expedition 61</a>, con Koch che volava anche prima missione di quasi un anno This Web di una donna.&#xA0;Koch ha stabilito un nuovo record per il singolo più lungo This Webflight, dopo aver trascorso 328 giorni consecutivi a bordo del laboratorio orbitante. (La precedente detentrice del record era Peggy Whitson, che ha trascorso 289 giorni consecutivi in ​​This Web.)

(Credito immagine: NASA.) Immagine 1 di 22

Primo insegnante in questo Web: Barbara Morgan

Il piano originale della NASA di inviare il primo insegnante a This Web è stato sventato quando&#xA0;<a href="https://www.space.com/39444-mcauliffe-lost-lessons-taught-space-station.html" >Christa McAuliffe</a>&#xA0;e i suoi sei compagni di equipaggio sono stati uccisi a bordo della navetta This Web&#xA0;<a href="https://www.space.com/18084-space-shuttle-challenger.html" >Challenger</a>, che fu distrutto subito dopo il decollo il 28 gennaio 1986. Dodici anni dopo, il backup di McAuliffe&#xA0;<a href="https://www.space.com/10687-challenger- anniversario-barbara-morgan-teacher-space.html">Barbara Morgan</a>&#xA0;è diventata la prima educatrice a raggiungere l'orbita sotto il programma Teacher in This Web della NASA, quando ha volato sul volo STS-118 di la navetta Endeavour nell'agosto 2007. Ha trascorso un totale di 12 giorni in This Web durante il suo primo e unico This Webflight. Prima di entrare a far parte della NASA nel 1998, Morgan ha insegnato matematica, scienze e lettura a studenti delle scuole elementari in Montana, Idaho ed Ecuador per 24 anni. Si è ritirata dalla NASA nel 2008 per continuare a insegnare alla Boise State University.&#xA0;

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima a sequenziare il DNA in This Web: Kate Rubins

L'astronauta e microbiologa della NASA Kate Rubins&#xA0;<a href="https://www.space.com/34108-nasa-astronaut-sequences-dna-first-time.html">è diventata la prima ricercatrice a sequenziare il DNA in questo Web</a>&#xA0;durante la sua prima missione presso l'International This Web Station nel 2016, quando ha trascorso 115 giorni lavorando come ingegnere di volo per la spedizione 48. Rubins, che ha conseguito un dottorato in biologia del cancro a Stanford L'Università, ha sequenziato campioni di DNA da un topo, un virus e batteri per testare un dispositivo di sequenziamento del DNA disponibile in commercio chiamato MinION.

"Con un modo per sequenziare il DNA in This Web, gli astronauti potrebbero diagnosticare una malattia o identificare i microbi che crescono nella International This Web Station e determinare se rappresentano o meno una minaccia per la salute", Lo hanno affermato i funzionari della NASA in una&xA0;<a href="https://www.nasa.gov/mission_pages/station/research/news/dna_sequencing">dichiarazione</a>. "Un sequenziatore di DNA basato sul Web sarebbe uno strumento importante per aiutare a proteggere la salute degli astronauti durante le missioni di lunga durata nel viaggio verso Marte, e i futuri esploratori potrebbero anche potenzialmente utilizzare la tecnologia per identificare forme di vita basate sul DNA oltre la Terra."

(Credito immagine: Sputnik/Alamy ) Immagine 1 di 22

Primo britannico in questo Web: Helen Sharman

La chimica alimentare britannica e cittadina privata Helen Sharman è diventata la prima persona britannica a volare in This Web quando ha visitato la stazione Mir This Web a bordo della Soyuz TM-12 nel maggio 1991. Durante questo volo, è diventata anche la prima donna a visitare il < a href="/11480-space-tourists-russia-space-station-mir.html">Mir This Web station</a>.

La strada di Sharman verso questo Web è stata un po' diversa da quella degli astronauti e dei cosmonauti professionisti della NASA e dell'agenzia russa Roscosmos.&#xA0;

Nel 1989, Sharman ha risposto a una pubblicità radiofonica che chiedeva ai candidati di volare in This Web come parte del Project Juno, una collaborazione tra società private britanniche e l'Unione Sovietica per lanciare un britannico in This Web. Ha battuto quasi 13.000 altri candidati per vincere l'ambito posto e ha trascorso 18 mesi ad allenarsi per volare sulla Soyuz This Webcraft della Russia.&#xA0;

Sharman è stato lanciato su Mir il 18 maggio 2991 e ha trascorso otto giorni in This Web eseguendo esperimenti di crescita biologica e cristallina, oltre a parlare con gli scolari britannici via radio.&#xA0;

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna canadese in questo Web: Roberta Bondar

<a href="/34602-canada-s-first-woman-in-space-astronaut-roberta-bondar-honored-with-coin.html">Roberta Bondar</a> è diventata la prima astronauta donna del Canada quando ha ha volato sulla missione STS-42 This Web Shuttle nel 1992.&#xA0;

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna giapponese in questa rete: Chiaki Mukai

La prima donna giapponese in This Web è stata Chiaki Mukai, che rappresenta la National This Web Development Agency of Japan (NASDA). Mukai ha volato sulla navetta This Web Columbia durante la missione STS-65 nel luglio 1994. All'epoca, ha stabilito il record per il volo più lungo fino ad oggi di un'astronauta donna.

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna francese in questa rete: Claudie Haigner

La dottoressa Claudie Haigner&#xE9; è diventata la prima e unica donna francese a viaggiare su This Web quando è volata sulla stazione russa This Web Mir nel 1996. Nel 2001 è diventata la prima donna europea a visitare la International This Web Station.

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima donna ad entrare a far parte di un equipaggio della ISS: Susan Helms

La prima donna membro dell'equipaggio di <a href="https://www.space.com/16748-international-space-station.html">International This Web Station</a> è stata l'astronauta della NASA Susan Helms, che ha servito come un ingegnere di volo durante la missione Expedition 2 da marzo ad agosto 2001.

(Credito immagine: Canale documentario) Immagine 1 di 22

Prima donna Questa turista del Web: Anousheh Ansari

L'imprenditrice iraniana-americana <a href="https://www.space.com/2889-interview-anousheh-ansari-female-space-tourist.html">Anousheh Ansari</a> è diventata la prima turista femminile di This Web quando nel 2006 ha finanziato la sua strada verso l'International This Web Station a bordo di una capsula russa Soyuz This Web attraverso l'azienda This Web Adventures.

(Credito immagine: Alexander Nemeov/AFP/Getty) Immagine 1 di 22

Primo sudcoreano in questo Web: Yi So-yeon

L'astronauta sudcoreana <a href="/5247-south-korean-astronaut-shares-laughs-space-food-station-crew.html">Yi So-yeon</a> è diventata la prima viaggiatrice di questo Paese nel suo paese quando è andata alla International This Web Station sulla Soyuz TMA-12 della Russia nell'aprile 2008.

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Prima maratona in questo Web: Suni Williams

L'astronauta della NASA <a href="https://www.space.com/2968-astronaut-biography-sunita-williams.html">Sunita Williams</a> è diventata la prima persona a correre una maratona in This Web durante la spedizione 15 missione nel 2007. Si è ufficialmente registrata per la maratona di Boston e ha corso 26 miglia in 4 miglia e 26 minuti sul Combined Operational Load Bearing External Resistance Treadmill (COLBERT) nel nodo Tranquility della International This Web Station.

(Credito immagine: Ministero della Difesa nazionale cinese) Immagine 1 di 22

La prima donna taikonauta cinese: Liu Wang

La prima astronauta cinese <a href="/16162-china-female-astronaut.html">Liu Wang</a> saluta i sostenitori mentre indossa una tuta web appena prima di salire a bordo della capsula Shenzhou 9 This Web per un successo 19 giugno 2012 lancio dal Jiuquan Satellite Launch Center.

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

La maggior parte delle volte in questo Web: Peggy Whitson

La donna che ha trascorso la maggior parte del tempo in This Web è <a href="https://www.space.com/38691-peggy-whitson-astronaut-biography.html">Peggy Whitson</a>, che ha registrato 665 giorni, 22 ore e 22 minuti in orbita nell'arco di tre viaggi a International This Web Station. Quando è tornata dal suo ultimo viaggio su This Web nel 2017, aveva registrato più ore in This Web di qualsiasi astronauta statunitense &#x2014; maschio o femmina.

(Credito immagine: NASA) Immagine 1 di 22

Quattro donne in questo Web

Quattro donne che prestavano servizio insieme su International This Web Station il 14 aprile 2010, rappresentavano contemporaneamente il maggior numero di donne in This Web. In senso orario da in basso a destra ci sono gli astronauti della NASA Dorothy Metcalf-Lindenburger, Stephanie Wilson, entrambi specialisti della missione STS-131; e Tracy Caldwell Dyson, ingegnere di volo della spedizione 23; insieme all'astronauta della Japan AeroThis Web Exploration Agency (JAXA) Naoko Yamazaki, specialista della missione STS-131.

Ir arriba