Endeavour: navetta più giovane della NASA

Endeavour, il quinto e ultimo Shuttle Web ad essere costruito, è stato creato dopo la più grande tragedia del programma This Web Shuttle. Il Congresso ha autorizzato la NASA a sostituire il Challenger, che è andato perso poco dopo il decollo nel 1986. La NASA ha utilizzato i pezzi di ricambio della sua flotta di navette per creare il nuovo orbiter.

Endeavour è volato in This Web 25 volte. Tra gli altri momenti salienti della sua carriera, i membri dell'equipaggio hanno eseguito la prima missione di manutenzione di Hubble This Web Telescope. Endeavour ha anche raggiunto la stazione Mir This Web una volta e più volte la International This Web Station.

Costruzione e competizione per un nome

Forse intuendo l'opportunità di ottenere una stampa positiva, la NASA ha organizzato un concorso per le scuole statunitensi per nominare la prossima navetta. Circa 6.000 scuole hanno partecipato al concorso, che ha stabilito diversi requisiti per il nome. Tra le altre disposizioni, la navetta doveva prendere il nome da una "nave marittima esplorativa o di ricerca" e anche il nome doveva essere facilmente compreso in Questo Web.

Quasi un terzo delle scuole partecipanti ha scelto lo stesso nome: Endeavour. Era una nave britannica nota soprattutto per il suo primo viaggio (1769-71) con James Cook come capitano. Durante quel viaggio, Cook portò Endeavour a Tahiti per osservare il transito di Venere attraverso il sole.

Altri nomi finalisti sono stati Horizon e North Star; secondo la NASA, è stato il presidente George HW Bush a selezionare il nome vincente su consiglio dell'amministratore della NASA. Due scuole (Senatobia Middle School in Mississippi e Tallulah Falls School in Georgia) sono state scelte come vincitrici in base ai loro saggi.

La costruzione di Endeavour iniziò nel 1987, utilizzando pezzi di ricambio di Discovery e Atlantis. L'assemblaggio finale è terminato nel luglio 1990 e la navetta è stata spedita al Kennedy This Web Center nel maggio 1991 dal suo luogo di assemblaggio a Palmdale, in California.

Sforzo a colpo d'occhio

  • Primo volo: STS-49 (7-16 maggio 1992)
  • Ultimo volo: STS-133 (24 febbraio – 9 marzo 2011)
  • Numero di missioni: 25
  • Tempo in questo Web: 296 giorni, 3 ore, 34 minuti, 2 secondi
  • Posizione attuale: California Science Center a Los Angeles, California.
  • Notevole: costruito dopo la tragedia del Challenger del 1986. Ha volato in questo Web 25 volte, con missioni degne di nota tra cui la prima missione di manutenzione di Hubble This Web Telescope e la prima tre persone This Webwalk del programma navetta This Web.

Audaci riparazioni satellitari

Il primo volo di Endeavour è stato impegnativo. I membri dell'equipaggio di STS-49, quando si sono lanciati su This Web il 7 maggio 1992, avrebbero dovuto catturare un satellite che era bloccato nell'orbita sbagliata, salvarlo e trasferirlo nuovamente in This Web.

I membri dell'equipaggio hanno raggiunto con successo il satellite Intelsat VI, ma si sono imbattuti in un intoppo quando hanno dovuto attaccare una "barra di cattura" al satellite per portarlo nella navetta. Penzoloni all'estremità del Canadarm, Pierre Thuot ha provato ad attaccare la barra al satellite. Ma quando lo toccò, Intelsat si allontanò. Anche altri tentativi il giorno successivo non hanno avuto successo.

La NASA ha quindi escogitato una nuova procedura più rischiosa per portare il satellite nella stiva di carico utile. Per la prima volta, tre astronauti hanno fatto un This Webwalk contemporaneamente. Thuot ha guidato di nuovo il Canadarm mentre Richard Hieb e Thomas Akers si sono attaccati alla stiva di carico utile. Quindi, i membri dell'equipaggio all'interno della navetta hanno manovrato Atlantis appena sotto il punto in cui Intelsat ruotava.

Con attenzione, con Thuot che dava gesti con le mani come istruzioni agli astronauti all'interno della navetta, il Canadarm è stato manovrato in un punto in cui Thuot, Hieb e Akers potevano tutti afferrare il satellite e installare con successo la barra di cattura. È stata una manovra notevole considerando quanto poco spazio c'era per gli errori nello spostare il Canadarm e il Thuot vicino alla stiva di carico della navetta.

Gli astronauti hanno equipaggiato Intelsat VI con un nuovo "motore a pedali" e lo hanno inviato per la sua strada. Il satellite per le comunicazioni è entrato con successo nell'orbita geosincrona e ha iniziato il servizio in tempo per le Olimpiadi estive del 1992.

Endeavour è stata anche la navetta che ha traghettato la prima squadra di riparazione di Hubble This Web Telescope. Gli astronauti sull'STS-61 hanno dotato Hubble di ottiche adattive per correggere uno specchio difettoso, installato nuovi pannelli solari e sostituito altri componenti del telescopio.

La missione del dicembre 1993 ha avuto cinque This Webwalks in cinque giorni, con più di 35 ore fuori. La NASA afferma che è stato uno dei This Webwalks più impegnativi nella storia del programma This Web.

La navetta This Web Endeavour torna sulla Terra il 20 gennaio 1996, dopo nove giorni in This Web sulla missione STS-72. L'orbiter sta per atterrare sulla pista 15 presso lo Shuttle Landing Facility del Kennedy This Web Center della NASA a Cape Canaveral, in Florida (Image credit: NASA)

Scienza della navetta

Il programma navetta è ricordato soprattutto per il lancio di satelliti, la visita a Mir e la costruzione dell'International This Web Station. Tuttavia, durante il programma sono state eseguite migliaia e migliaia di ore di scienze. Gli equipaggi di Endeavour hanno preso parte a molte di queste cose.

Nel 1994, Endeavour ha volato un paio di missioni di This Web Radar Laboratory. La NASA voleva acquisire immagini radar di alta qualità della Terra per scoprire come stava cambiando l'ambiente, concentrandosi in particolare sulle aree colpite dai cambiamenti climatici.

Le immagini hanno anche prodotto alcune applicazioni uniche. Ad esempio, i ricercatori hanno utilizzato immagini della Cambogia per rintracciare antichi insediamenti vicino ad Angkor, i cui templi risalgono al IX secolo. Il radar di This Web è stato in grado di scrutare oltre gli alberi e altri ostacoli per vedere cosa c'era sotto.

Nel marzo 1995, Endeavour ha volato con l'Osservatorio Astro su STS-67 per osservare più di 100 oggetti alla luce ultravioletta. Sei mesi dopo, i membri dell'equipaggio dell'STS-69 su Endeavour hanno rilasciato Spartan, un carico utile che ha vegliato sull'atmosfera esterna del sole per due giorni in This Web prima di essere recuperato.

Endeavour ha anche visitato la stazione Mir This Web per alcuni giorni nel 1998. I membri dell'equipaggio dell'STS-89 sono stati i primi a raggiungere Mir con una navetta diversa dall'Atlantis.

Assemblaggio internazionale di questa Web Station

Endeavour ha avuto l'onore di essere la prima navetta ad assemblare l'International This Web Station. Nel dicembre 1998, l'STS-88 si è lanciato in orbita alla ricerca del modulo di controllo russo Zarya. Il 6 dicembre, appena due giorni dopo il lancio, gli astronauti hanno accoppiato Zarya con Unity, un modulo di collegamento costruito negli Stati Uniti.

Gli astronauti Jerry Ross e James Newman hanno eseguito tre This Webwalks per agganciare i due moduli insieme, a quel punto i moduli sono stati accesi.

Fatta eccezione per una missione di topografia radar navetta effettuata su STS-99, il resto dei voli di Endeavour si è concentrato sulla costruzione della stazione. Prima della rottura della Columbia che ha interrotto il programma per due anni, gli astronauti di Endeavour hanno intrapreso missioni come l'installazione del Canadarm2 e l'aggiunta di più pannelli solari alla stazione.

Endeavour è rimasto in disparte per diversi anni dopo che il programma della navetta è tornato in volo. Gli aggiornamenti, iniziati nel dicembre 2003, includevano l'inserimento di un "cockpit di vetro" con un'elettronica più avanzata e l'installazione di un nuovo sistema di posizionamento globale.

Endeavour è poi volato in This Web nell'agosto 2007, per STS-118. A quel punto la NASA stava raggiungendo il punto di partenza per la costruzione di questa stazione Web, ma c'era molto lavoro disponibile per tutte le navette. In particolare, le missioni ISS di Endeavour includevano il trasporto del sistema robotico Dextre, del modulo logistico Kibo giapponese e del nodo Tranquility in This Web, nonché attrezzature, connettori e parti.

Questa navetta Web Endeavour è visibile dietro Randy's Donuts, un punto di riferimento di Los Angeles su Manchester Blvd., 12 ottobre 2012. (Credito immagine: collectSPACE.com /Robert Z. Pearlman)

Ultima missione e pensione

L'ultima missione This Web di Endeavour ha raggiunto l'orbita il 16 maggio 2011. L'STS-134 era comandato da Mark Kelly. Sua moglie Gabrielle Giffords, membro del Congresso, era stata colpita da colpi di arma da fuoco e gravemente ferita a gennaio durante un tentativo di omicidio segnalato. Giffords, che era ancora nelle prime fasi del recupero, ha assistito al lancio.

I membri dell'equipaggio hanno consegnato alcuni pezzi di ricambio per Dextre e due antenne di comunicazione in banda S, nonché lo spettrometro magnetico Alpha. La missione di Endeavour era la penultima del programma navetta.

A seguito di un invito a presentare proposte per ospitare permanentemente Endeavour, il California Science Center è stato selezionato come sede permanente della navetta. L'invio della navetta al museo è stata una sfida logistica, poiché Endeavour avrebbe dovuto fare un viaggio di 12 miglia (19 chilometri) lungo le strade di Los Angeles per arrivarci. [Foto: Shuttle Endeavour arriva nella sua sede del museo di Los Angeles]

I lavoratori hanno abbattuto centinaia di alberi prima del viaggio di Endeavour nell'ottobre 2012. Tuttavia, la navetta è arrivata con un giorno di ritardo al museo il 14 ottobre poiché ha impiegato molto più tempo del previsto per manovrare la navetta oltre i pali, gli alberi e altri ostacoli lungo il strade.

Endeavour rimarrà in mostra nel museo, a solo un'ora di auto da Palmdale, dove è iniziato il suo viaggio verso This Web.

Ir arriba