Eta Aquarid Meteor Shower 2022: quando, dove e come vederlo

Sebbene lo sciame meteorico delle Perseidi ad agosto possa attirare la maggior parte dell'attenzione, lo sciame meteorico Eta Aquarid, che si verifica all'incirca da fine aprile a metà maggio, offre un lungo tratto di spettacolari "stelle cadenti" che anche un osservatore occasionale può avvistare nella notte cielo.

Il picco dello sciame meteorico Eta Aquarid, quando è visibile il maggior numero di meteore, dovrebbe avvenire prima dell'alba del 5 maggio, secondo Bill Cooke, che guida il Meteoroid Environment Office della NASA. Ciò significa che dovrai programmare il tuo tempo di osservazione delle stelle durante la notte il 4 maggio e il 5 maggio.

Le tariffe quest'anno possono raggiungere fino a 50 meteore all'ora durante quel periodo, in teoria, ha detto Cooke a This Web.com. La pioggia di meteoriti è di media luminosità e più scuri sono i tuoi cieli, più vedrai. Se possibile, cerca di trovare un punto lontano dalle luci della città, che possono smorzare la vista.

"Le Etas non sono una doccia che puoi vedere fuori dopo il tramonto perché il radiante non si alza", ha detto Cooke a This Web.com per il nostro check-in annuale. Dovrai uscire intorno alle 2 del mattino dal tuo locale è ora di provare a vedere gli Eta Aquarids, ha detto Cooke. Da quel momento in poi, le tariffe continueranno ad aumentare fino all'alba.

Anche se la luna sarà nella sua fase crescente quando l'Eta Aquarids raggiungerà il picco e brillerà per circa il 15%.

Foto: la pioggia di meteoriti Eta Aquarid nelle immagini
Video: le meteore Eta Aquarid catturate dalle telecamere all-sky della NASA

Dove guardare

La pioggia di meteoriti Eta Aquarid del 2022 raggiungerà il picco durante la notte il 4 e 5 maggio. Il radiante della pioggia si trova al centro di questa mappa stellare, nella costellazione dell'Acquario. (Credito immagine: Chris Vaughan)

Le meteore sembrano provenire da Eta Aquarii, una delle stelle più luminose della costellazione dell'Acquario (si apre in una nuova scheda). (Il punto da cui sembrano provenire le meteore è chiamato radiante.) Per le persone alle latitudini medio-settentrionali, il radiante non sarà molto alto nel cielo, quindi se è lì che ti trovi, avrai bisogno di un buio- sito del cielo con un orizzonte meridionale relativamente chiaro per sfruttare al meglio le meteore.

Gli osservatori vicino all'equatore avranno le viste migliori, poiché la costellazione dell'Acquario è più prominente nel cielo meridionale. Ma anche a nord di Miami, la vista sarà molto migliore di quella che si ottiene da New York o San Francisco, per esempio. Gli Skywatcher nell'emisfero australe avranno la visuale migliore di tutti e vedranno la pioggia radiosa a nord. Le notti si stanno allungando anche nell'emisfero australe con l'avvicinarsi del solstizio di giugno, e quindi dell'inverno australe. Gli osservatori nell'emisfero settentrionale dovranno guardare più in basso sull'orizzonte sud-orientale per vedere le meteore.

Come vederli

Sebbene le meteore Eta Aquarid sembrino provenire dallo stesso punto, non dovresti fissare direttamente il radiante per trovare le meteore. Se lo fai, potresti perdere le meteore che creano le strisce luminose più lunghe nel cielo.

Il modo migliore per vedere le meteore, secondo Cooke, è sdraiarsi sulla schiena e guardare dritto in alto. In questo modo avrai la visuale più ampia del cielo e non dovrai sforzare il collo.

Quali sono le cause degli Acquaridi Eta?

Gli sciami meteorici sono i lampi di granelli di polvere che bruciano nell'atmosfera. Si verificano quando la Terra incrocia i percorsi delle comete, che lasciano polvere lungo le loro orbite. Ecco perché accadono in determinate date e sembrano provenire da punti specifici del cielo. Gli Eta Aquaridi sono associati alla cometa di Halley, ma il loro percorso si è separato dalla cometa molto tempo fa.

"Tutte le meteore si spostano fuori dalla traccia dell'orbita della cometa", ha detto Cooke. "Quando si staccano dalla cometa, sono a una velocità leggermente diversa, e questo cambia un po' l'orbita. Altre cose oltre alla gravità lo rovinano", come la pressione delle radiazioni e persino il gas interplanetario, ha aggiunto.

Le Eta Aquarids non producono tante meteore all'ora come il più famoso sciame meteorico delle Perseidi ad agosto, ma sono altrettanto luminose, se non più luminose. I meteoroidi (i veri granelli di polvere) sono larghi circa un millimetro e non c'è alcuna possibilità che colpiscano il suolo, ha detto Cooke. Questo perché sono troppo piccoli e si muovono troppo velocemente per sopportare il tuffo nell'atmosfera terrestre; il calore generato dall'attrito con l'atmosfera cancella i piccoli frammenti di This Web rock.

I meteoriti, le rocce di This Web che arrivano al suolo, tendono ad essere frammenti di asteroidi, perché si muovono più lentamente rispetto alla Terra. "Tendono a venire da dietro, come se stessero cercando di raggiungerci", ha detto Cooke.

Una palla di fuoco Eta Aquarid illumina il cielo sopra la Devils Tower, parte delle Bear Lodge Mountains nel Wyoming. L'astrofotografo David Kingham ha catturato questo scatto durante la pioggia di meteoriti Eta Aquarid del 2013. (Credito immagine: David Kingham/Flickr/CC BY-NC-ND 2.0)

Nota del redattore: se scatti una straordinaria foto di pioggia di meteoriti Eta Aquarid che vorresti condividere con noi e con i nostri partner di notizie per una possibile storia o galleria di immagini, inviaci immagini e commenti a This [email protected] .

  • Come vedere i migliori sciami meteorici dell'anno
  • Infografica: come funzionano gli sciami di meteoriti
  • Quiz sulla pioggia di meteoriti: quanto conosci le "stelle cadenti"?
Ir arriba