Febbraio Full Moon 2022: la “Luna di neve” è accompagnata da pianeti predawn

La luna piena di febbraio, chiamata Luna di neve, arriverà mercoledì (16 febbraio) alle 11:57 EST (0457 GMT). Lo stesso giorno, Mercurio raggiunge la sua massima distanza a ovest del Sole, rendendola una "stella del mattino" luminosa ma difficile da osservare alle latitudini medio-settentrionali.

A New York la luna piena sorgerà alle 17:32 ora locale, secondo l'ora e la data esattamente l'ora del tramonto, quindi da un'area con un orizzonte piatto (i campi aperti o l'acqua sono buoni candidati) si può guardare il tramonto e sorgere la luna allo stesso tempo.

La luna sarà nella costellazione del Leone, il leone, ea mezzanotte raggiungerà un'elevazione massima di 67,9 gradi a New York; l'altitudine della luna sarà simile alle latitudini medio-settentrionali. Più sei a sud, maggiore sarà l'elevazione della luna. A Miami, ad esempio, l'altitudine della luna a mezzanotte sarà di circa 83 gradi.

La luna piena si verifica quando la luna si trova esattamente sul lato opposto della Terra rispetto al sole. La tempistica delle fasi lunari dipende dalla posizione della luna, piuttosto che dalla posizione dell'osservatore, il che significa che l'ora in cui la luna è piena dipende dal proprio fuso orario. Mentre a New York la luna è piena alle 11:57, se vivi a Madrid (sei ore avanti) la luna piena si verifica alle 17:57, che sembra essere appena prima del sorgere della luna alle 18:38 ora locale, secondo Ora e Data. A Melbourne, in Australia, la luna piena si verifica alle 3:57 del 17 febbraio.

Le lune piene sono un bersaglio facile per binocoli o piccoli telescopi, ma possono essere un po' deludenti perché la luna è così luminosa che la superficie perde contrasto. Questo perché non ci sono ombre a delineare i lineamenti della luna. Detto questo, sono disponibili filtri lunari che possono far risaltare alcune caratteristiche nei telescopi. Se osservi la luna alcuni giorni prima o dopo la luna piena, le ombre mettono in risalto più dettagli.

Pianeti visibili

La luna piena si verifica lo stesso giorno in cui Mercurio raggiunge la sua massima distanza, o allungamento, a ovest del sole. Il 16 febbraio il pianeta sorge alle 5:35 ora locale, secondo i calcoli di Heavens-Above.com. Poiché l'alba è alle 6:48, ci vuole circa un'ora per vederlo, ma alle latitudini medio-settentrionali sarà una sfida. Alle 6:30 a New York il pianeta sarà solo 9 gradi sopra l'orizzonte.

Gli osservatori più a sud avranno un tempo leggermente più facile a Galveston, in Texas, ad esempio, Mercurio sarà alto quasi 11 gradi entro le 6:30 circa e il sole sorge alle 6:57 ora locale. Più vicino all'equatore, a Honolulu, Hawaii (dove la luna piena si verifica alle 6:57 ora locale del 16 febbraio), il sole sorge alle 7:01, mentre Mercurio sorge alle 5:31 ora locale. Alle 6:30 il pianeta è alto 12 gradi.

Nell'emisfero australe, Mercurio è ancora più alto nel cielo il 17 febbraio (quando si verifica la luna piena lì) il pianeta sorge alle 4:44 ora locale a Melbourne, in Australia. L'alba è alle 6:51 e Mercurio è alto circa 18 gradi entro le 6:20

Questa mappa del cielo mostra dove Mercurio, Venere e Marte saranno visibili nel cielo mattutino nel giorno della luna piena. (Credito immagine: app SkySafari)

Venere sarà anche una "stella del mattino" e sarà molto più facile da vedere per le persone nell'emisfero settentrionale rispetto a Mercurio a New York City, il nostro pianeta gemello sorge alle 4:20 del mattino del 16 febbraio, e all'alba è sorto a 22 gradi, secondo Heavens-Above. Come sfida puoi provare a vedere quanto vicino all'alba puoi avvistare Venere nel cielo, il pianeta è luminoso e la sera è una delle prime "stelle" che la maggior parte delle persone vede mentre il cielo si oscura.

Marte è visibile anche nel cielo prima dell'alba, sorgendo alle 4:48 a New York e raggiungendo un'altitudine di 17 gradi all'alba. Sia Venere che Marte si trovano nella costellazione del Sagittario, e quest'ultima è riconoscibile per la sua tonalità rossastra. Marte sarà al di sotto di Venere e formerà un triangolo grezzo con Mercurio a sinistra.

Giove è visibile di sera, ma non per molto, poiché il pianeta tramonta poco dopo il tramonto. A New York sarà solo circa 10 gradi sopra l'orizzonte al tramonto, nella costellazione dell'Acquario, quindi individuarlo contro il riverbero del sole sarà difficile. Nel prossimo mese Giove si sposterà anche nel cielo prima dell'alba, diventando prominente a fine marzo.

costellazioni

La luna piena condivide il cielo con una serie di luminose costellazioni invernali. Nel mese di febbraio la costellazione di Orione, il cacciatore è visibile quasi tutta la notte, iniziando la sera in alto ad est-sudest. Vicino a Orione ci sono il Toro, il toro e i Gemelli, i gemelli. Appena a sud-est di Orione si trova Canis Major, il Big Dog, che ospita Sirio, la stella più luminosa del cielo. Tutte e tre le costellazioni sono abbastanza luminose da non essere sopraffatte dalla luna piena, nemmeno nelle aree urbane.

La luna piena di febbraio sarà nella costellazione del Leone, il leone. (Credito immagine: app SkySafari)

Come la "Luna di neve" ha preso il nome

Secondo l'Ontario Native Literacy Project, i popoli Ojibwe (o Anishinaabe) chiamavano la luna piena di febbraio Mikwa Giizis, la Luna dell'Orso. I Cree lo chiamavano Kisipisim, o Grande Luna, perché durante questo periodo dell'anno "gli animali non si muovono molto e i cacciatori hanno poche possibilità di catturarli".

I Tlingit del Pacifico nord-occidentale chiamano la luna piena di febbraio S'eek Ds, o Black Bear Moon, mentre gli Haida la chiamavano Hlgit'n Kungay, o "Goose moon", secondo il Tlingit Moon and Tide Teaching Resource pubblicato dall'Università dell'Alaska a Fairbanks.

Maggiori informazioni sulla luna piena:

Calendario della luna piena 2022 (si apre in una nuova scheda)

Nomi della luna piena per il 2022 (si apre in una nuova scheda)

Infografica Fasi Lunari (si apre in una nuova scheda)

Nell'emisfero australe, dove febbraio è durante l'estate, i Mori della Nuova Zelanda hanno descritto il mese lunare da febbraio a marzo (misurato tra le successive lune nuove, con la luna piena a metà strada) come Pout-te-rangi o "il i raccolti vengono ora raccolti", secondo l'Enciclopedia della Nuova Zelanda.

In Cina, il calendario lunare tradizionale chiama la lunazione di febbraio il primo mese, Zhngyu, ed è quando si celebra il tradizionale capodanno lunare cinese. Nel 2022 la notte di luna piena (come si vede a Pechino) cade il 17 febbraio alle 00:57, due giorni dopo il Festival delle Lanterne, che segna il culmine delle tradizionali festività del capodanno cinese molte comunità della diaspora cinese lo celebrano anche.

Ir arriba