Foto: Dwarf Planet Ceres, il più grande asteroide del sistema solare

Gli Ursidi producono una manciata di meteore o stelle cadenti ogni ora, di solito nell'intervallo da 5 a 10 all'ora. Un cielo quasi senza luna significa una buona visione, nonostante il basso.

Lo sciame meteorico degli Ursidi del 2020 raggiungerà il picco durante la notte tra il 21 e il 22 dicembre.

In alcuni anni passati, le meteore sono state più spettacolari nel 1945 e nel 1986, ad esempio ne sono state osservate 50 all'ora, ma gli esperti affermano che tali eventi sono rari.

Gli esperti non si aspettano uno sfogo nel 2020. "Ma gli Ursidi ci hanno sorpreso prima", ha detto a This Web.com l'esperto di meteoriti della NASA Bill Cooke.

Le meteore ursidi sembreranno irradiarsi dalla costellazione dell'Orsa Minore, il Piccolo Carro, nel cielo settentrionale. (Credito immagine: NASA/JPL-Caltech)

Gli Ursidi hanno un picco acuto la mattina del 22 dicembre, il che significa che gli osservatori vedranno molte più meteore quel giorno rispetto ai giorni precedenti o successivi. Guarda il cielo la mattina del 22, dopo mezzanotte e il più tardi possibile prima dell'alba. Il radiante pioggia di meteoriti, da cui sembrerà che le meteore stiano volando via, è vicino alla ciotola del Piccolo Carro (Orsa Minore (si apre in una nuova scheda), vicino al Polo Nord celeste), e il radiante salirà più in alto nel cielo nelle ore prima dell'alba.

Le meteore sembreranno fuoriuscire dal radiante, ma possono apparire in tutto il cielo. Guarda un po' lontano dal radioso, ma non troppo, per assicurarti di vedere le meteore con la coda più lunga. Detto questo, gli Ursidi non sono noti per lasciare code spettacolari nel cielo.

Da dove vengono?

Questa mappa dell'orbita mostra il movimento della cometa 8P/Tuttle attraverso il sistema solare. (Credito immagine: NASA/JPL)

Gli Ursidi sono associati alla cometa 8P/Tuttle, scoperta nel 1790 e poi riscoperta da Horace Tuttle nel 1858. Gira intorno al sole ogni 14 anni e non è una cometa molto luminosa, a causa dei suoi numerosi viaggi intorno al sole .

Gli Ursidi si verificano quando la Terra passa attraverso la scia di polvere e detriti (si apre in una nuova scheda) lasciata lungo l'orbita della cometa.

La doccia stessa fu registrata per la prima volta in Inghilterra nel 1900 e avvistata anche in Germania nei decenni successivi.

Le stelle cadenti sono più ufficialmente chiamate meteore. Prima che colpiscano l'atmosfera terrestre, sono chiamati meteoroidi. Le meteore che raggiungono il suolo sono chiamate meteoriti, anche se è molto raro che i detriti che compongono gli sciami meteorici scendano senza bruciarsi completamente nell'atmosfera, perché questi pezzi sono così piccoli.

Come ottenere la visuale migliore

Hai bisogno solo dei tuoi occhi per vedere piogge di meteoriti; in effetti, binocoli e telescopi sono una cattiva idea, perché restringono il campo visivo (si apre in una nuova scheda) . Trova un posto il più lontano possibile dalle luci, soprattutto perché gli Ursidi sono deboli. (Anche se quest'anno la luna piena non consentirà necessariamente ai tuoi occhi di adattarsi completamente.) Alzati in piedi in modo da trovarti di fronte alla vicina Orsa Minore e vestiti caldo se fa freddo. Avrai i migliori risultati dopo aver dato ai tuoi occhi circa 20-30 minuti per adattarsi all'oscurità.

Nota dell'editore: se scatti una straordinaria foto di pioggia di meteoriti Ursidi che vorresti condividere con noi e i nostri partner di notizie per una possibile storia o galleria di immagini, inviaci immagini e commenti a: This [email protected] (si apre in una nuova scheda) .

Ir arriba