Gli astronomi trovano più grande

Al giorno d'oggi, gli astronomi hanno l'imbarazzo della scelta quando si tratta di obiettivi. Nella fascia bassa, c'è una manciata di produttori che vendono vetro di qualità sorprendentemente buona che rende l'astrofotografia ad ampio campo un gioco da ragazzi. I prezzi sono spesso sorprendenti anche con gli astrofotografi meno preoccupati per sottigliezze come la stabilizzazione dell'immagine (sei su un treppiede) o le prestazioni dell'autofocus (l'astrofotografia è solo la messa a fuoco manuale), è possibile ottenere efficienze senza compromettere enormemente la qualità dell'ottica.

Specifiche chiave

Tipo: Zoom

Compatibilità: innesto Canon EF, innesto Nikon F, innesto L

Intervallo focale: 14-24 mm

Intervallo di apertura: f/2.8-f/22 costante

Dimensioni del filo: nessun filo del filtro

Peso: 2,65 libbre

Ma cosa succede quando provi a realizzare un obiettivo che non scende a compromessi da nessuna parte? Questa è la domanda a cui Sigma sembra tentare di rispondere con la sua affascinante gamma di obiettivi grandangolari, ad ampia apertura, della serie Art. Ci vuole la lotta per obiettivi come gli obiettivi a strisce dorate di Nikon, le ottiche Canon serie L e il vetro G Master di Sony, spesso battendoli per una qualità ottica semplice, e allo stesso tempo battendoli spesso in termini di rapporto qualità-prezzo.

E negli uffici di This Web.com arriva l'obiettivo della serie Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART, prontamente circondato da un branco di appassionati astrofotografi. Continua a leggere per scoprire perché è presente nella nostra guida ai migliori obiettivi per l'astrofotografia (si apre in una nuova scheda).

Obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART: Design

  • Pesa 2,65 libbre
  • Nessun filo del filtro
  • Nessuna stabilizzazione dell'immagine

(Credito immagine: Amazon)

Estrai il 14-24 mm dalla sua scatola e rimarrai colpito ancora una volta dall'impegno di Sigmas per la qualità costruttiva. Come l'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART (si apre in una nuova scheda) prima di esso, questa cosa è costruita per durare. La montatura sul retro è realizzata in ottone di lunga durata, così come la parte posteriore dell'obiettivo. Tutto ciò che puoi toccare in avanti è realizzato in plastica resistente e l'obiettivo ha un occhiello in gomma nel punto in cui incontra la tua fotocamera, fornendo resistenza all'acqua e alla polvere. Il tutto si traduce in una prima impressione impressionante, anche se alquanto pesante, che questa bestia di un grandangolo veloce arriva a 2,65 libbre.

L'obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART produce un'immagine rettilinea, ovvero senza distorsione a barilotto, ma potresti essere perdonato se pensi che l'elemento anteriore sporgente sia in realtà per la creazione di immagini fisheye. Il grande elemento frontale, ovviamente, è necessario per bere tutta quella luce e fornire il campo visivo ultra ampio, ma come con altri obiettivi Art ultra larghi e veloci Sigmas, sporge sufficientemente lontano da non essere in grado di collegare un filtro alla parte anteriore. Ciò potrebbe rappresentare un problema per i fotografi di paesaggi, così come per chiunque cerchi di proteggere la parte anteriore dell'obiettivo dai graffi. Forse degno di nota è il fatto che ci sono obiettivi sul mercato che offrono specifiche simili ma hanno elementi frontali piatti o quasi piatti che possono accettare filtri come Canon RF 15-35MM F2.8L IS USM (si apre in una nuova scheda), il che è fenomenale costoso (circa $ 2.400 per Sigmas $ 1.300), anche se con una lunghezza focale più lunga e stabilizzazione dell'immagine. Se questo sarà un obiettivo adatto a avventure vere, il nostro consiglio è di utilizzare il più possibile il copriobiettivo slip-on e ricontrollare l'assicurazione della fotocamera.

Solo una manciata di obiettivi della serie Sigmas Art hanno meccanismi di zoom, la maggior parte sono primi, ma ciò non significa che Sigma non possa mettere insieme un anello dell'obiettivo decente. Ruota l'anello dello zoom su questo obiettivo e sarai ricompensato con un movimento ben smorzato che richiede un bel po' di sforzo per girare. Non puoi scattare la lunghezza focale da un'estremità all'altra molto velocemente, ma grazie alla rigidità interna l'obiettivo non si insinua quando è puntato verso l'alto, il che significa che la tua lunghezza focale non si allargherà lentamente se stai fotografando i cieli notturni direttamente sopra la testa. Lo stesso vale per l'anello di messa a fuoco, essere in grado di ruotarlo con precisione è un must per l'astrofotografia e ancora una volta sembra che sia stato costruito senza compromessi.

Obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART: Performance

  • Aberrazione cromatica ben controllata
  • Immagini geometriche, anche grandangolari
  • Nitido da un angolo all'altro

La nostra esperienza con altri obiettivi Sigma Art ci ha reso ottimisti sul fatto che anche questo sarebbe stato un cracker, e avevamo ragione. Nitido, contrastato e con aberrazioni cromatiche ben controllate, anche con l'apertura impostata su f/2.8, questo è un obiettivo che renderà facilmente qualsiasi composizione grandangolare ben eseguita. Perché è ben costruito, ottenere una messa a fuoco perfetta è semplice e la lunghezza focale non strisciante è, ancora una volta, apprezzata.

Per la fotografia del cielo notturno, siamo stati lieti di notare prestazioni eccellenti sull'intero fotogramma. Sarai in grado di individuare un piccolo coma verso gli angoli dell'inquadratura, ma devi davvero cercarlo se stai pianificando ritagli aggressivi della tua immagine per sfruttare al meglio alcune costellazioni non centrali rispetto all'inquadratura potresti avere problemi, ma per la maggior parte è l'unico qualcosa che vedrai mentre guardi i pixel.

Sigma afferma che non c'è assolutamente alcuna distorsione dell'immagine sull'obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART, che è un'affermazione audace su un obiettivo così ampio ma in realtà sembra essere vero. Gli orizzonti sono piatti da un lato all'altro dell'immagine anche alle lunghezze focali più ampie dell'obiettivo. Dovresti pensarci due volte prima di scattare un ritratto di una persona con esso, forse, ma per i paesaggi e i cieli notturni questo obiettivo gemello non passerai anni a correggere la distorsione geometrica.

(Credito immagine: Dave Stevenson)

Ci sono altre buone notizie. Abbiamo testato l'obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART a entrambi gli estremi della sua lunghezza focale, ad ogni massimo stop di apertura, e siamo rimasti davvero soddisfatti dei risultati. Anche su immagini ad altissimo contrasto, non siamo riusciti a individuare alcuna frangia viola e, in particolare a f/4 e più piccoli, la nitidezza agli angoli è stata preservata magnificamente. C'è stato un piccolo calo durante le riprese a tutta apertura, ma dovresti guardare attentamente per individuarlo.

È anche bello e nitido al centro del fotogramma, con il più piccolo calo percettibile verso gli angoli, in particolare a 14 mm. A meno che non ti piaccia ritagliare pesantemente composizioni strane e fuori centro, non te ne accorgerai mai, controlla le nostre immagini di prova per vedere cosa intendiamo.

Immagine 1 di 7 Ritaglio angolare di una foto scattata con l'obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART a una lunghezza focale di 2,8. (Credito immagine: Dave Stevenson) Immagine 1 di 7 Ritaglio angolare di una foto scattata con l'obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART a una lunghezza focale di 4. (Credito immagine: Dave Stevenson) Immagine 1 di 7 Ritaglio angolare di una foto scattata con l'obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART a una lunghezza focale di 5,6. (Credito immagine: Dave Stevenson) Immagine 1 di 7 Ritaglio angolare di una foto scattata con l'obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART a una lunghezza focale di 8. (Credito immagine: Dave Stevenson) Immagine 1 di 7 Ritaglio angolare di una foto scattata con l'obiettivo Sigma 14-24 mm F2.8 DG HSM ART a una lunghezza focale di 11. (Image credit: Dave Stevenson ) Immagine 1 di 7 Ritaglio angolare di una foto scattata con il Sigma 14-24 mm F2.8 Obiettivo DG HSM ART a una lunghezza focale di 16. (Credito immagine: Dave Stevenson ) Immagine 1 di 7 Ritaglio angolare di una foto scattata con l'obiettivo Sigma 14-24 mm F2.8 DG HSM ART a una lunghezza focale di 22. (Immagine credito: Dave Stevenson) Immagine 1 di 7

Ci sono due punti finali da fare, che probabilmente sono di minore interesse per gli astrofotografi. In primo luogo, questo obiettivo non è dotato di stabilizzazione dell'immagine. Dal momento che nessun astrofotografo sta fotografando a mano, è improbabile che questo sia un grosso inconveniente, ma limita leggermente l'attrattiva dei 14-24 mm quando si tratta di riprese in stile fotografico di viaggio. In secondo luogo, la messa a fuoco automatica Sigmas HSM (Hyper Sonic Motor), sebbene beatamente silenziosa, non è super veloce nell'assorbimento. Non è affatto un disastro, ma non aspettarti di fare molta fotografia sportiva con questo obiettivo.

Dovresti comprare l'obiettivo Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART?

Il Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART è un obiettivo straordinariamente utile per gli astrofotografi. Regge facilmente il confronto con altri obiettivi di fascia alta, grandangolari e ad ampia apertura e lo fa per una quantità di denaro piuttosto impressionante. Rispetto agli obiettivi a focale fissa, la leggera quantità di zoom offerta è utile, dal punto di vista compositivo. Sebbene l'apertura massima di f/2.8 non sia l'ultima parola in termini di ammissione alla luce, è abbastanza luminosa per ottenere buoni risultati, in particolare se utilizzata su fotocamere full frame di alta qualità, e ciò vale doppiamente se si utilizza uno star tracker, dove scatterai con impostazioni ISO ancora più basse. Poiché ingrandisce, il Sigma 14-24mm F2.8 DG HSM ART ha anche applicazioni per campi fotografici più ampi come eventi e matrimoni, purché tu possa prendere confidenza con le prestazioni di messa a fuoco automatica relativamente trascinanti.

(Credito immagine: Dave Stevenson)

Se questo prodotto non fa per te

Ciò non significa che questo dovrebbe essere un acquisto predefinito per gli astrofotografi, però. In effetti, il 14-24 mm ha la concorrenza dei prodotti Sigmas. Per più o meno lo stesso prezzo, ad esempio, potresti avere il superbo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART (si apre in una nuova scheda). Non zooma come fa questo obiettivo, ma per gran parte della Via Lattea su una fotografia di un punto di riferimento locale, non è necessario. Ottieni anche uno stop extra di ammissione della luce attraverso l'apertura, che consente velocità dell'otturatore più elevate o ISO inferiori.

In alternativa, Sigma produce anche il suo obiettivo artistico DG HSM da 20 mm f1.4 (si apre in una nuova scheda). Questo è un bellissimo pezzo di kit che costa meno di $ 900; circa $ 400 in meno rispetto al Sigma 14-24mm F2.8DG HSM ART. Nonostante ciò, ottieni un'apertura massima ancora più ampia rispetto a quella che ottieni con il 14 mm f/1.8 e due stop in più di apertura rispetto a qui, il che significa, potenzialmente, dimezzare la velocità dell'otturatore o ISO. Come obiettivo a focale fissa, è un po' meno flessibile, ma è estremamente popolare tra gli astrofotografi, non ultimo per via del suo prezzo d'occasione.

Ir arriba