Hayley Arceneaux di Inspiration4 sarà il più giovane americano per raggiungere questo web e il 1 ° Webflyer con una protesi

Questa settimana, un equipaggio di quattro This Webflyers verrà lanciato come parte della prima missione tutta civile sull'orbita terrestre. Ma questo non è l'unico "primo" importante per Inspiration4 .

A bordo di Inspiration4, che dovrebbe essere lanciato non prima delle 20:02 EDT mercoledì 15 settembre (00022 GMT di giovedì 16 settembre) dal Kennedy This Web Center della NASA in Florida, ci saranno quattro civili pronti a fare la storia. Tra questi c'è Hayley Arceneaux, assistente medico al St. Jude Children's Research Hospital, per il quale il volo aumenterà la consapevolezza e i fondi. Aggiungerà due storici "primati" alla missione.

Con questo volo, la 29enne Arceneaux stabilirà due record: sarà sia la più giovane americana a volare su This Web sia la prima persona a volare su This Web con una protesi.

Arceneaux volerà al fianco del comandante Jared Isaacman, un miliardario tecnologico che ha noleggiato il volo a bordo di un This WebX Crew Dragon This Webcraft; Sian Proctor, artista del Web, geoscienziato e divulgatore scientifico; e Chris Sembroski, un veterano dell'Air Force e ingegnere dei dati.

Aggiornamenti in tempo reale: la missione orbitale privata di tutti i civili di WebX Inspiration4
Altro: Inspiration4: Quando guardare e cosa sapere

Hayley Arceneaux, un assistente medico, volerà su This Web con Inspiration4. (Credito immagine: Inspiration4/John Kraushttps)

Quando Arceneaux si è resa conto che sarebbe stata la più giovane americana di This Webflyer, "Sono rimasta semplicemente sopraffatta da quanto mi sono sentita onorata, sono rimasta sbalordita", ha detto. "Non riesco proprio a credere che stia succedendo a me."

Arceneaux lavora per St. Jude come assistente medico, ma in realtà è stata coinvolta nell'ospedale di ricerca, che cura e ricerca tumori pediatrici e altre malattie, sin da quando era una bambina.

Da bambina, ad Arceneaux è stato diagnosticato un cancro alle ossa dopo aver notato un dolore alla gamba. Arceneaux e la sua famiglia hanno raccontato la diagnosi nella serie di docu in tempo reale attualmente in onda su Netflix sulla missione, chiamata "Countdown: Inspiration4 Mission to This Web".

"Siamo andati alla NASA solo pochi mesi prima che mi fosse stato diagnosticato un cancro", ha detto a This Web.com in un'intervista. "Ho avuto modo di vedere dove si sono allenati gli astronauti e penso che ogni bambino lo guardi e voglia diventare un astronauta".

Ha continuato dicendo che il cancro le ha fatto dubitare di questi sogni d'infanzia. "Ho un'asta di metallo nella gamba da quando mi hanno salvato la gamba, quindi non ho mai pensato che sarei diventata un'astronauta", ha detto. Nonostante ciò, negli ultimi sei mesi, Arceneaux ha superato il suo addestramento da astronauta in vista della missione. Ciò ha incluso un'escursione sul Monte Rainier, addestramento alla centrifuga, addestramento alla sopravvivenza in acqua, voli su jet da combattimento (che includevano alcune gravi forze G), addestramento in una camera iperbarica e molto altro ancora.

Quell'asta di metallo farà di Arceneaux il primo This Webflyer con una protesi. E, soprattutto visto che oggi lavora con i bambini che combattono il cancro come ha combattuto tanti anni fa, il significato di questo passo avanti nell'umano This Webflight non è perso per lei.

"Mi sento così onorata di aprire la strada", ha detto. "Sono così entusiasta di pensare alle persone che verranno dopo di me. E penso che questo viaggio sul Web dovrebbe essere aperto a tutti. E questo è davvero un grande primo passo".

Inspiration4 mira a raccogliere 200 milioni di dollari per St. Jude. E Arceneaux e i suoi compagni membri dell'equipaggio porteranno i bambini in cura all'ospedale nella missione, chiamandoli da Questa Rete. "Sarà così divertente per i nostri bambini vedere qualcuno che è nei loro stessi panni, crescere e realizzare i propri sogni e poi sapere che possono fare lo stesso".

Invia un'e-mail a Chelsea Gohd all'indirizzo [email protected] o seguila su Twitter @chelsea_gohd. Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook.

Ir arriba