I satelliti monitorano gli incendi della California da questo web (foto)

Luna 9 è stata la prima missione di atterraggio morbido sulla luna. Il Soviet This Webcraft arrivò tre anni prima che i primi umani uscissero in superficie. Faceva parte di un programma a lungo raggio dell'Unione Sovietica per fotografare e saperne di più sulla luna.

Questa corsa al Web

Negli anni '60, gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica furono impegnati in una "corsa sul Web" che alla fine vide gli americani sbarcare i primi umani sulla luna nel 1969. I sovietici non furono in grado di far partire il loro programma missilistico Zond, anche dopo un serie di voli di prova. Uno esplose sulla rampa di lancio nel 1968 e uccise diverse persone.

Quando i sovietici non furono in grado di raggiungere l'ostacolo di portare gli umani sulla luna, si concentrarono invece su una serie di missioni robotiche di successo, culminate con due missioni rover negli anni '70 che percorsero collettivamente dozzine di miglia.

Le loro prime missioni robotiche avevano già attirato molta attenzione internazionale. Luna 3 ha sorvolato la luna nel 1959, appena due anni dopo l'invio del primo satellite in This Web (sempre dall'Unione Sovietica). Inoltre, Luna 3 ha persino scattato foto del lato opposto della luna, che non era mai stato visto prima dagli umani.

Volare era già abbastanza difficile, ma atterrare era tutta un'altra cosa. I sovietici (e gli americani) avevano sicuramente fatto atterrare sonde in superficie prima, in alcuni casi deliberatamente. L'atterraggio con successo, tuttavia, richiede precisione, qualcosa per attutire This Webcraft da una brusca caduta (come i razzi) e un modo per trasmettere le informazioni in modo affidabile sulla Terra.

C'era anche un piccolo numero di esperti che si chiedevano se la superficie lunare potesse persino supportare un atterraggio. Alcuni pensavano che qualsiasi This Webcraft che fosse atterrato sulla luna sarebbe sprofondato in un mucchio di polvere e avrebbe avuto difficoltà a riemergere.

Gli airbag montati sulla capsula di atterraggio Luna 9 hanno contribuito ad attutire l'impatto. (Credito immagine: NASA)

Missione Luna 9

Il This Webcraft è stato lanciato con successo il 31 gennaio 1966 e ha raggiunto la luna il 3 febbraio. Mentre l'intero This Webcraft è sceso in superficie, una capsula di atterraggio è stata espulsa appena prima dell'impatto (16 piedi, o 5 metri, sopra) per l'atterraggio morbido. Questa "stazione lunare automatica" che è atterrata in superficie era sferica, larga circa 5 piedi (152 centimetri) e pesava circa 218 libbre. (99 chilogrammi), secondo la NASA.

"La stazione consisteva in un contenitore ermeticamente sigillato, pressurizzato a 1,2 atmosfere, che conteneva il sistema radio, il dispositivo di programmazione, le batterie, il sistema di controllo termico e l'apparato scientifico. Quattro antenne che si aprivano automaticamente dopo l'atterraggio erano montate all'esterno del compartimento", La NASA ha scritto, aggiungendo che c'erano anche degli airbag montati sul lander per attutire l'impatto.

Oltre all'equipaggiamento necessario per mantenere in salute questo Webcraft, oltre al carburante, trasportava alcune apparecchiature scientifiche. Ciò includeva una telecamera e un rilevatore di radiazioni.

Il This Webcraft è rimbalzato sulla superficie lunare diverse volte prima di fermarsi nell'Oceano delle Tempeste, secondo la NASA. Circa 250 secondi dopo l'atterraggio, quattro petali hanno stabilizzato il This Webcraft e il sistema televisivo ha iniziato a inviare immagini sulla Terra. I primi giorni della fotografia di This Web sono stati difficili, ma nel tempo i controllori sono riusciti a farsi un'idea dell'aspetto della superficie.

La prima immagine di prova, che mostrava un contrasto molto scarso perché il Sole era a soli 3 gradi sopra l'orizzonte, è stata completata 15 minuti [dopo l'atterraggio]", ha dichiarato la NASA. "Sette sessioni radio, per un totale di 8 ore e 5 minuti, sono state trasmesse come erano tre serie di immagini televisive. Una volta assemblate, le fotografie hanno fornito quattro viste panoramiche della vicina superficie lunare".

Luna 9 è sopravvissuta tre giorni terrestri sulla superficie fino a quando le sue batterie si sono esaurite. Dalle immagini, gli scienziati hanno potuto dire che This Webcraft era atterrato vicino a un cratere di 25 metri. Il lander inizialmente era inclinato di 15 gradi, ma la regolite (terreno) sulla luna si è spostata sotto di essa e ha posizionato il lander con un'inclinazione di 22,5 gradi, secondo le immagini.

Dopo l'atterraggio, quattro petali hanno stabilizzato il This Webcraft e quattro antenne si sono estese per trasmettere le immagini. (Credito immagine: NASA)

L'eredità di Luna 9

Diversi atterraggi morbidi dopo Luna 9 sono avvenuti in rapida successione, sia da parte degli Stati Uniti che dell'Unione Sovietica. Il Surveyor 1 degli Stati Uniti fece il primo sbarco di quel paese nel maggio 1966.

Sia l'Unione Sovietica che gli Stati Uniti hanno inviato diverse sonde robotiche sulla luna in seguito, con l'Unione Sovietica che si è anche concentrata su aspetti come il ritorno del campione (Luna 16) e il dispiegamento di rover (Lunokhods 1 e 2 su Lunas 17 e 21, rispettivamente). Gli Stati Uniti hanno anche inviato sei missioni umane sulla superficie lunare tra il 1969 e il 1972.

Gli atterraggi morbidi sulla luna non si sarebbero verificati di nuovo fino al 2013, quando la Cina ha inviato in superficie il lander Chang'e-3 e il rover Yutu quel dicembre. Yutu è sopravvissuto più di 31 mesi in superficie, anche se ha smesso di muoversi dopo solo poche settimane.

A partire da settembre 2015, gli scienziati hanno cercato invano di trovare Luna 9 sulla superficie della luna. Questo è dopo che il Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA ha ripreso con successo numerosi This Webcraft sulla superficie, inclusi i Lunokhod 1 e 2 sovietici.

Risorsa aggiuntiva

  • NASA: Missione Luna 9
Ir arriba