Incredibili foto della luna dall’orbita di ricognizione lunare della NASA

(Credito immagine: NASA)

Il Lunar Reconnaissance Orbiter (si apre in una nuova scheda) (LRO) della NASA è stato lanciato sulla luna il 18 giugno 2009, in una missione per mappare il satellite naturale della Terra e cercare risorse che potrebbero essere preziose per future missioni umane sulla luna. L'orbiter utilizza sette strumenti per esaminare la superficie lunare e il suo ambiente di radiazione. Tra i risultati notevoli della sonda c'è la ricerca di ampie prove di ghiaccio d'acqua sulla superficie della luna. Guarda le foto del prolifico orbiter lunare della NASA qui!

Alba

NASA/Goddard/Arizona State University

Questa immagine, catturata il 1 febbraio 2014, mostra una vista colorata della Terra dalla prospettiva lunare del Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA. [ Leggi la storia completa qui ]

Luce solare sui poli lunari

(Credito immagine: GSFC/Arizona State University/NASA)

Le mappe dei poli lunari mostrano quanta luce solare ricevono determinate regioni in un anno lunare. Le aree bianche hanno luce solare costante mentre le aree nere sono in ombra permanente.

Smagliature lunari

(Credito immagine: NASA)

LRO ha catturato questa immagine di una caratteristica della superficie chiamata graben, o un tipo di trincea che si formava quando la superficie si espandeva. Questa immagine è stata scattata vicino alla regione del Mare Frigoris.

Dolci colline lunari

(Credito immagine: NASA)

Un tipo di collina curva nota come scarpata lobata vicino alla regione lunare del Mare Frigoris è stata catturata qui dalla LRO.

Strane zone

(Credito immagine: GSFC/UCLA/NASA)

Il cratere Einthoven è vicino all'anomalia del punto freddo di Einthoven, giustamente chiamata. La telecamera dell'LRO ha catturato una vista notturna dall'alto dello strano punto, dove la temperatura è di circa 45 gradi Fahrenheit (7 gradi Celsius).

Un nuovo cratere di raggi

(Credito immagine: GSFC/Arizona State University/NASA)

Il 3 novembre 2018, l'LROC ha catturato questo brillante cratere di giovani raggi. Il cratere è al centro della foto larga 8,1 chilometri.

Cratere di Chladni

(Credito immagine: GSFC/Arizona State University/NASA)

Un classico cratere lunare a forma di ciotola noto come cratere Chladni nel Sinus Medii. L'immagine mostra la coltre espulsa del cratere e parte del suo fondo bitorzoluto e butterato.

Chang'e-4

(Credito immagine: GSFC/Arizona State University/NASA)

Dall'alto vediamo il sito di atterraggio di Chang'e-4. Il lander stesso si trova all'estremità della freccia grande e il rover si trova sulla punta della freccia più piccola.

Cratere di Wargo

(Credito immagine: NASA)

Il cratere Wargo, un cratere da impatto sul bordo nord-ovest del cratere Joule T sul lato della Luna, prende il nome dall'ex capo scienziato dell'esplorazione della NASA Michael Wargo. Wargo ha dato molti contributi alla scienza dell'esplorazione nei suoi 20 anni di carriera con la NASA.

Riscoprire i siti di crash

(Credito immagine: Goddard/Arizona State University/NASA)

Dopo la missione Apollo 13, gli stadi del razzo S-IVB sono stati intenzionalmente colpiti sulla superficie lunare e i sismometri sono stati utilizzati per iniziare a comprendere la struttura lunare interna. Qui viene mostrato il sito dell'impatto dell'Apollo 15 S-IVB dopo decenni di esplorazione e scoperta finale.

Rivivere la storia

(Credito immagine: Goddard/Arizona State University/NASA)

L'utilizzo della nuova funzione dei siti in evidenza LROC consente agli osservatori di rivivere la traversata della superficie dell'Apollo 11, che è stata accuratamente ricostruita dal team LROC. Scopri il percorso percorso dagli astronauti dell'Apollo 11 durante la missione del 1969.

Crateri meteorici qua e là

(Credito immagine: Goddard/Arizona State University/LRO/LROC/NASA)

Una vista attraverso il bordo e nel cratere Chaplygin mostra un cratere fresco, giovane e perfettamente conservato e una coperta di materiale espulso. Questo cratere lunare è di circa 660 piedi (200 metri) più grande di Meteor Crater (si apre in una nuova scheda) in Arizona.

Il picco centrale del cratere Tycho

(Credito immagine: GSFC/Arizona State University/NASA)

Questa vista del picco centrale del cratere Tycho (si apre in una nuova scheda), dalla Lunar Reconnaissance Orbiter Camera della NASA, mostra le dimensioni del cratere visualizzando il masso di 120 metri sullo sfondo.

Nuova luna

(Credito immagine: NASA)

L'immagine di una luna nuova, la luna e il sole, nella stessa longitudine dell'eclittica geocentrica e la sezione della luna più vicina alla Terra è avvolta nell'ombra.

Mosaico Lunar Reconnaissance Orbiter

NASA/GSFC/Università statale dell'Arizona

Questo nuovo mosaico di LRO This Webcraft, pubblicato il 18 marzo 2014, mostra il polo nord in alta risoluzione. Le immagini vanno da 60 a 90 gradi di latitudine nord, con una risoluzione di 6,5 piedi (2 metri) per pixel. A destra ci sono le immagini del cratere Talete. [ Leggi la storia completa qui ]

Immagine LRO di LADEE con immagine generata dal computer

NASA/Goddard/Arizona State University

Questo grafico della NASA mostra la vista di un artista della sonda lunare LADEE della NASA sovrapposta a una foto dell'attuale This Webcraft catturato dal Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA (corretto geometricamente). Immagine rilasciata il 29 gennaio 2014. [Leggi la storia completa qui]

Immagine LRO di LADEE (corretta geometricamente)

NASA/Goddard/Arizona State University

Questa foto della NASA dell'orbiter lunare LADEE visto dal Lunar Reconnaissance Orbiter identifica parti chiave del LADEE This Webcraft (corretto geometricamente). Immagine rilasciata il 29 gennaio 2014. [Leggi la storia completa qui]

LRO della NASA scatta una foto di LADEE This Webcraft della NASA

NASA/Goddard/Arizona State University

La sonda lunare LADEE della NASA (cerchiata) è fotografata dal potente Lunar Reconnaissance Orbiter dell'agenzia in questa immagine rilasciata il 29 gennaio 2014. L'immagine, scattata il 14 gennaio, mostra LADEE da una distanza di 5,6 miglia (9 chilometri) di distanza mentre i due This Webcraft si incrociavano mentre orbitavano attorno alla luna. Entrambi This Webcraft sono in orbita attorno alla luna con velocità vicine a 3.600 mph (1.600 metri al secondo), quindi il tempismo e il puntamento di LRO devono essere quasi perfetti per catturare LADEE in un'immagine LROC. [ Leggi la storia completa qui ]

Primo piano di LRO Immagine di LADEE

NASA/Goddard/Arizona State University

Questa sottosezione dell'immagine LRO, espansa quattro volte, mostra la vista macchiata di LADEE. [ Leggi la storia completa qui ]

Immagine LRO di LADEE (senza etichetta)

NASA/Goddard/Arizona State University

Il potente Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA ha catturato questa immagine della sonda lunare LADEE dell'agenzia, a circa 5,6 miglia sotto di essa, alle 20:11 EST del 14 gennaio 2014. [Leggi la storia completa qui]

Sito di atterraggio di Chang'e 3 dell'LRO della NASA

NASA/GSFC/Università statale dell'Arizona

Il rover lunare cinese Chang'e 3 (freccia grande) e il rover (freccia piccola) sono mostrati in questa vista dallo strumento LROC NAC del Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA appena prima del tramonto lunare nel loro primo "giorno". Immagine rilasciata il 30 dicembre 2013. [Leggi la storia completa qui]

Chang'e 3 Lander Panorama

Di Lorenzo e Kremer

Questo panorama mostra il lander lunare cinese Chang'e 3 e il suo rover lunare Yutu poco dopo aver guidato giù per la rampa verso la superficie. Le linee gialle collegano i crateri visti nel panorama e l'immagine LROC (scattata in seguito dopo che il rover si era spostato dal Lunar Reconnaissance Orbiter). Le linee rosse indicano il campo visivo approssimativo del panorama. Immagine rilasciata il 30 dicembre 2013. [Leggi la storia completa qui]

Foto LRO prima e dopo del sito di Chang'e 3 Moon Lander

NASA/GSFC/Università statale dell'Arizona

Le immagini affiancate della NASA Lunar Reconnaissance Orbiter Camera (LROC) mostrano prima e dopo l'atterraggio del mooncraft Chinas Change3. [ Leggi la storia completa qui ]

Mosaico del contesto del sito di atterraggio di Chang'e 3

NASA/GSFC/Università statale dell'Arizona

Il sito cinese di atterraggio sulla luna Chang'e 3 (grande freccia bianca) è visto qui in una vista contestuale dal Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA. Le piccole frecce bianche indicano la cresta delle rughe e le piccole frecce nere delimitano il confine tra la cavalla "rossa" (nordest) e la cavalla "blu" (sudovest). Questa immagine è larga 100 km ed è stata rilasciata il 30 dicembre 2013. [Leggi la storia completa qui]

Ir arriba