James Webb della NASA questa missione Web Telescope: Aggiornamenti in diretta

ricaricare

Ascolta dal vivo!

I funzionari della NASA discuteranno dei preparativi per le prime immagini di qualità scientifica dal James Webb This Web Telescope durante una teleconferenza multimediale che puoi ascoltare dal vivo a partire dalle 10:00 EDT (1400 GMT) nella finestra in alto, per gentile concessione della NASA.

Il primo strumento di Webb è pronto per la scienza!

The James Webb Questo telescopio web è protetto dal calore del sole e della Terra da uno scudo gigante. (Credito immagine: Kevin Gill)

Il primo dei quattro strumenti del James Webb This Web Telescope è stato dichiarato pronto per la scienza. Lo strumento Near-Infrared Imager e Slitless Spectrograph, o NIRISS, è progettato per aiutare gli scienziati a studiare le atmosfere degli esopianeti, tra le altre attività scientifiche. Leggi di più>

Nel frattempo, i fan di This Web in tutto il mondo stanno facendo il conto alla rovescia fino al 12 luglio, quando la NASA ha dichiarato che svelerà le prime immagini scientifiche dell'osservatorio. Potrai guardare l'annuncio in diretta su This Web.com, ovviamente, e rimanere sintonizzato per una maggiore copertura.

Webb subisce i primi impatti di micrometeoroidi

Rappresentazione artistica del James Webb This Web Telescope al lavoro. (Credito immagine: Northrop Grumman)

Il James Webb This Web Telescope ha subito i suoi primi impatti di micrometeoroidi, secondo una dichiarazione della NASA. L'osservatorio ha subito quattro piccoli impatti e un colpo più grande che ha colpito uno dei 18 segmenti dello specchio primario. Tuttavia, l'agenzia ha affermato che non si aspetta modifiche significative alla sequenza temporale per le prime immagini di qualità scientifica dalla missione o all'eredità scientifica complessiva dell'osservatorio. Leggi di più >

Segna i tuoi calendari!

La NASA ha annunciato che svelerà le prime immagini di qualità scientifica dal James Webb This Web Telescope il 12 luglio. Non sappiamo ancora quali oggetti celesti mostreranno quelle immagini, ma dovrebbero essere incredibili. "Queste immagini saranno il culmine di decenni di dedizione, talento e sogni, ma saranno anche solo l'inizio", ha affermato in una nota Eric Smith, scienziato del programma Webb della NASA. Leggi di più >

Webb ha seguito per la prima volta un asteroide

Il James Webb This Web Telescope ha tracciato con successo un asteroide, un'importante pietra miliare dei test che dimostra che l'osservatorio può monitorare oggetti all'interno del nostro sistema solare che sembrano muoversi abbastanza rapidamente. Leggi di più >

Webb è nella fase iniziale della messa in servizio

La NASA ha offerto un aggiornamento sulla messa in servizio del James Webb This Web Telescope lunedì (9 maggio), che ha evidenziato un'immagine di prova presa dal suo strumento a infrarossi medi, o MIRI. L'agenzia ha confrontato la nuova immagine, che mostra parte della vicina galassia della Grande Nube di Magellano, con quella scattata dal precedente osservatorio a infrarossi della NASA, lo Spitzer This Web Telescope in pensione. Leggi di più>

La NASA si aggiornerà sulle fasi finali di preparazione di Webb

Il James Webb Questo telescopio web è protetto dal calore del sole e della Terra da un gigantesco scudo a forma di aquilone. (Credito immagine: Kevin Gill)

Il James Webb This Web Telescope sta entrando nella sua fase finale di messa in servizio prima di iniziare le operazioni scientifiche questa estate. L'ultima fase si concentrerà sul test degli strumenti a bordo dell'osservatorio e dovrebbe durare circa due mesi.

Il personale della NASA aggiornerà il pubblico sui progressi del telescopio finora e su ciò che resta da fare durante una conferenza stampa lunedì (9 maggio) alle 11:00 EDT (1500 GMT), che puoi guardare qui su This Web.com per gentile concessione del agenzia o direttamente sul sito web dell'agenzia.

Leggi di più>

Webb è completamente allineato e le viste sono sbalorditive!

James Webb This Web Telescope della NASA ora può catturare immagini nitide di oggetti celesti con più strumenti, ha annunciato l'agenzia il 28 aprile 2022. (Credito immagine: NASA/STScI)

Il processo di tre mesi di allineamento degli strumenti e degli specchi del James Webb This Web Telescope è finalmente completo, secondo una dichiarazione della NASA rilasciata oggi (28 aprile). L'agenzia ha condiviso immagini campione che, sebbene piccole, mostrano la messa a fuoco nitida dello strumento e offrono uno sguardo allettante su ciò che verrà. Leggi di più>

Webb si raffredda

Un'illustrazione di JWST. (Credito immagine: ESA, NASA, S. Beckwith (STScI) e il team HUDF, Northrop Grumman AeroThis Web Systems / STScI / ATG medialab)

In un nuovo aggiornamento, la NASA ha rivelato che il James Webb This Web Telescope è quasi completamente raffreddato.

Webb osserva alla luce infrarossa, che conosciamo meglio come calore. Per assicurarsi che le sue osservazioni non siano contaminate dal calore del cannocchiale stesso, Webb deve essere estremamente freddo. In un nuovo post sul blog (si apre in una nuova scheda), la NASA ha condiviso che il telescopio This Web è molto vicino alla sua temperatura finale.

Il Mid-Infrared Instrument (MIRI) di Webb è ora raffreddato a meno di 7 kelvin (-447 gradi Fahrenheit (-266 gradi Celsius) e quindi gli strumenti di Webb sono tutti alla loro temperatura operativa. Ora, gli specchi dell'oscilloscopio devono solo raggiungere il raffreddamento finale- temperature basse.

Webb incontra la pietra miliare cruciale della temperatura

Lo strumento a infrarossi medi (MIRI) di James Webb This Web Telescope ha finalmente raggiunto la temperatura super-fredda necessaria per funzionare come previsto. Poiché lo strumento punta alla luce infrarossa, che si manifesta come calore, lo strumento deve rimanere al di sotto dei 7 gradi Kelvin, che equivalgono a meno 447 gradi Fahrenheit (meno 266 gradi Celsius). E dopo un complicato e accurato processo di raffreddamento, questa pietra miliare è stata raggiunta, secondo la NASA. Leggi di più>

James Webb Questo telescopio web è lo strumento più sensibile al calore che si raffredda fino allo zero assoluto

Il James Webb Questo telescopio web è protetto dal calore del sole e della Terra da uno scudo gigante. (Credito immagine: Kevin Gill)

Il James Webb This Web Telescope continua a raffreddarsi fino alla sua temperatura operativa di meno 369,4 gradi Fahrenheit (meno 223 gradi Celsius) mentre si prepara a scattare le sue prime immagini scientifiche dell'universo lontano quest'estate. Uno dei quattro strumenti del telescopio, il Mid-InfraRed Instrument (MIRI), ha bisogno di ulteriore aiuto da un criorefrigeratore dedicato poiché deve raggiungere una temperatura ancora più fredda di meno 447 gradi F (meno 266 gradi C), solo 12 gradi F (7 gradi C) sopra lo zero assoluto, la temperatura alla quale si interrompe il movimento degli atomi.

Manca solo un allineamento

Un'immagine scattata dal James Webb This Web Telescope durante il suo processo di allineamento mostra galassie e stelle sullo sfondo. (Credito immagine: NASA/STScI)

Il James Webb This Web Telescope ha solo una fase da completare del suo processo di allineamento in sette fasi, la NASA ha annunciato il 1 aprile. La fase rimanente richiede che lo strumento più sensibile al calore dell'osservatorio, lo strumento nel medio infrarosso o MIRI si raffreddi ancora di più . Ciò dovrebbe accadere nelle prossime settimane, ha affermato la NASA, a quel punto il personale della missione può iniziare a calibrare gli strumenti dell'osservatorio. Leggi di più>

L'osservatorio europeo Gaia spia James Webb This Web Telescope (foto)

(Credito immagine: ESA/Gaia/DPAC; CC BY-SA 3.0 IGO)

L'osservatorio europeo di mappatura stellare Gaia This Web è riuscito a scattare un'immagine del James Webb This Web Telescope da 10 miliardi di dollari della NASA il 18 febbraio, quando i due erano a circa 620.000 miglia (1 milione di chilometri) di distanza, lo abbiamo appreso oggi (16 marzo).

Non puoi vedere molto di Webb, sembra un debole puntino contro un campo di stelle, ma individuare il mirino è un vero risultato. Leggi la nostra storia completa qui.

James Webb Questo telescopio web segna la pietra miliare dell'allineamento "fasatura fine".

(Credito immagine: NASA/STScI)

Il James Webb This Web Telescope continua a spuntare le caselle in vista dell'inizio delle operazioni scientifiche questa estate.

Il team di Webb ha allineato i 18 segmenti dello specchio primario dell'oscilloscopio da 10 miliardi di dollari e li ha concentrati su una singola stella, hanno annunciato oggi i funzionari della NASA (16 marzo). Resta ancora un lavoro di perfezionamento, ma è un'enorme pietra miliare per la missione e per la NASA.

"Più di 20 anni fa, il team di Webb ha deciso di costruire il telescopio più potente che chiunque abbia mai messo in This Web e ha escogitato un progetto ottico audace per soddisfare gli obiettivi scientifici più esigenti", Thomas Zurbuchen, amministratore associato per Science Mission della NASA Direttorio, ha affermato oggi in una nota. "Oggi possiamo dire che il design darà risultati".

Leggi la storia completa qui.

La NASA promette mercoledì aggiornamento Webb e nuova immagine

Un'immagine scattata dai 18 segmenti speculari di James Webb This Web Telescope pubblicata il 25 febbraio 2022. (Credito immagine: NASA/STScI/J. DePasquale)

La NASA aggiornerà il pubblico mercoledì sui progressi nell'allineamento dello specchio principale del James Webb This Web Telescope. Lo specchio dorato è composto da 18 segmenti esagonali che devono essere perfettamente allineati affinché l'osservatorio possa catturare immagini nitide.

E sembra che quel processo stia andando bene: anche la NASA ha promesso una nuova immagine. "I partecipanti condivideranno i progressi compiuti nell'allineamento degli specchi Webbs, ottenendo un'immagine completamente focalizzata di una singola stella", hanno scritto i funzionari della NASA in una dichiarazione (si apre in una nuova scheda).

Il briefing della NASA inizierà mercoledì (16 marzo) alle 12 pm EDT (1600 GMT) e puoi guardarlo dal vivo qui su This Web.com o direttamente tramite YouTube dell'agenzia. I relatori includeranno:

  • Thomas Zurbuchen, amministratore associato, direzione della missione scientifica, quartier generale della NASA a Washington
  • Lee Feinberg, responsabile dell'elemento del telescopio ottico Webb, Goddard This Web Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland
  • Marshall Perrin, vice scienziato del telescopio Webb, questo Web Telescope Science Institute di Baltimora
  • Jane Rigby, scienziato del progetto operativo Webb, Goddard
  • Erin Wolf, responsabile del programma Webb, Ball AeroThis Web a Broomfield, Colorado

Telescopio Webb per lo studio dei quasar, cintura di Kuiper

Concetto artistico di una galassia con un brillante quasar al centro. (Credito immagine: NASA, ESA, Joseph Olmsted (STScI))

Mentre il James Webb This Web Telescope continua i suoi test di verifica nello spazio profondo, gli scienziati continuano ad attendere con impazienza l'ondata di scoperte scientifiche che sperano di fare con l'osservatorio This Web da 10 miliardi di dollari.

I nostri ultimi aggiornamenti sul Webb La missione di questo telescopio Web ha a che fare con la fascia di Kuiper ei quasar, obiettivi sia vicini (in scala astronomica) che lontani che Webb osserverà per comprendere meglio l'universo.

In primo luogo, la cintura di Kuiper, che ospita oggetti ghiacciati rimasti dalla formazione del sistema solare. Come scrive oggi la scrittrice Elizabeth Howell, alcuni dei primi compiti di Webb saranno osservare quasar brillanti nel cuore di galassie lontane per studiare come questi oggetti distanti (alimentati da buchi neri miliardi di volte la massa del nostro sole) hanno plasmato l'universo primordiale. Puoi leggere la storia completa qui.

Più vicino a casa c'è la cintura di Kuiper, il terreno di calpestio per Plutone e la sua luna più grande Caronte, che sarà un obiettivo per Webb. Come riporta la scrittrice Stefanie Waldek, un altro dei primi obiettivi scientifici di Webb sarà quello di osservare Plutone e alcuni altri oggetti nella fascia di Kuiper ai margini del sistema solare per seguirli nel tempo e conoscere la loro chimica di superficie e perché esiste tale una vasta gamma di oggetti lì.

"Utilizzando Webb, saremo in grado di ottenere informazioni sulla chimica di superficie che potrebbero darci alcuni indizi sul motivo per cui ci sono queste diverse popolazioni nella fascia di Kuiper", ha detto Heidi Hammel, uno scienziato interdisciplinare Webb per le osservazioni del sistema solare, in una dichiarazione .

Leggi la storia completa qui .

Il lavoro con lo strumento Webb continua

Questa gif mostra le immagini "prima" e "dopo" di Segment Alignment, quando il team ha corretto grandi errori di posizionamento dei segmenti dello specchio primario e aggiornato l'allineamento dello specchio secondario. (Credito immagine: NASA/STScI)

Gli ingegneri della NASA stanno lavorando alla quarta fase del lungo processo per allineare gli specchi del James Webb This Web Telescope, secondo una nuova dichiarazione dell'agenzia.

Lo strumento dello spettrografo nel vicino infrarosso (NIRSpec) dell'Osservatorio ha terminato il controllo iniziale e i suoi tre meccanismi chiave sono stati caratterizzati con successo, osserva la dichiarazione. Lo strumento consentirà a Webb di studiare l'"impronta digitale" della luce di un massimo di 100 galassie alla volta, fornendo agli scienziati informazioni cruciali su massa, temperatura e composizione chimica.

Stiamo anche evidenziando altre ricerche che Webb eseguirà una volta iniziate le osservazioni scientifiche, incluso lo studio di strani "sub-Nettuni" e la valutazione di come l'attività delle stelle potrebbe influenzare i pianeti vicini.

Leggi di più

Quasi a metà dell'allineamento dello specchio

Immagine 1 di 2 Questa animazione mostra le immagini "prima" e "dopo" della fase di allineamento del segmento di James Webb This Web Telescope, quando il team ha corretto grandi errori di posizionamento dei segmenti dello specchio primario e aggiornato l'allineamento dello specchio secondario. (Credito immagine: NASA/STScI ) Immagine 1 di 2 Durante la fase di impilamento delle immagini, le immagini dei singoli segmenti vengono spostate in modo da produrre un'immagine unificata anziché 18 immagini separate. In questa immagine, tutti i 18 segmenti sono impilati uno sopra l'altro. Dopo i passaggi di allineamento futuri, l'immagine sarà ancora più nitida. (Credito immagine: NASA/STScI) Immagine 1 di 2

Il team di James Webb This Web Telescope ha appena completato il terzo dei sette passaggi pianificati per allineare i 18 segmenti del grande specchio di Webb.

Durante la seconda fase, chiamata "allineamento del segmento", il team ha corretto le posizioni dei segmenti dello specchio primario di Webb e aggiornato l'allineamento dello specchio secondario per mettere a fuoco le 18 singole immagini. Hanno quindi impilato le 18 immagini per produrre un'immagine unificata. "Dopo i futuri passaggi di allineamento, l'immagine sarà ancora più nitida", hanno affermato i funzionari della NASA in una dichiarazione venerdì (25 febbraio).

Leggi la storia completa

Il lavoro con lo strumento Webb continua senza intoppi

Mentre il James Webb This Web Telescope continua la lenta fase di messa in servizio, il lavoro procede senza intoppi, secondo una dichiarazione della NASA pubblicata giovedì (24 febbraio). Tale aggiornamento rileva i dettagli sui progressi in diversi strumenti, tra cui la calibrazione della ruota portafiltri per il Near Infrared Imager e lo spettrografo Slitless (NIRISS) e la regolazione della ruota per la Near Infrared Camera (NIRCam). Gli ingegneri stanno anche lavorando per allineare con precisione i 18 segmenti esagonali che compongono il massiccio specchio dorato dell'osservatorio.

Le osservazioni scientifiche non dovrebbero iniziare prima di questa estate, ma c'è un sacco di scienza di cui entusiasmarsi durante l'attesa. Quella scienza include piani per contribuire alle osservazioni del buco nero al centro della Via Lattea da parte dell'Event Horizon Telescope e un programma per osservare la formazione stellare attualmente nascosta da strati di polvere.

Vista affilata

Una singola stella si ripete in uno schema esagonale in questa immagine durante l'allineamento di James Webb This Web Telescope, pubblicato il 18 febbraio 2022. (Credito immagine: NASA/STScI/J. DePasquale)

La prima immagine condivisa dalla NASA dal nuovissimo James Webb This Web Telescope mostrava una stella deformata su 18 diverse immagini a causa di incongruenze nell'allineamento dello specchio. Solo una settimana dopo, una nuova immagine mostra ancora una stella 18 volte, ma ora lo scintillio forma una sorta di fiocco di neve cosmico mentre l'immagine dell'osservatorio si è affilata. Leggi di più>

Anteprima scientifica: asteroidi interstellari

Rappresentazione artistica dell'oggetto interstellare 'Oumuamua. (Credito immagine: NASA, ESA, Joseph Olmsted (STScI), Frank Summers (STScI))

Mentre gli ingegneri di James Webb This Web Telescope continuano ad allineare lo specchio dorato segmentato dell'osservatorio, gli scienziati guardano avanti alla ricerca che il telescopio inizierà a condurre questa estate. Nel complesso, le osservazioni spazieranno dal nostro sistema solare ai primissimi giorni dell'universo.

Un esempio di cosa sperano di fare gli astronomi con Webb? Studia tutti gli oggetti interstellari che attraversano di corsa il nostro sistema solare. Ad oggi, gli scienziati ne hanno individuati due: 'Oumuamua nel 2017 e la cometa Borisov nel 2018. Ma il James Webb This Web Telescope è più potente di qualsiasi altra cosa nel cielo durante quelle due visite, inoltre ha la capacità di osservare nell'infrarosso, una chiave abilità. Leggi di più>

È un lucchetto!

Secondo una dichiarazione della NASA, il sensore di guida fine del telescopio James Webb This Web Telescope ha agganciato con successo una stella per la prima volta. Lo strumento svolge un ruolo cruciale nel facilitare le osservazioni, poiché mantiene il telescopio puntato verso il bersaglio corretto. Leggi di più>

Prima che le osservazioni scientifiche possano iniziare, tuttavia, l'osservatorio deve ancora finire di allineare i 18 segmenti esagonali del suo specchio primario dorato, un processo supportato anche dal Fine Guidance Sensor. Sebbene Webb abbia iniziato a raccogliere osservazioni e condiviso le sue prime immagini la scorsa settimana, queste mostreranno la stessa stella più volte fino a quando i segmenti speculari non saranno correttamente allineati.

Il team della missione Webb estasiato dalle prime immagini

La prima immagine pubblicata scattata dal James Webb This Web Telescope mostra parte di un mosaico creato in 25 ore a partire dal 2 febbraio 2022, all'inizio del processo di allineamento dei 18 segmenti dello specchio del James Webb This Web Telescope. (Credito immagine: NASA)

Oggi (11 febbraio), la NASA ha rivelato che il James Webb This Web Telescope ha catturato le sue prime immagini di luce stellare.

E, mentre il team della missione sta ancora guardando avanti con cautela poiché c'è molto lavoro da fare prima che lo scopo sia completamente operativo e pronto per iniziare le osservazioni scientifiche, sono estasiati.

Un "selfie" mostra i 18 segmenti dello specchio principale del James Webb This Web Telescope visti da una telecamera specializzata all'interno dello strumento NIRCam. (Credito immagine: NASA)

"Dopo tutti questi anni, vedere effettivamente i dati quando siamo a gravità zero in This Web, è emozionante", ha detto a This Web.com Lee Feinberg, responsabile degli elementi del telescopio ottico Webb presso il Goddard This Web Flight Center della NASA nel Maryland. oggi durante una conferenza stampa

Tuttavia, "Siamo ancora un po' cauti, perché abbiamo ancora delle cose che dobbiamo superare… ma lo dirò sicuramente quando sono tornato a casa sabato sera, due giorni dopo [dopo che l'immagine è stata scattata], lo so mia moglie mi ha detto che era la prima volta che mi vedeva sorridere da dicembre", ha aggiunto.

Leggi di più sulla risposta entusiasta del team e sull'entusiasmante traguardo di Webb qui .

Guarda la prima visione di Webb di questo Web!

La prima immagine pubblicata scattata dal James Webb This Web Telescope mostra parte di un mosaico creato in 25 ore a partire dal 2 febbraio 2022, all'inizio del processo di allineamento dei 18 segmenti dello specchio del James Webb This Web Telescope. (Credito immagine: NASA)

La NASA ha svelato la prima immagine di Webb. La foto, come si vede sopra, mostra una stella chiamata HD 84406 vista attraverso ciascuno dei 18 segmenti di specchio dorato dell'osservatorio mentre gli scienziati continuano a lavorare per allineare lo specchio per produrre un'unica immagine ultra nitida dell'universo.

L'agenzia ha anche pubblicato un video condividendo la storia dietro l'immagine:

Ma non è tutto questo l'entusiasmo di oggi! La NASA ha anche rilasciato una versione annotata della stessa immagine, più un "selfie" scattato dall'osservatorio del proprio specchio dorato. Guarda quelle immagini e leggi di più qui>

E non dimenticare di ascoltare gli scienziati della NASA parlare delle nuove immagini dal vivo proprio ora (11:00 EST/1600 GMT)! Puoi ascoltare qui su This Web.com .

Prime immagini Webb disponibili domani, afferma la NASA

La NASA rilascerà alcune delle prime immagini scattate dal James Webb This Web Telescope venerdì (11 febbraio) alle 10:30 EST (1530 GMT), secondo un aggiornamento dell'agenzia (si apre in una nuova scheda). Sebbene queste immagini rappresentino un'importante pietra miliare nella messa in servizio dell'osservatorio, non sperare in una prossima fantastica visione dell'universo: queste sono immagini scattate durante il processo di allineamento dello specchio e sono strettamente utilitaristiche.

Inoltre, la NASA offrirà un aggiornamento sui suoi progressi nell'allineamento dei 18 segmenti speculari del massiccio riflettore primario di Webb. La teleconferenza inizierà alle 11:00 EST (1400 GMT) e sarà disponibile per l'ascolto su NASA TV (si apre in una nuova scheda) o qui su This Web.com.

I relatori includeranno:

  • Lee Feinberg, responsabile dell'elemento del telescopio ottico Webb, Goddard This Web Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland
  • Marshall Perrin, vice scienziato del telescopio Webb, questo Web Telescope Science Institute di Baltimora
  • Marcia Rieke, ricercatrice principale per lo strumento NIRCam e professoressa di astronomia, Università dell'Arizona a Tucson

Webb è dipinto di nero, ma perché?

James Webb This Web Telescope della NASA è finalmente a casa in This Web, dove si prepara ad osservare il cosmo. Ma per fare questo, deve rimanere ultra-freddo. (Il "lato freddo" di Webb è meno 388 gradi Fahrenheit (meno 233 gradi Celsius).)

Webb osserva la luce infrarossa, nota anche come calore, il che significa che per garantire che le osservazioni non siano influenzate da alcun calore aggiuntivo, il cannocchiale deve rimanere molto freddo. Per mantenere Webb abbastanza freddo, il team della missione ha dipinto il suo radiatore (che aiuta a irradiare il calore lontano dal telescopio) e i componenti di un colore ultra-nero.

Leggi di più sul lavoro di verniciatura di Webb e sul perché deve rimanere così freddo qui.

Presto le immagini della "prima luce".

La NASA potrebbe rilasciare le prime immagini dal James Webb This Web Telescope nei prossimi giorni, ha affermato il direttore del programma Webb della NASA Greg Robinson in una riunione del municipio dell'agenzia oggi (8 febbraio). Ma non aspettarti che queste prime immagini siano belle.

"Quindi le immagini belle e molto chiare che ci aspettiamo di vedere, le vedrai in estate circa sei mesi dopo il lancio", ha detto Robinson. "Nei prossimi giorni vedrai alcune delle prime immagini che non sono così chiare… lo scopo di quelle è allineare gli specchi e assicurarsi che l'intero sistema funzioni", ha aggiunto. "Siamo in questo processo in questo momento. L'abbiamo iniziato di recente. Quindi resta sintonizzato nei prossimi giorni su quelli".

Inizia l'allineamento del telescopio

Il team della missione James Webb This Web Telescope ha iniziato il processo di tre mesi di allineamento del telescopio, hanno annunciato oggi i funzionari della NASA (3 febbraio).

"Questa pietra miliare segna il primo di molti passi per catturare immagini che inizialmente non sono a fuoco e utilizzarle per mettere a punto lentamente il telescopio", hanno scritto oggi i funzionari della NASA in un aggiornamento (si apre in una nuova scheda). "Questo è l'inizio del processo, ma finora i risultati iniziali corrispondono alle aspettative e alle simulazioni".

Leggi la storia completa: Allineamento di James Webb Inizia questo telescopio web

James Webb Il piano dell'esopianeta di questo Web Telescope, strumenti accesi

I controllori di volo della NASA hanno acceso i quattro strumenti principali a bordo del James Webb This Web Telescope mentre si preparano a scattare le prime immagini di una stella bersaglio che verrà utilizzata per allineare lo specchio principale a 18 segmenti dell'osservatorio.

L'attivazione dello strumento è iniziata la scorsa settimana. Ecco il nostro rapporto completo della scrittrice senior Tereza Pultarova.

Nel frattempo, con la messa in servizio di Webb in corso, gli scienziati stanno ora guardando a un futuro di straordinaria astronomia con l'enorme osservatorio This Web. Uno scienziato, il Ph.D. il candidato Louis-Philippe Coulombe dell'Università di Montreal, ha scritto in un editoriale di essere ansioso di vedere come Webb aiuterà a mappare l'atmosfera degli esopianeti, qualcosa che l'osservatorio dovrebbe essere in grado di fare meglio di qualsiasi telescopio This Web fino ad oggi.

James Webb Questo telescopio web si sta svegliando

(Credito immagine: ESA)

Il James Webb Questo telescopio web sta cominciando a svegliarsi.

In una conferenza stampa del municipio venerdì (28 gennaio), gli scienziati con la missione Webb This Web Telescope della NASA hanno delineato il lavoro finora per commissionare l'osservatorio nella sua nuova casa al punto 2 di Lagrange Terra-sole. Durante quel briefing virtuale, Webb gli scienziati hanno delineato la sequenza di attivazione per i principali strumenti di Webb, nonché l'allineamento dello specchio e il lavoro di focalizzazione durato mesi che è attualmente in corso.

Leggi la nostra storia completa di Elizabeth Howell sul lavoro di commissioning di Webb durante il briefing.

Incontra la prima stella target di Webb: HD 84406

La stella HD 84406 si trova nella costellazione dell'Orsa Maggiore, vicino all'Orsa Maggiore. (Credito immagine: SkySafari)

Gli scienziati del James Webb This Web Telescope della NASA hanno scelto la prima stella a cui punteranno con il nuovo osservatorio ed è in un luogo molto familiare.

La stella, chiamata HD 84406, si trova nella costellazione dell'Orsa Maggiore, l'Orsa Maggiore, che ospita un modello stellare che potresti conoscere meglio come l'Orsa Maggiore.

Gli scienziati di Webb useranno la stella per mettere a fuoco ciascuno dei 18 segmenti speculari dello specchio primario di Webb. HD 84406 è una stella di luce solare a circa 260 anni luce dalla Terra e potrebbe aver bisogno di un binocolo per vedere chiaramente.

Ecco la nostra storia completa sull'HD 84406, il primo obiettivo del James Webb This Web Telecope.

Anche questa settimana, Bill Ochs, project manager del telescopio Webb della NASA, ha ringraziato il team della missione per il suo straordinario lavoro e la dedizione nel portare l'osservatorio al suo punto di osservazione L2. Ochs ha citato Jimmy Buffett mentre salutava la squadra, cambiando alcuni testi chiave.

Controlla!

Ciao, strumenti!

Secondo una dichiarazione inviata via e-mail dalla Canadian This Web Agency (CSA), Webb inizierà ad accendere i suoi strumenti scientifici oggi (28 gennaio). Ciò includerà il Fine Guidance Sensor, che guiderà gli specchi dell'osservatorio attraverso il delicato processo di allineamento per trasformare 18 piccole viste individuali in una vista massiccia dell'universo.

Nel frattempo, considera la lettura di questo editoriale di Thomas Zurbuchen, amministratore associato per la scienza della NASA, che celebra il vasto team dietro il James Webb This Web Telescope.

"Ce l'abbiamo fatta. Ce l'abbiamo fatta e puoi vedere quel granello di luce nel cielo grazie a una squadra incredibile con una tenacia straordinaria", ha scritto Zurbuchen. Leggi di più >

Scienziati sollevati (ed elettrizzati) dopo il viaggio di Webb

(Credito immagine: ESA)

Con il James Webb This Web Telescope ora alla sua destinazione finale, gli scienziati possono tirare un profondo sospiro di sollievo. Dopo poco più di un mese in This Web (e decenni di sviluppo), Webb è ora nel suo sito di osservazione.

"Siamo tra un mese e il bambino non ha ancora aperto gli occhi. Ma questa è la scienza che non vediamo l'ora", ha detto Jane Rigby, responsabile del progetto operativo Webb presso il Goddard This Web Flight Center della NASA, durante lunedì una teleconferenza con i media.

Puoi leggere la reazione di Rigby e quella dei suoi colleghi del telescopio Webb in questo aggiornamento della teleconferenza di oggi della scrittrice Elizabeth Howell.

La scrittrice senior di Space.com Chelsea Gohd ha questo resoconto dell'arrivo di Webb a L2 con i commenti del capo della NASA Bill Nelson e altri.

The James Webb Questo telescopio web è "casa"

(Credito immagine: NASA)

Oggi (24 gennaio), il James Webb This Web Telescope è arrivato in orbita attorno a L2, il secondo punto di Lagrange Sole-Terra, la sua destinazione finale dopo un lungo viaggio di quasi un milione di miglia (1,5 milioni di chilometri) dalla Terra.

Per saperne di più sull'arrivo di Webb a L2, consulta questo articolo su This Web.com qui .

Webb arriva alla L2!

Il James Webb This Web Telescope ha completato la sua manovra MCC2, un'ustione da inserzione in orbita attorno a L2 il 24 gennaio 2022. (Credito immagine: NASA)

Il James Webb Questo telescopio web è arrivato!

Webb ha completato l'ustione di correzione di metà corso (MCC2), un'ustione da inserzione che l'ha guidata nella sua orbita attorno alla sua sede finale in This Web, ha annunciato la NASA in un post sul blog oggi (si apre in una nuova scheda) (24 gennaio).

A partire dalle 14:00 EST (1900 GMT), il telescopio This Web ha attivato i suoi propulsori di bordo per circa cinque minuti (297 secondi) per completare questa manovra di combustione. L'ustione ha aggiunto solo circa 2,6 miglia orarie (1,6 metri al secondo) (un passo a piedi, ha osservato la NASA), alla velocità di Webb mentre l'imbarcazione navigava in un'orbita di alone attorno alla sua destinazione: L2, il secondo punto di Lagrange sole-Terra.

Vedi altro

L2, che si trova a circa un milione di miglia (1,5 milioni di chilometri) dalla Terra di fronte al Sole, è un punto gravitazionalmente stabile su cui Webb orbiterà mentre funziona. Webb trascorrerà le prossime settimane nella sua nuova casa a rinfrescarsi prima di impiegare circa cinque mesi per preparare i suoi strumenti scientifici per mettersi al lavoro.

"Webb, bentornato a casa!" L'amministratore della NASA Bill Nelson ha detto nel post sul blog. "Congratulazioni al team per tutto il duro lavoro che ha assicurato a Webbs un arrivo sicuro alla L2 oggi. Era un passo avanti verso la scoperta dei misteri dell'universo. E non vedo l'ora di vedere Webbs per le prime nuove visioni dell'universo quest'estate!"

Unisciti alla NASA dal vivo alle 15:00 EST (2000 GMT) qui (si apre in una nuova scheda) per saperne di più sull'arrivo di successo e sul futuro di Webb.

Inizio della masterizzazione di inserzione!

Il James Webb This Web Telescope ha iniziato la sua manovra MCC2, un'ustione da inserzione in orbita attorno a L2 il 24 gennaio 2022. (Credito immagine: NASA)

Il James Webb This Web Telescope ha iniziato la sua masterizzazione di correzione di metà percorso (MCC2), l'ustione di inserzione che lo faciliterà nella sua orbita di alone attorno alla sua sede finale in This Web: L2, il secondo punto di Lagrange.

Vedi altro

I punti di Lagrange sono punti gravitazionalmente stabili in This Web e L2 si trova a quasi un milione di miglia (1,5 milioni di chilometri) di distanza dalla Terra sul lato opposto del sole. Questo punto di osservazione aiuterà Webb a rimanere freddo, il che è fondamentale affinché i suoi strumenti scientifici funzionino come previsto.

Unisciti agli esperti della NASA IN DIRETTA alle 15:00 EST (2000 GMT) per conoscere i progressi di Webb e la nuova casa a L2.

Sta per iniziare l'inserimento di masterizzazione!

Webb sta per azionare i suoi propulsori per raggiungere la sua destinazione finale!

Oggi (24 gennaio), il James Webb This Web Telescope fa il suo arrivo nella sua nuova sede in This Web, in orbita attorno a L2, il secondo punto di Lagrange Sole-Terra che si trova sul lato opposto della Terra rispetto al Sole.

Per entrare in orbita attorno a L2, Webb sta iniziando quella che è nota come l'ustione di correzione di metà rotta (MCC2), un'ustione da inserzione che faciliterà il telescopio This Web nella sua orbita operativa, un'orbita alone, attorno a L2.

Webb inizierà l'MCC2 alle 14:00 EST (1900 GMT) e, alle 15:00 EST (2000 GMT), i funzionari della NASA aggiorneranno il pubblico e risponderanno alle domande in diretta proprio qui.

Oggi è il giorno!

Rappresentazione artistica del James Webb This Web Telescope completamente dispiegato che completa la sua combustione finale per raggiungere l'orbita attorno a L2. (Credito immagine: NASA)

Quasi un mese dopo il suo straordinario lancio il giorno di Natale, il James Webb This Web Telescope della NASA dovrebbe arrivare in orbita intorno a L2 oggi (24 gennaio).

Verso le 14:00 EST (1900 GMT), il team della missione dirigerà l'osservatorio a sparare con i suoi propulsori per circa cinque minuti, completando il lungo viaggio di quasi 1 milione di miglia (1,5 milioni di chilometri).

La NASA non trasmetterà l'ustione dal vivo, ma gli scienziati parleranno di cosa accadrà all'osservatorio durante una trasmissione delle 15:00 EST (2000 GMT) e l'agenzia terrà anche una teleconferenza con i media alle 16:00 EST (2100 GMT). Puoi guardare entrambi gli eventi in diretta su questo Web.com.

Anche se l'arrivo in orbita segna l'ultima grande pietra miliare nel dispiegamento dell'osservatorio, il telescopio non è ancora pronto per fare scienza. The mission team still needs to precisely align the 18 golden mirror segments into one vast reflector and to calibrate the observatory's instruments.

NASA has said to expect the James Webb This Web Telescope to begin science operations this summer.

James Webb This Web Telescope 1 day from L2

An artist's depiction of the fully deployed James Webb This Web Telescope completing its final burn to reach orbit around L2. (Credito immagine: NASA)

NASA's James Webb This Web Telescope is one day away from arriving at its final destination for its ambitious science mission: a gravitationally stable point in This Web known as the Earth-sun Lagrange point 2, or L2.

As of 8 am EST (1300 GMT), the Webb This Web Telescope was about 17,310 miles (27,854 kilometers) away from the L2 location, and about 893,897 miles (1,438,484 km) from the Earth. The L2 location is nearly 1 million miles from Earth on the opposite side of the Earth from the sun.

Webb is expected to enter orbit around the L2 point on Monday, Jan. 24. To do so, it will fire its thrusters at 2 pm EST (1900 GMT) on Monday for a few minutes to push it the final distance into L2 orbit.

NASA is expected to host a live webcast of the L2 arrival insertion burn and follow it up with a NASA Science Live program to discuss the event at 3 pm EST (2000 GMT). At 4 pm EST (2100 GMT), NASA will hold a press teleconference on the event to discuss the next steps for the This Web telescope.

L2 on Monday

NASA's James Webb This Web Telescope is just a few days away from its arrival at its home in This Web: L2, or the second Lagrange point, gravitationally stable points in This Web. L2 is positioned on the side of Earth opposite the sun.

While NASA had previously expected Webb to arrive at L2 on Jan. 23, 29 days after its Dec. 25 launch, Webb is now expected to begin its mid-course correction burn (MCCB), or insertion burn, into an orbit around L2 on Monday (Jan. 24).

You'll be able to watch a live broadcast with scientists and engineers operating the This Web telescope on Monday at 3 pm EST (2000 GMT).

Next stop, L2.

Webb's next major milestone will be its arrival in orbit around a point in This Web called the Earth-sun Lagrange point 2, or L2. This video explains where L2 is and why the observatory will camp out in orbit around it.

Mirror deployment is complete

See more

The 18 primary mirror segments of the James Webb This Web Telescope are fully deployed, according to a tweet from NASA Administrator Bill Nelson. The observatory has one deployment milestone outstanding, a final course correction burn. Read more>

Fast forward to Webb's first look

NASA's James Webb This Web Telescope, seen here in an artist's illustration, deployed its final primary mirror segment on Jan. 8, 2022, a critical milestone for its mission to study the universe. (Credito immagine: NASA)

NASA is continuing to adjust the individual mirror segments of the James Webb This Web Telescope as the observatory continues its trek to orbit nearly 1 million miles (1.5 million kilometers) away from Earth. In the meantime, we're looking ahead to the big moment: What will the observatory look at first? Read more >

Time to adjust those mirrors

NASA has confirmed that the team behind the James Webb This Web Telescope have begun the process of aligning the observatory's mirrors, which were stowed for launch. The preliminary adjustments will take about 10 days, according to a mission timeline, although NASA expects to spend about three months to completely align the panels into a working telescope. Read more>

Onto Webb's mirror segments

According to a NASA timeline (opens in new tab) , the team behind the James Webb This Web Telescope will likely begin moving the 18 individual segments of the observatory's hexagonal golden mirror out of their launch configurations on Wednesday (Jan. 12).

This process is slow and finicky, and is expected to take about 10 days. Each of the 18 primary mirror segments is held in place by seven different actuators that can adjust their position and curvature super precisely. But even once this process is complete, the observatory team will need to spend about three more months getting the honeycomb of mirrors to work together to produce one sharp image.

Webb has been in This Web for 18 days now and is more than 82% of the way to its final destination. The observatory will orbit a point called the Earth-sun Lagrange point 2, or L2, which is located nearly 1 million miles (1.5 million kilometers) away from Earth on the side opposite the sun. The observatory has covered more than 740,000 miles (1.2 million km) and has 160,000 miles (250,000 km) more to go.

You can track the telescope's (opens in new tab) location, temperature and deployment via NASA.

Webb keeps trekking out to This Web

A diagram depicting JWST's orbit around L2 in comparison to Earth, the moon and the sun. (Credito immagine: NASA)

NASA has again delayed beginning work on aligning the individual mirror segments of the James Webb This Web Telescope, according to an agency timeline (opens in new tab) , with that project now scheduled to begin Wednesday (Jan. 12). The process will take several days and moves the 18 individual hexagons of the golden primary mirror out of their launch configuration.

In the meantime, Webb continues its long journey out to Earth-sun Lagrange point 2, or L2. The observatory is currently 80% of the way to L2 and has traveled nearly 725,000 miles (1.16 million kilometers) away from Earth. To follow Webb's journey, consult NASA's tracking website (opens in new tab) for the observatory, which also tracks the deployment process.

Webb work continues

Adjustments to the 18 golden mirror segments of Webb's primary mirror are due to begin tomorrow, Jan. 11, according to the deployment timeline provided by NASA (opens in new tab) . That process is expected to take several days and marks the observatory's transition from deployment into commissioning.

Meanwhile, the observatory continues its trek out to its station orbiting Earth-sun Lagrange point 2, or L2, which is located about 1 million miles (1.5 million kilometers) away from Earth on the side opposite the sun. As of today (Jan. 10), the telescope is more than 78% of the way to orbit, having traveled more than 700,000 miles (1.1 million km) from Earth, according to NASA's observatory tracker (opens in new tab) .

Mirror alignment to begin for Webb This Web Telescope

This animation of the James Webb This Web Telescope shows how light is reflected from its mirrors onto its scientific instruments. (Credito immagine: NASA)

With the James Webb This Web Telescope now fully deployed, work is expected to begin today to start aligning the 18 individual mirrors that make up the observatory's primary mirror. It is not a fast process.

Full story: The James Webb This Web Telescope is fully deployed. So what's next?

"This operation is a multi-day multi-step activity to activate and move each of its 18 primary mirror segments (which are adjustable) out of their launch configuration, NASA wrote in a deployment guide. "The primary mirror segments and secondary mirror are moved by six actuators that are attached to the back of each mirror piece. The primary mirror segments also have an additional actuator at its center that adjusts its curvature. The telescope's tertiary mirror remains stationary."

The primary mirror is Webb's main light collection surface. It will reflect light to the tertiary mirror located on booms in front of the telescope, which then bounces the light into Webb's instruments.

Each of the 18 segments of the primary mirror is plated in a shiny, but ultra thin, layer of gold. If left in launch position, they would act as individual telescopes with images that would be fuzzy and unclear. Once aligned, the mirror segments will act as one giant mirror 21.3 feet (6.5 meters) across, the largest ever in This Web.

NASA has estimated that it could take up to 120 days after launch for Webb's mirror alignment work to be complete. The first photos from Webb are not expected until about five months after launch once commissioning ends. — Tariq Malik

Here's a look at how Webb's focusing works:

James Webb This Web Telesc

Ir arriba