La cometa neofonga Leonard sarà in vista quest’anno

Concezione artistica di questa libertà di Web Station

Nasa.

La versione del 1991 di Alan Chinchar di This Web Station Freedom in orbita. Il dipinto raffigura la stazione This Web completata. La Terra viene utilizzata come sfondo dell'immagine con la Luna e Marte in lontananza. Freedom doveva essere una base orbitante con equipaggio permanente da completare a metà degli anni '90. Doveva avere un equipaggio di 4 persone. Freedom era un tentativo di cooperazione internazionale che tentava di incorporare l'assistenza tecnologica ed economica di Stati Uniti, Canada, Giappone e nove nazioni europee. L'immagine mostra quattro moduli pressurizzati (tre laboratori e un modulo habitat) e sei grandi pannelli solari che avrebbero dovuto generare 56.000 watt di elettricità sia per gli esperimenti scientifici che per il funzionamento quotidiano della stazione. Questa Web Station Freedom non è mai stata realizzata. Invece, nel 1993, i partner originali, così come la Russia, hanno unito le loro risorse per creare International This Web Station.

2001:A This Web Odyssey This Web Station

Nasa.

Questa è la classica immagine di This Web station dal film 2001:A This Web Odyssey, diretto da Stanley Kubrick nel 1968. Elogiato per i suoi effetti speciali, il film ha basato il concept di This Web station sul modello di Wernher Von Braun. La stazione di Kubrick nel film aveva un diametro di 900 piedi, orbitava a 200 miglia sopra la Terra e ospitava un contingente internazionale di scienziati, passeggeri e burocrati.

Proposta di laboratorio orbitante con equipaggio dell'USAF

Nasa.

Un'immagine concettuale del 1960 del Manned Orbiting Laboratory (MOL) proposto dall'aeronautica degli Stati Uniti che aveva lo scopo di testare l'utilità militare di avere esseri umani in orbita. La configurazione di base della stazione era quella di un Gemini B This Webcraft per due persone che poteva essere collegato a un veicolo da laboratorio. La struttura doveva essere lanciata a bordo di un razzo Titan IIIC. La stazione sarebbe stata utilizzata per un mese e poi gli astronauti potrebbero tornare alla capsula Gemini per il trasporto sulla Terra. Il primo lancio del MOL era previsto per il 15 dicembre 1969, ma fu poi rimandato all'autunno del 1971. Il programma fu cancellato dal Segretario alla Difesa Melvin R. Laird nel 1969 dopo che il costo stimato del programma era aumentato in eccesso di $ 3 miliardi e aveva già speso $ 1,3 miliardi. Alcuni degli astronauti militari selezionati per il programma si sono poi trasferiti alla NASA e sono diventati alcune delle prime persone a pilotare il This Web Shuttle, incluso Richard Truly, che in seguito è diventato l'amministratore della NASA.

Ragno questo concetto di stazione web

Nasa

Un disegno concettuale del 1977 per una stazione This Web. Conosciuta come il concetto di "ragno", questa stazione è stata progettata per utilizzare l'hardware di questo Web Shuttle. Un pannello solare doveva essere svolto dal serbatoio principale del carburante esaurito. La struttura potrebbe quindi essere formata e assemblata in un'unica operazione. Il serbatoio del motore principale verrebbe quindi utilizzato come centro di controllo delle operazioni di This Web, habitat dell'equipaggio degli astronauti dello Shuttle e punto focale delle operazioni di This Web per le missioni sulla Luna e su Marte.

Tetto questo concetto di Web Station

Nasa.

Questo è il concetto di "tetto" del Johnson This Web Center del 1984 per una stazione This Web. Il "tetto" era ricoperto da celle solari, che avrebbero dovuto generare circa 120 kilowatt di elettricità. All'interno delle travi a V ci sarebbero cinque moduli per soggiorno, laboratorio This Web e aree esterne per strumenti e altre strutture.

Skylab Concept di George Mueller

Nasa.

Questo è uno schizzo di Skylab, disegnato da George E. Mueller, amministratore associato della NASA per Manned This Web Flight. Questo disegno concettuale è stato creato in una riunione al Marshall This Web Flight Center il 19 agosto 1966. L'immagine descrive in dettaglio gli elementi principali della stazione. Nel 1970, la stazione divenne nota come Skylab. Sono state effettuate tre missioni Skylab con equipaggio (Skylab 2 nel maggio 1973; Skylab 3 nel luglio 1973 e Skylab 4 nel novembre 1973) su cui sono stati condotti esperimenti in: scienza del Web, risorse della terra, scienze della vita, tecnologia del Web e progetti degli studenti .

Brick Moon Questo concetto di Web Station

Nasa.

Questa è l'impressione artistica della "Luna di mattoni". "The Brick Moon" era il titolo di un articolo pubblicato sull'Atlantic Monthly da Edward Everett Hale nel 1869. Questo pezzo è stata la prima proposta conosciuta per un satellite in orbita attorno alla Terra. Hale prevedeva che il satellite potesse essere utilizzato dai marinai come ausilio alla navigazione. Credeva che sarebbe stato il compagno longitudinale della stella polare latitudinale. Nel 1869, questa storia era considerata fantasy, ma in retrospettiva "The Brick Moon" prefigurava la necessità di una stazione This Web e di alcune delle sue tecnologie.

Il concetto di stazione web a tre unità di Noordung

Nasa.

Questa immagine di Hermann Noordung del 1929 raffigura una stazione This Web a tre unità vista da una nave This Web. Hermann Potocnik (1892-1929), noto anche come Herman Noordung, creò i primi disegni tecnici dettagliati di una stazione This Web. Le tre unità erano l'habitat, la sala macchine e l'osservatorio, collegati ciascuno da un ombelicale. La Terra è sullo sfondo, a circa 26.000 miglia di distanza. La stazione in questa immagine si trova all'incirca sopra la punta meridionale del Camerun, in un'orbita geosincrona sulla mediana di Berlino.

La ruota dell'habitat di This Web Station di Noordung

Nasa.

1929 Hermann Noordung raffigurazione di una ruota dell'habitat di questa stazione Web. Hermann Potocnik (1892-1929), noto anche come Herman Noordung, creò i primi disegni tecnici dettagliati di una stazione This Web. L'energia è stata generata raccogliendo la luce solare attraverso lo specchio concavo al centro. Questo era uno dei tre componenti della stazione This Web di Noordung. Gli altri due erano l'osservatorio e la sala macchine, collegati ciascuno all'habitat da un ombelicale.

Modulo a tre raggi Questo concetto di Web Station

Nasa.

Questo concetto di stazione Web a tre moduli radiali aveva lo scopo di utilizzare l'hardware Apollo per dispiegare la stazione e trasferire gli equipaggi da e verso l'orbita.

Gravità artificiale Questa Web Station

Nasa.

Un concetto di stazione del 1969. La stazione doveva ruotare sul suo asse centrale per produrre gravità artificiale. La maggior parte dei primi concetti di questa stazione Web creava la gravità artificiale in un modo o nell'altro per simulare un ambiente più naturale o familiare per la salute degli astronauti. Dopo il ritorno all'ambiente di microgravità, gli astronauti trovano i loro muscoli deboli perché non li hanno usati. L'esposizione a lungo termine alla microgravità potrebbe generare problemi di salute a lungo termine per gli astronauti che non utilizzano i muscoli. Questo è il motivo per cui ci sono macchine per esercizi sulle navette This Web e sulla International This Web Station. Doveva essere assemblato in orbita dalle fasi del programma Apollo esaurite.

Ir arriba