La costellazione di Andromeda: fatti, mito e posizione

La costellazione di Andromeda è composta da 16 stelle visibili nel cielo settentrionale. Chiamata dagli antichi greci in onore della mitologica principessa Andromeda, la costellazione contiene la Galassia di Andromeda, la galassia a tutti gli effetti più vicina alla nostra Via Lattea.

Andromeda è una delle 48 costellazioni descritte dall'astronomo greco Claudio Tolomeo nel 150 d.C. nella sua famosa opera "L'Almagesto".

L'elenco di Tolomeo fu la prima descrizione ufficiale delle costellazioni, sebbene questi raggruppamenti stellari fossero noti agli antichi greci, babilonesi, egiziani e altre culture, che spesso li vedevano come incarnazioni delle loro figure mitiche.

Andromeda è una delle più grandi costellazioni di Tolomeo.

Altre 40 costellazioni furono aggiunte al conteggio di Tolomeo nel corso dei secoli. Molte di queste aggiunte risiedono nel cielo meridionale, che non era visibile a Tolomeo, che trascorse la maggior parte della sua vita in Egitto.

Oggi, Andromeda è la diciannovesima delle 88 costellazioni (si apre in una nuova scheda) riconosciute dall'Unione Astronomica Internazionale.

Quando osservare la costellazione di Andromeda

La costellazione di Andromeda può essere vista al meglio dall'emisfero settentrionale, poiché si sposta più in basso verso l'orizzonte più a sud ti trovi. A circa 40 gradi di latitudine sud scompare completamente, secondo EarthSky (si apre in una nuova scheda). (Il 40° parallelo sud si trova appena sotto le punte meridionali dell'Africa e dell'Australia e attraversa la parte più meridionale del Sud America).

Nell'emisfero settentrionale, Andromeda si osserva meglio da agosto a febbraio, mentre nell'emisfero meridionale il periodo di visibilità è molto più breve, da ottobre a dicembre, secondo PlanetGuide (si apre in una nuova scheda).

Da agosto a settembre, nell'emisfero settentrionale, Andromeda emerge all'orizzonte nord-orientale verso le 22:00 ora locale, quindi sale gradualmente sopra la testa. Da ottobre a novembre, emerge nel cielo orientale intorno alle 20:00. Da dicembre a gennaio, Andromeda sorge intorno alle 18:00 e si sposta lungo l'orizzonte nord-occidentale, secondo Planet Guide.

La posizione della costellazione di Andromeda tra le altre costellazioni che prendono il nome da personaggi legati al mito di Perseo. (Credito immagine: IAU) (si apre in una nuova scheda)

Come trovare la costellazione di Andromeda

Andromeda fa parte di un grande e importante gruppo di costellazioni che prendono il nome da figure mitologiche legate al mito di Perseo e Andromeda. La pronunciata costellazione di Cassiopea a forma di W punta direttamente ad Andromeda.

Con un po' di immaginazione, puoi vedere la costellazione come una figura distesa con le braccia tese. I piedi della figura puntano in direzione della costellazione del Perseo , proprio accanto a Cassiopea. La "testa" della figura collega la costellazione al vicino quadrato di Pegaso .

Il mito di Andromeda

Nell'antica mitologia greca, Andromeda era una bellissima figlia del re Cefeo e della regina Cassiopea. Quando sua madre si vantò che Andromeda era più bella delle famose ninfe marine Nereidi, il dio del mare Poseidone inviò il suo mostro marino Cetus per distruggere il regno di Cefeo.

Si diceva, tuttavia, che sacrificare Andromeda avrebbe potuto salvare il paese e la sua gente. Quindi, i genitori amorevoli avevano la figlia incatenata a uno scoglio in riva al mare, in modo che il mostro marino potesse prenderla facilmente. Fortunatamente, l'affascinante principe Perseo volò oltre il suo cavallo alato Pegaso e si innamorò della bellezza di Andromeda. Uccise Cetus e sposò Andromeda. I due vissero felici e contenti.

Mirach è una delle stelle più luminose della costellazione di Andromeda. (Credito immagine: Stub Mandrel) (si apre in una nuova scheda)

Stelle della costellazione di Andromeda

La costellazione di Andromeda contiene nove stelle principali nominate, secondo Guida alle costellazioni (si apre in una nuova scheda) . Tre di queste stelle sono più luminose della magnitudine 3,00, il che le colloca tra le prime 100 stelle più luminose del cielo.

Oltre alle stelle visibili, all'interno della costellazione di Andromeda si possono trovare molti oggetti intriganti visibili solo con telescopi o binocoli. La più famosa di queste è la Galassia di Andromeda , la galassia a tutti gli effetti più vicina alla Via Lattea . Andromeda si trova attualmente a circa 2,5 milioni di anni luce dalla Via Lattea e le due galassie sono in rotta di collisione; tra qualche miliardo di anni si schianteranno l'uno contro l'altro .

Alpheratz (Alfa Andromeda)

La stella più luminosa della costellazione di Andromeda è Alpheratz, chiamata anche Alpha Andromedae. Alpheratz è essenzialmente la testa di Andromeda, ma fa anche parte della vicina piazza di Pegaso.

Gli astronomi sanno oggi che Alpheratz si trova a 97 anni luce dalla Terra ed è, in effetti, una stella binaria, un sistema di due stelle in orbita attorno a un centro di massa comune. La più grande di queste due stelle ha una composizione chimica unica ed è la stella più luminosa conosciuta con alti livelli di mercurio e manganese. Una cosiddetta subgigante, questa stella è 200 volte più luminosa del sole pur essendo meno di quattro volte più massiccia.

La stella più piccola del sistema binario di Alpheratz è circa 10 volte più luminosa del sole e orbita attorno alla stella più grande ogni 97 giorni, secondo la Constellation Guide.

Miracolo

Mirach, noto anche come Beta Andromedae, è luminoso quasi quanto Alpheratz e si trova a circa 200 anni luce dalla Terra . È una stella gigante 1.900 volte più luminosa del sole, secondo la Constellation Guide, e tre o quattro volte più massiccia.

All'interno della costellazione di Andromeda, Mirach forma l'anca sinistra della figura incatenata. Vicino a Mirach, gli astronomi possono osservare due lontane galassie nane situate a circa 10 milioni di anni luce dalla Terra.

Almaco

Almach, o Gamma Andramodae, è il piede di Andromeda. È un sistema multistellare caratterizzato da un gigante centrale orbitato da una coppia di nane bianche . La terza stella più luminosa della costellazione di Andromeda, Almach si trova a circa 350 anni luce dalla Terra. Il gigante centrale della stella è 2000 volte più luminoso del sole.

Altre stelle nella costellazione di Andromeda:

Altre stelle nella costellazione di Andromeda sono Delta Andromedae, Iota Andromedae, Upsilon Andromedae, Adhil (o Xi Andromedae) e Mu Andromedae.

La Galassia di Andromeda si trova ai bordi della costellazione di Andromeda. (Credito immagine: Alan Dyer /VW PICS/Universal Images Group tramite Getty Images) (si apre in una nuova scheda)

Galassia di Andromeda

Contenuto relativo

Come le costellazioni del cielo notturno hanno preso il loro nome
Guarda le stelle andare alla deriva e le costellazioni cambiare forma utilizzando le app mobili
La nuova mappa creata dall'IA rivela collegamenti nascosti tra la Via Lattea e le galassie di Andromeda

La Galassia di Andromeda , il più vicino grande vicino galattico della Via Lattea, si trova all'interno della costellazione di Andromeda. La galassia, situata a circa 2,5 milioni di anni luce dalla Terra, è appena visibile ad occhio nudo ma può essere trovata con un binocolo.

La Galassia di Andromeda, nota anche come M31, può essere vista come una macchia nebbiosa sul bordo della costellazione di Andromeda a destra dell'anca destra della figura distesa, che è proprio accanto alla stella luminosa Mirach. La forma a V destra della costellazione di Cassiopea punta vagamente nella direzione della galassia.

Pioggia di meteoriti di Andromedidi

La costellazione sembrava anche essere la fonte dello sciame meteorico degli Andromedidi che si verificava ogni pochi anni a novembre. Ma le stelle della costellazione, ovviamente, non avevano nulla a che fare con queste stelle cadenti. La vera fonte delle rocce di This Web era una scia di detriti lasciata dalla cometa Biela e che la Terra intersecava ogni novembre. Tuttavia, negli ultimi decenni, lo spettacolo un tempo ipnotizzante è quasi cessato, poiché l'orbita del nostro pianeta si è spostata fuori dal percorso dei detriti della cometa.

Risorse addizionali

Maggiori informazioni su Andromeda nella Guida alle costellazioni (si apre in una nuova scheda) o nella Guida ai pianeti. (si apre in una nuova scheda) Universe Today (si apre in una nuova scheda) fornisce anche un tuffo in profondità in questa costellazione.

Bibliografia

IAU, Costellazioni

https://www.iau.org/public/themes/constellations/

Swinburne University of Technology, Constellation

https://astronomia.swin.edu.au/cosmos/c/Constellation

Britannica, costellazione di Andromeda

https://www.britannica.com/place/Andromeda-costellation

Università di St. Andrews, Claudius Tolomeo https://mathshistory.st-andrews.ac.uk/Biographies/Ptolemy/

Segui Tereza Pultarova su Twitter @TerezaPultarova . Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook .

Ir arriba