La famiglia di Neil Armstrong ha ricevuto $ 6 milioni in un accordo segreto di morte ingiusta: Rapporto

Un ospedale di Cincinnati ha pagato alla famiglia di Neil Armstrong 6 milioni di dollari in un accordo per omicidio colposo dopo che l'astronauta e il moonwalker Apollo sono morti a causa di complicazioni a seguito di una procedura cardiovascolare, secondo un nuovo rapporto del New York Times .

Quando Armstrong è morto nel 2012 all'età di 82 anni, il mondo si è fermato a ricordare la sua eredità e la storia che ha fatto come comandante della missione Apollo 11 della NASA. Ma dopo il 50° anniversario dei famosi primi passi sulla luna di Armstrong, le circostanze della sua morte sono venute alla luce.

Nel 2014, l'ospedale, il Mercy Health Fairfield Hospital, ha segretamente pagato alla famiglia di Armstrong 6 milioni di dollari, secondo il New York Times. Il rapporto del Times non solo rende pubblico l'accordo, ma conferma che la famiglia di Armstrong è stata pagata come parte di una denuncia per morte illecita e sopravvissuto.

Dalla morte di Armstrong, i suoi figli hanno affermato che l'incompetenza degli operatori sanitari dopo l'intervento chirurgico di bypass coronarico dell'astronauta in questo ospedale ha portato alla sua morte. Il rapporto del Times cita un esperto dell'ospedale che ha avuto seri problemi con il trattamento ricevuto da Armstrong.

Mentre Carol Armstrong, la sua seconda moglie, ha descritto suo marito come "sorprendentemente resiliente" dopo il suo intervento chirurgico, sono seguite rapidamente gravi complicazioni. Quando le infermiere hanno cercato di rimuovere i fili per il pacemaker temporaneo di Armstrong, ha iniziato a sanguinare internamente e la sua pressione sanguigna è crollata, secondo il Times. Ulteriori complicazioni sono seguite fino a quando, il 25 agosto 2012, Armstrong è stato dichiarato morto. Armstrong fu sepolto in mare un paio di settimane dopo, il 14 settembre di quell'anno.

Secondo il Times, l'accordo segreto del 2014 è stato innescato da un'e-mail feroce che Wendy Armstrong, che è sia un avvocato che la moglie del figlio di Neil Armstrong, Mark, ha inviato al team legale dell'ospedale. Wendy ha dichiarato che, a meno che l'ospedale non avesse raggiunto un accordo con la famiglia, i figli di Armstrong avrebbero reso pubbliche le informazioni sul ruolo dell'ospedale nella sua morte.

Il Times ha appreso e confermato i dettagli di questo accordo quando una fonte anonima ha inviato al giornale 93 pagine di documenti riguardanti il ​​caso legale e il trattamento di Armstrong in ospedale. Il Times ha confermato l'autenticità dei documenti, alcuni dei quali sono pubblicamente disponibili .

Temendo che l'accordo potesse venire alla luce un giorno, i rappresentanti dell'ospedale hanno aggiunto una serie di avvertimenti legali all'accordo transattivo. Come riportato dal Times, Bertha G. Helmick, che ha rappresentato i nipoti di Armstrong nel caso del 2014, ha notato che se l'intero accordo fosse mai reso pubblico, i fondi potrebbero essere strappati ai suoi nipoti. (Il Times non ha accesso all'intero insediamento e parte di esso non è stato reso pubblico.)

L'accordo transattivo si riferisce anche ad Armstrong come Ned Anderson, uno pseudonimo. "Nessuna istituzione vuole essere lontanamente associata alla morte di uno dei più grandi eroi d'America", ha detto Helmick, come riportato dal Times.

Sebbene Wendy Armstrong abbia chiesto all'ospedale 7 milioni di dollari, la maggior parte dell'accordo da 6 milioni di dollari, 5,2 milioni di dollari, è stata divisa tra i membri della famiglia tranne Carol Armstrong. "Non ne facevo parte. Lo voglio per la cronaca", ha detto, secondo il Times. La famiglia ha firmato accordi di riservatezza, quindi non possono commentare l'accordo o il suo recente riemergere.

  • Neil Armstrong, 1° Moonwalker, sepolto in mare (foto)
  • Neil Armstrong: Primo uomo sulla luna
  • Come ha funzionato lo sbarco sulla Luna dell'Apollo 11 (infografica)

Segui Chelsea Gohd su Twitter @chelsea_gohd . Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook .

Ir arriba