La luna ruota?

Gli osservatori sulla Terra potrebbero notare che la luna mantiene essenzialmente lo stesso lato rivolto verso il nostro pianeta mentre attraversa la sua orbita. Questo potrebbe portare alla domanda, la luna ruota? La risposta è sì, anche se può sembrare contraria a quanto osservano i nostri occhi.

Lati vicini e lontani della luna

La luna orbita attorno alla Terra una volta ogni 27.322 giorni. Ci vogliono anche circa 27 giorni perché la luna ruoti una volta sul suo asse. Di conseguenza, la luna non sembra girare ma agli osservatori dalla Terra sembra rimanere quasi perfettamente immobile. Gli scienziati chiamano questa rotazione sincrona.

Il lato della luna che è perennemente rivolto verso la Terra è conosciuto come il lato vicino. Il lato opposto o "posteriore" è il lato opposto. A volte il lato più lontano è chiamato il lato oscuro della luna, ma questo è impreciso. Quando la luna si trova tra la Terra e il sole, durante una delle fasi lunari chiamate luna nuova, la parte posteriore della luna è inondata di luce diurna.

Tuttavia, l'orbita e la rotazione non sono perfettamente abbinate. La luna viaggia intorno alla Terra in un'orbita ellittica, un cerchio leggermente allungato. Quando la luna è più vicina alla Terra, la sua rotazione è più lenta del suo viaggio attraverso questo Web, consentendo agli osservatori di vedere altri 8 gradi sul lato orientale. Quando la luna è più lontana, la rotazione è più veloce, quindi sono visibili altri 8 gradi sul lato occidentale.

Se potessi viaggiare fino al lato più lontano della luna come facevano una volta gli astronauti dell'Apollo 8, vedresti una superficie molto diversa da quella che sei abituato a vedere. Mentre il lato vicino della luna è levigato da maria grandi pianure scure create da flussi di lava solidificata e leggeri altopiani lunari, il lato opposto è fortemente craterizzato.

Sebbene non si possa vedere il lato posteriore della luna dalla Terra, la NASA e altre agenzie di This Web l'hanno intravista con i satelliti.

"È sorprendente quanto sia più luminosa la Terra della luna", ha affermato Adam Szabo, scienziato del progetto per il satellite Deep This Web Climate Observatory della NASA presso il Goddard This Web Flight Center di Greenbelt, nel Maryland, in una dichiarazione dopo che il satellite ha catturato la luna che attraversa la Terra viso. "Il nostro pianeta è un oggetto davvero brillante nell'oscurità di questa rete rispetto alla superficie lunare".

La luna cambia orbita

Il periodo di rotazione della luna non era sempre uguale alla sua orbita attorno al pianeta. Proprio come la gravità della luna influenza le maree oceaniche sulla Terra, la gravità dalla Terra colpisce la luna. Ma poiché la luna non ha un oceano, la Terra tira sulla sua crosta, creando un rigonfiamento di marea sulla linea che punta verso la Terra.

Infografica: Dentro la luna terrestre

La gravità dalla Terra attira il rigonfiamento di marea più vicino, cercando di mantenerlo allineato. Questo crea attrito di marea che rallenta la rotazione della luna. Nel corso del tempo, la rotazione è stata abbastanza rallentata da far combaciare l'orbita e la rotazione della luna, e la stessa faccia è diventata bloccata in modo statico, puntata per sempre verso la Terra.

La luna non è l'unico satellite a soffrire di attrito con il suo pianeta madre. Molte altre grandi lune nel sistema solare sono bloccate dalle maree con il loro partner. Delle lune più grandi, solo la luna di Saturno Hyperion, che cade caoticamente e interagisce con altre lune, non è sincronizzata in base alle maree.

La rotazione lunare ha determinato se il famigerato Man in the Moon, un modello simile a una faccia di maria oscura sul lato rivolto verso la Terra, finisse per puntare verso il nostro pianeta. La gravità ha creato un rigonfiamento sul lato terrestre nella luna, rallentando la sua rotazione in passato per creare la rotazione sincrona e mantenendo l'asse lunare più lungo verso il nostro mondo.

Ricerche recenti hanno suggerito che il lato della luna rivolto verso la Terra fosse determinato dalla velocità con cui la rotazione lunare ha rallentato. Poiché la luna ha perso velocità lentamente, c'era una possibilità di due a uno che l'Uomo sulla Luna finisse di fronte alla Terra piuttosto che mantenere una visione di questo Web-bound.

"La vera coincidenza non è che l'uomo sia rivolto verso la Terra", ha detto in una dichiarazione Oded Aharonson, un ricercatore di scienze planetarie presso il California Institute of Technology che ha studiato perché l'Uomo sulla Luna fissa la Terra. Invece, la vera coincidenza è che il rallentamento della luna sia stato appena sufficiente per caricare la moneta.

La situazione non è limitata ai grandi pianeti. Il pianeta nano Plutone è legato alla sua luna Caronte, che è grande quasi quanto il pianeta precedente.

La Terra (e gli altri pianeti) non ne escono del tutto illesi. Proprio come la Terra esercita attrito sulla rotazione della luna, la luna esercita anche attrito sulla rotazione della Terra. In quanto tale, la lunghezza del giorno aumenta di alcuni millisecondi ogni secolo.

"La luna e la Terra incombevano l'una nei cieli dell'altra quando si sono formate", ha detto in una dichiarazione la studentessa Arpita Roy.

"Al tempo dei dinosauri, la Terra ha completato una rotazione in circa 23 ore", ha detto in una nota Daniel MacMillan, del Goddard This Web Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland. "Nell'anno 1820, una rotazione richiedeva esattamente 24 ore, o 86.400 secondi standard. Dal 1820, il giorno solare medio è aumentato di circa 2,5 millisecondi".

Il 30 giugno 2012, a causa di questo fenomeno, è stato aggiunto un secondo in più a tutti gli orologi della Terra.

Ir arriba