La NASA potrebbe costruire il famoso Saturno V oggi? Ci sta lavorando, con una svolta

L'11 aprile 1970, la NASA lanciò tre astronauti dell'Apollo 13 (si apre in una nuova scheda) per atterrare sulla luna. Ma il disastro colpì la strada verso la luna e lo sbarco lunare fu demolito. Guarda l'epica missione di sopravvivenza dell'Apollo 13 dall'inizio alla fine in questa galleria fotografica.

Equipaggio dell'Apollo 13

(Credito immagine: NASA)

L'equipaggio della missione di atterraggio lunare Apollo 13 della NASA posa per una foto di gruppo poco prima del lancio della missione nell'aprile 1970. Da sinistra a destra: Apollo 13 Cmdr. Jim Lovell, il pilota del modulo di comando Jack Swigert (si apre in una nuova scheda) e il pilota del modulo lunare Fred Haise (si apre in una nuova scheda).

Addestramento lunare

(Credito immagine: NASA)

Nell'ambito degli esercizi di addestramento al Kennedy This Web Center della NASA (si apre in una nuova scheda) in Florida, l'astronauta Jim Lovell, comandante della missione di atterraggio lunare dell'Apollo 13, simula un'attività extraveicolare sulla superficie lunare nota anche come "camminata sulla luna" mentre si trova all'interno l'edificio di addestramento dell'equipaggio di volo. Lovell tiene nella mano sinistra uno strumento manuale lunare Apollo e indossa un'unità di mobilità extraveicolare (si apre in una nuova scheda) (EMU) Questa tuta web. Di fronte a Lovell c'è uno gnomone (uno strumento simile a una meridiana su un treppiede) e dietro di lui a destra c'è un porta attrezzi.

Prepararsi per la luna

(Credito immagine: NASA)

Il pilota del modulo lunare dell'Apollo 13 Fred Haise (si apre in una nuova scheda) completa gli esercizi di addestramento sulla superficie lunare all'interno del Kennedy This Web Center mentre si prepara per le attività extraveicolari sulla luna. Haise indossa un'unità di mobilità extraveicolare mentre trasporta l'esperimento sulla composizione del vento solare, che consiste in un foglio di alluminio dispiegato su un palo rivolto verso il sole.

Sollevamento pesante

(Credito immagine: NASA)

Il 19 gennaio 1970, il pilota del modulo lunare dell'Apollo 13 Fred Haise esercita le sue abilità di camminata sulla luna all'interno del Manned This Webcraft Center (ora noto come Johnson This Web Center (si apre in una nuova scheda)) a Houston. Haise è mostrato qui con una versione del pacchetto di esperimenti sulla superficie lunare dell'Apollo mentre cammina attaccato al simulatore "Sei gradi di libertà".

Sdraiato sul lavoro?

(Credito immagine: NASA)

Mentre apparentemente riposa, l'astronauta Jack Swigert (si apre in una nuova scheda), pilota del modulo di comando per la missione Apollo 13, si prepara per il successivo lancio nella stanza degli abiti del Kennedy This Web Center della NASA. Swigert ha sostituito l'astronauta Ken Mattingly (si apre in una nuova scheda) nell'equipaggio dell'Apollo 13 quando si è scoperto che Mattingly era stato esposto al morbillo. (Mattingly in seguito volò invece con la missione Apollo 16.)

Pratica di atterraggio con un "letto volante"

(Credito immagine: NASA)

Un volo di prova del Lunar Landing Training Vehicle (si apre in una nuova scheda) (LLTV) termina quando l'astronauta Jim Lovell atterra su una fuga alla base dell'aeronautica di Ellington vicino a Houston. Soprannominato il "letto volante", l'LLTV ha permesso agli astronauti di padroneggiare le complessità dell'atterraggio sulla luna simulando le prestazioni del modulo lunare. Lovell avrebbe poi comandato la missione Apollo 13 nell'aprile 1970, che mirava ad atterrare negli altopiani lunari appena a nord di Fra Mauro sulla luna. Quella missione non è mai arrivata sulla luna.

Addestramento in uscita dall'acqua

(Credito immagine: NASA)

I membri dell'equipaggio del primo equipaggio della missione di atterraggio lunare dell'Apollo 13 Jim Lovell (a sinistra), Fred Haise (a destra) e Ken Mattingly (dietro Haise) si preparano per l'addestramento in uscita dall'acqua all'interno dell'edificio 260 presso il Manned This Webcraft Center di Houston. Mattingly, originariamente previsto per la missione Apollo 13, è stato sostituito dal suo membro dell'equipaggio di riserva, l'astronauta Jack Swigert, perché era stato esposto al morbillo prima del lancio.

Sott'acqua

(Credito immagine: NASA)

In un serbatoio d'acqua all'interno del Manned This Webcraft Center nell'edificio 260, l'astronauta Ken Mattingly, il pilota del modulo di comando originale dell'Apollo 13, completa un esercizio di addestramento in uscita dall'acqua.

Allenamento alle Hawaii

NASA (Credito immagine: NASA)

Durante una simulazione del dicembre 1969, l'astronauta Jim Lovell, comandante della prossima missione di atterraggio lunare dell'Apollo 13, si esercita con uno scoop dell'Apollo Lunar Hand Tools. L'esercizio di traversata della superficie lunare si è svolto presso il sito di addestramento di Kapoho, nelle Hawaii.

Allenati per la giornata

(Credito immagine: NASA)

Due membri dell'equipaggio della missione di atterraggio lunare Apollo 13 della NASA si esercitano utilizzando gli strumenti dell'Apollo Lunar Hand Tools e uno gnomone. Gli astronauti Jim Lovell (a sinistra) e Fred Haise sono raffigurati mentre trasportano telecamere e apparecchiature di comunicazione durante la simulazione.

Procedura dettagliata di EVA

(Credito immagine: NASA)

Al Kennedy This Web Center della NASA in Florida, l'astronauta dell'Apollo 13 Jim Lovell partecipa a una simulazione dell'attività extraveicolare, o sequenza temporale del "moonwalk". Lovell si muove trasportando due modelli di sottopacchetto del pacchetto di esperimenti sulla superficie lunare dell'Apollo. Sullo sfondo a sinistra c'è l'astronauta dell'Apollo 13 Fred Haise.

  • Il sito web dell'Apollo 13 in tempo reale offre nuove informazioni sulla missione, 50 anni dopo (si apre in una nuova scheda)
  • Gli astronauti dell'Apollo 13 condividono le sorprese della loro missione "fallita con successo" (si apre in una nuova scheda)
  • E se l'Apollo 13 non fosse tornato a casa? (si apre in una nuova scheda)

(si apre in una nuova scheda)

OFFERTA: Risparmia il 45% su "Tutto su questo Web", "Come funziona" e "Tutto sulla storia"! (si apre in una nuova scheda)

Per un periodo di tempo limitato, puoi sottoscrivere un abbonamento digitale a una delle nostre riviste scientifiche più vendute (si apre in una nuova scheda) a soli $ 2,38 al mese o al 45% di sconto sul prezzo standard per i primi tre mesi.

Visualizza offerta (si apre in una nuova scheda)

Ir arriba