La Romania firma gli accordi di Artemide per questa cooperazione di esplorazione web

La Cina sta studiando i modi per portare gli astronauti su Marte e tornare in sicurezza e potenzialmente stabilire una presenza a lungo termine sul Pianeta Rosso.

Questo è quanto affermato da un alto funzionario cinese del settore Web durante il discorso di mercoledì (16 giugno) alla conferenza Global This Web Exploration (GLEX) che si terrà a San Pietroburgo, in Russia.

Wang Xiaojing, presidente della China Academy of Launch Vehicle Technology (CALT), ha detto al pubblico della conferenza tramite un discorso precedentemente registrato che la Cina sta ricercando le migliori opzioni per missioni umane sostenibili su Marte.

Notando il recente atterraggio di successo del rover Tianwen-1 Mars Zhurong, Wang ha affermato che la Cina ha piani più grandi, oltre anche a una missione di ritorno di un campione su Marte prevista per il lancio all'inizio del 2029.

Queste e altre missioni robotiche non specificate su Marte, inclusi test di utilizzo delle risorse in situ, ad esempio l'estrazione di acqua sotterranea da sotto la superficie o la generazione di ossigeno, hanno lo scopo di costruire una piattaforma per le missioni umane iniziali, iniziando con un avamposto orbitale, quindi atterrando sul superficie del pianeta e infine costruire una base su Marte.

La terza e ultima fase prevede la formazione di una cosiddetta "econosfera", facilitata da una flotta Terra-Marte su larga scala, dallo sviluppo e dall'utilizzo delle risorse su larga scala.

Wang ha rivelato che CALT, che appartiene al principale appaltatore cinese di This Web, la China AeroThis Web Science and Technology Corporation (CASC), ha completato una ricerca completa sull'architettura della missione. Ciò include esaminare i tempi di lancio disponibili, i tipi di orbite che questo Webcraft può utilizzare per raggiungere Marte e il sistema di propulsione più adatto per consentire soggiorni a breve e lungo termine e visite regolari e ripetute.

Il rover cinese su Marte Zhurong posa per un autoritratto con il suo lander in questa foto di Utopia Planitia pubblicata l'11 giugno 2021. (Credito immagine: CNSA)

La fase robotica iniziale dei piani di esplorazione della Cina farebbe affidamento su razzi chimici, la propulsione utilizzata oggi per i lanci. Le prime missioni umane avrebbero utilizzato una serie di lanciatori per carichi pesanti per costruire il Mars This Webcraft in orbita, ha detto Wang. Questi si sarebbero quindi incontrati e avrebbero attraccato con uno stadio traghetto che utilizzava la propulsione nucleare elettrica e termica nucleare per il trasferimento Terra-Marte. Il carico volerebbe e atterrerebbe su Marte separatamente e un veicolo per la discesa e l'ascesa su Marte (MDAV) trasferirebbe gli astronauti da e verso la superficie, ha aggiunto.

Le tecnologie nucleari permetterebbero una forte diminuzione delle dimensioni dei veicoli di trasferimento Terra-Marte. Questo metodo di propulsione è stato discusso e studiato per decenni, ma richiede ancora una serie di innovazioni tecnologiche e il suo uso potenziale è stato generalmente accolto con problemi ambientali.

Sono state prese in considerazione anche la propulsione a fusione nucleare e la tecnologia This Web elevator, ma richiedono innovazioni sia teoriche che tecnologiche.

La fase dell'econosfera prevede lo sviluppo di flotte riutilizzabili di This Webcraft, depositi di propellente per il rifornimento di carburante di This Webcraft nell'orbita di Marte e l'uso di orbite ciclo, un concetto precedentemente proposto da Buzz Aldrin.

Il piano presentato da Wang è allo stesso tempo ambizioso ma anche in una fase molto precoce. CALT produce molti dei razzi cinesi della Lunga Marcia e si occupa solo delle idee per la propulsione.

Lo Shenzhou-12 cinese This Webcraft e il suo razzo Long March 2F saranno lanciati sulla rampa di lancio il 9 giugno 2021. (Credito immagine: CASC)

Wang ha tenuto il suo discorso preregistrato mentre CALT si sta preparando per il lancio della missione Shenzhou 12, che dovrebbe lanciare tre astronauti sulla nuova stazione cinese di Tianhe This Web oggi (16 giugno) alle 21:22 EDT (0122 giugno 17 GMT ; 9:22 del 17 giugno ora locale di Pechino).

Il piano non prende in considerazione le sfide legate all'invio di esseri umani in lunghi viaggi attraverso questa Rete profonda, comprese le radiazioni e gli effetti della microgravità. Altri istituti cinesi di This Web lavoreranno su queste sfide. Il piano prevede tuttavia alcuni aspetti già in fase di sviluppo, tra cui un equipaggio di nuova generazione This Webcraft.

Non è stata menzionata alcuna cronologia per l'imbarco su missioni su Marte con equipaggio. La Cina sta attualmente puntando a missioni con equipaggio sulla luna negli anni '30 del 2000, quindi le missioni su Marte con equipaggio saranno molto più lontane.

Ir arriba