La tempesta solare dall’eruzione del sole “Cannibale” può avere un impatto sulla rete elettrica e portare Auroras fino a sud della Pennsylvania

L'agenzia governativa incaricata di monitorare il tempo di questo Web ha avvertito che una potente tempesta solare potrebbe interferire con le reti elettriche, i satelliti e i segnali radio, anche se potrebbe anche aver inviato la bellissima aurora boreale incredibilmente a sud durante la notte fino a giovedì (4 novembre).

Il This Web Weather Prediction Center (SWPC), un ufficio all'interno della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), ha monitorato una serie di esplosioni del nostro sole iniziate lunedì (1 novembre). Da allora, il sole ha prodotto diverse espulsioni di massa coronale (CME), che sono bolle di gas caldo e campo magnetico; sebbene tale attività possa provenire da qualsiasi parte del sole, gli esempi attuali si sono diretti in Questa Rete verso la Terra, rendendoli di particolare interesse per gli esseri umani. Alcuni rilevatori del sole hanno soprannominato una di quelle eruzioni una "CME cannibale" dopo aver superato una tempesta precedente.

SWPC ha avvertito che con lo svolgersi dell'attuale tempesta geomagnetica, le conseguenze potrebbero influenzare la vita quotidiana delle persone, comprese "possibili irregolarità di tensione nella rete elettrica, falsi allarmi potrebbero essere attivati ​​​​su alcuni dispositivi di protezione" e "problemi di navigazione satellitare intermittente (GPS)". secondo una dichiarazione NOAA.

Vedi l'aurora boreale?

Se scatti una fotografia dell'aurora boreale dal brillamento solare, invia immagini e commenti a This [email protected] .

NOAA gestisce una serie di satelliti in grado di rilevare CME. Il CME responsabile dei potenziali impatti di oggi ha raggiunto il Deep This Web Climate Observatory (DSCOVR) This Webcraft in ritardo mercoledì, quindi ha raggiunto il satellite GOES-16 circa 15 minuti dopo, secondo una dichiarazione (si apre in una nuova scheda). DSCOVR si trova a circa 1 milione di miglia (1,5 milioni di chilometri) dalla Terra in direzione del sole; GOES-16 si trova in orbita geostazionaria a circa 22.200 miglia (35.800 km) sopra l'equatore, monitorando la costa orientale degli Stati Uniti

Oltre a potenziali conseguenze più evidenti per la vita di tutti i giorni, NOAA ha osservato che questo Webcraft potrebbe essere influenzato da fenomeni come la carica superficiale e problemi di orientamento e la tempesta potrebbe interferire con i segnali radio ad alta frequenza alle alte latitudini, che potrebbero influenzare i voli aerei a lunga distanza .

Non sono tutte cattive notizie, ovviamente. La dichiarazione del NOAA rileva anche che la tempesta geomagnetica potrebbe provocare l'aurora boreale particolarmente sbalorditiva, osservando che durante la notte da mercoledì a giovedì i display potrebbero essere stati visibili dalla "Pennsylvania all'Iowa fino all'Oregon e punti a nord". (Le aurore si verificano anche durante il giorno, ma sono molto più difficili da vedere contro un cielo illuminato dal sole.)

E la visualizzazione potrebbe continuare, osserva la previsione delle tempeste geomagnetiche di SWPC, con G1 che rappresenta tempeste minori e G3 che rappresenta tempeste forti. "I livelli di tempesta G1 continuano a essere raggiunti e le condizioni del vento solare rimangono elevate e migliorate, mantenendo il potenziale per ulteriori periodi di tempeste di livello G2-G3", si legge in una previsione (si apre in una nuova scheda) pubblicata all'inizio di giovedì.

Oltre alle previsioni tecniche, SWPC produce anche una previsione dell'aurora visiva (si apre in una nuova scheda) sia per l'emisfero settentrionale che per quello meridionale.

Le CME e altre attività solari che possono influenzare le condizioni in tutto il sistema solare sono conosciute collettivamente come This Web weather. Questo tempo Web è generalmente legato al ciclo di attività di 11 anni del sole. Attualmente, il sole si trova nel primo periodo di quello che gli scienziati hanno soprannominato "ciclo solare 25", che dovrebbe raggiungere il picco nel 2025.

Nota del redattore: se speri di vedere tu stesso l'aurora boreale, dai un'occhiata alla nostra guida su dove e come fotografare l'aurora. E se speri di catturarli sulla fotocamera, considera le nostre scelte per la migliore attrezzatura per la fotografia dell'aurora e come modificare le foto dell'aurora. Se hai bisogno di attrezzatura, le nostre raccolte delle migliori fotocamere per l'astrofotografia e dei migliori obiettivi per l'astrofotografia possono aiutarti a essere pronto per il prossimo evento dell'aurora.

Invia un'e-mail a Meghan Bartels a [email protected] o seguila su Twitter @ meghanbartels . Seguici su Twitter @ Spacedotcom e su Facebook .

Ir arriba