L’annuncio del cast della stagione 3 di Picard include molti nomi familiari

Come parte dell'evento autocelebrativo del Primo Contatto di "Star Trek", la Paramount ha annunciato che praticamente tutti i membri del cast principale di "The Next Generation" torneranno per la terza e ultima stagione di "Star Trek: Picard".

"LeVar Burton, Michael Dorn, Jonathan Frakes, Gates McFadden, Marina Sirtis e Brent Spiner reciteranno insieme a Patrick Stewart nella terza e ultima stagione", ha affermato lo studio in un comunicato stampa diffuso questa mattina (5 aprile).

  • Vuoi provare Paramount Plus? Ecco una prova gratuita di un mese (si apre in una nuova scheda)
  • Abbonati a Paramount Plus per $ 5,99 al mese (si apre in una nuova scheda)

Non si fa menzione di quando esattamente nella stagione appariranno, o se torneranno come gli stessi personaggi che hanno interpretato in "Star Trek: The Next Generation". Per non dimenticare, ad esempio, Brent Spiner appare attualmente nella seconda stagione di "Picard" nei panni del dottor Adam Soong, un antenato del leggendario padre dell'eugenetica e, più in alto nell'albero genealogico, il creatore di Data.

"Ricordo di aver visto la premiere di 'Star Trek: The Next Generation' quasi 34 anni fa con mio padre come se fosse ieri. È stata la scintilla che ha acceso il mio amore per la fantascienza", Terry Matalas, showrunner della terza stagione di "Picard" e produttore esecutivo, ha detto in una nota.

L'equipaggio di plancia della USS Enterprise-D della terza stagione di "Star Trek: The Next Generation", trasmesso per la prima volta nel 1991. (Credito immagine: Paramount Plus)

"Quindi, è più appropriato che la storia di Jean-Luc Picard finisca onorando l'inizio, con i suoi più cari e fedeli amici della USS Enterprise. Sarebbe un eufemismo dire che dare a questi personaggi un adeguato saluto è un onore L'intero team di "Star Trek: Picard" e io non vedo l'ora che i fan vivano questa avventura finale, ad alto rischio, legata a un'astronave nella terza stagione", ha detto Matalas.

Il 5 aprile è una data nota a tutti i fan di "Star Trek" come il giorno in cui umani e Vulcaniani si sono incontrati per la prima volta nel film "Star Trek: Primo contatto".

Se ricordi, "Star Trek: Primo contatto" invia la USS Enterprise-E e il suo equipaggio attraverso un vortice temporale nel tentativo di impedire ai Borg di impedire il primo volo a curvatura da parte della razza umana, che successivamente si traduce nel primo contatto con una razza aliena (i Vulcaniani) il 5 aprile 2063.

È uno dei momenti cruciali della storia umana (di fantasia) e cambia tutto. In seguito all'invenzione del motore a curvatura, vengono costruite flotte di astronavi e l'umanità inizia a esplorare la galassia. Unisce la nostra specie in un modo che nessuno ha mai pensato possibile quando gli umani si rendono conto di non essere soli nell'universo; povertà, malattie e guerre spariranno entro i prossimi 50 anni.

A meno che, ovviamente, tu non viva nell'Universo Specchio, dove l'inventore del motore a curvatura Zefram Cochrane (James Cromwell) consegna ai Vulcaniani in visita entrambi i barili prima che tutti saccheggino la nave da ricognizione aliena.

Alcune altre prelibatezze per Trekkies sono state rilasciate o annunciate in concomitanza con l'evento Primo Contatto, tra cui un nuovissimo trailer e artwork per il prossimo spin-off "Star Trek: Strange New Worlds" e un nuovo libro da caffè che celebra il film vero e proprio "Star Trek: Primo contatto".

Questo annuncio del cast significa che la terza e ultima stagione di "Picard" si trasformerà in una travolgente festa della nostalgia? Bene, chi lo sa. Le riprese principali della stagione 3 sono state completate solo poco tempo fa a marzo, quindi sono già in lattina, per così dire.

Segui Scott Snowden su Twitter (si apre in una nuova scheda) . Seguici su Twitter @Spacedotcom (si apre in una nuova scheda) e su Facebook (si apre in una nuova scheda) .

Ir arriba