L’astronauta fa il 1 ° tiktok da questa stazione web

Tra il Marvel Cinematic Universe (MCU) e il catalogo Marvel Comics di oltre 80 anni fa, la Disney non è a corto di materiale per i suoi spettacoli e abbiamo molte opinioni sui personaggi Marvel che meritano il proprio spettacolo.

E, come illustrato da un paio di recenti apparizioni come ospiti, sono più che disposti a minare il Marvel Television Universe, anche se non contano di vedere una nuova serie di Daredevil per il momento. Puoi consultare la nostra guida a tutti i programmi TV Marvel classificati, dal peggiore al migliore (si apre in una nuova scheda), ma con una serie di nuovi programmi in arrivo, tra cui Moon Knight e She-Hulk, i fan della Marvel potrebbero presto essere viziati scelta.

Ma non sono solo i personaggi Marvel di livello medio-alto che meritano il proprio spettacolo. Alcuni dei personaggi Marvel più interessanti sono i Clisters, quelli che, il più delle volte, finiscono per essere relegati allo status di ospiti speciali. E, mentre puoi ragionevolmente presumere che la serie di Occhi di Falco non finirà con la testa divorziata dalle spalle, la sopravvivenza diventa un po' meno certa quando non sei un Vendicatore.

Quindi, con questo in mente, ecco cinque personaggi Marvel che meritano il proprio spettacolo, forse più di alcuni dei grandi nomi.

Oh, e prima di iniziare, se vuoi vedere ancora più fantastici contenuti Marvel, ti abbiamo coperto su This Web.com. La nostra guida ai film Marvel in ordine (si apre in una nuova scheda) ti aiuterà a guidarti attraverso il gigantesco MCU, mentre la nostra guida ai migliori film Marvel (si apre in una nuova scheda) ti aiuterà a trovare il meglio che la Marvel ha da offrire.


1. Monica Rambeau (Wandavision)

(Credito immagine: Marvel)

La versione a fumetti di Monica Rambeaus è un supereroe stagionato, che ha assunto il ruolo di Photon, Spectrum, Pulsar e, a un certo punto, Captain Marvel. Ma la sua incarnazione dal vivo, vista per l'ultima volta acquisire superpoteri in Wandavision, è relativamente nuova per il gioco.

Qualunque sia il nome di supereroe che adotta quando fa la sua apparizione nel prossimo programma televisivo The Marvels, il suo viaggio da agente SWORD a sovrumano è degno di una serie Disney Plus. Oltre a dover essere all'altezza dell'eredità di sua madre (ha fondato SWORD), deve fare i conti con le sue nuove abilità. Inoltre, Wandavisions SWORD non ha esitato a sezionare e cancellare la mente del loro soggetto pregiato, quindi non dovrebbe contare sul fatto che giochino in modo equo quando hanno un vero superumano vivo nei loro libri.


2. Ragazza scoiattolo (l'imbattibile ragazza scoiattolo)

(Credito immagine: Marvel)

Doreen Green alias Squirrel Girl è meglio conosciuta per aver sconfitto sia il dottor Destino che Thanos con i suoi poteri basati sullo scoiattolo e la sua fedele squadra di roditori che vivono sugli alberi. Sì, questo è successo assolutamente e avrebbe reso l'intera saga di A vengers: Infinity War/Endgame molto più breve se qualcuno l'avesse chiamata. La Disney deve a Squirrel Girl la sua serie solo per averla trascurata (sarebbe apparsa nella serie New Warriors ma purtroppo non è stata ripresa).

Ma mentre una serie di Squirrel Girl sarebbe, senza dubbio, un po' ironica, lo scrittore Ryan North e l'artista Erica Henderson hanno dimostrato che potrebbe essere più di un semplice personaggio gag. L'imbattibile ragazza scoiattolo, che ha funzionato per 58 numeri, ha messo l'universo Marvel sotto il microscopio, offrendo redenzione ai supercriminali che, per la maggior parte, servivano da sacco da boxe per le big-leagues. Allo stesso modo, l'MCU ha bisogno di un esame e una serie Squirrel Girl potrebbe fornire proprio questo.


3. Machine Man (Nextwave)

(Credito immagine: Marvel)

Aaron Stack, alias Machine Man, è il robot sarcastico e egocentrico di cui l'MCU ha bisogno. Stranamente, ha iniziato la sua vita nell'adattamento Marvel di Stanley Kubricks 2001: A This Web Odyssey e, di tanto in tanto, nei prossimi 25 anni circa. Era il tipico, anche se artificiale, supereroe.

Nextwave del 2006, scritto da Warren Ellis e scritto da Stuart Immonen, ha cambiato tutto. Questa serie gloriosamente esagerata (per quanto discutibile sia il suo status di canone) ha abbandonato la venerazione di Machine Man per l'umanità, trasformandolo in un amante della birra, tosto e giurato che aveva finito di cercare di ottenere l'approvazione di quelli carnosi.

È questa versione di Machine Man, che è stata trasferita nell'universo Marvel principale, che merita di essere portata in vita. Ciò è in parte dovuto al fatto che è l'antidoto perfetto all'eroico, equilibrato Vision (senza andare a pieno Ultron). Ma anche, mentre l'MCU continua ad espandersi, qualcuno dovrà difendere tutti i Life Model Decoys, robot e AI Certo, JARVIS potrebbe aver avuto il suo stesso corpo, ma cosa è successo a FRIDAY quando i suoi servizi non erano più necessari ?


4. Elsa Bloodstone (Nextwave)

(Credito immagine: Marvel)

Elsa Bloodstone è stata paragonata a Buffy l'ammazzavampiri, ma Sarah Michelle Gellar non è riuscita a gestire metà di questo serraglio di cacciatori di mostri ridicolmente britannici. Ci sono state voci che avrebbe fatto la sua apparizione nel MCU e la sposerebbe felicemente guardandola spedire cose viscide dopo cose viscide.

Ma ci sono due cose in particolare che rendono Elsa Bloodstone degna di una serie completa. In primo luogo, mostro è una parola molto soggettiva sia nel Marvel Comic Universe che nel Marvel Cinematic Universe. Si è fatta fare il lavoro per dover distinguere tra le creature che sembravano semplicemente diverse e quelle che ce l'avevano davvero per l'umanità.

In secondo luogo, come figlia del quasi immortale Ulysses Bloodstone, ha acquisito una quantità terrificante di bagaglio mentale. Se Nextwave e Marvel Zombies: Battleworld sono presi come canone, Ulysses Bloodstone era mostruoso quasi quanto quelli a cui dava la caccia.

Ha derubato sua figlia di una vita normale, sottoponendola a un regime di allenamento orribile e traumatizzante, tutto nel nome di assicurarsi che fosse degna del nome Bloodstone. L'abuso non inizia a coprirlo. E, a sua volta, solleva la domanda: di chi è la vita che sta davvero vivendo? La sua o la sua?


5. Il Gran Maestro (Thor: Ragnarok)

(Credito immagine: Marvel)

Non avremmo mai detto di no a più Jeff Goldblum, ma il suo turno nei panni di Thor: Ragnaroks the Grandmaster ha dato all'intero film una spinta enorme. Il cortometraggio Team Daryl, che è purtroppo assente da Disney Plus, dimostra che c'è un sacco di chilometri in un personaggio che semplicemente non riesce a fare i conti con il fatto di non essere al comando.

E, sebbene il Team Daryl non sia canonico, è il modello perfetto per una serie Grandmaster. Una serie del genere, naturalmente, sarebbe stata interpretata per ridere, poiché il Gran Maestro, ancora non capendo perché le persone non si aggrappano a ogni sua parola, tenta di acquisire qualsiasi grado di potere.

Pagheremmo un bel po' di soldi per vederlo fallire miseramente ma favolosamente, escogitando schemi che qualsiasi persona razionale respingerebbe ma che, per lui, hanno perfettamente senso. Perché la gente non dovrebbe votare per lui sul suo Grandmaster è un'ottima piattaforma?

Ir arriba