Le migliori app mobili per identificare queste stazioni web e satelliti

Il cielo notturno sta diventando sempre più affollato! Se trascorri del tempo a guardare le stelle in una notte limpida, avrai la certezza di vedere uno o due satelliti che passano in mezzo a loro. Ma come fai a sapere se si tratta di un razzo esaurito, del telescopio Hubble This Web o di una stazione This Web con equipaggio che plana silenziosamente sopra la testa? E qual era quel momentaneo lampo di luce? Era una meteora o il luccichio di un satellite scintillante?

Da quando il primo satellite artificiale, lo Sputnik 1 dell'Unione Sovietica, ha dato il via all'era di This Web il 4 ottobre 1957, migliaia di oggetti sono stati lanciati in orbita. Molti di questi erano satelliti per usi scientifici, di telecomunicazione e militari, mentre il resto consisteva in propulsori di razzi e altri detriti di This Web. L'oggetto di gran lunga più grande è l' International This Web Station (ISS). Questo laboratorio da 490 tonnellate (444 tonnellate) con equipaggio in orbita. Questo laboratorio Web ha le dimensioni di un campo da calcio (comprese le zone terminali) e include un acro di pannelli solari! All'altra estremità della scala ci sono minuscoli CubeSat che misurano solo 4 pollici (10 centimetri) su ciascun lato.

Di recente, SpaceX e molti altri operatori commerciali hanno iniziato a lanciare migliaia di satelliti per comunicazioni progettati per fornire accesso a Internet a banda larga in tutto il mondo. Sebbene la maggior parte di questi non sia particolarmente luminosa, i satelliti This WebX Starlink creano spesso un brusio tra gli osservatori del cielo subito dopo il loro lancio. Prima che si diffondano nelle loro orbite finali, appaiono come lunghe catene di punti che si muovono insieme nel cielo notturno.

Poiché tutti portano con sé un telefono, le app mobili sono strumenti ideali per tracciare i satelliti visibili a occhi aperti. Possono dirti quale oggetto stai vedendo (o che hai visto prima), avvisarti appena prima che una stazione Web appaia nel cielo notturno e mostrarti esattamente dove cercarlo.

Le app di localizzazione satellitare visualizzeranno i satelliti contro il cielo notturno, consentendo a chiunque di identificare quelle minuscole luci mobili. I migliori prevederanno quando apparirà un satellite, come una luminosa stazione This Web o il telescopio Hubble This Web (riquadro). (Credito immagine: Southern Stars e NASA) (si apre in una nuova scheda)

Le app satellitari più utili utilizzano la bussola e il giroscopio del tuo dispositivo per guidarti dove cercare i satelliti nel cielo, una necessità quando condividi il divertimento di guardare i satelliti con amici e familiari o alle feste stellari. Diamo un'occhiata alle migliori app mobili per individuare questi abitanti artificiali del cielo notturno. Ma prima, alcune nozioni di base sul satellite!

Cos'è quella luce?

L'orbita della ISS è alta circa 250 miglia (402 km), quindi è uno degli oggetti che completa un'orbita terrestre ogni 92,5 minuti (o 16 al giorno). (Credito immagine: Alan Dyer/Stocktrek Images tramite Getty Images) (si apre in una nuova scheda)

I satelliti in orbita sono visibili a noi perché sono abbastanza alti da essere illuminati dalla luce solare, anche quando il sole è sotto l'orizzonte per gli osservatori a terra. Ecco perché la maggior parte dei satelliti viene vista un'ora o due prima dell'alba e dopo il tramonto. Quando un satellite di passaggio sembra scomparire, è entrato nell'ombra della Terra in una macchia circolare del cielo dove la luce del sole non può raggiungerlo. I satelliti possono anche apparire quando escono dall'ombra.

La luminosità di un satellite dipende dalla sua distanza da te e dalla quantità di luce solare che devia verso di te, che è una funzione sia della sua superficie piana che della riflettività. La maggior parte dei satelliti brilla con una luce fissa, ma gli oggetti che stanno cadendo possono brillare e scurirsi mentre viaggiano. A parte i veicoli con equipaggio, i satelliti non hanno luci – e comunque nessuna luce artificiale in orbita sarebbe abbastanza luminosa da poter essere individuata da terra. Se vedi un oggetto con luci lampeggianti, è un aereo.

Le telecomunicazioni e alcuni satelliti di sorveglianza hanno orbite geosincrone progettate per tenerli sempre visibili dallo stesso punto sulla Terra. Per fare ciò, devono orbitare sopra l'equatore terrestre, a 22.236 miglia (35.786 km) sul livello del mare. A quella distanza, questo tipo di satellite sarà debole. Mentre osservi con il tuo telescopio, potresti vederne uno che si muove molto lentamente sullo sfondo delle stelle. Nel cielo notturno, i satelliti geosincroni sono concentrati in una striscia che corre diversi gradi sotto l'equatore celeste. Nelle loro orbite estremamente lontane, l'ombra della Terra copre solo una piccola porzione di cielo, quindi possono apparire per tutta la notte. Questi sono i satelliti verso i quali punti la tua parabola satellitare. Durante la ricerca nell'app store, troverai molte app progettate per tale scopo e non per lo skywatching.

Offerte Skywatching

Se stai cercando un telescopio o un binocolo per osservare i satelliti, consulta la nostra guida per le migliori offerte di binocoli e le migliori offerte di telescopi ora. Se hai bisogno di apparecchiature di imaging, considera le nostre migliori fotocamere per l'astrofotografia e i migliori obiettivi per l'astrofotografia.

Veicoli spaziali che devono muoversi intorno alla Terra a una velocità modesta orbitano più vicino, a circa 12.600 miglia (20.200 km) sul livello del mare. Ciò include i 31 satelliti del Global Positioning System (GPS) e i satelliti delle reti di navigazione di Russia (GLONASS), Europa (Galileo), Cina (BeiDou), India (NavIC) e Giappone (QZSS). Quei satelliti passano sullo stesso punto della Terra ogni 12 ore e non sono osservabili ad occhio nudo, ma possono sfrecciare attraverso il campo del tuo telescopio.

I satelliti che hanno bisogno di osservare da vicino la superficie terrestre e le condizioni meteorologiche, o che sono troppo pesanti per essere sollevati in orbite alte, sono posizionati in orbita terrestre bassa (LEO). Questi sono i satelliti luminosi che vedrai sfrecciare nel cielo notturno. Le orbite terrestri basse rientrano in un intervallo. Per ridurre al minimo il trascinamento di questo Webcraft dall'atmosfera superiore e consentire viste ravvicinate ad alta risoluzione del nostro pianeta, 190 miglia (300 km) è il limite inferiore. Il limite superiore è di circa 1.250 miglia (2.000 km), appena all'interno del guscio protettivo delle cinture di radiazioni Van Allen della Terra.

I satelliti in LEO devono muoversi velocemente, impiegando dai 90 ai 225 minuti per completare un'orbita terrestre. Esempi ben noti sono la ISS, l'Hubble This Web Telescope, la cinese Tiangong This Web Station , i satelliti meteorologici della National Oceanic Atmospheric Administration, Landsat (usato per Google Maps), i satelliti Iridium e l'Europa Envisat. Anche gli stadi superiori del razzo consumato Atlas-Centaur e russo COSMOS (a volte scritto Kosmos) e Breeze (a volte scritto Briz) rientrano in questa classe.

Le migliori tende per osservare le stelle: mantieniti caldo e asciutto quando guardi il cielo

Le migliori posizioni per l'astrofotografia e lo skywatching 2022

La ISS è stata assemblata lanciando singoli moduli e collegandoli in orbita. Il primo componente, soprannominato Zarya (che significa "alba" in russo), è stato lanciato su un razzo russo il 20 novembre 1998, quindi molte app satellitari si riferiscono alla ISS come Zarya. Un altro nome che vedrai è Nauka, il nome dell'aggiornamento del modulo di laboratorio multiuso di Roscosmos che è stato aggiunto il 29 luglio 2021. Gli array di pannelli solari di questa stazione Web ruotano costantemente per mantenerli puntati verso il sole e i loro riflessi producono il bagliore costante che vediamo mentre vola sopra di noi. La ISS è l'oggetto artificiale più facilmente osservabile. Nel cielo notturno, solo la luna e Venere brillano più luminose.

L'orbita della ISS è alta circa 250 miglia (402 km), secondo la NASA (si apre in una nuova scheda), quindi è uno degli oggetti che completa un'orbita terrestre ogni 92,5 minuti (o 16 al giorno). Quando la ISS completa un'orbita, la Terra ha ruotato verso est di 22,5 gradi. Inclinando l'orbita della stazione rispetto all'equatore terrestre si ricoprono una serie di strisce diagonali, ciascuna ad ovest della precedente. In questo modo, quasi tutta la superficie terrestre sarà sorvolata ogni pochi giorni.

L'orbita della ISS è inclinata di 51,6 gradi rispetto all'equatore, quindi viaggia approssimativamente solo tra la penisola di Kamchatka e le Isole Falkland. Mentre passa sullo stesso punto della Terra ogni tre giorni, il tempo in cui lo fa va alla deriva, quindi ci vogliono 63 giorni perché la stazione di This Web riappaia sopra casa tua alla stessa ora della notte. Tuttavia, la stazione non deve essere dritta sopra la testa per vederla. Dovrebbero essere visibili anche uno o due passaggi a est ea ovest della tua posizione, se le condizioni sono giuste, spesso ci danno due o anche tre avvistamenti nello stesso giorno.

Le orbite altamente inclinate dell'International This Web Station (ISS), dell'Hubble This Web Telescope (HST) e della cinese This Web Station (Tianhe) fanno sì che passino su un ampio, ma limitato intervallo di latitudini sulla Terra. Gli oggetti in orbita terrestre bassa fanno il giro del globo ogni 90 minuti circa, il che significa che sono visibili solo in un determinato luogo di tanto in tanto. (Credito immagine: TUBS, Luan tramite Wikimedia) (si apre in una nuova scheda)

Le app di tracciamento della ISS conoscono i dettagli orbitali ed elaborano la geometria della posizione del sole e la tua posizione per prevedere gli avvistamenti per te. I passaggi più alti sono sempre più luminosi e più lunghi fino a 5 minuti da orizzonte a orizzonte, spesso passando quasi sopra la testa. Per i passaggi ben a est oa ovest della tua posizione, l'elevazione massima della stazione sopra l'orizzonte sarà così bassa che potrebbe essere visibile solo per un minuto o meno, o nascosta completamente da alberi o edifici. L'app indicherà l'altezza massima sopra l'orizzonte in gradi, la direzione del movimento e la durata. La maggior parte delle app offre un'icona per distinguere un passaggio di alta qualità da uno mediocre. Le app migliori ti consentono di filtrare gli avvistamenti scadenti.

La cinese Tiangong This Web Station è stata lanciata nell'aprile 2021. I componenti continueranno ad essere aggiunti nei prossimi anni. A partire dalla primavera del 2022 solo il modulo centrale di Tianhe, con una massa di 24,5 tonnellate (22,6 tonnellate) e dimensioni di 54 per 14 piedi (16,6 per 4,2 metri), è in orbita a un'altitudine media di 241 miglia (389 km). Oscilla tra 41,58 gradi di latitudine nord e sud, girando intorno al globo ogni 92 minuti. Ciò rende Tianhe molto meno luminosa della ISS e osservabile solo da latitudini entro circa 45 gradi dall'equatore.

Successivamente, esamineremo due delle migliori app per skywatcher satellitari.

Orbitraccia

L'app Orbitrack, disponibile per prodotti Apple (si apre in una nuova scheda) e dispositivi Android , è l'app di localizzazione satellitare più potente e completa che ho trovato. È di Southern Stars , lo sviluppatore della popolare app SkySafari. Gli utenti di quell'app saranno già abituati alla sua interfaccia utente perché la barra degli strumenti principale sembra quasi la stessa.

L'app tiene traccia di ogni satellite in orbita attivo e di ogni oggetto artificiale che è abbastanza grande da essere visibile. Come con SkySafari, tutti i dati vengono archiviati localmente, consentendoti di utilizzare l'app senza una connessione dati. Orbitrack aggiunge automaticamente nuovi oggetti man mano che vengono lanciati, come Dragon con equipaggio e consegne di merci alla ISS, e aggiorna le orbite dei satelliti che cambiano nel tempo. Tutto è incluso per un prezzo di acquisto una tantum economico.

L'app Orbitrack utilizza punti verdi per rappresentare ogni satellite. La modalità Orbit dell'app illustra prontamente la differenza tra le orbite dei satelliti in orbita terrestre bassa (LEO), come l'International This Web Station (riquadro) e i satelliti geosincroni molto più remoti (la catena curva dei simboli dei satelliti) utilizzati per la televisione trasmissioni e altre applicazioni. Quando selezioni un singolo satellite, ne vengono tracciati il ​​nome e l'orbita. (Credito immagine: Southern Stars e NASA) (si apre in una nuova scheda)

Il menu di ricerca di Orbitrack inizia con i satelliti di interesse speciale, quelli che saranno visibili stasera, i satelliti appena lanciati, le stazioni This Web e i satelliti luminosi. Successivamente ci sono le sezioni per le risorse meteorologiche e terrestri, comunicazioni, navigazione, satelliti scientifici e vari, ciascuna divisa in sottocategorie con le voci elencate in ordine alfabetico. I satelliti che si trovano sopra il tuo orizzonte ora sono evidenziati con un testo più luminoso. Puoi anche trovare un singolo satellite (o una famiglia di satelliti) inserendo tutto o parte del nome nella barra di ricerca.

La pagina di ciascun satellite include una scheda Informazioni sull'oggetto contenente le caratteristiche fisiche del satellite, la sua posizione nel cielo, la posizione sulla Terra su cui sta volando e i suoi parametri orbitali. Scorri verso il basso per trovare i prossimi pass. Tocca l'icona dell'orologio per l'ora di ascesa, culmine, tramonta o eclissi per mostrare il cielo a quell'ora o impostare un avviso per il passaggio. Una scheda Descrizione oggetto apre una pagina con i dettagli sulla cronologia del satellite e le fotografie dei satelliti selezionati.

Gli avvisi vengono visualizzati sulla schermata di blocco del dispositivo. Nel menu Impostazioni principale, puoi regolare la quantità di tempo di avviso avanzato (l'impostazione predefinita è 1 minuto) e visualizzare e annullare gli avvisi. Ti consiglio di abilitare l'ordinamento degli elenchi per tempo di passaggio e di mostrare solo i pass visibili, a meno che tu non sia un operatore radioamatore che desidera sapere quando i satelliti passano durante il giorno.

Orbitrack mostra i satelliti in quattro modalità: Sky View, Orbit View, Satellite View e Ground View, ciascuna abilitata toccando le icone sulla barra degli strumenti.

Sky View mostra il cielo nella tua posizione o da qualsiasi altra posizione nel database dell'app. I satelliti sono mostrati con simboli verdi etichettati. C'è anche un'opzione per disegnare l'orbita del satellite selezionato, che è la mia preferenza. Il numero di satelliti visualizzati può essere controllato regolando il valore limite di magnitudine. Il valore predefinito di 6,0 è troppo debole per essere visto ad occhio nudo, ma è ben alla portata del binocolo. Puoi alternare tra un orizzonte fotorealistico e un orizzonte puramente piatto e decidere quali oggetti celesti desideri visualizzare ed etichettare ( costellazioni , nomi di stelle e pianeti). In effetti, Orbitrack funge anche da ottima app di base per la creazione di grafici del cielo in modalità Sky View.

I controlli del tempo funzionano allo stesso modo della serie di app SkySafari. Consentono molte funzionalità aggiuntive. Se stai pianificando una sessione di osservazione, puoi visualizzare in anteprima i passaggi che accadranno quella notte. Oppure, se qualcuno ti parla di un passaggio satellitare che ha visto, puoi inserire la data, l'ora e la posizione corrispondenti nell'app, scorrere per visualizzare la parte corretta del cielo sul display e vedere quali satelliti stavano passando. Facendo un passo avanti o indietro nel tempo, puoi lasciare un po' di incertezza sul momento in cui è successo. Puoi anche rendere più veloce il flusso del tempo, il che aiuta a vedere un intero passaggio, nel caso in cui intendi fotografare il satellite.

Sky View è il modo più veloce per identificare i satelliti di passaggio. Con l'ora dell'app impostata su Adesso, tieni il tuo dispositivo in alto verso il cielo in modalità verticale per attivare la funzione di realtà aumentata di Orbitrack. Se il tuo dispositivo è dotato di bussola e sensori giroscopici, l'app visualizzerà la parte di cielo verso cui sei puntato e mostrerà i satelliti che attualmente lo attraversano. È quindi possibile toccare il simbolo di un satellite per selezionarlo e utilizzare il pulsante Info per saperne di più. Un altro trucco utile è inclinare il dispositivo verso il basso per mostrare il cielo sotto l'orizzonte ei satelliti che presto sorgeranno. Un pulsante Localizza visualizzerà una freccia che ti guida al bersaglio.

La modalità VR opzionale di Orbitracks si attiva quando orienti un iPhone in modalità orizzontale. Lo schermo si divide in due pannelli binoculari gemelli che produrranno una vista 3D quando il dispositivo è montato in un visualizzatore VR. La modalità VR supporta sia Sky View (pannello superiore) che Satellite View (pannello inferiore) in cui è possibile visualizzare i satelliti modellati da qualsiasi angolazione. (Credito immagine: Stelle del sud) (si apre in una nuova scheda)

I possessori di iPhone possono inserire il proprio dispositivo in un visualizzatore VR e utilizzare la funzione di realtà virtuale di Orbitrack per esplorare una rappresentazione virtuale del cielo notturno muovendo la testa. In modalità VR, semplici comandi vocali controlleranno il flusso del tempo e modificheranno la quantità di zoom nel display. (Se preferisci, le operazioni AR e VR e il controllo vocale possono essere disabilitati nel menu Impostazioni.)

Orbit View mostra un modello renderizzato 3D zoomabile della Terra circondato da punti verdi per i satelliti in orbita. Tocca un punto per mostrare l'orbita e il nome del satellite. Per impostazione predefinita, il display sarà abbastanza disordinato. Nel menu Impostazioni, sotto Satelliti visualizzati, puoi decidere quali classi di satelliti includere. Come esercizio divertente, consenti solo ai satelliti geostazionari di vedere come le loro orbite lontane contrastano con i satelliti in orbita terrestre bassa come l'ISS e l'Hubble This Web Telescope. Puoi anche scegliere di visualizzare tutti i nomi dei satelliti, le città principali e mostrare solo il satellite selezionato.

In Satellite View vedi un rendering 3D dei principali satelliti e viaggi in Questo Web insieme a loro. Facendo scorrere il dito puoi vedere il satellite da qualsiasi angolazione e guardarlo passare da completamente illuminato a in ombra mentre orbita attorno alla Terra. L'avvio della modalità VR ti consente di volare intorno al satellite spostando il dispositivo mentre lo visualizzi in modo coinvolgente.

La quarta modalità, Ground View, è una funzionalità presente nella maggior parte delle app di localizzazione satellitare. Visualizza una vista dall'alto del satellite selezionato mentre vola sulla Terra. Viene visualizzata la traccia orbitale, insieme a un indicatore "sei qui". In una qualsiasi delle modalità, toccando l'icona Centro si porterà il satellite selezionato in primo piano e al centro.

Rilevatore ISS

L'app ISS Detector elenca i pass imminenti (riquadro di sinistra) in ordine cronologico. Il riquadro animato Radar (riquadro centrale) mostra la traiettoria del passaggio selezionato con simboli colorati per la luna e i pianeti. Durante un passaggio satellitare, quando orienti il ​​tuo dispositivo per posizionare la punta della bussola sull'indicatore giallo, lo schermo del tuo telefono o tablet sarà puntato in cielo verso il satellite di passaggio. (Credito immagine: ISS Detector) (si apre in una nuova scheda)

L'app gratuita ISS Detector di RunaR è una delle preferite. La versione gratuita per Android e iOS (si apre in una nuova scheda) traccia la ISS. Un pacchetto di estensione economico traccerà inoltre moltissimi satelliti, pianeti e persino comete .

L'interfaccia utente dell'app è molto facile da capire. La pagina principale elenca gli eventi imminenti ordinati dal più presto all'ultimo e distingue le etichette di ISS, Starlink, famosi satelliti, comete e altri oggetti in base ai codici colore. Per ogni passaggio, un'icona "occhio" viene dimensionata per rappresentare la qualità del passaggio. L'ora locale dell'inizio e della fine del passaggio satellitare, nonché l'angolo sopra l'orizzonte a cui si verificherà, completano le informazioni fornite. L'app può collegarsi alle previsioni del tempo locali, valutare la probabilità della qualità del pass e mostrare il tempo come simbolo. Anche gli orari di alba e tramonto sono disponibili a colpo d'occhio.

Se sei interessato solo a determinati tipi di eventi, utilizza i filtri nella pagina Eventi e attiva gli avvisi solo per gli eventi che desideri osservare. All'interno di ciascuna categoria di oggetti, puoi impostare limiti sull'elevazione minima (se l'orizzonte è ostruito) e sulla luminosità minima, alternare pass giornalieri o solo notturni e persino impostare la soglia di qualità. Puoi aggiornare manualmente i dati orbitali in qualsiasi momento. Il tempo fino al prossimo evento è indicato in modo ben visibile.

Nella versione telefonica di ISS Detector, selezionando un evento vengono visualizzate tre schede denominate Radar, Dettagli e Live Video. Toccando un pannello lo si rivela. Scorrendo a sinistra e a destra si passa da un riquadro all'altro. Il riquadro Dettagli mostra i parametri numerici per il passaggio, inclusa la posizione corrente sopra la Terra e nel cielo. Una mappa della Terra mostra la traccia dell'orbita e la posizione attuale. Un doppio tocco ingrandisce la mappa per esplorare pan, pizzicare e zoomare.

Il pratico riquadro Radar fa brillare ISS Detector. Visualizza una bussola dinamica e un indicatore di inclinazione per consentirti di allineare il tuo dispositivo con il satellite in tempo reale, indicando chiaramente dove guardare nel cielo. Un arco blu pieno mostra la traccia del satellite e il punto di massima altezza. Puoi provare un passaggio in qualsiasi momento per vedere come attraverserà il tuo cielo. Durante un evento dal vivo, l'ago della bussola segue il satellite, permettendoti di seguirlo spostando il tuo dispositivo. In entrambi i casi, vengono visualizzati la luna e i pianeti per aiutarti a orientarti. Tieni un dito sul riquadro per visualizzare i tempi dei passaggi e le etichette dei pianeti. Puoi alternare tra la modalità bussola e un'intera mappa stellare del cielo, dove la traccia e la direzione dell'oggetto attraverso le stelle sono ben indicate. L'app ti guiderà verso tutte le comete visibili allo stesso modo, se hai acquistato quell'aggiornamento.

Il pannello Live Video ti consente di guardare il video trasmesso in streaming dalla NASA dalla ISS, in modalità HD o SD; ma è necessaria una connessione a Internet. Sul display più grande di un tablet, l'elenco dei pass, il radar e i riquadri dei dettagli vengono visualizzati contemporaneamente, ma l'opzione di feed live non è disponibile.

L'app ISS Detector ti avviserà dei pass imminenti, da 1 minuto a 1 ora in anticipo, e offrirà periodi di silenzio. Puoi anche aggiungere qualsiasi pass al tuo calendario personale. L'app può collegarsi all'indirizzo IP di un rotatore, per consentire a un'antenna amatoriale oa un telescopio di tracciare un satellite, ma non ho provato quella funzione. Sembra divertente!

Anche le app per la creazione di grafici del cielo tengono traccia dei satelliti

Gli utenti delle popolari app per la creazione di grafici del cielo hanno già a portata di mano strumenti di previsione satellitare, anche se con funzionalità leggermente inferiori. L'utility desktop gratuita Stellarium ha un plug-in chiamato Satellites che mostrerà le loro posizioni nel cielo e consentirà la ricerca di nomi ma non fornisce previsioni di passaggio.

L'app gratuita Stellarium Mobile per Android e Stellarium Plus a pagamento (si apre in una nuova scheda) per iOS, entrambe prodotte da Stellarium Labs, offrono molte informazioni sui satelliti e fantastici strumenti per prevederli e vederli. Utilizzando le impostazioni predefinite, sul cielo visualizzato potrebbero apparire solo uno o due satelliti. Ma premi a lungo il menu delle etichette ed esegui il cursore dei satelliti verso destra per rivelare tutto ciò che passa sopra la testa. Tocca un satellite per selezionarlo, quindi scorri verso l'alto per espandere il suo pannello delle informazioni. Lì puoi rivedere i dati sull'oggetto e leggere la sua voce di Wikipedia. Toccando l'etichetta "3D" sarai posizionato in Questo Web accanto all'oggetto e ti permetterà di volare intorno ad esso con movimenti del dito.

Nella versione mobile del popolare programma desktop Stellarium, i passaggi previsti per il satellite selezionato sono presentati in un grafico dell'altitudine del cielo rispetto al tempo per l'attuale periodo di 24 ore. Toccando qualsiasi picco verrà mostrato il cielo per quel passaggio. L'ora locale e l'altezza massima del passaggio sono etichettate. (Credito immagine: Stellarium) (si apre in una nuova scheda)

Tocca il pulsante "Visibilità" per richiamare un grafico dell'elevazione di quel satellite durante il periodo di 24 ore di oggi. Alture più elevate suggeriscono passaggi più lunghi e luminosi. Lo spostamento di un cursore nella parte inferiore del grafico altera il cielo a quell'ora, consentendoti di rivedere o visualizzare in anteprima il percorso del satellite attraverso le stelle . Toccando un passaggio fa la stessa cosa. Inclinare il telefono verso il cielo attiverà la modalità bussola, mostrandoti il ​​cielo dello Stellarium annotato davanti alla realtà. Centra il satellite (o qualsiasi oggetto, se è per questo) nel display e l'oggetto reale sarà di fronte a te. Toccando il pulsante Localizza nella barra degli strumenti verrà evocata una freccia che ti mostrerà dove puntare il telefono.

Ciascuna delle varie versioni dell'app SkySafari ti consente di cercare singoli satelliti o selezionarli da un elenco chiamato Satelliti attuali che possono essere ordinati per luminosità, altezza, tempo di salita e altro. Per impostazione predefinita, i satelliti non vengono visualizzati nel cielo, ma quelli attuali possono essere tracciati come piccoli cerchi blu sul cielo toccando l'icona dell'ingranaggio Azioni e impostazioni e quindi la casella di controllo Evidenzia oggetti.

Toccando un satellite in una lista, o il suo simbolo nel cielo, si richiama la sua pagina informativa. Scorri verso il basso per trovare un elenco cronologico dei pass. Vengono forniti sia Daylight Not Visible che Night Pass – Visible. Per ogni passaggio vengono forniti la data e l'ora di ascesa, culmine e imposta, inclusa la direzione e l'altitudine per ogni evento. Tocca la piccola icona dell'orologio accanto a un evento da mostrare a quell'ora. Puoi anche toccare l'icona Centro per mostrare la posizione di un satellite nel cielo ora. L'icona Orbita ti parcheggerà in Questo Web accanto a un modello 3D del satellite. Le versioni base di SkySafari limitano il numero di satelliti a circa 125. Le versioni Plus e Pro ne tracciano quasi 2.000.

Buona fortuna con le tue attività di caccia satellitare e continua a guardare in alto!

Nota dell'editore: Chris Vaughan è uno specialista in astronomia e divulgazione pubblica presso AstroGeo (si apre in una nuova scheda), un membro premiato della Royal Astronomical Society of Canada e un operatore dello storico 74" (1,88 metri) David Dunlap Telescopio dell'Osservatorio. Nel 2021, lui e John A. Read hanno pubblicato 110 cose da vedere con un telescopio . Puoi raggiungerlo via e- mail (si apre in una nuova scheda) e seguirlo su Twitter come @astrogeoguy (si apre in una nuova scheda), Instagram (si apre in una nuova scheda) e Facebook (si apre in una nuova scheda) .

Seguici su @Spacedotcom (si apre in una nuova scheda) , Facebook (si apre in una nuova scheda) e Google+ (si apre in una nuova scheda) .

Ir arriba