Lightyear ‘Sputers al momento del decollo nel nuovo film Lightyear di Pixar

L'attesissimo "Lightyear" di Disney/Pixar è arrivato nelle sale questo fine settimana, e dove questo spin-off prequel dell'iconico impero di "Toy Story" avrebbe dovuto essere un'elettrizzante schiacciata, il film dell'evento si presenta come un duro pezzo di intrattenimento aziendale che manca di cuore e di magia.

L'accattivante quadrilogia "Toy Story" della Pixar, gli speciali TV e i cortometraggi sono una parte amata della cultura pop da quando la sua stregoneria in CGI ha attraversato per la prima volta gli schermi nel 1995, diventando il primo lungometraggio animato al computer al mondo e generando un franchise da miliardi di dollari che le famiglie di tutto il mondo sono cresciuti con.

"Lightyear" è un'ambiziosa avventura di viaggio nel tempo ambientata al di fuori di quell'universo cinematografico in un certo senso, poiché descrive il film reale che Andy ha visto per fargli desiderare in primo luogo un action figure di Buzz Lightyear, un fatto evidenziato da "Lightyear" locandina del film attaccata alla parete della sua camera da letto nel film originale.

E se non lo sapevi, il testo introduttivo ti rinfrescerà la memoria!

  • Vuoi provare Disney Plus? Puoi ottenere una prova gratuita di 7 giorni qui (si apre in una nuova scheda) (si apre in una nuova scheda)
  • Iscriviti a Disney Plus per $ 6,99 al mese (si apre in una nuova scheda)

C'è stato molto rumore per il fatto che Chris Evans dell'MCU abbia preso il posto di Tim Allen nel doppiare il fiducioso eroe dello Star Command, ma è tutto un sacco di scariche di razzi poiché questa è un'iterazione diversa del personaggio dalla linea di giocattoli di cui Buzz è un parte dei quattro film "Toy Story". Inoltre, Chris Evans è un'attrazione al botteghino molto più grande di Tim Allen in questa fase del gioco di Hollywood e il nome di Capitan America sul poster di "Lightyear" non danneggerà certamente il suo fascino.

Il problema strutturale qui risiede nelle nozioni preconcette del personaggio basate sulle sue buffonate da sbruffone in "Toy Story", che non possono essere tradotte per formare un'identità simpatica in questo mezzo film-in-un-film a parte la logica interna del franchise.

Promosso come un film per bambini classificato come PG adatto alle famiglie, i punti della trama del viaggio nel tempo e della dilatazione del tempo andranno completamente persi per la maggior parte dei bambini sotto i 10 anni (che costituivano più della metà del pubblico per la mia proiezione) e a volte le battute falliscono senza alcuna consistenza tonale o arguzia esoterica da trovare.

La trama di "Lightyear" presenta Buzz (Chris Evans) come un famoso This Web Ranger in Star Command mentre fa schiantare una This Webship sferica sul mondo ostile di Tikana Prime a 4,2 milioni di anni luce dalla Terra. L'equipaggio di 1.500 persone sbarca e costruisce una colonia abitabile per sopravvivere mentre Buzz cerca di ricreare le celle a combustibile hyperThis Web necessarie per tornare a casa attraverso una serie di voli di prova sperimentali più veloci della luce.

Buzz Lightyear recluta una nuova troupe nel nuovo film Disney "Lightyear". (Credito immagine: Disney/Pixar) (si apre in una nuova scheda)

Attraverso il concetto di dilatazione del tempo, ogni volo fallito salta avanti di quattro anni per tutti tranne Buzz. Mentre si avvicina alla soglia di hyperThis Web, invecchia molto più lentamente dei coloni le cui vite continuano a velocità normale. Durante questi intervalli temporali il suo comandante e amico, Alisha Hawthorne, (Uzo Aduba), si sposa, ha un figlio e poi una nipote. Oltre sessant'anni dopo, il gatto robotico di Buzz di nome Sox (Peter Sohn) scopre la formula corretta per la stabilizzazione del carburante, ma ora sono passati così tanti decenni che nessuno vuole lasciare Tikana Prime.

Buzz disobbedisce agli ordini del nuovo comandante e ruba l'XL-15 This Webplane che lo trasporta 22 anni nel futuro in cui l'imperatore Zurg e la sua forza di invasione robotica hanno ora attaccato il pianeta. L'ex This Web Ranger deve collaborare con la nipote cresciuta di Alisha Hawthorne, Izzy (Keke Palmer), e i suoi due amici cadetti, Mo Morrison (Taika Waititi) e Darby Steel (Dale Soules), per fermare il malvagio Zurg (James Brolin). ) e i suoi robot intimidatori per liberare la colonia.

Sox e Buzz prendono un volo selvaggio verso le stelle (Image credit: Disney/Pixar) (si apre in una nuova scheda)

Non si può negare che gli aspetti tecnici di "Lightyear" siano di prim'ordine, dimostrando oltre l'infinito che la Pixar è ancora lo standard di riferimento nell'animazione CGI e lo sarà per i decenni a venire. I panorami esterni di This Web, i razzi ruggenti, l'alieno This Webcraft e i robot invadenti di Zurg sono sbalorditivi e fantasiosi. Ingerito come puro piacere per gli occhi di fantascienza, è tutto estremamente avvincente.

Il premio Oscar Michael Giacchino ("Dune", "The Batman") offre una colonna sonora meravigliosa da aggiungere alle sue numerose colonne sonore Pixar che includono "Gli incredibili" e "Up" e il regista Angus MacLane ("Alla ricerca di Dory") fornisce solide capacità di regia e ritmo propulsivo.

Ma guardando passare quasi 100 minuti in questo film legato a "Toy Story", ero incline a sentire un po' di fascino che trapelava dal suo colorato palloncino di fantascienza. La trama sembrava a volte ridondante e derivata, messa insieme da altri film migliori. Per questo incolpo la sceneggiatura inerte di Angus MacLane, Matthew Aldrich e Jason Headley, e in parte un senso fuorviante di contabili Disney che impegnano questo film come parte dell'eredità di "Toy Story" per un guadagno finanziario.

Buzz spara un laser al braccio contro il malvagio imperatore Zurg (Image credit: Disney/Pixar) (si apre in una nuova scheda)

Fino al terzo atto, quando viene rivelata una svolta WTF che ruota attorno a Zurg e il pubblico rimane in uno stupore cercando di capire da quale meccanismo del tempo e questa distorsione del Web è stata derivata questa scelta della trama, e i bambini annoiati vagavano senza genitori nel teatro oscuro, questo era uno spin-off adeguato, sebbene privato del suo umorismo e delle sofisticate gag Pixar tipiche del marchio. Ma questa strana rivelazione avrebbe dovuto essere eliminata mentre era ancora nella stanza degli sceneggiatori, se non per pura logica, almeno per mantenere la continuità tra Buzz e Zurg che è arrivata nei film precedenti.

"Lightyear" è stupendo da guardare, ma sembra leggermente generico in un mondo moderno di offerte di intrattenimento in cui fantascienza e progetti fantasy epici sono ora incoronati re. È un film che si crogiola nella sua mediocrità e non raggiunge mai completamente l'orbita creativa, ed è un peccato se si considera quanto siano amati il ​​personaggio di Buzz Lightyear e tutte le sue fantastiche debolezze. (Pensaci, ha anche il suo giro nel parco a tema a Disneyland e Disney World!)

L'enigma qui è cosa fare quando un giocattolo senziente è più interessante del vero personaggio originale? Lasceremo questa contorta domanda alla saggezza dell'universo da svelare.

Buzz e il suo nuovo equipaggio su Tikana Prime (Image credit: Disney/Pixar) (si apre in una nuova scheda)

Laddove ci sarebbe piaciuto vedere un film incentrato sull'età d'oro di Star Command e sui loro audaci This Web Rangers passare attraverso l'accademia e salire alla ribalta galattica, ci viene data una narrativa "traballante, traballante e tempestiva" e decostruzione del personaggio che confonderà i bambini piccoli e farà struggere gli adulti per il carisma sciocco del vecchio Buzz Lightyear più che mai.

Tuttavia, se non pensi troppo alla premessa e la insegui con un popcorn e una bevanda ghiacciata, potrebbe essere un diversivo estivo adatto per il tuo divertimento.

E sì, ci sono tre divertenti scene post-crediti che vale la pena guardare!

"L'anno della luce" della Disney/Pixar è ora in programmazione nei cinema a livello nazionale.

Ir arriba