Migliori lenti per l’astrofotografia

L'astrofotografia è una disciplina fotografica accessibile a quasi tutti con una fotocamera e un obiettivo kit. Sebbene gli obiettivi del kit siano utili, la maggior parte degli astrofotografi scopre che subito dopo aver iniziato vogliono aggiornare. Quindi, per ottenere risultati decenti, dovrai investire in un obiettivo veloce e luminoso con una buona chiarezza ottica.

Una volta che sei pronto per un nuovo obiettivo, le aperture di f2.8 e più ampie sono ciò che stai cercando, per consentire a quanta più luce possibile di raggiungere il sensore della fotocamera. Se sei seriamente interessato all'hobby, investire in una delle migliori fotocamere per l'astrofotografia (si apre in una nuova scheda) è anche un gioco da ragazzi quando sei impostato con un buon corpo e un obiettivo solido, vedrai qualcosa di serio miglioramenti nelle tue immagini.

Ci sono molti altri accessori astronomici che vale la pena gettare nella borsa del tuo kit, da piccole cose come i riscaldatori per obiettivi (si aprono in una nuova scheda) e gli intervallimetri (si aprono in una nuova scheda) a pezzi più grandi di kit come gli star tracker. Tuttavia, noterai un'enorme differenza una volta eseguito l'aggiornamento al vetro di alta qualità, quindi questo è il punto di partenza migliore.

I produttori di obiettivi di terze parti come Sigma si fanno notare quando cerchi obiettivi per l'astrofotografia, poiché non solo i loro obiettivi sono spesso più economici, ma tendono a creare obiettivi che riempiono nicchie trascurate dai produttori di fotocamere. Che si tratti di obiettivi a focale fissa o zoom, c'è un obiettivo astro per ogni tipo di budget. In effetti, alcuni degli obiettivi con messa a fuoco manuale più economici possono surclassare la concorrenza più sofisticata, poiché non è necessario l'AF quando ci si concentra sulle stelle.

Il miglior obiettivo per l'astrofotografia in assoluto

(Credito immagine: Sigma)

Sigma 14mm f/1.8 DG HSM Art. n

Splendida qualità dell'immagine con un'apertura extra ampia ma un po' pesante

Specifiche

Tipo: obiettivo principale da 14 mm per fotocamere full frame e con sensore APS-C Compatibilità: Canon EF, Nikon F-mount, Sony E-mount, L-mount Intervallo focale: lunghezza focale fissa 14 mm Intervallo diaframma: f/1.8 – f/16 Messa a fuoco automatica: Sì. Motore Hyper Sonic (HSM) Dimensione filo: Nessun filo filtro Peso: 2,58 Ibs / 1.170 g

Motivi per acquistare

+ Molto ben costruito + Qualità dell'immagine fenomenale + Apertura massima ultra grande

Motivi da evitare

– Pesante – Lunghezza focale di nicchia – Nessuna filettatura del filtro

La prima cosa che noterai quando maneggi questo obiettivo per la prima volta è quanto sia pesante. A 2,58 libbre è sul lato più pesante, ma con il peso in mano arriva anche il peso in termini di qualità ottica. La qualità costruttiva è eccezionale e l'obiettivo è anche resistente alle intemperie, ma questo non è un grosso problema per l'astrofotografo perché il tempo inclemente significa cattive immagini del cielo notturno. La lunghezza focale fissa e il campo visivo extra-ampio sono ideali anche per catturare ampie vedute del paesaggio e del cielo notturno.

Le prestazioni in campo sono a dir poco sbalorditive. Le stelle appaiono nitidissime, anche quando l'apertura è aperta fino al suo impressionante massimo f/1.8, anche se abbassando leggermente l'apertura migliorerà il coma che appare verso gli angoli della cornice dell'immagine alla sua massima apertura. L'aberrazione cromatica (fringing) è ben controllata quando si scatta ad ampie aperture e la distorsione dell'immagine viene gestita altrettanto bene, cosa che non troverai con tutti gli obiettivi ultra-wide.

Vale la pena notare che l'obiettivo non ha una filettatura del filtro a causa della natura bulbosa del suo elemento anteriore. Questo potrebbe non essere un problema per l'astrofotografia, ma è una considerazione da tenere a mente se prevedi di utilizzare questo obiettivo anche per le riprese diurne. Per un obiettivo ultragrandangolare, le prestazioni del Sigma 14mm f/1.8 DG HSM Art sono di prima classe.

L'obiettivo astronomico più versatile

(Credito immagine: Sigma)

Sigma 14-24mm f/2.8 DG HSM Art. n

Obiettivo versatile con una qualità costruttiva premium e un'ottica eccellente

Specifiche

Tipo: Obiettivo zoom per fotocamere full frame e sensore APS-C Compatibilità: Canon EF, Nikon F-mount, Sigma SA-mount Intervallo focale: 14mm-24m Intervallo diaframma: f/2.8 – f/22 Autofocus: Sì. Motore Hyper Sonic (HSM) Dimensione filo: Nessun filo filtro Peso: 2,54 Ibs / 1.150 g

Motivi per acquistare

+ Qualità costruttiva + Gamma focale flessibile + Qualità ottica quasi perfetta

Motivi da evitare

– Il peso

Il Sigma 14-24mm f/2.8 DG HSM (si apre in una nuova scheda) è un altro obiettivo della gamma Sigmas Art, ben noto per la qualità ottica e l'ingegneria di alta classe. Questo obiettivo ha più di una semplice somiglianza con la lunghezza focale fissa di 14 mm di Sigmas 14 mm f/1.8 DG HSM Art, ma ha l'ulteriore vantaggio di vantare una gamma di zoom da 14 mm a 24 mm. C'è sempre un compromesso quando si utilizzano obiettivi zoom per l'astrofotografia e si presenta sotto forma di un'apertura massima ridotta di f/2,8.

Certo, a f/2.8 non assorbe tanti fotoni come il suo cugino 14 mm f/1.8, ma il vantaggio di scattare con un obiettivo zoom è la versatilità che offre per comporre a lunghezze focali multiple, riducendo la necessità di spostare il fotocamera tanto.

L'obiettivo è ottimizzato per fotocamere full frame e ha una costruzione Sigma tipicamente solida. Lo zoom e gli anelli di messa a fuoco funzionano senza intoppi e l'obiettivo ha una messa a fuoco automatica rapida e quasi silenziosa a portata di mano se si desidera utilizzare l'obiettivo per l'uso diurno. La distorsione dell'immagine è minima e le stelle appaiono nitide in gran parte dell'inquadratura dell'immagine con poca o nessuna aberrazione cromatica, anche con l'impostazione dell'apertura più ampia. Questo obiettivo è disponibile nelle opzioni di innesto Canon e Nikon, ma la versione Canon può essere utilizzata anche sul sistema Sony E-Mount quando si utilizza il convertitore di innesto Sigmas MC-11.

Questo obiettivo è semplicemente uno dei migliori obiettivi oggi sul mercato per l'astrofotografia.

Il miglior obiettivo economico per l'astrofotografia

(Credito immagine: Rokinon/Samyang)

Rokinon/Samyang 14mm f/2.8

Il Rokinon/Samyang è un ottimo obiettivo ultragrandangolare per l'astrofotografia che non romperà la banca

Specifiche

Tipo: obiettivo principale da 14 mm per fotocamere full frame e con sensore APS-C Compatibilità: Canon EF, Nikon F, Nikon Z, Sony FE Intervallo focale: lunghezza focale fissa 14 mm Intervallo diaframma: f/2,8 – f/22 Autofocus: No Dimensione filettatura : Nessun filo del filtro Peso: 1,23 Ibs / 550 g

Motivi per acquistare

+ Economico + Gamma focale flessibile + Ragionevolmente veloce

Motivi da evitare

– Distorsione dell'immagine – Funzionamento manuale – Vignettatura pesante

L'astrofotografia può essere un hobby costoso, anche perché questo genere di fotografia richiede l'uso di obiettivi costosi con aperture massime ampie. Fortunatamente, sono disponibili anche alcune eccellenti opzioni economiche, come il Rokinon/Samyang 14mm f/2.8. Sebbene questo obiettivo di fabbricazione sudcoreana sia uno dei modelli più economici di questa carrellata, merita di essere elencato come uno dei migliori obiettivi per l'astrofotografia.

Ci sono ragioni per cui questo obiettivo è più economico di altri obiettivi ultra-wide e questo è principalmente perché questo obiettivo è completamente manuale sia la messa a fuoco che l'apertura sono controllate manualmente. Poiché la messa a fuoco viene solitamente impostata manualmente in astrofotografia, questo non rappresenta un problema. Allo stesso modo, l'impostazione dell'apertura utilizzando l'anello di regolazione manuale vicino alla base dell'obiettivo non è un grosso problema. Tuttavia, significa che non esiste una connessione elettronica tra l'obiettivo e la fotocamera collegata, quindi nessun dato immagine verrà trasmesso con le tue immagini. La costruzione del corpo dell'obiettivo, sebbene in plastica, è abbastanza solida e leggera.

La nitidezza delle stelle è generalmente molto buona sul Rokinon/Samyang, ma c'è un deterioramento della nitidezza verso gli angoli af/2.8, con qualche evidenza di coma e aberrazioni cromatiche. La distorsione e la vignettatura sono pesanti con questo obiettivo, ma entrambe possono essere corrette in post-elaborazione.

In sintesi, questo è un obiettivo ultragrandangolare molto capace e conveniente, ideale per i principianti dell'astrofotografia o per chi ha un budget inferiore.

Ideale per DSLR con sensore di ritaglio

(Credito immagine: Tokina)

Tokina AT-X 11-20mm f/2.8 AF Pro DX

Obiettivo zoom ultra grandangolare nitido dedicato alle reflex digitali con sensore di ritaglio

Specifiche

Tipo: Obiettivo zoom per fotocamere con sensore APS-C Compatibilità: Canon EF-S, Nikon DX Intervallo focale: 11 mm-20 mm (Lunghezza focale equivalente su Nikon: 16,5-30 mm) Intervallo diaframma: f/2,8 – f/22 Autofocus: Sì. Motore elettrico Dimensioni filettatura: 82 mm Peso: 1,23 libbre / 560 g

Motivi per acquistare

+ Immagini nitide + Apertura f/2.8 costante + Buona qualità costruttiva

Motivi da evitare

– Nitidezza media degli angoli – Motore autofocus rumoroso

Rilasciato nel 2015, il Tokina AT-X 11-20mm f/2.8 AF Pro DX è stato ora sostituito dal Tokina atx-i 11-20mm f/2.8 CF, ma il vecchio AF Pro DX qui elencato merita ancora un posto nella borsa della fotocamera.

Nonostante la sua estetica retrò, Tokina ha costruito un obiettivo robusto e nitido con un'apertura rapida di f/2.8 che è costante per tutta la gamma di zoom; perfetto per l'astrofotografia. Il Tokina è stato realizzato specificamente per le fotocamere con sensore di ritaglio che dispongono di un sensore APS-C e offre opzioni di montaggio sia per gli utenti Canon che Nikon.

Sia Canon che Nikon hanno obiettivi zoom ultra grandangolari concorrenti per fotocamere APS-C, tuttavia, solo il Tokina offre un'apertura f/2.8 costante su tutta la gamma di zoom. L'obiettivo è dotato di un paraluce rimovibile, che è una pratica aggiunta e aiuta a prevenire la formazione di rugiada sull'elemento in vetro durante le notti umide sotto le stelle. Quando il cappuccio viene rimosso, è possibile utilizzare la filettatura da 82 mm per collegare filtri come l'inquinamento acustico o il filtro per il bagliore delle stelle per migliorare le immagini notturne. La messa a fuoco automatica è un po' lenta e rumorosa sul Tokina, anche se è improbabile che ciò preoccupi quando si fotografa il cielo notturno perché la messa a fuoco manuale è all'ordine del giorno.

Otticamente, il Tokina produce risultati eccellenti con immagini nitide anche quando si scatta a tutta apertura con un'apertura di f/2,8. Il coma è ben controllato. Nel complesso, questo obiettivo rappresenta un fantastico rapporto qualità-prezzo ed è probabilmente il miglior obiettivo zoom ultra grandangolare per i fotografi che utilizzano un sensore di ritaglio, una fotocamera Canon APS-C o Nikon.

Ideale per fotocamere Sony

(Credito immagine: Sony)

Sony FE 12-24mm f/2.8 G Master

Obiettivo eccezionale per l'astrofotografia con un prezzo da abbinare

Specifiche

Tipo: Obiettivo zoom per fotocamere Sony Compatibilità: Sony E-mount (supporto full frame FE) Intervallo focale: 12 mm-24 mm Intervallo diaframma: f/2,8 – f/22 Autofocus: Sì. XD (extreme dynamic) AF motore lineare Dimensioni filettatura: nessuna filettatura filtro Peso: 1,87 Ibs / 847 g

Motivi per acquistare

+ Eccellente qualità dell'immagine + Angolo di visione estremamente ampio + Supporta filtri in gel posteriori

Motivi da evitare

– Filtri frontali non supportati – Caro da far venire l'acquolina in bocca

Il Sony FE 12-24mm f/2.8 GM fa parte della linea Sony di obiettivi della migliore qualità, la gamma G-Master, ed è l'obiettivo più costoso della lista. Questo obiettivo ha una struttura solida, è compatto e relativamente leggero a soli 1,87 libbre – una vera impresa per un obiettivo con apertura f/2,8 con un angolo di visione così ampio. La combinazione di un'ampia apertura e un angolo di visione extra-ampio significa che l'elemento in vetro anteriore è grande e bulboso in base al design. Un cappuccio integrato a forma di petalo protegge il vetro, tuttavia, ciò significa anche che non è possibile utilizzare un filtro frontale senza investire in un sistema di filtri adattato. La buona notizia è che c'è uno slot nella parte posteriore dell'obiettivo per filtri in gel.

La qualità dell'immagine non è altro che spettacolare. Le stelle appaiono estremamente nitide al centro dell'immagine e ancora molto nitide negli angoli per tutta la gamma di lunghezze focali, anche alla massima apertura di f/2,8. La lunghezza focale più corta di 12 mm offre un enorme angolo di visione di 122 gradi, perfetto per catturare porzioni enormi della Via Lattea e del paesaggio, che può essere ottenuto solo scattando panorami con molti altri obiettivi.

Questo obiettivo di classe è l'ideale per l'astrofotografia se sei un fotografo Sony e desideri solo immagini astronomiche della migliore qualità. Certo, questo obiettivo è costoso ma è anche del calibro più alto e potrebbe essere l'unico obiettivo astronomico a campo largo di cui hai bisogno.

Obiettivo a focale fissa Sony per astro

(Credito immagine: Sony)

Sony FE 14mm F1.8 GM – Premium G Master

Obiettivo luminoso e ultragrandangolare con una risoluzione eccezionale in un design pulito e compatto

Specifiche

Tipo: obiettivo a focale fissa da 14 mm per fotocamere Sony Compatibilità: attacco E Sony (FE supportato da full frame) Intervallo focale: lunghezza focale fissa 14 mm Intervallo diaframma: f/1.8 – f/16 Autofocus: Sì. XD (extreme dynamic) AF motore lineare Dimensioni filettatura: nessuna filettatura filtro Peso: 1,01 Ibs / 460 g

Motivi per acquistare

+ Compatto e leggero + Costruzione e design eccellenti + Qualità dell'immagine impressionante

Motivi da evitare

– Filtri frontali non supportati

Questo luminoso obiettivo a focale fissa ultra grandangolare da 14 mm è la risposta di Sony all'obiettivo Sigmas 14 mm f/1.8 DG HSM Art. Entrambi gli obiettivi offrono la stessa lunghezza focale fissa e apertura massima, ma c'è una netta differenza tra i due. Il Sony FE 14mm F1.8 GM è stato progettato specificamente per il suo sistema mirrorless, il che significa che Sony è stata in grado di progettare un obiettivo molto più piccolo e leggero. Per fare un confronto, la Sony pesa 1,02 libbre e il Sigma punta la bilancia a un grosso peso di 2,6 libbre. Ciò si traduce in un bilanciamento molto migliore quando l'obiettivo Sony nativo è montato su una fotocamera Sony.

Il Sony FE 14mm f/1.8 GM è l'obiettivo a focale fissa più ampio di Sony e ha la consueta alta risoluzione, sigilli agli agenti atmosferici e una messa a fuoco fluida come tutti gli obiettivi della gamma Sony G-Master. L'obiettivo incorpora anche un anello di controllo dell'apertura dedicato per il controllo manuale, che è una funzione utile per cambi rapidi dell'esposizione. L'elemento anteriore è rivestito di fluoro per respingere l'umidità ed è protetto da un paraluce integrato. Con distorsione e vignettatura minime, la nitidezza delle stelle viene mantenuta in tutto il fotogramma e verso gli angoli.

A un prezzo simile al Sigma 14mm f/1.8 DG HSM, è difficile capire perché un utente Sony dovrebbe scegliere qualcos'altro per un obiettivo per astrofotografia ultragrandangolare.

Ideale per mirrorless Nikon

(Credito immagine: Nikon)

Nikkor Z 14-24 mm f/2.8 S

Vetro Nikon premium e prestazioni per chi ha tasche profonde

Specifiche

Tipo: Obiettivo zoom per fotocamere mirrorless Nikon Compatibilità: Nikon Z-mount Intervallo focale: 14 mm-24 mm Intervallo diaframma: f/2.8 – f/22 Autofocus: Sì Dimensioni filettatura: 112 mm con paraluce in dotazione Peso: 1,4 libbre / 650 g

Motivi per acquistare

+ Apertura costante f/2.8 veloce + Aberrazioni minime + Filtri anteriore e posteriore supportati

Motivi da evitare

– Costoso – Richiede grandi filtri da 112 mm

Presentato da Nikon come lo zoom ultragrandangolare full frame f/2.8 più corto al mondo, questo obiettivo completamente sigillato si inserisce nella trinità degli obiettivi zoom mirrorless professionali Nikon. Con un peso di appena 1 libbra e 7 once, il Nikkor Z 14-24mm f/2.8 S ha una struttura compatta e leggera, nonostante la sua ampia apertura e l'angolo di visione ultra ampio all'estremità più corta della gamma focale. La qualità costruttiva è eccellente e l'elemento anteriore è notevolmente meno bulboso rispetto a obiettivi simili di altre marche. Ciò consente la possibilità di collegare filtri da 112 mm alla parte anteriore dell'obiettivo utilizzando il paraluce in dotazione. Tuttavia, questo è di scarso interesse per l'astrofotografia e i filtri filettati da 112 mm sono costosi. L'inclusione di un pulsante personalizzabile Funzione obiettivo (L-fn) offre all'utente la possibilità di modificare ulteriormente le impostazioni istantaneamente senza dover scorrere i menu.

Il Nikkor ha una qualità d'immagine eccezionale con poca distorsione e vignettatura. Ancora più importante, il coma e altre aberrazioni sono in gran parte assenti dagli angoli più lontani della cornice dell'immagine. L'obiettivo sfoggia un anello di controllo dell'obiettivo programmabile che, sebbene non molto utile per l'astrofotografia, può essere utile per la fotografia diurna. Tuttavia, gli astrofotografi saranno probabilmente più interessati al pratico display LCD sull'obiettivo che consente loro di vedere e apportare modifiche al buio senza dover accendere un proiettore.

In sintesi, questo è un obiettivo per astrofotografia ideale per il sistema mirrorless Nikon, anche se è un po' costoso.

Il miglior obiettivo per reflex digitali Nikon

(Credito immagine: Nikon)

Nikkor AF-S 14-24mm f/2.8 ED

Il leggendario zoom ultragrandangolare Nikon offre risultati estremamente nitidi in una gamma di lunghezze focali versatile

Specifiche

Tipo: Obiettivo zoom per fotocamere Nikon DSLR full frame Compatibilità: Nikon F-mount Intervallo focale: 14mm-24mm Intervallo diaframma: f/2.8 – f/22 Autofocus: Sì. Ultrasuoni AF Dimensioni del filo: nessun filo del filtro Peso: 2,2 libbre / 1.000 g

Motivi per acquistare

+ Immagini nitidissime + Qualità costruttiva + Gamma di zoom versatile

Motivi da evitare

– L'aggiunta di filtri è difficile – Ragionevolmente pesante

Questo obiettivo è in circolazione dal 2008 e fa parte della "santa trinità" degli obiettivi Nikon, insieme al 24-70 mm f/2.8 e al 70-200 mm f/2.8. Una delle preferite dagli astrofotografi, non ha mai mancato di produrre ottimi risultati.

Nessun obiettivo è a prova di bomba, ma la costruzione di questo obiettivo significa che è costruito per durare e si adatta a qualsiasi condizione gli venga lanciata, incluso il colpo occasionale. Il suo design semplice ma efficace significa che l'obiettivo è facile da maneggiare, anche nelle notti fredde mentre si indossano i guanti. Il paraluce integrale a forma di petalo che protegge l'elemento anteriore significa che è necessario un costoso adattatore per filtri di terze parti per collegare i filtri, anche se è probabile che questo sia un problema solo se si prevede di utilizzare l'obiettivo durante il giorno. L'anello di messa a fuoco è comodo da impugnare e il movimento è fluido.

A f/2.8, l'obiettivo offre immagini nitide e chiare con piccole stelle puntiformi, una caratteristica di questo tipo di obiettivo. C'è una leggera distorsione a barilotto, ma è facilmente correggibile con un semplice clic nella sezione del profilo dell'obiettivo nel software di post-elaborazione.

Gli utenti Nikon full frame apprezzeranno la versatilità e la qualità delle immagini offerte da questo obiettivo, ma ora ci sono nuove alternative sul mercato, come il Sigma 14-24mm f/2.8 DG HSM Art , che offre protezione dagli agenti atmosferici e ottica con rivestimento al fluoro. Detto questo, il Nikorr è uno zoom ultragrandangolare superlativo per l'astrofotografia, a condizione che tu sia felice di portare con te il peso extra.

Il miglior obiettivo RF Canon

(Credito immagine: Canon)

Canon RF 15-35mm f/2.8L IS USM

Tuttofare di livello professionale con stabilizzazione dell'immagine dalla scuderia Canon RF

Specifiche

Tipo: Obiettivo zoom per fotocamere mirrorless Canon Compatibilità: Attacco RF Canon Intervallo focale: 15mm-35mm Intervallo diaframma: f/2.8 – f/22 Autofocus: Sì. AF nano-ultrasonico Dimensioni filo: 82 mm Peso: 1,85 libbre / 840 g

Motivi per acquistare

+ Qualità dell'immagine stellare + Design elegante e portatile + Stabilizzazione dell'immagine a 5 stop

Motivi da evitare

– Costoso – Bordi più morbidi a f/2.8

Il Canon RF 15-35mm f/2.8L IS USM utilizza il vetro della serie L di altissima qualità Canon ed è splendidamente realizzato, con un design pulito e ordinato. I controlli dell'esposizione possono essere assegnati all'anello di controllo personalizzabile tramite un corpo macchina RF e l'obiettivo ha una messa a fuoco fluida e silenziosa e anelli dello zoom. L'obiettivo vanta 5 stop di stabilizzazione ottica che, sebbene non rilevante in astrofotografia, è un enorme vantaggio quando si scatta a mano libera in altre situazioni di scarsa illuminazione. Quando è collegato a un corpo RF compatibile, questo viene potenziato a ben 8 stop.

A 15 mm, l'obiettivo ha un angolo di visione più ampio di 1 mm rispetto alle incarnazioni 16-35 mm esistenti della gamma di obiettivi Canon DSLR e il design dell'elemento dell'obiettivo anteriore è tale che i filtri possono essere fissati tramite la filettatura da 82 mm quando il paraluce rimovibile viene rimosso. Le immagini sono estremamente nitide in tutto, ma c'è un calo della nitidezza dei bordi quando si scatta a tutta apertura a f/2,8. Una diminuzione della nitidezza dei bordi è esibita in molti obiettivi, ma poi la Canon non è economica, il che è leggermente deludente, ma certamente non è un rompicapo.

Rispetto ad altri obiettivi zoom ultra grandangolari presenti in questo elenco, il 15-35 mm copre una gamma focale più ampia e più utile, consentendo di ritagliare le immagini in modo più preciso, cosa semplicemente impossibile con altri obiettivi. Il nucleo della Via Lattea può essere visto a 35 mm con dettagli gloriosi.

Questo obiettivo è uno strumento meraviglioso e ad alte prestazioni per l'astrofotografia ed estremamente capace. Ma questo è più di un semplice obiettivo per astrofotografia, la sua versatilità significa che l'obiettivo è perfetto anche per la fotografia di paesaggi e architettura. Certo, è un obiettivo costoso, ma il Canon RF 15-35mm f/2.8L IS USM è uno dei migliori obiettivi realizzati da Canon ed è altamente raccomandato per i possessori di EOS serie R.

Il miglior obiettivo Canon EF

(Credito immagine: Canon)

Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM

Un obiettivo classico per reflex digitali Canon con ottica di alta qualità

Specifiche

Tipo: Obiettivo zoom per fotocamere DSLR Canon Compatibilità: Attacco EF Canon (full frame) Intervallo focale: 16mm-35mm Intervallo diaframma: f/2.8 – f/22 Autofocus: Sì. Anello-USM (motore a ultrasuoni) AF Dimensioni filettatura: 82 mm Peso: 1,74 Ibs / 790 g

Motivi per acquistare

+ Qualità dell'immagine estremamente nitida su tutto il campo + Messa a fuoco automatica rapida e precisa + Eccezionale correzione del colore

Motivi da evitare

– Costoso – Nessuna stabilizzazione dell'immagine

Gli obiettivi Canon 16-35mm L hanno una reputazione di qualità, quindi non sorprende che dilettanti e professionisti li utilizzino così ampiamente. Un obiettivo molto popolare, il Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM sostituisce il precedente Mkii e così facendo risolve i difetti del suo predecessore. L'ultima versione di questo obiettivo si basa sulla qualità dell'Mkii e introduce miglioramenti al sistema di messa a fuoco automatica, al diaframma e all'ottica, portando a immagini più nitide alla periferia dell'immagine quando si scatta con le impostazioni di apertura e gamma focale più ampie. La stabilizzazione dell'immagine è stata purtroppo eliminata da questa ultima versione, ma dovrebbe comunque essere disattivata per lunghe esposizioni di notte.

L'utile apertura costante di f/2.8 è ideale per l'astrofotografia, così come la gamma focale, consentendo all'utente 20 mm di flessibilità con cui giocare sul campo. L'obiettivo funziona bene con una solida qualità costruttiva e il sistema di messa a fuoco automatica USM ad alta velocità è rapido e preciso. La messa a fuoco manuale è la norma quando si riprendono immagini del cielo notturno, ma questa è una funzione utile da avere su un obiettivo versatile che può essere utilizzato anche per più applicazioni oltre ai semplici paesaggi notturni. L'obiettivo è anche compatibile con i filtri grazie all'inclusione di una filettatura da 82 mm.

L'obiettivo è stato progettato per correggere l'aberrazione e la distorsione cromatica, sebbene ad un esame ravvicinato vi sia una lievissima distorsione agli angoli. Tuttavia, questa distorsione diventa evidente solo quando si esamina l'intera immagine con un ingrandimento molto elevato.

Sebbene costoso, questo obiettivo produce risultati eccellenti quando si tratta di riprendere immagini a campo ampio del cielo notturno.


Alcuni fotografi preferiscono utilizzare obiettivi a focale fissa a lunghezza focale fissa per l'astrofotografia e altri preferiscono obiettivi zoom, ma quale obiettivo è l'obiettivo per astrofotografia giusto per te? Si riduce a un equilibrio tra versatilità, costi, preferenze personali e quale sistema di telecamere utilizzi.

In generale, gli obiettivi a focale fissa mostrano una minore distorsione e si comportano meglio in condizioni di scarsa illuminazione. In alternativa, gli obiettivi zoom sono più versatili e offrono una gamma più ampia di lunghezze focali, ma a scapito di un'apertura massima leggermente più piccola e di una ridotta capacità di raccolta della luce.

Se stai cercando un obiettivo per fare il lavoro, un'opzione di zoom grandangolare è un'ottima scelta in quanto ti consente di lavorare su una gamma di lunghezze focali in un unico pacchetto conveniente. Se, d'altra parte, la tua priorità è la massima raccolta di luce e non ti dispiace una lunghezza focale fissa, scegli una delle opzioni f/1.8 luminose ed estremamente veloci che abbiamo elencato qui. Questi sono eccellenti per i fotografi senza star tracker, quando i tempi di esposizione sono limitati. In alternativa, se stai appena iniziando il tuo viaggio di astrofotografia e non vuoi ancora spendere una fortuna, è difficile guardare oltre il Rokinon 14mm f/2.8 molto conveniente che ha un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Ir arriba