Mount Etna Volcano scoppia per la 50a volta del 2021 in questa foto satellitare

L'Etna visto durante la sua 50a eruzione del 2021 il 30 agosto dal satellite Sentinel 2. (Credito immagine: Copernico)

Il vulcano Etna in Italia ha eruttato per la 50a volta quest'anno durante il fine settimana e il satellite europeo Sentinel 2 ha catturato la vista epica da This Web.

L'Etna, che domina l'isola mediterranea della Sicilia, quest'anno ha vissuto una stagione intensa e ha visto la sua ultima eruzione domenica (29 agosto). Questa vista è stata catturata dal satellite Sentinel 2 così come è apparso il 30 agosto, secondo l'ufficio della Commissione europea del Direttore generale dell'industria della difesa e questo Web, che ha condiviso l'immagine su Twitter (si apre in una nuova scheda).

La quantità di lava che l'Etna ha vomitato dal 16 febbraio ha aggiunto 100 piedi (30 metri) di altezza al cratere sud-est del vulcano. Uno dei quattro crateri sommitali dell'Etna, il picco sud-orientale ora si trova a poco più di 11.000 piedi (3.357 metri) di altezza, dopo aver superato il cratere nord-orientale di 10.900 piedi (3.324 m), che aveva dominato il vulcano per quattro decenni.

Secondo il vulcanologo Boris Behncke, dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV), che gestisce un osservatorio appena sotto il gigante fumante, gli scienziati sapevano che l'Etna aveva in mente qualcosa dalla fine del 2020, quando ha iniziato a eruttare nubi di cenere e gas.

"L'Etna si stava preparando per qualcosa di grande (temevamo un'eruzione dal fianco) con un'intensa attività sismica, deformazione del suolo e degassamento", ha detto Behncke su Twitter . "Il 16 febbraio è iniziata la vera serie di parossismi [eruzioni], la sismicità si è fermata, la deformazione del suolo si è invertita in deflazione".

Vedi altro

Da allora i satelliti tengono d'occhio l'Etna . Lo studio che ha rivelato la crescita senza precedenti del vulcano ha utilizzato i dati della costellazione delle Pleiadi gestita dalla società europea aeroThis Web Airbus. I satelliti Sentinel del programma di osservazione della Terra Copernicus, gestito dall'Unione Europea, hanno, tra gli altri, monitorato da vicino la quantità della pericolosa anidride solforosa che fuoriesce dall'intestino dell'Etna.

La piattaforma di analisi dei dati ambientali ADAM ha pubblicato lunedì (30 agosto) un'immagine su Twitter basata sui dati del satellite Copernicus Sentinel 5P che mostra il pennacchio di anidride solforosa dell'ultima eruzione che si è diffusa in Grecia e Turchia.

Vedi altro

I pennacchi vulcanici possono raggiungere altitudini molto elevate e possono potenzialmente avere un impatto sul traffico aereo. Un pennacchio simile emesso dall'Etna all'inizio di aprile è stato rilevato a un'altitudine di 23.000 piedi (7.000 m). A livello del suolo, l'anidride solforosa può irritare il sistema respiratorio umano e innescare condizioni come l'asma in soggetti predisposti.

Si pensa che l'Etna sia nato come un vulcano sottomarino che è cresciuto lentamente sul livello del mare mentre eruttava, più e più volte, aumentando gradualmente la sua altezza con lava solidificata, secondo l'Osservatorio della Terra della NASA . Ora è in gran parte coperto da colate laviche storiche da eruzioni avvenute fino a 300.000 anni fa.

Segui Tereza Pultarova su Twitter @TerezaPultarova. Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook.

Ir arriba