Oggetto interstellare ‘Ogmuamua è un pezzo a forma di pancake di un pianeta simile a Plutone

È tempo di classificare i migliori combattimenti con la spada laser nell'universo di Star Wars. Non troverai nulla di così casuale e goffo come un blaster qui, queste sono pure battaglie con la spada laser.

Ricordiamo tutti la prima volta che abbiamo visto Star Wars, guardando quelle iconiche lettere gialle che strisciavano sullo schermo al suono della colonna sonora dell'inno di John Williams. Per molti di noi, i nostri momenti chiave includono far saltare in aria la Morte Nera, guardare Qui-Gon Jinn morire o, per i nuovi fan, guardare Kylo Ren distruggere la sua camera da letto.

Qualunque siano i tuoi ricordi iniziali di Star Wars, dopo aver visto la serie per la prima volta, il pensiero principale che molti fan hanno è Oh mio Dio, voglio una vera spada laser. Probabilmente l'arma più epica nella storia della fantascienza, la spada laser combina le spade dei cavalieri di Camelot e il bagliore futuristico di una luce colorata accecante per creare una leggenda della cultura pop. Chi non si è trovato a tenere in mano un righello, canticchiando e frusciando, fingendo di essere in un epico duello con la spada laser.

Gran parte dell'impatto delle spade laser sono le incredibili battaglie in cui sono state utilizzate in tutta la serie. Prendendo ispirazione dai duelli dei samurai, così come dalla già citata leggenda arturiana, la battaglia con la spada laser è stata un punto fermo di quasi tutte le voci del franchise.

Ma quali sono stati i migliori combattimenti con la spada laser nei film e nei programmi TV di Star Wars? Questo è ciò che miriamo a scoprire nella nostra lista delle prime dieci battaglie con la spada laser nella storia di Star Wars.

10. Conte Dooku contro Yoda – Star Wars: Episodio II – L'attacco dei cloni

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

Forse una scelta divisiva tra i fan che ritengono che il combattimento minacci in qualche modo il personaggio di Yodas, il combattimento rimane uno dei momenti salienti in un capitolo altrimenti oscuro della storia di Star Wars. Iniziando come una prova di potere tra il prepotente Conte Dooku e l'anziano, fragile Yoda, i due usano le loro abilità della Forza per lanciarsi a vicenda parti del tempio. La battaglia entra in azione quando Yoda è in grado di deviare i fulmini di Dookus, qualcosa che i fan non avevano mai visto nella serie, come dimostrazione di quanto sia ancora capace il vecchio maestro.

È a quel punto che il Conte riconosce di non essere in grado di battere Yoda nelle vie della Forza, insistendo invece su un duello con la spada laser. Per i fan della serie, vedere Yoda usare una spada laser quasi 20 anni dopo la sua introduzione su Dagoba è stato un grande momento. La battaglia è un lampo di luce poiché Yoda usa la sua incredibile agilità per sbilanciare il Conte Dooku, il Conte chiaramente sul piede posteriore durante il combattimento.

Tuttavia, la battaglia è fin troppo breve. Dooku, percependo che il suo vecchio maestro era ancora troppo potente, decide invece di far rompere una trave nel tempio. Questo minaccia di schiacciare Anakin e Obi-Wan Kenobi, i due ancora feriti dal loro recente incontro con Dooku. Mentre Yoda salva i due Jedi, il Conte Dooku fugge. È un peccato che questa faida non si risolva mai, poiché il conte Dooku ha il suo destino nel prossimo film prima che possa affrontare ancora una volta il suo nemico più duro.


9. Obi-Wan Kenobi contro Darth Vader – Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

È difficile sopravvalutare l'importanza di questo combattimento nella storia di Star Wars. Non solo ha stabilito la storia tra Obi-Wan Kenobi, allora conosciuto solo dal pubblico come un vecchio saggio con un passato misterioso, e Darth Vader, l'imponente generale dell'Impero, ma ha creato la dinamica degli eroi usando sciabole di colore blu e i cattivi che usano il rosso. Questo è un motivo visivo che rimarrebbe fino ad oggi. Mentre il lato chiaro della Forza ha leggermente ampliato la sua tavolozza di colori, il rosso uniforme dei Sith è rimasto quasi del tutto invariato.

Per gli standard moderni, il duello con la spada laser originale è un affare timido, un lento avanti e indietro che è lontano dalle battaglie altamente coreografate dei film moderni. Ma, in quella battaglia misurata e calma, George Lucas è riuscito a sviluppare ampiamente la tradizione dei Jedi e di Obi-Wan Kenobi in quel breve incontro, molto più di quanto possano mai fare molte battaglie altamente cinematografiche e acrobatiche. Un residuo dell'influenza dei samurai sulla serie, la battaglia riguarda più ciò che questi personaggi significano per la storia generale di Star Wars. Questo viene fatto anche poco prima, quando Luke menziona The Clone Wars qualcosa che non si sarebbe realizzato fino a quasi vent'anni dopo, ma ha dato fuoco all'immaginazione dei fan. Questa battaglia ha fatto la stessa cosa. Se questo è Obi-Wan contro Vader quando sono vecchi, immagina com'era quando erano nel fiore degli anni? Una domanda a cui i fan avrebbero finalmente avuto una risposta.


8. Kylo Ren contro Rey – Star Wars: Episodio IX – L'ascesa di Skywalker

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

Un momento clou in un film altrimenti triste, la battaglia finale di Reys con Kylo Ren è il culmine di uno dei migliori elementi della trilogia del sequel. Essendo quasi l'unica cosa che è stata gestita bene in modo coerente nei tre film, Kylo e Rey si affrontano dalla parte della Morte Nera affondata, onde brutali che si infrangono intorno a loro mentre hanno il loro duello finale.

Mentre Kylo avrebbe potuto facilmente abbattere Rey più volte durante la loro battaglia, la sua esitazione nel farlo è il suggerimento del pubblico che Ben Solo esiste ancora all'interno di Kylo e che si prende cura di Rey. Questo si cristallizza quando sua madre, la principessa Leia (alias il generale Organa), si rivolge a Ben attraverso la Forza, facendogli cadere la sua spada laser, permettendo a Rey di sconfiggerlo. In quel momento, Leia diventa tutt'uno con la Forza e Kylo Ren se n'è effettivamente andato. Dopo che Rey ha visto cosa ha fatto a Ben, lo guarisce usando la Forza, qualcosa che in precedenza aveva capito di poter fare all'inizio del film. Dopo un momento caldo tra i due, se ne va, correndo per sconfiggere Palpatine, che è tornato per qualche motivo.

A differenza di molti altri combattimenti della serie che amano la fisicità di brandire una spada per salvarti la vita, questo combattimento è sciatto, brutale e aggressivo in un modo che manca a molti altri. La pioggia torrenziale e le onde che si infrangono lo aiutano davvero, rendendolo uno dei luoghi più singolari per una battaglia della serie, anche se il resto del film è qualcosa da dimenticare.


7. Luke Skywalker contro Darth Vader – Star Wars: Episodio VI – Il ritorno dello Jedi

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

La battaglia finale della trilogia originale, Luke Skywalker vs. Vader è il culmine dell'allenamento di Luke e del conflitto di Darth Vader sulla sua fedeltà al lato oscuro. Ambientato nella sala del trono dell'imperatore Palpatines, questo famoso scontro vede Luke tentare di mantenere la calma mentre l'imponente imperatore incoraggia Luke a voltarsi, cedere alla sua aggressività e abbattere l'imperatore. Quando Luke lo fa, il suo attacco viene bloccato dal caro vecchio papà, ed è il momento della resa dei conti finale.

Mentre l'abilità fisica di Luke con la lama è chiaramente aumentata dal loro precedente incontro, i giochi mentali della Forza sono ancora saldamente il seme di Darth Vader. Inganna Luke facendogli rinunciare al suo nascondiglio minacciando Leia, annunciando che se Luke non vuole passare al lato oscuro, forse lo farà sua sorella. Infuriato, Luke emerge e attacca Vader, facendo oscillare violentemente i due l'uno contro l'altro per tutta la sala del trono.

Alla fine Luke riesce a sopraffare Vader, attraverso una raffica di colpi rabbiosi, lasciando Darth a terra, debole e senza braccia… Voglio dire innocuo. Di fronte all'opportunità di liberare l'universo dalla sua più grande minaccia, Luke non riesce a finire il lavoro, avvertendo il conflitto in suo padre. Questo fa sì che l'Imperatore attacchi Luke, portando alla redenzione di Vader.

Questa battaglia funziona così bene poiché è l'unica volta nella trilogia originale in cui vediamo davvero Luke alla fine del suo addestramento come Jedi a tutti gli effetti. Il suo comando della Forza è forte e il suo modo di giocare con la spada è notevolmente migliorato. Vediamo anche un Vader indebolito, curvo e più piccolo dell'imponente generale che esce dal fumo in Una nuova speranza . Se non fosse stato per il loro precedente incontro, sarebbe stata facilmente la battaglia più forte della trilogia originale.


6. Kylo Ren contro Rey e Finn – Star Wars: Episodio VII – Il risveglio della forza

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

Mentre negli anni dalla sua uscita è stato ampiamente criticato per essere in gran parte un leggero remake di Una nuova speranza , Il risveglio della forza è stato un primo passo essenziale nella trilogia Disney. Era passato un decennio da quando l'iconica colonna sonora di John Williams aveva riempito i cinema di tutto il mondo, ed è difficile ricordare un film che avesse più clamore prima della sua uscita.

Uno degli indiscutibili momenti salienti del primo della nuova trilogia è stata l'introduzione del nostro nuovo trio di personaggi principali: Rey, Finn e Kylo Ren. Sebbene si sapesse poco della trama dell'episodio VI prima dell'uscita, uno dei trailer mostrava notoriamente John Boyega nei panni di Finn con in mano una spada laser, con i fan che speculavano ampiamente sul suo ruolo nel film.

Questa battaglia si svolge alla fine del film sulla base di Starkiller, una pistola gigante che è stata effettivamente la Morte Nera per la nuova generazione. Kylo Ren, irritato dal fatto che Finn stia brandendo la spada laser di suo nonno Anakins, attacca Finn non addestrato con colpi brutali. Kylo sta quasi giocando con Finn, richiedendo pochissimo sforzo per respingere gli attacchi dell'ex stormtrooper. Quindi brucia Finn usando l'elsa della sua spada laser, provocando il panico a Finn, il che consente a Kylo di tagliarlo sulla schiena, rendendolo inabile e facendo volare la spada laser Anakins.

Mentre Kylo Ren tenta di richiamare la lama usando la Forza, spara oltre il Signore dei Sith e nelle mani di Rey, che accende l'arma leggendaria e affronta Ren. La lotta è brutale, non solo a causa delle condizioni meteorologiche avverse, ma anche perché Rey e Kylo si affrettano a prendere a pugni e calci a vicenda per ottenere un vantaggio, lontano dalle esibizioni da scherma della trilogia prequel. L'incontro si conclude con Rey che sopraffà Kylo, ​​dopo che lui ha sottovalutato il suo potere. Lo lascia con un'enorme ferita sul viso per buona misura, prima che il terreno fatiscente tra i due li divida. La prima delle loro battaglie nella trilogia, questo non solo ha stabilito il ritmo per la loro relazione, ma ha anche introdotto un nuovo stile di combattimento con la spada laser nella serie con un approccio molto più viscerale e realistico.


5. Obi-Wan Kenobi contro Darth Maul – Star Wars: Rebels

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

Una delle battaglie più brevi della nostra lista, ciò che rende questo duello così speciale è tutta la storia che l'ha preceduta. Per coloro che hanno visto solo i film, Darth Maul è probabilmente ricordato come il cattivo non troppo minaccioso dell'episodio 1 che ha il suo corpo socialmente distanziato dalle gambe da Obi-Wan Kenobi. Tuttavia, per i fan che hanno visto Star Wars: The Clone Wars e Star Wars: Rebels TV, saprai come Maul è tornato nella mischia sfoggiando nuove zampe di ragno robotiche e una missione di vendetta contro i Jedi che lo hanno tagliato in due.

Il loro ultimo incontro si svolge su Tatooine, solo pochi anni prima dell'inizio di Una nuova speranza . Obi-Wan si è nascosto, giurando di proteggere un giovane Luke Skywalker. Tuttavia, Darth Maul riesce a rintracciarlo fino a un piccolo falò nei vasti deserti del pianeta. Maul non riesce a capire perché il grande Maestro Jedi si sia nascosto, finché non inizia a rendersi conto che il suo vecchio nemico deve nascondere qualcosa di importante.

Quando sente che Luke potrebbe essere minacciato, Obi-Wan accende la sua spada laser e si prepara alla battaglia. La brillantezza di questa lotta sta nei dettagli sottili. Kenobi inizia il combattimento assumendo la sua tradizionale posizione di duello con la spada laser, quella che ha usato molte volte durante la saga. Dopo che Maul ha preso la sua posizione, Kenobi cambia, adottando ora la posizione del suo maestro ucciso, Qui-Gon Jinn. Maul tenta di usare lo stesso attacco su Kenobi che ha usato per abbattere Qui-Gon, ma Kenobi è troppo saggio, schivando rapidamente e facendo a pezzi la spada laser Mauls e ferendo a morte i Sith. Proprio come la sua battaglia con Darth Vader, questo duello riesce a sviluppare i personaggi così tanto in un periodo di tempo così breve, ed è qualcosa che ci piacerebbe vedere rivisitato nella prossima serie Disney Plus di Obi-Wans.


4. Obi-Wan Kenobi contro Anakin Skywalker – Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

Quando Revenge of the Sith è uscito nei cinema, la maggior parte dei fan di Star Wars ne aveva abbastanza della trilogia prequel. Sebbene contenesse alcuni momenti salienti, con Ewan McGregor nei panni di Obi-Wan Kenobi che è il più brillante, la trilogia prequel non è stata all'altezza delle aspettative dei fan. Ecco perché è stata una piacevole sorpresa che l'ultimo incontro della trilogia, e il più importante della serie, sia stato gestito così bene.

Obi-Wan contro Anakin è stato il primo duello che abbiamo mai visto nel 1977, e ora i fan sono stati finalmente in grado di vederli combattere nel fiore degli anni. Mentre Anakins passa al lato oscuro è completo, Obi-Wan si rende conto che per il futuro dell'Ordine Jedi e dell'universo, deve sconfiggere il suo apprendista. I due si affrontano in una battaglia frenetica e frenetica attraverso il pianeta vulcanico di Mustafar. Sono entrambi incredibilmente equamente abbinati, appropriati per il Maestro Jedi e l'allievo a cui ha insegnato tutto ciò che sa.

Mentre i combattimenti nella trilogia prequel sono stati ampiamente criticati per essere troppo coreografati e pesanti in CGI, questo è l'unico caso in cui la battaglia di precisione tra due maestri duellanti ha assolutamente senso. Nel film, la lotta è interrotta con la battaglia davvero terribile tra Yoda e Darth Sidious, mettendo in maggiore rilievo la qualità della battaglia tra studente e insegnante. È facile, a ripensarci, pensare a questo combattimento solo in termini di innumerevoli ondate di meme che ha generato, ma separato da quello, e alcuni dei terribili dialoghi di cui è piena la trilogia prequel, è un grande combattimento e la parte migliore della trilogia di gran lunga.


3. Ahsoka contro Darth Vader – Star Wars: Rebels

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

Ahsoka Tano è probabilmente il personaggio di Star Wars più popolare a non essere mai apparso in un film di Star Wars. In effetti, il capannone non è mai stato nemmeno interpretato in live action fino alla seconda serie di The Mandalorian . Iniziando come apprendista frustrante di Anakin Skywalkers in Star Wars: The Clone Wars , i fan sono passati dal trovarla estremamente fastidiosa, al suo diventare uno dei personaggi più amati del franchise. Un pilastro in The Clone Wars per anni, fa anche un'apparizione in Star Wars: Rebels , in cui ha un fatidico incontro con il suo maestro.

Durante una missione in un tempio Sith, Ahsoka si trova faccia a faccia con l'imponente Darth Vader. I due si impegnano in una brutale battaglia avanti e indietro. Questa lotta rispecchia Anakin contro Obi-Wan, nel senso che sia il maestro che l'apprendista sono in grado di affrontarsi a vicenda. È solo quando Vader viene distratto da un Ezra Bridger in fuga che Ahsoka è in grado di infliggere un colpo significativo, rompendo la maschera di Vaders.

Sotto il crudele esterno nero, Ahsoka è in grado di vedere parzialmente il volto di Anakin e sente un legame con lui mentre la implora di unirsi a lui, promettendo pietà dall'Imperatore. Nonostante il suo amore per Anakin, può vedere che è andato troppo lontano e si rifiuta di unirsi a lui, costringendo i due a duellare di nuovo. La battaglia questa volta finisce quando il tempio si sgretola intorno a loro. Questa lotta è stata un'enorme ricompensa per i fan che avevano visto The Clone Wars sin dalla sua introduzione durante la trilogia prequel. È una battaglia con un enorme significato emotivo e narrativo, ed è altrettanto epica e agrodolce come si aspettavano i fan. Questa potrebbe non essere l'ultima volta che Ahsoka e Vader si affrontano, tuttavia, poiché lo spettacolo Disney Plus recentemente annunciato, Ahsoka , potrebbe includere più storie del maestro e del suo apprendista.


2. Rey e Kylo Ren contro i Praetorian Guards – Star Wars: Episodio VIII – Gli ultimi Jedi

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

La terza apparizione di Kylo Ren e Rey nella nostra lista, questa volta con il duo che combatte fianco a fianco contro il minaccioso Generale Snokes Praetorian Guards. In una scena che ha continuato a esplorare l'idea di Ben Solo che lascia il lato oscuro e torna alla sua vecchia vita, l'ex Jedi abbatte Snoke con un'esca che ha fatto esultare il pubblico ovunque.

Dopo aver visto il loro maestro piegarsi in due, sconfitto a causa della sua arroganza, le Guardie Pretoriane scendono sui due, provocando un primo nella serie: un Jedi che usa una spada laser laterale leggera, combattendo al fianco di un Signore dei Sith con una sciabola rossa. Non solo la visuale di questo è incredibile, le due lame lavorano in armonia per la prima volta al contrario del modo in cui siamo abituati a vederle, schiantandosi l'una contro l'altra furiosamente, ma Kylo Ren usa effettivamente la sciabola di suo nonno per la prima volta .

La coreografia qui è eccellente, un mix tra sofisticati combattimenti con la spada, attacchi brutali di Kylo Rens e Rey che si agita goffo e non addestrato. Riesce a mostrare la differenza di livello di esperienza tra i due, favorendo l'invito di Rens ad addestrare Rey, un tema ricorrente in The Last Jedi . Una volta che le guardie sono state sconfitte, Kylo si rivolge a Rey e si offre di andare avanti e costruire insieme una nuova galassia: lasciare che le vecchie cose muoiano, i Jedi, i Sith, tutto. È un momento fantastico perché il pubblico condivide la delusione provata da Rey, che pensa di riportare Ben al lato chiaro della Forza, solo per lei che ha rifiutato la sua offerta, facendolo volare su una rabbia omicida. Un momento clou della narrazione della trilogia del sequel e un piacere visivo per tutti.


1. Luke Skywalker contro Darth Vader – Star Wars: Episodio V – L'Impero colpisce ancora

(Credito immagine: Disney/Lucasfilm)

Non solo questa battaglia è la rivelazione più incredibile nella storia del cinema, ma riesce a sviluppare sia il personaggio di Luke che quello di Vaders con poche parole. Il duello si svolge nelle viscere di Cloud City, nella camera che era stata recentemente il luogo dello sfortunato incontro di Han Solo con la carbonite. Luke, appena tornato dal suo addestramento con il Maestro Yoda, pensa di essere in grado di sconfiggere il Signore Oscuro, tuttavia è subito evidente che Luke non può competere con il maestro del male.

Luke è nervoso mentre oscilla selvaggiamente, mentre Darth Vader è in grado di respingerlo con una mano. Darth Vader non ha problemi reali, Luke è goffo e aggressivo, apparentemente non ha ascoltato l'allenamento del Maestro Yoda. Darth Vader potrebbe uccidere Luke in qualsiasi momento, ma non è questo il suo obiettivo. Sta cercando di indebolire il giovane Jedi per dimostrare il suo potere, per mostrargli cosa può essere ottenuto dal lato oscuro della Forza. Mentre i due combattono su un balcone nel cuore della stazione, Luke viene lasciato penzolare con un braccio mentre Darth Vader torreggia su di lui. È qui che pronuncia l'iconica frase No, io sono tuo padre, una frase che sarebbe stata ricordata e citata erroneamente per i decenni a venire.

Non è il combattimento più acrobatico o impressionante della nostra lista, ma nessun'altra battaglia si avvicina nel suo significato alla saga di Skywalker. L'atmosfera è incredibile dalla squallida e fumosa camera di carbonite, al freddo balcone senz'anima su cui è stato forgiato uno dei momenti più memorabili del cinema. Quando la gente pensa a Star Wars, questa è l'immagine che è impressa nella memoria della gente. Le persone che non sanno quasi nulla del franchise sanno di questo momento. È indiscutibilmente una parte della storia del cinema e il miglior duello con la spada laser di tutti i tempi.

Ir arriba