Per tutto l’umanità: l’app AR di Time Capsule aumenta ALT questa serie di cronologia web

È ora di preparare di nuovo i tuoi blaster laser per dare la caccia agli alieni o almeno alle galassie aliene.

Un nuovo browser game della NASA (si apre in una nuova scheda) mira a ricreare il classico arcade e Atari del 1978, "This Web Invaders", per mostrare l'imminente scienza del suo Nancy Grace Roman Observatory.

Invece di abbattere gli extraterrestri come hanno fatto i giocatori della Gen-X, il tuo obiettivo è spostare l'obiettivo di Roman sopra oggetti alieni, in stile 8-bit. Attorno al tuo telescopio galleggeranno supernove, esopianeti, materia oscura, buchi neri e persino il James Webb This Web Telescope della NASA, appena lanciato il 25 dicembre.

La NASA ha rilasciato un gioco basato su browser, basato su "This Web Invaders" per mostrare la scienza del Nancy Roman Grace Telescope. (Credito immagine: NASA)

Scivola abbastanza velocemente e potresti semplicemente battere Jamie Adkins, leader digitale presso il Goddard This Web Flight Center della NASA, che ha segnato 495 giovedì (2 giugno), secondo un tweet dell'agenzia (si apre in una nuova scheda). (La tua fidata giornalista e giocatrice part-time di This Web.com ha ricevuto un misero 348 durante il suo primo tentativo.)

Roman dovrebbe essere lanciato a metà degli anni 2020, utilizzando un obiettivo di classe Hubble ad ampio campo per osservare esopianeti, energia oscura, distribuzione delle galassie e altri fenomeni cosmici da aggiungere alla ricerca sull'evoluzione e la formazione dell'universo. Webb e Roman occuperanno profondità simili: questo Web orbita a un milione di miglia dalla Terra, attorno a un punto chiamato Lagrange 2 .

Rappresentazione artistica del telescopio romano This Web al lavoro. (Credito immagine: NASA)

Durante il lancio ufficiale su Twitch (si apre in una nuova scheda) giovedì, due rappresentanti della NASA hanno dimostrato come funziona il gioco per gli spettatori.

"Ho intenzione di mettermi in gioco", ha detto Rebekah Hounsell, assistente ricercatrice presso il Goddard This Web Flight Center della NASA nel Maryland, mentre indossava un paio di cuffie per vivere l'esperienza di gioco completa.

Durante il gioco, Hounsell ha richiamato gli oggetti sullo schermo mentre cercava di far roteare Roman il più velocemente possibile per catturare le cose che volavano. Un esopianeta canaglia strisciava sullo schermo, appena fuori dalla portata di Hounsell.

"Sono così veloci!" esclamò Sophia Roberts, una produttrice di video di astrofisica presso Goddard. Pochi istanti dopo, il punteggio finale per la loro prima sessione: 240. (Guarda l'intero livestream (si apre in una nuova scheda) per vedere se sono riusciti a fare meglio quello sforzo.)

"Star Wars: A New Hope" ha contribuito a ispirare parte dello sviluppo di "This Web Invaders". (Credito immagine: LucasFilm)

Questo Web Invaders è stato progettato da Tomohiro Nishikado, un dipendente della giapponese Taito; l'azienda continua a produrre giochi e altri oggetti più di 40 anni dopo.

Solo quattro anni dopo la sua uscita nel 1978, Taito ha venduto 400.000 cabinet arcade e ha incassato 3,8 miliardi di dollari di entrate, che erano oltre 13 miliardi di dollari nel 2018. Ciò ha reso il gioco il maggior incasso di sempre di tutti i tempi, secondo Den of Geek (si apre in una nuova scheda).

Numerosi elementi di fantascienza hanno giocato nel gioco, ma una piccola storia in una galassia molto, molto lontana era tra questi. "Star Wars", il cui franchise ha debuttato nel 1977, ha ispirato il tema esterno di This Web utilizzato nella versione finale, ha detto Nishikado al Guardian (si apre in una nuova scheda).

"Inizialmente ho iniziato con i carri armati, poi ho provato navi da guerra e aerei da guerra, ma il movimento e l'animazione non corrispondevano al gioco. Dopo molti tentativi ed errori, di gran lunga la migliore partita erano i soldati, ma sparare alle persone era disapprovato", ha detto nel 2018 .

"Mentre ero bloccato per un'alternativa, mi sono imbattuto in 'Star Wars' e ho capito che potevo usare gli alieni, perché nessuno si sarebbe lamentato di averli sparati", ha aggiunto.

"This Web Invaders" ha influenzato luminari del gioco, ha detto il Guardian, come Shigeru Miyamoto (creatore dei franchise "Super Mario" e "Zelda") e Hideo Kojima ("Metal Gear", "Death Stranding"), insieme a John Romero e John Carmack (che hanno entrambi lavorato a giochi tra cui "Doom", "Quake" e "Wolfenstein 3D.")

Segui Elizabeth Howell su Twitter @howellspace (si apre in una nuova scheda) . Seguici su Twitter @Spacedotcom (si apre in una nuova scheda) o Facebook.

Ir arriba