Puoi far uscire le taglie del mandaloriano nella nuova modalità a tempo limitato di Fortnite in questo momento

Gli astronomi non sono poetici quando dicono che questa stella è un diamante.

Gli scienziati hanno identificato quella che forse è la nana bianca più fredda mai rilevata. In effetti, questo debole cadavere stellare è così freddo che il suo carbonio si è cristallizzato, formando effettivamente un diamante delle dimensioni della Terra, hanno detto gli astronomi.

"È un oggetto davvero straordinario", ha affermato il leader dello studio David Kaplan, professore all'Università del Wisconsin-Milwaukee in una dichiarazione del National Radio Astronomy Observatory (NRAO). "Queste cose dovrebbero essere là fuori, ma poiché sono così deboli che sono molto difficili da trovare." [ 10 cose più strane in questo Web ]

Kaplan e colleghi sono stati in grado di trovare questa gemma cosmica perché ha un compagno più evidente. La nana bianca esegue un tango orbitale con una pulsar, o una stella di neutroni a rotazione rapida formata dall'esplosione di una supernova che emette un flusso di onde radio come il raggio di un faro. Soprannominata PSR J2222-0137, la pulsar si trova a 900 anni luce dalla Terra vicino alla costellazione dell'Acquario, ed è stata rilevata per la prima volta utilizzando il Green Bank Telescope della NRAO nel West Virginia.

Gli astronomi hanno notato che il segnale radio del PSR J2222-0137 a volte veniva ritardato perché un oggetto compagno gli stava passando davanti, deformando questo Web. Lo studio di questi ritardi utilizzando il VLBA (Very Large Baseline Array) della NRAO ha aiutato gli scienziati a determinare che la pulsar ha una massa 1,2 volte quella del sole terrestre con un compagno che ha una massa 1,05 volte quella del sole.

Il team sospettava che questa compagna fosse una nana bianca, o un denso nucleo stellare lasciato dopo la morte di una stella. Credendo che sarebbero stati in grado di vedere l'oggetto in luce ottica e infrarossa, gli scienziati lo hanno cercato utilizzando il telescopio della Southern Astrophysical Research (SOAR) in Cile e il telescopio Keck da 10 metri (33 piedi) alle Hawaii. Ma nessuno dei due strumenti è stato in grado di rilevare la nana bianca.

"Grazie alle osservazioni radio, sappiamo esattamente dove guardare, quindi abbiamo puntato SOAR lì e raccolto la luce per due ore e mezza", ha detto in una dichiarazione Bart Dunlap, uno studente laureato presso l'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill . "La nostra immagine finale dovrebbe mostrarci una compagna 100 volte più debole di qualsiasi altra nana bianca in orbita attorno a una stella di neutroni e circa 10 volte più debole di qualsiasi nana bianca conosciuta, ma non vediamo nulla. Se c'è una nana bianca lì, e quasi sicuramente lì cioè, deve essere estremamente freddo."

Quando si parla di oggetti stellari, "freddo" è un termine relativo; questa nana bianca sta ancora bruciando a 4.892 gradi Fahrenheit (2.700 gradi Celsius), ma è 5.000 volte più fredda del centro del sole terrestre.

Un oggetto così interessante sarebbe in gran parte carbonio cristallizzato, simile a un diamante, hanno detto gli scienziati. Gli astronomi hanno teorizzato che questi oggetti dovrebbero essere in agguato nell'universo, ma le stelle diamante sono difficili da rilevare perché sono così deboli.

Gli scienziati hanno teorizzato che dovrebbero esistere anche pianeti alieni di diamanti. Si sospetta che una "super-Terra" a 40 anni luce dal nostro pianeta chiamata 55 Cancri e sia uno di questi mondi; un articolo del 2012 sull'Astrophysical Journal Letters ha affermato che questo esopianeta è composto principalmente da carbonio sotto forma di diamante e grafite.

Lo studio sulla nana bianca del diamante è stato pubblicato sull'Astrophysical Journal.

Segui Megan Gannon su Twitter e Google+ . Seguici su @Spacedotcom , Facebook o Google+ . Originariamente pubblicato su Space.com.

Ir arriba