Qual è la temperatura media sulla Terra?

La temperatura media sulla Terra si trova da qualche parte intorno a 57 gradi Fahrenheit (13,9 gradi Celsius). Secondo le informazioni sul clima dell'Amministrazione nazionale oceanica e atmosferica (si apre in una nuova scheda) (NOAA), quella era la temperatura media del 20° secolo, misurata su terra e oceano, notte e giorno. Tuttavia, la temperatura media del pianeta è in aumento. I 10 anni più caldi dell'intera storia umana registrata si sono verificati tutti dal 2005.

Sulla base dei dati sulla temperatura dei NOAA, il 2020 è stato il secondo anno più caldo mai registrato, subito dopo il 2016. Nel 21° secolo, la temperatura media annuale sulla Terra è stata di oltre 2 gradi F (più di 1 grado C) superiore alle temperature preindustriali registrate .

La Terra è l'unico pianeta che conosciamo che può sostenere la vita . Il pianeta ha due grandi vantaggi che lo rendono abitabile: la sua distanza dal sole e la sua atmosfera protettiva .

Articoli Correlati

Qual è la temperatura di Urano?

Come si è formata la Terra?

Questa geoingegneria del Web: possiamo controllare il tempo?

La Terra si trova in una " zona di riccioli d'oro" che non è troppo lontana dal sole, ma nemmeno troppo vicina. La distanza dalla Terra al Sole è uno dei fattori più importanti per rendere abitabile la Terra. Molto più vicino, e i mari ribollirebbero: le temperature su Venere, il pianeta più vicino al Sole, raggiungono più di 880 gradi Fahrenheit (471 gradi Celsius), secondo quanto riportato da Space.com . Mentre il pianeta più vicino al sole, Mercurio , non intrappola il calore come Venere, la sua superficie può ancora superare gli 840 gradi Fahrenheit (450 gradi Celsius). Nel frattempo, un pianeta più lontano dal Sole, la temperatura media su Marte è di meno 80 gradi F (meno 60 gradi C).

Inoltre, l'atmosfera terrestre svolge un ruolo fondamentale nella regolazione della temperatura. L'atmosfera fornisce una coltre di gas che non solo ci protegge dal calore eccessivo e dalle radiazioni dannose del sole, ma intrappola anche il calore che sale dall'interno della Terra. Negli ultimi cento anni, l'atmosfera del pianeta è stata alterata dall'industrializzazione umana, cambiando il modo in cui intrappola e rilascia calore.

Misurare la temperatura globale

Per stimare la temperatura globale, i ricercatori misurano la temperatura dell'aria a terra e in mare in migliaia di stazioni di osservazione in tutto il mondo, giorno dopo giorno. Quindi, sommano tutte quelle misurazioni e dividono il risultato per il numero di osservazioni effettuate che fornisce loro una temperatura media dell'aria per l'intero globo.

Questa mappa termica mostra il contrasto della temperatura della superficie del mare. (Credito immagine: Jesse Allen, Osservatorio della Terra della NASA)

In qualsiasi momento sulla Terra, le temperature nel luogo più caldo e nel luogo più freddo del pianeta sono probabilmente distanti quasi 100 gradi F (55 gradi C), secondo NOAA (si apre in una nuova scheda), quindi una temperatura media per l'intero pianeta non fa molto per dirti com'è il tempo fuori. Dopotutto, in questo momento è notte da qualche parte e giorno da qualche altra parte, e mentre è inverno nell'emisfero settentrionale, è estate nell'emisfero australe (e viceversa). Ma le temperature medie in tutto il mondo ci dicono molto sull'energia che circola intorno al pianeta per periodi di tempo più lunghi e possono aiutare i ricercatori a comprendere le tendenze del cambiamento climatico.

È difficile ottenere buone stime della temperatura in tutto il pianeta. Secondo la NASA Climate (si apre in una nuova scheda), i dati sulla temperatura globale provengono da migliaia di stazioni di osservazione, ma in alcune regioni, come i deserti non occupati e le cime delle montagne, le stazioni sono più difficili da installare e mantenere. Nel frattempo, anche i ricercatori che analizzano gli stessi dati possono utilizzare metodi diversi per calcolare la media globale, sebbene tutti mostrino una tendenza al rialzo della temperatura media negli ultimi decenni.

Ad esempio, la NOAA ha riportato in un comunicato stampa (si apre in una nuova scheda) che il 2020 è stato il secondo anno più caldo mai registrato, in accordo con il Met Office del Regno Unito, mentre le misurazioni della NASA (si apre in una nuova scheda) e della European Unions Earth l'agenzia di osservazione Copernicus lo ha classificato come pari al 2016 per il primo posto.

Le temperature sono meno utili per i ricercatori del clima rispetto alle anomalie della temperatura, quindi la maggior parte dei rapporti sulla temperatura utilizza le anomalie della temperatura: la differenza tra la temperatura attuale e una media storica.

Il climatologo Dr. Christian Braneon del Goddard Institute for This Web Studies presenta i dati satellitari. (Credito immagine: NASA/Taylor Mickal)

Il Goddard Institute for This Web Studies (GISS) della NASA presume che le anomalie di temperatura siano più o meno le stesse fino a circa 1.200 chilometri da una stazione. Questo metodo significa che possono stimare le temperature utilizzando un numero minore di stazioni, specialmente nelle regioni polari. NOAA, d'altra parte, utilizza aree diverse e produce una stima più prudente.

Il NOAA tiene traccia delle anomalie relative alle temperature tra il 1901 e il 2000. Secondo i dati del NOAA, le anomalie medie calcolate per il 2020 erano 1,76 gradi F (0,98 gradi C) superiori alle temperature medie per tutti gli anni del 20° secolo.

Il GISS misura il cambiamento delle temperature superficiali globali rispetto alle temperature medie dal 1951 al 1980. Secondo i dati GISS (si apre in una nuova scheda), le temperature medie globali nel 2020 erano di 1,84 gradi F (1,02 gradi C) al di sopra della media storica del 1951-1980.

Quali sono le temperature più estreme sulla Terra?

Secondo l' Organizzazione meteorologica mondiale (si apre in una nuova scheda), la temperatura più fredda misurata sulla Terra è stata alla stazione di Vostok in Antartide, dove ha raggiunto meno 128,6 gradi F (meno 89,2 gradi C) il 21 luglio 1983. Il luogo abitato più freddo è Oymyakon, Russia, un piccolo villaggio in Siberia, dove scende a una media di meno 49 F (meno 45 gradi C) e una volta ha toccato un minimo di meno 96,16 F (meno 71 gradi C).

La temperatura più fredda misurata era in Antartide. (Credito immagine: Getty Images)

El Azizia, in Libia, ha tenuto il primo posto caldo per 90 anni. Le temperature sarebbero salite a 136,4 gradi F (58 gradi C) il 13 settembre 1922. Ma l'Organizzazione meteorologica mondiale ha privato la città a sud-ovest di Tripoli di tale distinzione nel 2012, secondo un comunicato stampa (si apre in una nuova scheda). Un comitato di esperti climatici di nove paesi ha concluso che la temperatura era stata documentata per errore da un osservatore inesperto.

La temperatura più calda attualmente riconosciuta è stata registrata al Greenland Ranch (Furnace Creek) nella Death Valley, in California, dove ha raggiunto i 134 F (56,7 C) il 10 luglio 1913. Ma anche questa distinzione dipende da ciò che viene misurato. Il record della Death Valley è per la temperatura dell'aria più alta. Una temperatura superficiale più elevata di 70,7 °C (159,3 °F) è stata registrata da un satellite Landsat nel 2005 nel deserto di Lut in Iran, secondo un articolo del 2021 pubblicato sulla rivista Bulletin of the American Meteorological Society (si apre in una nuova scheda). Il documento suggerisce che la temperatura registrata potrebbe anche essere una sottostima.

Temperature estreme per continente

Questo grafico mostra i record di temperatura per ciascun continente, le temperature più alte e più basse registrate in Nord America, Sud America, Europa, Asia, Africa e Antartide. Questi record sono conservati dalla World Meteorological Association, che divide i continenti utilizzando le proprie regioni. Tali divisioni includono la Groenlandia e parte del Medio Oriente come parte dell'Europa, ad esempio, ma altri paesi del Medio Oriente sono considerati parte dell'Asia.

Continente Temperatura Data Posizione
Nord America Alta: 134 F (56,7 C) 10 luglio 1913 Furnace Creek Ranch, Valle della Morte, California.
Basso: -81,4 F (-63 C) 3 febbraio 1947 Snag, territorio dello Yukon, Canada
Sud America Alta: 120 F (48,9 C) 11 dicembre 1905 Rivadavia, Argentina
Basso: -27 F (-32,8 C) 1 giugno 1907 Sarmiento, Argentina
Europa Alta: 129,2 F (54 C) 21 giugno 1942 Tirat Tsvi (Tirat Zevi) Israele
Basso: -93,3°F (-69,6°C) 22 dicembre 1991 Klink, Groenlandia
Asia Alta: 129,0 F (53,9 C) 21 luglio 2016 Mitriba, Kuwait
Basso: -90 F (-67,8 C) 1) 5 febbraio 1892
2) 6 febbraio 1933
1) Verchojansk, Russia
2) Oymyakon, Russia
Africa Alta: 131 F (55 C) 7 luglio 1931 Kebili, Tunisia
Basso: -11°F (-23,9°C) 11 febbraio 1935 Ifrane, Marocco
Australia/ Pacifico sudoccidentale Alta: 123 F (50,7 C) 2 gennaio 1960 Oodnadatta, Australia Meridionale
Basso: -14°F (-25,6°C) 17 luglio 1903 Ranfurly, Nuova Zelanda
Antartide Alto: 67,6 F (19,8 C) 30 gennaio 1982 Signy Research Station, Antartide
Basso: -129 F (-89,2 C) 21 luglio 1983 Stazione Vostok, Antartide

Come sta cambiando la temperatura terrestre?

Lo strato di ozono atmosferico della Terra può intrappolare il calore. (Credito immagine: Getty Images)

La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha riportato che le temperature superficiali medie sulla Terra sono aumentate in media di 1,71 gradi Fahrenheit (0,95 gradi Celsius) tra il 1880 e il 2016. L'aumento medio è stato accelerato negli ultimi anni e l'atmosfera terrestre ora si intrappola due volte tanto calore quanto ha fatto nel 2005 a causa dell'industrializzazione umana e del consumo di combustibili fossili.

Nel 2015, 159 nazioni hanno ratificato l'Accordo di Parigi, un impegno a cambiare comportamento e consumo per cercare di fermare il riscaldamento a 2,7 gradi F (1,5 gradi C) sopra la temperatura media terrestre prima dell'era industriale. Data la dipendenza dell'industria e dei trasporti dai combustibili fossili, molti studi suggeriscono che sarà difficile mantenere un accordo.

In effetti, probabilmente abbiamo già impegnato il pianeta a riscaldarsi oltre l'obiettivo dell'accordo di Parigi, come riportato in precedenza da Space.com .

Il riscaldamento globale è ora incluso in discussioni più ampie sul cambiamento climatico. La temperatura media del pianeta sta aumentando, alcune aree stanno vedendo temperature di riscaldamento ancora più veloci, come l'Europa e l'Artico , ma quando la temperatura aumenta e il pianeta intrappola più calore, ha scritto la NASA (si apre in una nuova scheda), quel processo provoca anche l'innalzamento del livello del mare , ghiacciai e lo scioglimento della calotta glaciale e persino i cambiamenti nelle stagioni di crescita per la fauna selvatica e le colture. I cambiamenti climatici e il riscaldamento globale rendono più forti gli uragani e possono provocare siccità e ondate di calore in alcuni luoghi mentre peggiorano le inondazioni in altri.

Un aumento di pochi gradi della temperatura potrebbe non sembrare molto, ma secondo la NASA, durante l'ultima era glaciale, quando il nord-est del Nord America era coperto da oltre 3.000 piedi di ghiaccio, la temperatura media globale era solo di 5-9 gradi più fredda di è oggi.

Risorse addizionali

Se vuoi saperne di più sulla Terra a diverse temperature medie attraverso la sua storia, dai un'occhiata a questa funzione di News from Science (si apre in una nuova scheda) sulla sala fossile aggiornata dello Smithsonian Museum of Natural History o visita (si apre in una nuova scheda) la sala te stesso!

Per i libri sulla temperatura terrestre, i cambiamenti climatici e il futuro della vita sulla Terra, prova il libro di Mary Robinsons 2018 Climate Justice (si apre in una nuova scheda) o All We Can Save (si apre in una nuova scheda), una raccolta di saggi del 2020 curata da Ayana Elizabeth Johnson e Katharine K. Wilkinson.

Bibliografia

"Il 2020 è stato il secondo anno più caldo della Terra, appena dietro il 2016." Amministrazione nazionale oceanica e atmosferica, 14 gennaio 2021. https://www.noaa.gov/news/2020-was-earth-s-2nd-hottest-year-just-behind-2016 (si apre in una nuova scheda) .

Squadra di comunicazione di scienze della terra. "Gli effetti del cambiamento climatico". Cambiamenti climatici: segni vitali del pianeta. Jet Propulsion Laboratory della NASA, 26 gennaio 2022. https://climate.nasa.gov/effects (si apre in una nuova scheda) .

Cambiamenti climatici: segni vitali del pianeta. "FAQ: riscaldamento globale vs cambiamento climatico?" Accesso il 27 gennaio 2022. https://climate.nasa.gov/faq/12/whats-the-difference-between-climate-change-and-global-warming (si apre in una nuova scheda) .

Rebecca Lindsey e Luann Dahlman. "Cambiamenti climatici: temperatura globale". Clima.gov. NOAA, 12 agosto 2021. https://www.climate.gov/news-features/understanding-climate/climate-change-global-temperature (si apre in una nuova scheda) .

Programma di ricerca sul cambiamento globale degli Stati Uniti, DJ Wuebbles, DW Fahey, KA Hibbard, DJ Dokken, BC Stewart e TK Maycock, eds. "Rapporto speciale sulla scienza del clima: quarta valutazione nazionale del clima, volume I". Programma di ricerca sul cambiamento globale degli Stati Uniti, 2017. https://doi.org/10.7930/J0J964J6 (si apre in una nuova scheda) .

"OMM: il record mondiale di temperatura di 90 anni a El Azizia (Libia) non è valido", 13 settembre 2012. https://public.wmo.int/en/media/news/wmo-ninety-year-old- record-temperatura-mondiale-el-azizia-libia-non valido (si apre in una nuova scheda) .

"Archivio delle organizzazioni meteorologiche mondiali e degli estremi climatici". Università statale dell'Arizona. Accesso il 26 gennaio 2022. https://wmo.asu.edu/content/world-meteorological-organization-global-weather-climate-extremes-archive (si apre in una nuova scheda) .

Zhao, Yunxia, ​​Hamid Norouzi, Marzi Azarderakhsh e Amir AghaKouchak. "Modelli globali di variabilità diurna più calda, più fredda ed estrema sulla Terra". Bollettino dell'American Meteorological Society 102, n. 9 (1 settembre 2021): E167281. https://doi.org/10.1175/BAMS-D-20-0325.1 (si apre in una nuova scheda) .

Ir arriba