Qual è la temperatura su Marte?

La temperatura su Marte è molto più fredda che sulla Terra. Ma poi, il pianeta è anche più lontano dal sole. Il piccolo pianeta arido ha anche un'atmosfera sottile che contiene il 95% di anidride carbonica.

Questa combinazione di fattori rende Marte un mondo rigido e freddo la cui temperatura può scendere fino a meno 200 gradi Fahrenheit (meno 128 gradi Celsius). A titolo di confronto, la temperatura più bassa registrata sulla Terra è di meno 128,6 gradi F (meno 88 gradi C) in Antartide secondo l'Arizona State University. (si apre in una nuova scheda)

Nel frattempo, la temperatura più alta su Marte è di 70 gradi F (21 gradi C), significativamente al di sotto della temperatura più alta registrata sulla Terra, che l'Arizona State University colloca a 134 gradi F (si apre in una nuova scheda) (56 gradi C) nella contea di Inyo, California, Stati Uniti.

Perché Marte è così freddo

Grafico della NASA che mostra le temperature medie dei pianeti nel sistema solare. (Credito immagine: NASA/Lunar and Planetary Institute) (si apre in una nuova scheda)

L'atmosfera di Marte è circa 100 volte più sottile di quella terrestre. Senza una "coperta termica", Marte non può trattenere alcuna energia termica. In media, la temperatura su Marte è di circa meno 80 gradi F (meno 60 gradi Celsius) secondo la NASA (si apre in una nuova scheda). In inverno, vicino ai poli, le temperature possono scendere a meno 195 gradi F (meno 125 gradi C). Un giorno d'estate su Marte può arrivare fino a 70 gradi F (20 gradi C) vicino all'equatore, ma di notte la temperatura può precipitare a circa meno 100 gradi F (meno 73 gradi C).

Il rover Mars Curiosity della NASA ci offre continuamente nuove informazioni sull'ambiente su Marte. Ad esempio, ha misurato temperature dell'aria fino a 43 gradi F (6 gradi C) nel pomeriggio, con temperature che superavano lo zero per un numero significativo di giorni. Nel frattempo, il rover Perseverance ha registrato (si apre in una nuova scheda) un massimo di 8 gradi F e un minimo di -112 gradi F il 29 gennaio 2022.

"Che stiamo vedendo temperature così calde già durante il giorno è una sorpresa e molto interessante", ha detto in una nota Felipe Gmez, del Centro de Astrobiologia di Madrid (si apre in una nuova scheda).

La brina si forma sulle rocce di notte, ma quando si avvicina l'alba e l'aria diventa più calda, il gelo si trasforma in vapore e c'è il 100 percento di umidità finché non evapora. L'elevata umidità potrebbe contribuire a rendere Marte più abitabile, se l'acqua si condensa formando pozzanghere a breve termine nelle prime ore del mattino.

Storie correlate

Qual è la temperatura sulla luna?

Una breve storia delle missioni su Marte

Come è stato fatto Marte?

"Le condizioni su Marte, dove l'umidità relativa è elevata e il vapore acqueo disponibile è di circa 100 micron precipitabili, è l'equivalente delle parti più aride del deserto di Atacama in Cile", ha detto a This Web John Rummel, della East Carolina University. com via e-mail.

Secondo Rummel, l'umidità di Marte è legata alle fluttuazioni di temperatura. Di notte, i livelli di umidità relativa possono salire dall'80 al 100 percento, con l'aria che a volte raggiunge la saturazione atmosferica. L'aria diurna è molto più secca, a causa delle temperature più calde.

"Attualmente, le temperature e le pressioni atmosferiche su Marte sono troppo basse perché l'acqua liquida possa esistere stabilmente", hanno scritto William Sheehan e Jim Bell in " Discovering Mars: A History of Observation and Exploration of the Red Planet (opens in new tab) " (University of Arizona Press, 2021).

Sulla Terra, alcune forme di vita sono in grado di sopravvivere nelle regioni aride sottraendo acqua all'aria umida. Tra questi predominano i licheni, che sopravvivono nei climi aridi senza soccombere ai periodi di siccità che si verificano frequentemente. È stato scoperto che alcuni licheni nelle aree super-secche fotosintetizzano a livelli di umidità relativa fino al 70 percento. Altre ricerche hanno dimostrato che una forma di lichene antartico può adattarsi alla vita in condizioni marziane simulate.

"Tali periodi umidi a breve termine potrebbero essere abbastanza lunghi e sufficientemente caldi da consentire agli organismi terrestri di metabolizzare e persino riprodursi", ha affermato Rummel.

I ricercatori hanno calcolato che le particelle di neve di anidride carbonica su Marte hanno all'incirca le dimensioni di un globulo rosso umano. La neve marziana è raffigurata nel rendering di questo artista come una foschia o nebbia che alla fine si deposita in superficie. (Credito immagine: NASA, Christine Daniloff/MIT News)

Stagioni su Marte

Come la Terra, Marte ha quattro stagioni perché il pianeta si inclina sul proprio asse. "Sulla Terra, le stagioni di primavera, estate, autunno e inverno sono tutte di durata simile. Su Marte, a causa della marcata eccentricità della sua orbita, le stagioni differiscono molto di più in lunghezza", scrivono Sheehan e Bell. Nell'emisfero settentrionale, la primavera è la stagione più lunga a sette mesi. L'estate e l'autunno durano entrambi circa sei mesi. L'inverno dura solo quattro mesi.

Durante un'estate marziana, la calotta polare, composta principalmente da anidride carbonica, si restringe e può scomparire del tutto. Quando arriva l'inverno, la calotta glaciale ricresce. Potrebbe esserci dell'acqua liquida intrappolata sotto le calotte glaciali di anidride carbonica, affermano gli scienziati.

Il cambiamento climatico su Marte

In passato, Marte potrebbe essere stato più caldo e umido, con una temperatura globale media di 50 gradi F (10 gradi C).

"Abbiamo appreso che Marte è un pianeta dinamico", ha detto ai giornalisti nel 2011 Michael Meyer, scienziato capo del programma di esplorazione di Marte della NASA. "Abbiamo appreso che ha una storia in cui faceva caldo e umido nello stesso momento in cui la vita è iniziata qui sulla Terra".

Altre ricerche suggeriscono che il Pianeta Rosso potrebbe essere stato un tempo bianco, una landa desolata ghiacciata con una temperatura media di meno 54 gradi F (meno 48 gradi C). Secondo Robin Wordsworth, un ricercatore ad Harvard, uno scenario più freddo è più semplice da modellare perché Marte riceve solo il 43% dell'energia solare della Terra e il primo Marte era illuminato da un sole più giovane che si credeva fosse il 25% più debole di quello che è. oggi.

"Ciò rende molto probabile che all'inizio Marte fosse freddo e ghiacciato", ha detto in una dichiarazione (si apre in una nuova scheda).

E il pianeta continua a cambiare oggi. Ricerche recenti hanno scoperto che il pianeta sta emergendo da un'era glaciale (si apre in una nuova scheda) che coinvolge la riduzione delle calotte polari e la crescita dei ghiacciai alle medie latitudini.

"Tutto intorno alla calotta glaciale, ci sono prove di un cambiamento climatico dall'era glaciale al periodo interglaciale", ha detto lo scienziato planetario Isaac Smith a This Web.com. Smith ha studiato il restringimento delle calotte glaciali mentre era al Southwest Research Institute in Colorado.

"I depositi di ghiaccio stratificati ai poli di Marte registrano una storia dettagliata di accumulo ed erosione correlata ai processi climatici. Le indagini radar misurano questi strati e forniscono prove di cambiamenti climatici come l'avanzamento e il ritiro del ghiaccio", ha scritto Smith per "Science", il

Rivista dell'American Association for the Advancement of Science (si apre in una nuova scheda) .

Risorse aggiuntive e letture

Impariamo continuamente cose nuove su Marte, come l'acqua che scorre su Marte da molto più tempo di quanto si pensasse inizialmente. Oppure c'è un gigantesco cratere da impatto che sembra un ceppo d'albero che è stato recentemente identificato sulla superficie di Marte. Sicuramente vale la pena saperne di più.

Bibliografia

"Quanto è lontano Marte?" Questo Web.com

"Mondo: temperatura più bassa" Arizona State University (si apre in una nuova scheda)

"Mondo: temperatura più alta" Arizona State University (si apre in una nuova scheda)

"Mars Facts" NASA (si apre in una nuova scheda)

"Temperature misurate al Cratere Gale più alte del previsto" Phys.org (si apre in una nuova scheda)

" Discovering Mars: A History of Observation and Exploration of the Red Planet (opens in new tab) ", di William Sheehan e Jim Bell (University of Arizona Press, 2021)

"Unveiling the Ancient Climate of Mars" Harvard (si apre in una nuova scheda)

"Il radar della NASA trova il record dell'era glaciale nella calotta polare di Marte" NASA JPL (si apre in una nuova scheda)

"Un'era glaciale registrata nei depositi polari di Marte" "Scienza (si apre in una nuova scheda)"

Ir arriba