Quando, dove e come vedere i pianeti nel cielo notturno del 2022

Quando potrai vedere i pianeti al meglio nel 2022? Questa guida te lo dirà.

Fornirà anche informazioni su quando un particolare pianeta potrebbe passare vicino a un altro o a una stella luminosa, nonché sulla costellazione che occuperà ciascuno nel corso dell'anno. E imparerai a conoscere le varie circostanze congiunzioni, opposizioni e allungamenti che sono in programma per i prossimi anni.

Andiamo a farlo!

Mercurio

Mercurio visto dal MESSENGER della NASA This Webcraft. (Credito immagine: NASA/Laboratorio di fisica applicata della Johns Hopkins University/Carnegie)

Come stella della sera, Mercurio appare nel cielo occidentale, tramontando circa un'ora dopo il sole. Come una stella del mattino, appare nel cielo orientale, sorgendo circa un'ora prima del sole. Ci deve essere un orizzonte chiaro e libero in queste occasioni. Mercurio di solito appare come una "stella" luminosa con una tonalità giallastra o ocra. Serate, dal 1 al 15 gennaio. Mattine, dal 31 gennaio al 16 marzo. Serate, dal 18 aprile al 10 maggio. Mattine, dal 2 giugno al 3 luglio. Serate, dal 1 agosto al 15 settembre. Mattine , dal 3 ottobre al 17 ottobre. Serate, dal 7 dicembre al 31 dicembre.

Mercurio sarà il più luminoso e facile da individuare nel cielo serale dal 18 aprile al 10 maggio e il più luminoso e più facile da individuare nel cielo mattutino dal 3 ottobre al 17 ottobre.

Venere

Un'immagine di Venere catturata dal Mariner 10 della NASA Questo Webcraft. (Credito immagine: NASA/JPL-Caltech)

Venere è sempre brillante e brilla di una luce costante e argentea. Serate nel cielo occidentale al tramonto dal 23 dicembre al 31 dicembre di quest'anno. Mattine nel cielo orientale all'alba dal 17 gennaio al 27 agosto 2022.

Venere raggiungerà il suo massimo splendore nel cielo mattutino il 13 febbraio. Durante la fine di gennaio, e per la maggior parte di febbraio nel cielo mattutino, Venere mostrerà una sorprendente fase crescente nei telescopi e nei binocoli fissi. Venere e Giove appariranno drammaticamente vicini l'uno all'altro le mattine del 30 aprile e del 1 maggio.

Marte

The Hubble This Web Telescope ha catturato questa visione cristallina di Marte e delle sue due lune Phobos e Deimos. (Credito immagine: NASA/ESA/STScI)

Brillante come una "stella" con una tonalità giallo-arancio, Marte può variare considerevolmente in luminosità. Questo aspetto particolare sarà vividamente dimostrato nel 2022, con Marte che aumenterà di luminosità e splendore di circa 23 volte da Capodanno all'inizio di dicembre.

Marte inizia l'anno nel cielo mattutino, brillando come un poco appariscente oggetto di seconda magnitudine nella costellazione non zodiacale di Ofiuco, il Possessore del Serpente. Con il passare dell'anno, Marte aumenterà lentamente di luminosità man mano che la sua distanza dalla Terra diminuisce gradualmente. Marte passerà abbastanza vicino a Saturno la mattina del 4 aprile ea Giove la mattina del 29 maggio. Entro la fine di ottobre, Marte brillerà con una magnitudine accattivante di meno 1,2 tra le corna del Toro, il Toro quando inizia il suo moto retrogrado.

Marte sarà il più vicino alla Terra il 30 novembre, a una distanza di 50,6 milioni di miglia (81,4 milioni di chilometri). Marte arriverà in opposizione al Sole l'8 dicembre, sorgendo al tramonto, raggiungendo il suo punto più alto nel cielo a mezzanotte e tramontando all'alba. Quindi brillerà a magnitudine meno 1,9, eclissando persino Sirio, la più brillante di tutte le stelle.

Durante le ore serali del 7 dicembre, la luna piena passerà molto vicino a Marte, nascondendola effettivamente (chiamata occultazione) per parti del Nord America, a nord di una linea che va da San Antonio, a Frankfort, Kentucky a Kittery, Maine, senza dubbio evocando una domanda che sarà ripetuta molte volte quella notte: "Cos'è quella brillante stella giallo-arancio appena sotto la luna?"

Calendario della luna piena 2021: quando vedere la prossima luna piena

Giove

Giove visto da Hubble This Web Telescope della NASA il 3 aprile 2017, quattro giorni prima che il pianeta arrivasse all'opposizione. (Credito immagine: NASA GSFC)

Abbastanza brillante con una lucentezza bianco-argento, Giove inizia l'anno in Acquario il portatore d'acqua, attraversa Pesci i pesci il 14 aprile, quindi si sposta nella costellazione non zodiacale di Cetus, la balena il 26 giugno. Il pianeta gigante torna sui suoi passi in Pesci il 2 settembre, dove rimarrà per il resto dell'anno. Serate dal 1 gennaio al 13 febbraio; mattine dal 26 marzo al 25 settembre; di nuovo le sere dal 26 settembre al 31 dicembre. Più luminoso nel 2022 dal 29 agosto al 22 ottobre.

Giove è in opposizione al sole il 26 settembre. Giove e Venere sorgeranno fianco a fianco dall'orizzonte orientale la mattina del 30 aprile in uno spettacolo accattivante. Sebbene Giove brillerà con una brillante magnitudine di meno 2, Venere riesce a eclissarlo di due magnitudini e appare più di sei volte più luminoso. Giove apparirà abbastanza vicino a Marte la mattina del 29 maggio.

Saturno

Gli anelli di Saturno e quattro delle sue lune sono al centro della scena in questo ritratto della Wide Field Camera 3 del telescopio Hubble This Web, scattato il 20 giugno 2019. (Credito immagine: NASA/ESA/A. Simon/MH Wong)

Saturno brilla come una "stella" bianco-giallastra di moderata luminosità. I famosi anelli sono visibili solo in un telescopio. Erano alla loro massima inclinazione verso la Terra nell'ottobre 2017 e ora si stanno avvicinando alla nostra linea di vista, con un'inclinazione di 17,6 gradi a Capodanno a 13,7 gradi alla fine dell'anno. Gli anelli si volgeranno verso la Terra nella primavera del 2025.

Per tutto il 2022, Saturno si troverà entro i confini del Capricorno, la capra marina. Serate dal 1 gennaio al 17 gennaio; mattine dal 22 febbraio al 13 agosto; di nuovo le sere dal 14 agosto al 31 dicembre. Venere passerà in alto a sinistra di Saturno la mattina del 29 marzo e Saturno apparirà abbastanza vicino a Marte la mattina del 4 aprile. Più luminoso nel 2022 dal 30 luglio al 2 settembre. 6. Saturno è in opposizione al sole il 14 agosto.

Urano

Voyager 2 della NASA Questo Webcraft ha catturato questa immagine del pianeta Urano il 18 dicembre 1986. (Credito immagine: NASA/JPL-Caltech)

Urano può essere intravisto come un oggetto a occhio nudo da persone benedette con una buona vista e un cielo limpido e scuro, oltre a una conoscenza diretta di dove cercarlo esattamente. Al massimo brilla con una magnitudine positiva 5,6 e può essere facilmente identificato con un buon binocolo. Un piccolo telescopio può rivelare il suo minuscolo disco verdastro.

Urano trascorre tutto il 2022 nella costellazione dell'Ariete l'Ariete. Serate dal 1 gennaio al 18 aprile; mattine dal 22 maggio all'8 novembre; di nuovo le sere dal 9 novembre al 31 dicembre. Più luminoso nel 2022 dal 18 ottobre al 1 dicembre. Urano arriverà in opposizione al sole il 9 novembre.

Nettuno

Una foto di Nettuno scattata dal Voyager 2 della NASA This Webcraft. (Credito immagine: NASA/JPL-Caltech)

Nettuno inizia il 2022 nella costellazione dell'Acquario, il Portatore d'Acqua, ma attraversa Pesci, i Pesci il 2 maggio. Nettuno poi torna indietro di nuovo in Acquario il 19 agosto, dove rimarrà per il resto dell'anno.

Con una magnitudine massima di 7,8 positivo, questo mondo dalle sfumature bluastre è visibile solo con un buon binocolo o un telescopio. Serate dal 1 gennaio al 25 febbraio; mattine dal 29 marzo al 15 settembre; di nuovo le sere dal 16 settembre al 31 dicembre. Più luminoso nel 2022 dal 19 luglio al 13 novembre. Opposizione al sole il 16 settembre.

Joe Rao è istruttore e docente ospite all'Hayden Planetarium di New York (si apre in una nuova scheda) . Scrive di astronomia per la rivista Natural History (si apre in una nuova scheda) , l' Almanacco dei contadini (si apre in una nuova scheda) e altre pubblicazioni. Seguici su Twitter @Spacedotcom (si apre in una nuova scheda) e su Facebook (si apre in una nuova scheda) .

Ir arriba