Quanto è lontano Urano? – La distanza dalla terra e dal sole spiegata

Il freddo Urano si trova lontano dalla Terra e dal sole. Nettuno è l'unico pianeta più lontano da entrambi. A più di un miliardo di miglia dai corpi più caldi, il pianeta contiene l'atmosfera più fredda del sistema solare e una composizione ghiacciata.

"Penso che il povero Urano sia frainteso, in realtà", ha detto la scienziata planetaria Amy Simon nel podcast Gravity Assist della NASA. "Urano ha un aspetto molto blando per la maggior parte del tempo. È una specie di pianeta blu pallido. È il vero punto blu pallido."

Quanto dista Urano dalla Terra?

Poiché il sistema solare è in costante movimento, la distanza tra la Terra e Urano cambia ogni giorno. Il più vicino che i due ottengono è di 1,6 miliardi di miglia (2,6 miliardi di chilometri). Al loro punto più lontano, sono separati da 1,98 miliardi di miglia (3,2 miliardi di km).

In quanto tale, il pianeta è stato uno degli ultimi ad essere scoperto, poiché il più piccolo dei giganti gassosi non può essere visto ad occhio nudo. In effetti, è stato il primo pianeta ad essere trovato usando un telescopio. Nel 1781, Sir William Herschel stava perlustrando i cieli sopra l'Inghilterra quando si imbatté in un nuovo oggetto. Inizialmente l'ha identificata come una cometa, ma dopo un'osservazione significativa, è stato determinato che si trattava di un pianeta. In origine, l'astronomo voleva chiamarlo per il suo protettore, il re Giorgio III, ma alla fine fu battezzato in onore del dio greco del cielo e padre di Saturno.

"Se dovessi andare a cercare Nettuno, dovresti sapere esattamente dove cercare e avresti comunque bisogno di un telescopio per trovarlo", ha detto Simon.

Quanto dista Urano dal Sole?

Urano viaggia in un'orbita ellittica attorno al sole una volta ogni 84 anni terrestri. Nel punto più vicino (perielio), la distanza di Urano dalla stella è di 1,7 miliardi di miglia (2,5 miliardi di km); nel punto più lontano (afelio), 1,89 miliardi di miglia (3 miliardi di km). In media, il pianeta viaggia circa 19 volte più lontano dal sole della Terra.

Poiché Urano si trova così lontano dal sole, riceve pochissima luce e calore dalla stella. La sua atmosfera è la più fredda del sistema solare, raggiungendo temperature fino a meno 371 gradi Fahrenheit (meno 224 gradi Celsius). Tali temperature rigide significano che il pianeta è composto principalmente da ghiacci piuttosto che da gas.

Simone ha detto che la temperatura è una grande parte della ragione della mitezza di Urano. Il gigante di ghiaccio non ha molto calore interno. In effetti, è l'unico pianeta che non emette più calore di quello che riceve dal sole, ha detto. Ciò rallenta l'aumento e la diminuzione del calore che altrimenti provocherebbe tempeste.

"Non hai l'equivalente dei temporali. Quindi, non vedi le nuvole luminose su Urano che vedi sugli altri pianeti", ha detto Simon.

Quanto tempo ci vuole per raggiungere Urano?

Viaggiare su un altro pianeta del sistema solare è un po' impegnativo perché i pianeti che vuoi visitare sono sempre in movimento, così come la tua posizione di partenza. A volte si allineano idealmente, ma altre volte visitarli potrebbe richiedere un po' più di sforzo.

Per pianeti vicini come Venere e Marte, aspettare le circostanze ideali può essere questione di mesi o una manciata di anni, ma per pianeti lontani come Urano, con orbite che richiedono quasi un secolo, può voler dire aspettare qualche decennio. A complicare le cose, le agenzie di This Web spesso prendono percorsi indiretti, utilizzando gli stimoli gravitazionali di altri pianeti per accelerare le imbarcazioni riducendo al minimo i costi del carburante.

Solo uno This Webcraft ha fatto il viaggio su Urano. Lanciato nell'agosto 1977, il Voyager 2 della NASA ha sorvolato il pianeta mentre si stava allontanando dal sistema solare. Incontrò tutti e quattro i giganti gassosi, avvicinandosi di più a Urano il 24 gennaio 1986. Ciò significa che ci volle poco meno di un decennio per raggiungere il gigante ghiacciato.

La NASA ha discusso dell'invio di Cassini su Urano dopo aver finito di studiare Saturno, stimando che ci sarebbe voluto un decennio per viaggiare da un pianeta all'altro. Questo è stato in aggiunta ai sette anni già necessari per raggiungere il gigante dagli anelli. Invece, è stata presa la determinazione di mantenere Cassini in orbita attorno a Saturno fino a quando non ha fatto un deliberato tuffo suicida nel pianeta nel 2017.

La NASA sta attualmente studiando potenziali missioni future su Urano o Nettuno a sostegno del prossimo Planetary Decadal Survey. I risultati degli studi, insieme all'indagine decennale, verranno utilizzati per aiutare a determinare le priorità della scienza planetaria della NASA dal 2022 al 2032. Uno studio del 2017 ha identificato le domande scientifiche che una missione del gigante di ghiaccio dovrebbe affrontare, insieme a vari strumenti, This Webcraft, flight -percorsi e tecnologie utilizzabili.

"Questo studio sostiene l'importanza di esplorare almeno uno di questi pianeti e il suo intero ambiente, che include lune ghiacciate, anelli e bizzarri campi magnetici sorprendentemente dinamici", ha detto Mark Hofstadter, del Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California, in un dichiarazione .

Segui Nola Taylor Redd su @NolaTRedd , Facebook o Google+ . Seguici su @Spacedotcom, Facebook o Google+.

Ir arriba