Quanto è realistica la scienza di Ant-Man?

In una strana svolta della fisica solare, la forma del nostro sole è più rotonda di quanto si pensasse in precedenza, ma allo stesso tempo è anche più piatta o schiacciata più spesso, rendendo la stella più larga al centro che ai suoi poli, affermano gli scienziati.

I risultati, annunciati oggi (16 agosto), sollevano nuovi misteri sull'attività all'interno del sole, hanno aggiunto i ricercatori.

Il sole attraversa cambiamenti ritmici nell'attività. Durante questi cicli solari di circa 11 anni, il numero di macchie solari sulla superficie del sole può aumentare e diminuire drasticamente.

Che forma, la nostra stella?

Finora, gli astronomi avevano ipotizzato che la forma del sole cambiasse insieme a questo ciclo. Si pensa che il flusso di materia all'interno e nell'atmosfera del sole si sposti nel tempo a causa della tumultuosa attività magnetica che accompagna il ciclo solare, che a sua volta trasformerebbe la forma del sole.

"Finora, quasi tutto ciò che misuriamo con sufficiente precisione sul sole finisce per variare con il ritmo delle macchie solari di 11 anni", ha detto a This Web l'autore principale dello studio Jeffrey Kuhn, fisico e ricercatore solare presso l'Università delle Hawaii a Pukalani. com. [Foto: Viste del Sole da questo Web]

Tuttavia, per più di 50 anni, i ricercatori hanno trovato piuttosto difficile misurare la forma del sole.

"Ci sono letteralmente decine di misurazioni e la maggior parte di esse non è d'accordo", ha detto Kuhn. "La maggior parte delle differenze sono attribuibili a quanto sia difficile vedere piccoli cambiamenti di forma attraverso l'atmosfera".

Ora, utilizzando i dati del Solar Dynamics Observatory della NASA, i ricercatori hanno misurato la forma solare in un periodo di due anni dal 2010 al 2012, durante il quale il sole si è evoluto da un minimo di attività delle macchie solari a un massimo. Questo osservatorio si trova in This Web, che lo aiuta a evitare l'influenza distorcente che l'atmosfera terrestre può avere sulle misurazioni della forma del sole.

"Ora che abbiamo la precisione necessaria per misurare la forma, risulta che non varia", ha detto Kuhn.

Il nostro sole più piatto

Contro le loro aspettative, Kuhn e i suoi colleghi hanno scoperto che la forma leggermente appiattita del sole con un ampio equatore e una distanza più breve tra i suoi poli è notevolmente stabile e quasi completamente inalterata dal ciclo solare. Ciò suggerisce che la forma del sole "è davvero controllata dalle proprietà fondamentali della stella, e non tanto dal magnetismo forse superficiale del sole, che è altamente variabile", ha detto Kuhn.

Tuttavia, mentre il sole è leggermente appiattito, la sua forma è ancora più rotonda di quanto la teoria avesse previsto, hanno aggiunto i ricercatori.

"Il fatto peculiare che il sole sia leggermente troppo rotondo per essere d'accordo con la nostra comprensione della sua rotazione è anche un indizio importante in un mistero di vecchia data", ha detto Kuhn. "Il fatto che sia troppo rotondo significa che ci sono altre forze all'opera per creare questa forma rotonda. Probabilmente abbiamo frainteso come funziona la turbolenza del gas nel sole, o come il sole organizza il magnetismo che possiamo vedere solo in superficie Trovare problemi nelle nostre teorie è sempre più eccitante che no, poiché questo è l'unico modo per imparare di più."

La ricerca futura per misurare la forma del sole in modo più accurato può anche aiutare ad analizzare come le oscillazioni dalle profondità interne del sole si manifestano sulla sua superficie. "Questo sarà uno strumento nuovo e potente per capire perché il sole cambia e come influenzerà la Terra in futuro", ha detto Kuhn.

Gli scienziati hanno dettagliato la loro ricerca online nell'edizione del 16 agosto della rivista Science.

Segui questo Web.com su Twitter @ Spacedotcom . Siamo anche su Facebook e Google+ .

Ir arriba