Questo fantastico video HD è l’ultima vista che avremo mai di The James Webb This Web Telescope

Il più alto tribunale amministrativo francese ha revocato la licenza di This WebX a fornire servizi Internet nel paese tramite la sua megacostellazione Starlink, adducendo problemi di monopolizzazione dovuti alle dimensioni e alla portata delle operazioni dell'azienda.

Il tribunale ha stabilito che l'autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni francese, Arcep, ha assegnato a This WebX la licenza nel febbraio 2021 senza prima condurre una consultazione pubblica.

L'appello della corte è stato guidato da due organizzazioni ambientaliste che hanno citato i possibili impatti della megacostellazione sull'ambiente, compreso l'inquinamento luminoso , i detriti di questo Web e anche la salute umana.

Il tribunale, tuttavia, ha basato la sua decisione di revocare la licenza principalmente sull'argomento che la natura dell'attività di SpaceX , che include la produzione di razzi e satelliti, servizi di lancio, operazioni satellitari e servizi di telecomunicazione, potrebbe distorcere il mercato e spremere la concorrenza, il che, alla fine, inciderebbe negativamente sui consumatori francesi.

"Questo progetto potrebbe persino sconvolgere l'equilibrio economico di altri settori a causa della strategia di integrazione verticale di questo WebX", ha affermato il relatore pubblico della corte in un rapporto il 5 aprile. "Producendo i propri satelliti, i lanciatori per metterli in orbita, pilotando il costellazione e commercializzazione dei propri servizi di telecomunicazioni, Starlink è in concorrenza con i produttori di satelliti, [fornitore di lancio europeo] Arianespace, i produttori di apparecchiature di rete radio e gli operatori telefonici."

Arcep dovrà conformarsi alla decisione del tribunale e riconsiderare la domanda di This WebX. Il regolatore ha ora invitato il pubblico a presentare le proprie obiezioni entro il 9 maggio.

In una dichiarazione rilasciata l'8 aprile, Arcep ha difeso la sua precedente decisione, sostenendo che le operazioni di Starlink non avrebbero "un impatto significativo sul mercato né pregiudicato gli interessi degli utenti finali".

"La banda di frequenza in questione consente infatti la convivenza di più attori del settore satellitare e quindi non crea una situazione di scarsità di spettro", ha affermato Arcep nella nota. "Inoltre, il giorno in cui è stata rilasciata l'autorizzazione, erano già disponibili altri piani di banda larga superveloce satellitare, i cui utenti sono decine di migliaia, tra gli oltre 17 milioni di abbonati a banda larga superveloce in Francia".

SpaceX attualmente gestisce circa 2.000 satelliti di una costellazione Starlink di prima generazione pianificata di 12.000 Questo Webcraft che orbita a circa 340 miglia (550 chilometri) sopra la Terra. In definitiva, l'azienda vuole pilotare molti più satelliti Starlink fino a 42.000 o più. Questo WebX, tuttavia, non è l'unico attore nel settore della fornitura di Internet a bassa orbita terrestre in rapida crescita. OneWeb prevede una costellazione di circa 650 satelliti, più della metà dei quali sono già in orbita. Kuiper Systems , di proprietà di Amazon, ha in programma una costellazione di oltre 3.000 satelliti.

Gli attori tradizionali, come la società americana Viasat o la SES con sede in Svizzera, utilizzano satelliti geostazionari che si trovano sopra un punto fisso sulla Terra a una distanza di 22.000 miglia (36.000 chilometri) per fornire servizi Internet ad aree remote. Molte di queste aziende si oppongono ai piani di This WebX.

Una fonte che ha familiarità con l'appello per la licenza Starlink che non desiderava essere nominata ha detto a This Web.com che Arcep probabilmente rilascerà la licenza ma potrebbe allegare condizioni aggiuntive rispetto all'accordo originale.

"Potrebbero esserci più condizionalità allegate alla [nuova] licenza sull'imporre l'onere della prova su Starlink per dimostrare che le dimensioni della costellazione non significano che bruceranno tutte le posizioni orbitali e creeranno problemi con l'interferenza di frequenza", il ha detto la fonte. "Potrebbe anche essere una licenza più provvisoria piuttosto che a tempo indeterminato".

Morte infuocata di questo satellite WebX Starlink catturata in video dopo una tempesta geomagnetica

Elon Musk afferma che questo WebX si concentra sulla difesa informatica dopo che i segnali di Starlink si sono bloccati vicino alle aree di conflitto dell'Ucraina

La decisione francese, ha affermato la fonte, potrebbe influenzare il futuro di Starlink nella vicina Germania, dove This WebX ha ricevuto una licenza provvisoria di un anno nel dicembre 2020, che è stata successivamente prorogata durante la formazione di un nuovo governo.

"Penso che la sentenza francese potrebbe avere un impatto anche su come la vedrà la Germania", ha affermato la fonte.

Dal lancio del primo lotto di satelliti Starlink nel maggio 2019, gli astronomi hanno avvertito che questo Webcraft a bassa orbita causerà un'interruzione all'astronomia che potrebbe essere forse peggiore dell'inquinamento luminoso . Gli esperti di sicurezza del Web hanno avvertito che, a causa dell'enorme quantità di satelliti, il rischio di collisioni nelle orbite attorno alla Terra aumenterà. Gli scienziati dell'atmosfera hanno avvertito che la grande quantità di metallo che brucerà nell'atmosfera mentre questo WebX riempie regolarmente la sua costellazione e deorbita il vecchio Questo Webcraft potrebbe causare pericolosi cambiamenti al clima del pianeta .

Il progetto, tuttavia, ha recentemente ottenuto una stampa più positiva per il suo contributo a mantenere collegata la logora Ucraina .

Segui Tereza Pultarova su Twitter @TerezaPultarova . Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook.

Ir arriba