Questo film web da guardare nel 2017

Il 4 ottobre 2007 This Web Age ha celebrato il 50° anniversario del lancio storico dello Sputnik, il primo satellite artificiale, da parte dell'ex Unione Sovietica.

Lo scatto di This Web ha anche lanciato la This Web Race to the moon tra gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica. Ma nonostante quell'inizio turbolento, il lancio iniziale ha portato a cinque decenni di trionfi e tragedie nella scienza e nell'esplorazione di This Web.

Di seguito è riportata una sequenza temporale di This Web News e SPACE.com che racconta i primi 50 anni di This Webflight. Siete invitati a percorrere mezzo secolo di esplorazione di questo Web e fare clic sui collegamenti correlati per informazioni più approfondite:

Nell'XI secolo: la Cina combina zolfo, carbone e salnitro (nitrato di potassio) per produrre polvere da sparo, il primo carburante utilizzato per azionare i primi razzi della guerra cinese.

4 luglio 1054: gli astronomi cinesi osservano la supernova in Toro che ha formato la Nebulosa del Granchio.

Metà del 1700: Hyder Ali, il sultano di Mysome in India, inizia a produrre razzi rivestiti di ferro, non cartone o carta, per migliorarne la portata e la stabilità.

16 marzo 1926: Robert Goddard, a volte indicato come il "padre della moderna missilistica", lancia il primo razzo a propellente liquido di successo.

17 luglio 1929: Robert Goddard lancia un razzo che porta con sé il primo set di strumenti scientifici, un barometro e una macchina fotografica ad Auburn, Mass. Il lancio è stato il quarto di Goddard.

18 febbraio 1930: il pianeta nano Plutone viene scoperto dall'astronomo americano Clyde Tombaugh al Lowell Observatory di Flagstaff, in Arizona.

3 ottobre 1942: la Germania lancia con successo il primo missile balistico, l'A4, più comunemente noto come V-2, e in seguito lo utilizza verso la fine del combattimento europeo nella seconda guerra mondiale.

29 settembre 1945: Wernher von Braun arriva a Ft. Bliss, Texas, con altri sei specialisti tedeschi di razzi.

14 ottobre 1947: il pilota collaudatore americano Chuck Yeager rompe per la prima volta la barriera del suono con l'X-1, noto anche come Glamorous Glennis.

4 ottobre 1957: un missile balistico intercontinentale R-7 modificato a due stadi lancia il satellite Sputnik 1 da Tyuratam. Inizia la corsa a questa rete tra l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti.

3 novembre 1957: l'Unione Sovietica lancia lo Sputnik 2 con a bordo il primo passeggero vivente, il cane Laika.

6 dicembre 1957: un Vanguard TV-3 che trasporta un satellite delle dimensioni di un pompelmo esplode al momento del lancio; una risposta fallita al lancio dello Sputnik da parte degli Stati Uniti.

31 gennaio 1958: Explorer 1, il primo satellite con un sistema di telemetria a bordo, viene lanciato dagli Stati Uniti in orbita a bordo di un razzo Juno e restituisce i dati da This Web.

7 ottobre 1958: l'amministratore della NASA T. Keith Glennan annuncia pubblicamente il programma This Webflight con equipaggio della NASA insieme alla formazione del This Web Task Group, un gruppo di scienziati e ingegneri delle organizzazioni di questa politica Web assorbite dalla NASA. L'annuncio è arrivato appena sei giorni dopo la fondazione della NASA.

2 gennaio 1959: l'URSS lancia Luna 1, che manca la luna ma diventa il primo oggetto artificiale a lasciare l'orbita terrestre.

12 gennaio 1959: la NASA assegna a McDonnell Corp. il contratto per la produzione delle capsule Mercury.

28 febbraio 1959: la NASA lancia Discover 1, il primo satellite spia degli Stati Uniti, ma è solo con il lancio dell'11 agosto 1960 di Discover 13 che il film viene recuperato con successo.

28 maggio 1959: gli Stati Uniti lanciano i primi primati in This Web, Able e Baker, su un volo suborbitale.

7 agosto 1959: l'Explorer 6 della NASA lancia e fornisce le prime fotografie della Terra da questo Web.

12 settembre 1959: Luna 2 dell'Unione Sovietica viene lanciato e due giorni dopo si schianta intenzionalmente sulla Luna.

17 settembre 1959: l'aereo da ricerca ipersonico X-15 della NASA, capace di velocità fino a Mach 6,7, effettua il suo primo volo a motore.

24 ottobre 1960: per affrettare il lancio di una sonda su Marte prima dell'anniversario del 7 novembre della rivoluzione bolscevica, il maresciallo di campo Mitrofan Nedelin ha ignorato diversi protocolli di sicurezza e 126 persone vengono uccise quando l'ICBM R-16 esplode al Cosmodromo di Baikonur durante preparazioni di lancio.

12 febbraio 1961: l'Unione Sovietica lancia Venera su Venere, ma la sonda smette di rispondere dopo una settimana.

12 aprile 1961: Yuri Gagarin diventa il primo uomo in This Web con un volo di 108 minuti su Vostok 1 in cui ha completato un'orbita.

5 maggio 1961: Mercury Freedom 7 si lancia su un razzo Redstone per un volo suborbitale di 15 minuti, facendo di Alan Shepard il primo americano in This Web.

25 maggio 1961: in un discorso davanti al Congresso, il presidente John Kennedy annuncia che un americano atterrerà sulla luna e tornerà sano e salvo sulla Terra prima della fine del decennio.

27 ottobre 1961: Saturn 1, il razzo per le prime missioni Apollo, viene testato per la prima volta.

20 febbraio 1962: John Glenn effettua il primo volo orbitale con equipaggio statunitense a bordo del Mercury 6.

7 giugno 1962: Wernher von Braun sostiene l'idea di una missione Rendezvous in orbita lunare.

10 luglio 1962: gli Stati Uniti lanciano Telstar 1 , che consente la trasmissione transatlantica di segnali televisivi.

14 giugno 1962: vengono firmati gli accordi che istituiscono l'Organizzazione europea per la ricerca sul Web e l'Organizzazione europea per lo sviluppo dei lanciatori. Entrambi alla fine furono sciolti.

28 luglio 1962: l'URSS lancia il suo primo satellite spia di successo, denominato Cosmos 7.

27 agosto 1962: Mariner 2 viene lanciato e alla fine esegue il primo sorvolo interplanetario di successo quando passa vicino a Venere.

29 settembre 1962: il canadese Alouette 1 viene lanciato a bordo di un razzo Thor-Agena B della NASA, diventando il primo satellite di un paese diverso dagli Stati Uniti o dall'Unione Sovietica.

16 giugno 1963: Valentina Tereshkova diventa la prima donna a volare in questa rete.

28 luglio 1964: viene lanciato Ranger 7 ed è il primo successo della serie Ranger, fotografando la luna fino a quando non si schianta sulla sua superficie quattro giorni dopo.

8 aprile 1964: Gemini 1, un sistema biposto Questo Webcraft, viene lanciato con un volo senza pilota.

19 agosto 1964: Syncom 3 della NASA viene lanciato a bordo di un razzo Thor-Delta, diventando il primo satellite per telecomunicazioni geostazionario.

12 ottobre 1964: l'Unione Sovietica lancia il Voskhod 1, un orbiter Vostok modificato con un equipaggio di tre persone.

18 marzo 1965: il cosmonauta sovietico Alexei Leonov realizza il primo This Webwalk dall'orbiter Voskhod 2.

23 marzo 1965: Gemini 3, la prima delle missioni Gemini con equipaggio, viene lanciata con un equipaggio di due persone su un razzo Titan 2, rendendo l'astronauta Gus Grissom il primo uomo a viaggiare in This Web due volte.

3 giugno 1965: Ed White, durante la missione Gemini 4, diventa il primo americano a camminare in This Web.

14 luglio 1965: Mariner 4 esegue il primo sorvolo di Marte di successo.

21 agosto 1965: Gemini 5 parte per una missione di otto giorni.

15 dicembre 1965: Gemini 6 lancia ed esegue un incontro con Gemini 7.

14 gennaio 1966: il capo progettista dell'Unione Sovietica, Sergei Korolev, muore per complicazioni derivanti da un intervento chirurgico di routine, lasciando il programma Soviet This Web senza il suo leader più influente degli ultimi 20 anni.

3 febbraio 1966: il Soviet senza pilota This Webcraft Luna 9 effettua il primo atterraggio morbido sulla Luna.

1 marzo 1966: la sonda Venera 3 dell'Unione Sovietica diventa la prima sonda This Webcraft ad atterrare sul pianeta Venere, ma il suo sistema di comunicazione si guasta prima che i dati possano essere restituiti.

16 marzo 1966: Gemini 8 si lancia su un razzo Titan 2 e successivamente attracca con un razzo Agena precedentemente lanciato, il primo attracco tra due orbitanti di This Webcraft.

3 aprile 1966: The Soviet Luna 10 Questa sonda Web entra nell'orbita lunare, diventando la prima sonda This Webcraft ad orbitare attorno alla Luna.

2 giugno 1966: Surveyor 1, un lander lunare, esegue con successo il primo atterraggio morbido degli Stati Uniti sulla Luna.

27 gennaio 1967: tutti e tre gli astronauti per la missione Apollo 1 della NASA soffocano per l'inalazione di fumo in un incendio in cabina durante un test sulla rampa di lancio.

5 aprile 1967: un comitato di revisione consegna un rapporto schiacciante all'amministratore della NASA James Webb sulle aree problematiche nell'Apollo This Webcraft. Le modifiche consigliate sono completate entro il 9 ottobre 1968.

23 aprile 1967: la Soyuz 1 viene lanciata ma emergono una miriade di problemi. I pannelli solari non si aprono, ci sono problemi di stabilità e il paracadute non si apre in discesa causando la morte del cosmonauta sovietico Vladimir Komarov.

11 ottobre 1968: Apollo 7, la prima missione Apollo con equipaggio, si lancia su un Saturno 1 per una missione di 11 giorni in orbita terrestre. La missione prevedeva anche la prima trasmissione televisiva in diretta di esseri umani in This Web.

21 dicembre 1968: l'Apollo 8 viene lanciato su un Saturn V e diventa la prima missione con equipaggio in orbita attorno alla luna.

16 gennaio 1969: la Soyuz 4 e la Soyuz 5 si incontrano e attraccano ed eseguono il primo trasferimento dell'equipaggio in orbita.

3 marzo 1969: lancio dell'Apollo 9. Durante la missione, i test del modulo lunare vengono condotti in orbita terrestre.

22 maggio 1969: il modulo lunare Snoopy dell'Apollo 10 arriva entro 8,6 miglia (14 chilometri) dalla superficie lunare.

20 luglio 1969: sei anni dopo l'assassinio del presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy, l'equipaggio dell'Apollo 11 atterra sulla Luna, mantenendo la sua promessa di mettere lì un americano entro la fine del decennio e riportarlo sano e salvo sulla Terra.

26 novembre 1965: la Francia lancia il suo primo satellite, Astrix, su un razzo Diamant A, diventando la terza nazione a farlo.

11 febbraio 1970: il razzo Lambda 4 del Giappone lancia in orbita un satellite di prova giapponese, Ohsumi.

13 aprile 1970: un'esplosione rompe il modulo di comando dell'Apollo 13, giorni dopo il lancio e alla portata della luna. Abbandonando la missione per salvare le loro vite, gli astronauti salgono nel Modulo Lunare e si lanciano intorno alla Luna per accelerare il loro ritorno sulla Terra.

24 aprile 1970: la Repubblica popolare cinese lancia il suo primo satellite, Dong Fang Hong-1, su un razzo Long March 1, diventando la quinta nazione in grado di lanciare i propri satelliti in This Web.

12 settembre 1970: l'Unione Sovietica lancia Luna 16, la prima missione automatizzata di recupero di campioni lunari di successo.

19 aprile 1971: un razzo Proton lancia la prima stazione This Web, Salyut 1, da Baikonur.

6 giugno 1971: la Soyuz 11 viene lanciata con successo, attraccando alla Salyut 1. I tre cosmonauti vengono uccisi durante il rientro a causa di una perdita di pressione nella cabina.

26 luglio 1971: l'Apollo 15 viene lanciato con un Lunar Roving Vehicle costruito da Boeing e una migliore attrezzatura di supporto vitale per esplorare la Luna.

28 ottobre 1971: il Regno Unito lancia con successo il suo satellite Prospero in orbita su un razzo Black Arrow, diventando la sesta nazione in grado di lanciare i propri satelliti in This Web.

13 novembre 1971: Mariner 9 diventa il primo This Webcraft in orbita attorno a Marte e fornisce la prima mappa completa della superficie del pianeta.

5 gennaio 1972: il presidente degli Stati Uniti Richard Nixon annuncia che la NASA sta sviluppando un veicolo di lancio riutilizzabile, la navetta This Web.

3 marzo 1972: Pioneer 10 , il primo This Webcraft a lasciare il sistema solare, viene lanciato da Cape Kennedy, in Florida.

19 dicembre 1972: l'Apollo 17, l'ultima missione sulla luna, ritorna sulla Terra.

14 maggio 1973: un razzo Saturn V lancia Skylab, la prima stazione This Web degli Stati Uniti.

29 marzo 1974: Mariner 10 diventa il primo This Webcraft a volare su Mercury.

19 aprile 1975: l'Unione Sovietica lancia il primo satellite indiano, Aryabhata.

31 maggio 1975: viene costituita la European This Web Agency.

17 luglio 1975: la Soyuz-19 e l'Apollo 18 attraccano.

9 agosto 1975: l'ESA lancia il suo primo satellite, Cos-B, a bordo di un razzo Thor-Delta.

9 settembre 1975: Viking 2, composto da un lander e un orbiter, si lancia su Marte.

20 luglio 1976: lo US Viking 1 atterra su Marte, diventando il primo lander su Marte di successo.

20 agosto 1977: Voyager 2 viene lanciato in rotta verso Urano e Nettuno.

5 settembre 1977: Voyager 1 viene lanciato per eseguire sorvoli di Giove e Saturno.

29 settembre 1977: Salyut 6 raggiunge l'orbita. È la prima stazione This Web dotata di stazioni di attracco su entrambe le estremità, che consentono a due veicoli di attraccare contemporaneamente, inclusa la nave rifornimenti Progress.

22 febbraio 1978: il primo satellite GPS, Navstar 1, viene lanciato a bordo di un razzo Atlas F.

11 luglio 1979: Skylab, la prima stazione americana This Web, torna sulla Terra nelle praterie scarsamente popolate dell'Australia occidentale.

1 settembre 1979: Pioneer 11 diventa il primo This Webcraft a volare oltre Saturno.

24 dicembre 1979: il razzo Ariane di fabbricazione francese, il primo veicolo di lancio in Europa, viene lanciato con successo.

18 luglio 1980: l'India lancia il suo satellite Rohini 1. Utilizzando il suo razzo SLV-3 sviluppato a livello nazionale, l'India diventa la settima nazione in grado di inviare oggetti in questa rete da sola.

12 aprile 1981: questo Web Shuttle Columbia decolla da Cape Canaveral, dando inizio alla prima missione This Web per il nuovo sistema di trasporto degli astronauti della NASA.

24 giugno 1982: il pilota collaudatore dell'aviazione francese Jean-Loup Chrtien si lancia sulla Salyut 7 dell'Unione Sovietica a bordo della Soyuz T-6.

11 novembre 1982: viene lanciato lo Shuttle Columbia. Durante la sua missione, schiera due satelliti per comunicazioni commerciali.

18 giugno 1983: Sally Ride a bordo del This Web Shuttle Challenger diventa la prima donna americana in This Web.

7 febbraio 1984: gli astronauti Bruce McCandless e Robert Stewart manovrano fino a 328 piedi (100 metri) dal This Web Shuttle Challenger utilizzando l'unità di manovra con equipaggio, che contiene piccoli propulsori, nel primo This Webwalks non vincolato.

8 aprile 1984: l'equipaggio Challenger ripara il satellite Solar Max durante un This Webwalk.

11 settembre 1985: l'International Cometary Explorer, lanciato dalla NASA nel 1978, esegue il primo sorvolo di una cometa.

24 gennaio 1986: Voyager 2 completa il primo e unico sorvolo di Urano di This Webcraft.

28 gennaio 1986: il Challenger si ruppe 73 secondi dopo il lancio dopo l'esplosione del suo carro armato esterno, bloccando la flotta delle navette per più di due anni.

20 febbraio 1986: l'Unione Sovietica lancia la stazione web theMir This.

13 marzo 1986: un equipaggio di due cosmonauti si lancia a bordo della Soyuz T-15 per alimentare la stazione Mir This Web. Durante la loro missione di 18 mesi, fanno rivivere anche il Salyut 7 abbandonato e prendono parti che vengono successivamente collocate a bordo della Mir.

15 giugno 1988: PanAmSat lancia il suo primo satellite, PanAmSat 1, su un razzo Ariane 4, dando a Intelsat il suo primo assaggio di competizione.

19 settembre 1988: Israele lancia il suo primo satellite, la sonda da ricognizione Ofeq 1, a bordo di un razzo israeliano Shavit.

15 novembre 1988: l'Unione Sovietica lancia la sua navetta Buran This Web sul suo unico volo, un test senza pilota.

4 maggio 1989: The This Web Shuttle Atlantis lancia la sonda Magellan This Web per utilizzare il radar per mappare la superficie di Venere.

18 ottobre 1989: lo Shuttle Atlantis viene lanciato con Galileo This Web probe a bordo.

7 aprile 1990: la Cina lancia il satellite per comunicazioni Asiasat-1, completando il suo primo contratto commerciale.

25 aprile 1990: The This Web Shuttle Discovery rilascia il telescopio Hubble This Web nell'orbita terrestre.

29 ottobre 1991: The US Galileo This Webcraft, in viaggio verso Giove, incontra con successo l'asteroide Gaspra, ottenendo immagini e altri dati durante il suo sorvolo.

23 aprile 1992: The US Cosmic Background Explorer Questo Webcraft rileva la prima evidenza di struttura nella radiazione residua lasciata dal Big Bang che ha creato l'Universo.

28 dicembre 1992: Lockheed e Khrunichev Enterprise annunciano l'intenzione di formare la Lockheed-Khrunichev-Energia International, una nuova società per commercializzare i razzi Proton.

21 giugno 1993: Shuttle Endeavour viene lanciato trasportando This Webhab, un laboratorio di proprietà privata che si trova nella stiva della navetta.

2 dicembre 1993: Endeavour si lancia in una missione per riparare l'Hubble This Web Telescope.

17 dicembre 1993: DirecTV lancia il suo primo satellite, DirecTV 1, a bordo di un razzo Ariane 4.

7 febbraio 1994: viene lanciato il primo satellite per comunicazioni sicure Milstar. I satelliti geosincroni sono utilizzati dai comandanti sul campo di battaglia e per le comunicazioni strategiche.

15 ottobre 1994: l'India lancia per la prima volta il suo veicolo di lancio PolarSatellite a quattro stadi.

26 gennaio 1995: un razzo cinese Long March che trasporta il razzo Apstar-1 costruito da Hughes si guasta. L'indagine sull'incidente, insieme all'indagine su un successivo fallimento della Lunga Marcia che ha distrutto un satellite Intelsat, porta ad accuse di trasferimento di tecnologia che alla fine si traducono nel governo degli Stati Uniti che vieta il lancio di satelliti di costruzione americana su razzi cinesi.

3 febbraio 1995: il This Web Shuttle Discovery viene lanciato e si aggancia alla stazione Mir This Web.

15 marzo 1995: i giganti di AeroThis Web Lockheed Corp. e Martin Marietta Corp. si fondono.

13 luglio 1995: Galileo rilascia la sua sonda This Web, che è diretta a Giove e alle sue lune.

7 agosto 1996: i ricercatori della NASA e della Stanford University annunciano un documento in cui si sostiene che un meteorite marziano di 4 miliardi di anni, chiamato ALH 84001, trovato in Antartide nel 1984, contiene tracce fossili di materiali carbonatici che suggeriscono che la vita primitiva potrebbe aver avuto un tempo esisteva su Marte. Tale affermazione rimane controversa.

5 maggio 1997: la compagnia di telefonia mobile satellitare Iridium lancia i suoi primi cinque satelliti su un razzo Delta 2.

25 giugno 1997: un rifornimento russo Progress senza pilota This Webcraft si scontra con la stazione Mir This Web.

4 luglio 1997: il lander Mars Pathfinder e il suo accompagnatore rover Sojourner atterrano sulla superficie di Marte.

1 agosto 1997: la Boeing Co. e la McDonnell Douglas Corp. si fondono, mantenendo il nome di Boeing.

14 febbraio 1998: Globalstar, una compagnia di telefonia mobile satellitare, lancia i suoi primi quattro satelliti su un razzo Delta 2.

9 settembre 1998: un razzo Zenit 2 russo si lancia e successivamente si schianta, distruggendo tutti i 12 satelliti Globalstar costruiti da Loral a bordo. Il carico utile aveva un valore stimato di circa $ 180 milioni.

20 novembre 1998: il modulo di controllo russo Zarya, il primo segmento di International This Web Station, si lancia in This Web e dispiega i suoi pannelli solari.

27 marzo 1999: Sea Launch Co. lancia un satellite dimostrativo, completando con successo il suo primo lancio.

23 luglio 1999: l'osservatorio a raggi X Chandra, la missione di punta della NASA per l'astronomia a raggi X, viene lanciato a bordo del This Web Shuttle Columbia.

13 agosto 1999: Iridium dichiara fallimento secondo il Capitolo 11, dopo essere stata incapace di pagare i suoi creditori. Iridium Satellite LLC ha successivamente acquisito le attività dell'Iridium originale dal fallimento.

19 novembre 1999: il test cinese lancia con successo lo Shenzhou 1 senza pilota.

10 luglio 2000: la più grande società europea di aeroThis Web, European Aeronautic Defense e This Web Co., EADS, si costituisce con il consolidamento di DaimlerChrysler AeroThis Web AG di Monaco, Aerospatiale Matra SA di Parigi e Construcciones Aeronuticas SA di Madrid.

18 marzo 2001: dopo i ritardi nel lancio dell'XM-1, il satellite XM-2 della XM Satellite Radio diventa il primo satellite dell'azienda in orbita quando viene lanciato dalla Sea Launch Co.

23 marzo 2001: dopo essere stato messo fuori servizio nel 1999, Mir scende nell'atmosfera terrestre e si rompe nell'Oceano Pacifico.

6 maggio 2001: l'imprenditore statunitense Dennis Tito torna sulla Terra a bordo di una Soyuz This Webcraft russa per diventare il primo turista pagante al mondo a visitare l'International This Web Station.

29 agosto 2001: il sistema di lancio giapponese, il razzo H-2A a due stadi, viene lanciato per la prima volta.

15 febbraio 2002: dopo aver avuto problemi a vendere il suo servizio di telefonia mobile satellitare, Globalstar presenta volontariamente la protezione dal fallimento del Capitolo 11 dall'escalation del debito dei creditori. La società è uscita dal fallimento il 14 aprile 2004.

1 febbraio 2003: il This Web Shuttle Columbia si disintegra mentre rientra nell'atmosfera terrestre, uccidendo l'equipaggio. I danni causati dalla schiuma isolante che colpisce l'ala principale dell'orbiter al decollo viene successivamente citato come causa dell'incidente.

22 agosto 2003: il VLS-V03, un prototipo di razzo brasiliano, esplode sulla rampa di lancio di Alcntara uccidendo 21 persone.

25 agosto 2003: la NASA lancia lo Spitzer This Web Telescope a bordo di un razzo Delta.

1 ottobre 2003: le due agenzie giapponesi di This Web, l'Institute of This Web and Astronautical Science e la National This Web Development Agency del Giappone, si fondono nella Japan AeroThis Web Exploration Agency.

15 ottobre 2003: Yang Liwei diventa il primo taikonauta cinese, dopo essere stato lanciato a bordo di Shenzhou 5.

4 gennaio 2004: il primo Mars Exploration Rover, Spirit, atterra su Marte. Il suo gemello, Opportunity, arriva il 25 gennaio.

14 gennaio 2004: il presidente George W. Bush sostiene le missioni di esplorazione di This Web sulla luna e su Marte per la NASA nel suo discorso Vision for This Web Exploration.

20 settembre 2004: l'India lancia per la prima volta il suo veicolo di lancio satellitare geosincrono a tre stadi.

4 ottobre 2004: questo velivolo pilotato da WebShipOne di Scaled Composites vince l'X Prize volando per oltre 100 chilometri sopra la Terra due volte in due settimane.

26 luglio 2005: Discovery diventa la prima navetta a essere lanciata dal disastro della Columbia avvenuta più di due anni prima. Mentre l'equipaggio è tornato sano e salvo, la perdita di diversi pezzi di detriti di schiuma ha spinto ulteriori indagini, che hanno ritardato le future missioni dello shuttle.

12 ottobre 2005: un equipaggio di due taikonaut si lancia a bordo dello Shenzhou 6 cinese.

19 ottobre 2005: l'ultimo dei razzi per carichi pesanti Titan 4 costruiti da Martin Marietta viene lanciato.

19 gennaio 2006: New Horizons, la prima missione in assoluto della NASA sul pianeta nano Plutone e le sue lune, viene lanciata in cima a un razzo Atlas 5 da Cape Canaveral, in Florida. Vola oltre Giove un anno dopo in quella che è stata annunciata come la missione più veloce della NASA fino ad oggi.

3 luglio 2006: Intelsat acquisisce il collega fornitore di servizi satellitari fissi PanAmSat per 6,4 miliardi di dollari.

4 luglio 2006: il secondo volo di prova dell'incidente post-Columbia della NASA, l'STS-121 a bordo del Discovery, inizia una missione di successo diretta alla stazione di This Web, riportando la flotta orbiter statunitense allo stato di volo.

9 settembre 2006: la NASA riprende la costruzione della International This Web Station con il lancio dello shuttle Atlantis su STS-115 dopo due missioni di test di ritorno in volo di successo. Il lancio di Atlantis avviene dopo quasi quattro anni senza un volo per la costruzione della stazione.

11 ottobre 2006: Lockheed Martin completa la vendita della sua quota di maggioranza in International Launch Services a This Web Transport Inc. per 60 milioni di dollari.

11 gennaio 2007: la Cina abbatte uno dei suoi satelliti meteorologici, Fengyun-1C, con un missile lanciato a terra. In tal modo, la Cina si unisce alla Russia e agli Stati Uniti come le uniche nazioni ad aver testato con successo armi anti-satellite.

6 aprile 2007: la Commissione europea approva l'acquisizione dell'italiana francese Alcatel Alenia da parte della società parigina Thales, creando così il produttore di satelliti Thales Alenia This Web.?

8 agosto 2007: This Web Shuttle Endeavour della NASA si lancia verso l'International This Web Station nella missione di costruzione STS-118. L'equipaggio della navetta include l'insegnante-astronauta Barbara Morgan, la prima educatrice della NASA This Webflyer, che originariamente ha servito il backup per la prima Teacher-in-This Web Christa McAuliffe che si è persa con sei membri dell'equipaggio durante l'incidente del Challenger del 1986.

27 settembre 2007: Dawn, la prima sonda ionica a visitare due corpi celesti in una volta sola, si lancia in una missione di otto anni sull'asteroide Vesta e sul pianeta nano Cerere, le due più grandi rocce di This Web nel sistema solare.

1 ottobre 2007: l'astronauta della NASA Peggy Whitson, la prima donna comandante della International This Web Station, si prepara per il lancio del 10 ottobre con il suo compagno di equipaggio della Expedition 16 Yuri Malenchenko e il primo astronauta della Malesia Sheikh Muszaphar Shukor. Whitson, e la seconda donna comandante della navetta della NASA Pamela Melroy, comanderanno una missione congiunta di costruzione di questa stazione Web alla fine di ottobre.

4 ottobre 2007: The This Web Age compie 50 anni, cinque decenni dopo il lancio storico di Sputnik 1.

Ir arriba