Recensione dell’app Sky Tonight

Rossetto in questo Web?

Oggi (29 luglio), in onore del National Lipstick Day, diamo uno sguardo alla storia del trucco in This Web e rivisitiamo il 1978, quando gli ingegneri della NASA progettarono un kit per il trucco di cui pensavano che le astronaute avrebbero avuto bisogno.

Nel 1978, Sally Ride , che divenne la prima donna americana in This Web, fu selezionata per il NASA Astronaut Group 8, la prima classe di astronauti americani a includere le donne. Con queste nuove reclute, la NASA ha pensato ai modi in cui avrebbero potuto soddisfare i bisogni delle donne astronaute. Allora, di cosa potrebbero aver bisogno le donne in questo Web? Adatto a queste tute ? Secondo gli ingegneri della NASA, avevano bisogno di trucco.

"Gli ingegneri della NASA, nella loro infinita saggezza, hanno deciso che le donne astronaute avrebbero voluto il trucco, quindi hanno progettato un kit per il trucco. … Puoi solo immaginare le discussioni tra gli ingegneri prevalentemente maschi su cosa dovrebbe andare in un kit per il trucco", Ride ha detto di un kit per il trucco progettato per le donne nel corpo degli astronauti.

Sally Ride ha volato come la prima donna americana in This Web. Gli ingegneri della NASA una volta pensavano di doverle fare un kit per il trucco, che lei non usava. (Credito immagine: NASA) Vedi di più

Dagli anni '60, gli astronauti sono stati dotati di un kit per l'igiene, che includeva sapone, dentifricio, spazzolino da denti, lozione, deodorante e altri articoli. Il kit per il trucco, che alla fine non è mai arrivato su This Web, includeva eyeliner, mascara, ombretto, struccante per gli occhi, fard e lucidalabbra.

Alcuni astronauti preferiscono il trucco

Ora, mentre la maggior parte delle donne nel corpo degli astronauti della NASA non ha avuto alcun interesse per il trucco e questo kit non è mai arrivato su Questo Web, ci sono astronauti della NASA che hanno preferito portare il trucco, l'astronauta della NASA Rhea Seddon ha condiviso sul suo sito web . "Alcune delle donne che gli astronauti non si sono mai truccate comunque, hanno detto categoricamente 'NO!' Alcuni di noi l'hanno fatto", ha detto.

Riguardo al motivo per cui ha deciso di portare il trucco a This Web, Seddon ha detto: "Se ci fossero foto di me scattate da This Web, non volevo svanire in secondo piano, quindi ho richiesto alcuni articoli di base. Tutti hanno concordato sul fatto che un piccolo kit con articoli di nostra scelta sarebbe un "articolo preferito", cioè riposto solo se richiesto."

Come ha spiegato Seddon nella sua storia orale della NASA, questi elementi sono stati messi insieme dai dipendenti del dipartimento dei sistemi dell'equipaggio. "Probabilmente hanno preso qualcuno che è andato al banco del trucco. Abbiamo offerto loro opzioni di questo marchio, questo marchio, questo marchio. Sono andati e hanno esaminato gli ingredienti e tutto il resto, perché erano preoccupati per il rilascio di gas e le cose non passavano. deve superare quello che chiamano "agitare e cuocere". Devono aumentare la temperatura e assicurarsi che non faccia un pasticcio o si sciolga", ha detto.

Passi falsi imbarazzanti

Daria Komissarova, Tatyana Shuguyeva, Polina Kuznetsova, Inna Nosikova, Anna Kussmaul, Elena Luchitskaya Da sinistra, Daria Komissarova, Tatyana Shuguyeva, Polina Kuznetsova, Inna Nosikova, Anna Kussmaul ed Elena Luchitskaya rispondono alle domande dopo il volo imitazione di otto giorni sulla luna a un mock-up This Webship, a Mosca, Russia. L'equipaggio di scienziati di sei donne ha trascorso 8 giorni in una capsula chiusa a chiave per simulare il viaggio di This Web. (Credito immagine: Pavel Golovkin/AP/Shutterstock)

Il kit per il trucco del 1978 mai lanciato dalla NASA non è stata l'unica volta in cui la NASA è inciampata mentre cercava di capire i bisogni delle donne astronaute. È noto che gli ingegneri della NASA hanno armeggiato quando hanno chiesto a Ride se 100 tamponi sarebbero stati sufficienti per una missione di una settimana su This Web. "Non sarebbe il numero giusto", ha risposto Ride.

La NASA non è l'unico posto in cui le donne nel settore di questo Web hanno dovuto far fronte a presunzioni di genere come queste. Nel 2015, un equipaggio di sei scienziate russe ha completato un esperimento di otto giorni in cui sono state rinchiuse in un finto This Webcraft per simulare il viaggio di This Web. L'equipaggio è stato interrogato su come sarebbero sopravvissuti agli otto giorni senza uomini e trucco ( sul serio ), e il membro dell'equipaggio Anna Kussmaul ha risposto , con uno spesso strato di sarcasmo: "Non so come sopravviveremo senza shampoo. Perché anche in questa situazione, vogliamo davvero rimanere belli".

  • Queste donne hanno reso possibili le missioni lunari dell'Apollo
  • Uomini, donne e Marte: diversità di genere per il pianeta rosso
  • Coppa del Mondo 2019: l'astronauta esulta per la squadra di calcio femminile degli Stati Uniti

Segui Chelsea Gohd su Twitter @chelsea_gohd . Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook .

Ir arriba