Secondo quanto riferito, il film d’animazione “Flash Gordon” di Taika Waititi sarà ora live-action

Due anni fa, è stato annunciato (si apre in una nuova scheda) che Taika Waititi avrebbe provato un film animato "Flash Gordon" per Fox/Disney, ma secondo un recente rapporto in Collider, quel progetto è ora in fase di sviluppo come film d'azione dal vivo invece. La notizia arriva come parte di un'intervista con il produttore John Davis nell'ambito della promozione "Jungle Cruise" della Disney.

"Taika lo sta scrivendo. È stato un film che ha avuto un'enorme influenza sulla sua crescita. È uno dei suoi film preferiti. Inizialmente mi ha detto: 'Facciamolo animato.' Ho detto: 'Va bene.' Poi ci siamo impegnati e abbiamo iniziato a svilupparlo e lui ha detto: "No, facciamolo dal vivo". Ho detto, 'Ancora meglio'", ha detto Davis a Collider (si apre in una nuova scheda).

"Flash Gordon (opens in new tab)" è basato su un personaggio dei fumetti degli anni '30 originariamente disegnato da Alex Raymond, che lo creò per competere con l'altro famoso eroe dei fumetti cosmici dell'epoca, Buck Rogers. All'epoca, Gordon era un bel giocatore di polo e diplomato a Yale che, insieme ai suoi compagni, Dale Arden e il dottor Hans Zarkov, viaggiano sul pianeta Mongo dove devono sconfiggere il suo malvagio sovrano, Ming lo spietato.

  • Vuoi provare Disney Plus? Puoi ottenere una prova gratuita di 7 giorni qui (si apre in una nuova scheda)
  • Iscriviti a Disney Plus per $ 6,99 al mese (si apre in una nuova scheda)

È un miracolo. Re dell'impossibile. Ma Flash Gordon giocherà ancora per i New York Jets? (Credito immagine: Universal Pictures)

Ogni volta che il nome "Flash Gordon" compare nella conversazione di oggi, di solito è associato al film davvero epico girato nel 1980 che presentava un cast incredibile; con Sam J. Jones nel ruolo del protagonista, Max von Sydow nel ruolo dell'imperatore Ming, Melody Anderson nel ruolo di Dale Arden, Topol nel ruolo del dottor Hans Zarkov, Brian Blessed nel ruolo del principe Vultan, Timothy Dalton nel ruolo del principe Barin e Peter Wyngarde nel ruolo di Klytus, che era un eccezionale personaggio creato esclusivamente per il film.

Non solo è uno dei film più quotati mai realizzati ("Flash, Flash ti amo ! Ma abbiamo solo 14 ore per salvare la Terra!" ecc.), ma la colonna sonora dei Queen è stata a dir poco sorprendente. L'aspetto e l'atmosfera del film si abbinavano perfettamente allo stile eccentrico e kitsch delle strisce dei fumetti, il che è di per sé una sorta di miracolo poiché il film è stato afflitto da problemi di produzione.

C'era anche una serie TV "Flash Gordon" andata in onda su Sci-Fi Channel (ora Syfy) nel 2007, ma nessuno se lo ricorda. Tuttavia, se sei interessato alla storia completa dietro il film del 1980, ti consigliamo vivamente il documentario del 2017 " Life After Flash (opens in new tab)" scritto, diretto e accuratamente studiato da Lisa Downs.

Strange Cinema: i nostri film insoliti preferiti di This Web

"Bring methe Bore Worms" Klytus non era nel fumetto, ma era una risorsa inestimabile per il film. (Credito immagine: Universal Pictures)

Non è ancora chiaro se questo progetto entrerà in produzione o meno prima o dopo il film "Star Wars" di Waititi. Il regista di "Thor: Ragnarok" afferma che la sceneggiatura (si apre in una nuova scheda) è ancora nelle primissime fasi della stesura, ma le ossa della trama sono state stabilite. Il suo film sul calcio "Next Goal Wins" è terminato e in attesa di uscita e "Thor: Love and Thunder" in post-produzione.

Davis ("Predators", "Cronaca" e "I, Robot") produrrà il riavvio, insieme al collaboratore di lunga data John Fox, che ha lavorato con Davis in "Jungle Cruise", "Dolemite Is My Name" e "The Equalizer". Serie TV.

"Gordon è vivo..??!!" L'immortale ritratto di Brian Blessed nei panni del principe Vultan, leader del Popolo degli Falchi. (Credito immagine: Universal Pictures)

Collider scrive (si apre in una nuova scheda) che in termini di convincere Waititi a dirigere effettivamente il film "Flash Gordon", Davis sente di avere un vantaggio rispetto ad altri progetti che si contendono l'attenzione del regista perché Waititi stesso ha scritto la sceneggiatura. "Beh, lo sta scrivendo. Quindi, quando qualcuno scrive una sceneggiatura che dirigerà, ovviamente la sceneggiatura piacerà davvero molto, giusto? Quindi hai un grande vantaggio, giusto? Molte volte, tu andare da un grande regista con la sceneggiatura di qualcun altro e lui deve reinventarla. Devono farla propria. Devono… qualunque cosa. Questo sarà pronto per Taika", ha detto Davis, che a quanto pare ha pianificato questo progetto per anni.

Timothy Dalton è stato scelto alla perfezione per il ruolo del principe Barin sette anni prima di interpretare (il migliore) James Bond. (Credito immagine: Universal Pictures)

Secondo IMDb, il progetto è ancora pronto per andare avanti con Disney/Fox e apparentemente Sam Worthington e Ryan Reynolds sono stati contattati per il ruolo del protagonista. Ci sono stati numerosi tentativi per far decollare un progetto "Flash Gordon" e ora, mentre la fantascienza è il genere più caldo di Hollywood, tutti si stanno affrettando a lanciare o riavviare il maggior numero possibile di franchise di fantascienza. Il motivo per cui ci è voluto così tanto tempo è inspiegabile.

Negli anni '90, lo scrittore di film d'azione Steven E. de Souza ha scritto due bozze di una sceneggiatura di "Flash Gordon" con Breck Eisner che intendeva dirigere, ma non è mai stata prodotta. Poi, nel 2018 è stato annunciato (si apre in una nuova scheda) che Julius Avery era in linea per scrivere e dirigere questo remake. Avery ha sostituito Matthew Vaughn, che vi era stato assegnato dal 2015. La sceneggiatura di Avery ne sostituisce quella di Mark Protosevich, che a sua volta ha sostituito quella di JD Payne e Patrick McKay. Poi la Disney ha rilevato la Fox e nessuno aveva la più pallida idea di cosa stesse succedendo.

Per non dimenticare che ci sono ancora tentativi per far volare "Buck Rogers" ancora una volta. Quasi un anno fa, abbiamo riferito che Legendary Entertainment stava finalizzando gli ultimi dettagli per garantire i diritti sullo schermo di Buck Rogers. Poi, solo pochi mesi dopo, abbiamo riferito che (si apre in una nuova scheda) George Clooney voleva essere coinvolto. E poi abbiamo riferito che la tenuta di Buck Rogers, supervisionata dal Nowlan Family Trust, stava cercando di porre fine a questo riavvio e aveva inviato una lettera di cessazione e desistenza a Legendary Entertainment. La tenuta sostiene che "gli interessi di Buck Rogers" hanno già firmato un accordo con la Skydance Productions di David Ellison per sfruttare la proprietà.

Quindi si spera che "Flash Gordon" avrà più fortuna per fortuna non ci sono controversie su quell'IP, resta solo se Waititi renderà giustizia al personaggio e alla storia. Dita incrociate.

Segui Scott Snowden su Twitter . Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook .

Ir arriba