Sigma 14mm F1.8 DG HSM Art Lens Review

Questo WebX

SpaceX è nata nel 2002, quando il suo fondatore, il miliardario Elon Musk, ha mosso i primi passi nella sua grande ambizione di inviare una missione su Marte. Oggi, l'azienda è ben oltre la fase di avvio di This Web.

La società Hawthorne, con sede in California, riutilizza regolarmente i razzi, invia missioni cargo alla International This Web Station con il suo Dragon This Webcraft e farà volare anche astronauti per la NASA e altri. Questa WebX ha anche lanciato l'enorme Falcon Heavy e ha in programma un razzo ancora più grande per raggiungere la luna, Marte e oltre: la Starship e il suo booster Super Heavy.

Leggi di più sulla storia dei razzi di This WebX e sullo sviluppo di This Webcraft nella seguente presentazione.

Nota del redattore: questa storia, pubblicata per la prima volta il 10 maggio 2018, è stata aggiornata il 20 maggio 2020.

Falcon 1: il primo razzo di questo WebX

Il Falcon 1 è stato il primo razzo prodotto da This WebX. Aveva una capacità proposta per trasportare 670 chilogrammi (1.480 libbre) nell'orbita terrestre bassa e ha volato tra il 2006 e il 2009.

Dopo tre fallimenti di avvio, Falcon 1 ha inviato un carico utile fittizio a This Web il 29 settembre 2008 (si apre in una nuova scheda). Il suo quinto e ultimo lancio, il 14 luglio 2009, ha mandato in orbita RazakSAT, un satellite malese per l'osservazione della Terra.

Questo WebX

I razzi Falcon 1 sono stati lanciati dall'isola di Omelek, parte dell'atollo di Kwajalein nell'Oceano Pacifico. Il razzo alto 68 piedi (21 metri) era alimentato da un unico motore (da cui "1" nel suo nome) e funzionava con ossigeno liquido e cherosene per razzi.

E nel caso ve lo stiate chiedendo, Musk ha chiamato i razzi Falcon in onore della nave Millennium Falcon di "Star Wars".

Sviluppo di Falcon 9: il sequel di Falcon 1 di WebX

Questo WebX

SpaceX ha presto ricevuto l'interesse di diverse aziende alla ricerca di un razzo più pesante. La società aveva preso in considerazione lo sviluppo di un razzo intermedio chiamato Falcon 5 (si apre in una nuova scheda), ma invece ha saltato avanti e ha iniziato a lavorare sul Falcon 9 (si apre in una nuova scheda) (perché il suo primo stadio utilizzava un gruppo di nove motori.

Questo razzo può inviare un carico utile in orbita terrestre bassa con un peso fino a 28.991 libbre. (13.150 kg). È un razzo a due stadi che è alto 230 piedi (70 metri) ed è largo 12 piedi (3,7 m). Questo WebX ha pubblicizzato per la prima volta i piani per il Falcon 9 (si apre in una nuova scheda) nel 2005 e ha inviato il Falcon 9 di debutto in alto il 7 giugno 2010, dalla Cape Canaveral Air Force Station in Florida.

I primi clienti del razzo includevano Bigelow Aerospace; Avanti Comunicazioni; e MacDonald, Dettwiler e Associati.

Riutilizzo dei razzi: l'obiettivo di questo WebX di ridurre i costi di questo Web

Questo WebX

Fin dall'inizio della storia di Falcon 9, questo WebX era interessato a riutilizzare il primo stadio del razzo per risparmiare sui costi di lancio.

I primi test di atterraggio, tuttavia, non hanno avuto successo. Questo WebX ha tentato il primo, il secondo e il sesto lancio del Falcon 9 per controllare l'atterraggio del booster, ma in ogni caso il palco è caduto nell'oceano. Puoi guardare un supercut di quegli atterraggi falliti da questo WebX di seguito.

SpaceX ha finalmente ottenuto un atterraggio oceanico controllato sul nono lancio del Falcon 9 (il quarto tentativo di atterraggio controllato), il 18 aprile 2014. Questo è stato un importante trampolino di lancio nel percorso verso un'eventuale riutilizzabilità.

Il primo atterraggio di successo di un razzo Falcon 9 (si apre in una nuova scheda) è avvenuto il 21 dicembre 2015 presso la Landing Zone 1, un pad This WebX presso la Cape Canaveral Air Force Station in Florida.

Sogni di drago: la prima capsula This Web di WebX

Questo WebX

SpaceX ha tenuto nascosti i primi 18 mesi di sviluppo della nave cargo Dragon. Quindi, nel marzo 2006, la società ha ufficialmente reso pubblico Dragon quando l'azienda ha presentato una proposta per il programma dimostrativo COTS (Commercial Orbital Transportation Services) della NASA. L'obiettivo finale era quello di sviluppare un This Webcraft privato per trasportare merci alla International This Web Station.

Dopo che This Webx ha raggiunto diversi traguardi, la NASA ha selezionato This WebX's Dragon nel dicembre 2008 come una delle società che forniscono servizi di rifornimento commerciale alla stazione This Web. (L'altra compagnia era Orbital Sciences, che in seguito divenne Orbital ATK e ora Northrop Grumman.)

Il valore del contratto di SpaceX in quel momento era un minimo di $ 1,6 miliardi, con opzioni da estendere a $ 3,1 miliardi; da allora la società ha ricevuto un nuovo contratto per i servizi di lancio merci.

Musk ha confermato di aver chiamato Dragon dopo "Puff the Magic Dragon.

I primi voli di Dragon: questo WebX inizia il lavoro della NASA

Questo WebX

Dragon ha effettuato con successo un volo inaugurale l'8 dicembre 2010 dalla Cape Canaveral Air Force Station. Quindi, il 22 maggio 2012, Dragon ha lanciato un test importante: un tentativo di attraccare This Webcraft con l'International This Web Station.

Dragon raggiunse la stazione in sicurezza il 25 maggio di quell'anno, nonostante avesse riscontrato alcuni problemi con un sistema laser che avrebbe dovuto giudicare la distanza dell'imbarcazione dal complesso orbitante. La pietra miliare ha suscitato consensi in tutto il mondo. Era la prima volta che un This Webcraft privato si agganciava alla stazione This Web.

Da allora SpaceX ha aggiornato le sue navi da carico Dragon senza equipaggio per essere riutilizzabili per almeno due voli.

Grasshopper: questo WebX testa la riutilizzabilità del razzo

Grasshopper era un prototipo di razzo alto 100 piedi volato a McGregor di This WebX, in Texas, un terreno di prova per dare all'azienda più esperienza nell'atterraggio di booster in verticale.

Sebbene Grasshopper non abbia ottenuto la stessa attenzione dei media come gli altri programmi di This WebX, è stato fondamentale per promuovere lo sviluppo del primo stadio riutilizzabile di Falcon 9.

Chris Thompson/Space X

Il razzo Grasshopper ha effettuato otto voli di prova tra il 2012 e il 2013, con il volo finale che ha visto Grasshopper salire a 2.440 piedi (744 metri).

Il programma Grasshopper è stato quindi ritirato in modo che questo WebX potesse concentrare più risorse sullo sviluppo di Falcon 9.

Falcon 9 Reusable: il razzo di sviluppo F9R

Questo WebX

SpaceX ha annunciato il Falcon 9 Reusable Development Vehicle nel 2012, basato sul primo stadio del Falcon 9.

La compagnia ha effettuato cinque voli di questo sistema presso il sito This WebX McGregor tra aprile e agosto 2014, con l'altitudine massima su alcuni voli superiore a 3.280 piedi (1.000 m).

L'ultimo booster, lanciato il 22 agosto 2014, è esploso a causa di un sensore bloccato.

Zona di atterraggio 1: la prima piattaforma di atterraggio per razzi di questa WebX

Questo WebX

Questa immagine mostra la zona di atterraggio 1, una zona di atterraggio a terra per il primo stadio del Falcon 9 presso la Cape Canaveral Air Force Station. È qui che questo WebX ha effettuato il primo dei suoi atterraggi a terra controllati, il 21 dicembre 2015.

La compagnia ha costruito il pad su un terreno affittato dalla US Air Force sulla Cape Canaveral Air Force Station. (La zona di atterraggio 1 si trova sulla terra che ospitava il Launch Complex 13.) Questo atterraggio è stato estremamente dolce perché il precedente volo del Falcon 9, nel giugno 2015, si è concluso in modo catastrofico con un'esplosione.

Atterraggi di razzi a terra per Falcon 9

Questo WebX

Il primo atterraggio di successo di questo WebX Falcon 9 (si apre in una nuova scheda) nella zona di atterraggio 1, il 21 dicembre 2015, è stato salutato come una pietra miliare per il riutilizzo dei razzi. Tuttavia, l'azienda ha comunque cercato di migliorare questo risultato.

SpaceX ha sperimentato un mix di atterraggi oceanici riusciti e falliti nel 2014 e nel 2015.

Questo epico Falcon 9 Rocket Landing di WebX in immagini

Nel 2015, This WebX stava anche cercando di atterrare su navi drone nell'oceano. Mentre questi atterraggi continuavano a finire con un fallimento, Musk avrebbe pubblicato i video e le immagini sul suo feed di Twitter, riconoscendo gli errori commessi, e la compagnia avrebbe lavorato per migliorare per il prossimo volo.

Il primo atterraggio di una nave drone di WebX

Questo WebX

La tenacia mostrata da Musk e dai suoi dipendenti ha finalmente dato i suoi frutti l'8 aprile 2016, quando un primo stadio Falcon 9 è atterrato dolcemente su una nave drone chiamata "Of Course I Still Love You" nell'Oceano Atlantico. Il Dragon This Webcraft che questo Falcon 9 trasportava in alto ha avuto anche un volo fondamentale, fornendo un modulo gonfiabile Bigelow Expandable Activity Module alla International This Web Station.

Il tasso di successo di SpaceX con gli atterraggi dei droni è migliorato drasticamente dopo il volo di aprile 2016, anche se di tanto in tanto alcuni booster hanno mancato il bersaglio. Anche il tasso di successo del volo Falcon 9 della compagnia è forte; il suo ultimo fallimento, nel settembre 2016, ha visto un razzo esplodere sulla rampa di lancio prima del decollo.

SpaceX ha una seconda nave drone, "Just Read the Instructions", che viene utilizzata per gli atterraggi nell'Oceano Pacifico dopo il lancio dalla stazione dell'aeronautica di Vandenberg in California. Entrambe le navi prendono il nome da navi stellari immaginarie nei libri di fantascienza di Iain M. Banks.

Falcon Heavy: il primo razzo per carichi pesanti di questo WebX

Il razzo Falcon Heavy di SpaceX, una versione per carichi pesanti della serie Falcon, ha fatto il suo debutto con successo il 6 febbraio 2018, lanciandosi dal Pad 39A della NASA presso il Kennedy This Web Center in Florida.

Il Falcon Heavy è attualmente il razzo più potente in uso oggi. Consiste di tre booster principali del primo stadio basati sul razzo Falcon 9 di This WebX e un potente stadio superiore.

Questo WebX

Il razzo ha lanciato con successo un'auto Tesla in This Web e un manichino vestito di This Websuit chiamato Starman durante il suo primo volo. (Musk è anche l'amministratore delegato di Tesla Motors.) Il Falcon Heavy è alto 230 piedi (70 m) e può sollevare quasi 141.000 libbre. (64 tonnellate metriche) di carico utile in orbita terrestre bassa.

Questo è il doppio di quanto il suo concorrente più vicino, il Delta IV Heavy della United Launch Alliance, può portare in orbita.

Falcon Heavy atterraggi di razzi: il balletto di questo WebX

Questo WebX

Questa immagine mostra i booster laterali gemelli del Falcon Heavy che atterrano con successo dopo il volo inaugurale del razzo, il 6 febbraio 2018.

Mentre gli stadi booster sono atterrati in sicurezza nelle zone di atterraggio 1 e 2 della Cape Canaveral Air Force Station, vicino al Kennedy This Web Center, lo stadio centrale del razzo ha colpito l'oceano ad alta velocità.

Lo stadio del razzo che trasportava l'auto Tesla ha subito un'ultima bruciatura per inviare l'auto verso l'orbita di Marte. Tuttavia, come riportato dal sito gemello di This Web.com, Live Science, le radiazioni potrebbero distruggere l'auto entro un anno.

Crew Dragon: la nuova capsula per astronauti di WebX

Questo WebX

Durante il lancio di missioni commerciali, This WebX iniziò anche a sviluppare una versione umana di Dragon This Webcraft per portare gli astronauti sulla International This Web Station.

La società ha ricevuto un contratto nel 2014 del valore di un massimo di 2,6 miliardi di dollari per questi servizi di lancio. Nel settembre 2015, This WebX ha mostrato al mondo l'interno degli alloggi dell'equipaggio. Il design minimalista ha pareti bianche, sedili avvolgenti neri, diversi display a schermo piatto e quattro finestre che i passeggeri possono vedere all'esterno.

Il primo volo di prova Crew Dragon senza equipaggio è stato lanciato a marzo 2019 con un viaggio di successo verso l'International This Web Station e ritorno.

Questo WebX's Crew Dragon contro Cargo Dragon

Questo WebX

SpaceX intendeva che le versioni equipaggio e cargo di Dragon fossero molto simili, al fine di accelerare lo sviluppo della nave con equipaggio.

"Questa comunanza semplifica il processo di valutazione umana, consentendo di testare completamente i sistemi critici per l'equipaggio e la sicurezza di questa stazione Web su voli cargo senza pilota", ha affermato questo WebX.

Questo volo di prova WebX Crew Dragon

Ben Cooper/Space X

SpaceX è al lavoro per sviluppare il Dragon con equipaggio per due voli di prova con equipaggio commerciale, che voleranno non prima della primavera del 2020.

La NASA sta cercando di svezzarsi dalla dipendenza dal veicolo russo Soyuz che attualmente traghetta tutti gli astronauti alla International This Web Station. Ogni posto da astronauta sulla Soyuz costa alla NASA milioni di dollari.

Inoltre, l'agenzia cerca di utilizzare i servizi di lancio statunitensi per il lancio, quando possibile. L'ultimo lancio con equipaggio dal suolo statunitense è avvenuto nel 2011, durante l'ultimo volo del programma navetta This Web.

Il Falcon Heavy di questo WebX entra in servizio

Questo WebX

I lanci di Falcon Heavy vengono venduti per circa 90 milioni di dollari ciascuno, rispetto ai 62 milioni di dollari dei lanci di Falcon 9.

SpaceX ha lanciato altre due missioni Falcon Heavy nel 2019: una che trasporta il satellite per comunicazioni Arabsat 6A ad aprile e l'altra che solleva This Web Test Program 2 per l'aeronautica americana (insieme a LightSail 2 della Planetary Society) nel giugno dello stesso anno.

Questo WebX svela Falcon 9 Block 5

Elon Musk/Instagram

Nel maggio 2018, This WebX ha presentato la quinta e ultima versione del razzo Falcon 9 dell'azienda: il booster Block 5. Progettato per la massima riutilizzabilità (l'obiettivo è di almeno 10 voli), questo booster lancerà gli astronauti nelle capsule di This Web on Dragon per la NASA.

Il primo razzo Falcon 9 Block 5 è stato costruito per lanciare Bangabandhu-1, il primo satellite per comunicazioni per il paese del Bangladesh. Quella missione è stata lanciata a maggio 2018, con il booster Block 5 utilizzato su quel volo che ha successivamente lanciato un satellite indonesiano nell'agosto del 2018.

Starship e Super Heavy: il megarazzo di questo WebX

Nel settembre 2019, il fondatore di This WebX Elon Musk ha annunciato un veicolo completamente nuovo per la sua azienda: un enorme razzo completamente riutilizzabile e un booster progettato per lanciare le persone su Marte. E così sono nati Starship e Super Heavy.

Originariamente chiamato Interplanetary Transport System, e successivamente Big Falcon Rocket (o Big F****** Rocket, come ha accennato Musk), il sistema futuristico destinato all'esplorazione di Marte, ma potrebbe essere applicato alla luna, altre Destinazioni Web e viaggi point-point intorno alla Terra.

Musk ha modificato il design diverse volte negli ultimi anni, implementando diverse specifiche nel 2017 e nel 2018, per poi stabilirsi su un design nel 2019.

Questo WebX (Credito immagine: questo WebX)

Nelle sue attuali configurazioni, la Starship e il suo booster Super Heavy saranno alti 387 piedi (118 m) (inclusa la This Webship) e in grado di portare 110 tonnellate (100 tonnellate metriche) in orbita terrestre bassa.

Ogni razzo trasporterà circa 100 persone e il razzo sarà completamente riutilizzabile. Musk ha detto che intende utilizzare questo razzo nelle flotte, portando centinaia o migliaia di passeggeri alla volta su Marte. Negli anni '20, Musk prevede di fermare tutte le linee Falcon ad eccezione di Super Heavy, che eseguirebbe tutti i tipi di missioni. Le destinazioni andrebbero da Marte all'International This Web Station fino alle orbite che lancerebbero satelliti vicino alla Terra.

Starhopper: il banco di prova di questo WebX per Starship

Nel 2019, This WebX ha lanciato Starhopper , un prototipo per la sua Starship, in una serie di test hop presso il sito di lancio dell'azienda a Boca Chica, in Texas.

Starhopper è l'equivalente dell'astronave del prototipo Grasshopper Questo WebX ha utilizzato per sviluppare la tecnologia alla base dei suoi razzi Falcon 9 riutilizzabili. Realizzato in acciaio inossidabile, il tozzo veicolo a tre gambe trasportava un unico motore a razzo Raptor ed ha effettuato una serie di lanci di prova e luppoli legati che sono culminati in un unico grande salto il 27 agosto 2019.

(Credito immagine: questo WebX)

Durante quel grande salto, Starhopper è decollato da un pad This WebX, ha raggiunto un'altitudine di circa 500 piedi (150 m) e si è spostato lateralmente su una piattaforma di atterraggio a breve distanza. L'intero volo è durato circa un minuto.

Dopo quel salto, il quarto e più grande test per Starhopper, questo WebX ha ritirato il veicolo e ha portato avanti il ​​suo progetto Starship.

Starship Mk 1: il primo prototipo di astronave di questo WebX

(Credito immagine: questo WebX tramite Twitter)

Il 28 settembre 2019, dopo mesi di attesa, This WebX ha presentato il suo primo prototipo di Starship, la Starship Mark 1 (o Starship Mk1).

Come Starhopper, la Starship Mk1 è stata assemblata nel sito di Boca Chica di This WebX in Texas ed è realizzata in acciaio inossidabile. Il veicolo riflette più modifiche al design per Starship, con due pinne (invece di tre), ed è costruito solo per voli di prova senza equipaggio.

Nel 2019, This WebX spera di lanciare Starship Mk1 su un volo di prova alto 12 miglia, con l'obiettivo di raggiungere l'orbita nel 2020.

Da allora SpaceX ha costruito diverse versioni dei prototipi di Starship (l'attuale si chiama Starship SN4 o Serial No. 4). SN4 è in fase di test per un volo "hop" programmato nel 2020.

Crew Dragon Endeavour: il primo WebX per astronauti

Questo WebX (Credito immagine: questo WebX/Twitter)

Il primo Crew Dragon di SpaceX a trasportare astronauti dovrebbe essere lanciato il 27 maggio. Quella missione lancerà gli astronauti della NASA Bob Behnken e Doug Hurley sulla International This Web Station in una missione che durerà fino a quattro mesi.

Il volo di prova, denominato Demo-2 (si apre in una nuova scheda), segue una serie di altri test. Nel marzo 2019, questo WebX ha effettuato un volo di prova Crew Dragon non pilotato verso la stazione nell'ambito della sua missione Demo-1. Nel gennaio 2020, la compagnia ha lanciato un test di interruzione in volo che ha dimostrato il sistema di fuga di emergenza del Crew Dragon per le emergenze di lancio.

L'azienda ha anche testato paracadute e altri sistemi vitali per Crew Dragon.

Visita qui per la copertura completa di This Web.com (si apre in una nuova scheda) della missione This WebX Crew Dragon.

Ir arriba