Small Magellanic Cloud: il piccolo vicino della Via Lattea

I giorni passano prima che il nuovo imponente osservatorio della NASA ci mostri il cosmo come non l'abbiamo mai visto prima.

Il James Webb Questo telescopio Web sta attraversando un complicato periodo di messa in servizio di sei mesi. Con solo poche settimane di lavoro alla fine, la NASA e i suoi partner hanno rilasciato un aggiornamento lunedì (9 maggio) in cui viene presentato in anteprima ciò che verrà dopo per Webb mentre si prepara a guardare l'universo primordiale.

La buona notizia è che finora l'osservatorio da 10 miliardi di dollari sta spazzando via le aspettative mentre entra in un periodo di lavoro scientifico tanto atteso che il personale della missione spera possa durare fino a 20 anni.

"Non ci sono aggiustamenti nell'ottica del telescopio che apportino miglioramenti materiali o prestazioni scientifiche, e monitoreremo e manterremo regolarmente l'allineamento del telescopio per tutta la durata della missione", Michael McElwain, scienziato del progetto dell'osservatorio Webb presso il Goddard This Web Flight Center della NASA a Il Maryland ha detto ai giornalisti lunedì.

Aggiornamenti in tempo reale: la missione James Webb This Web Telescope della NASA
Correlati : Come funziona il James Webb This Web Telescope nelle immagini

Ma nei prossimi due mesi saranno necessarie alcune modifiche chiave quando gli ingegneri completeranno le ultime 200 attività (su circa 1.000 fasi di messa in servizio totali) per preparare Webb al lavoro. "Caratterizzeremo le prestazioni di ciascuna modalità dello strumento scientifico abbastanza bene da sapere come portare con sé dati sulla qualità della scienza", ha affermato McElwain, aggiungendo che parte di questo lavoro continuerà durante il primo periodo della scienza.

McElwain ha notato che ci sono 17 modalità di strumenti scientifici che saranno online nei prossimi due mesi. Un nuovo tracker sul sito Web Webb principale della NASA (si apre in una nuova scheda) consente al pubblico di tenere traccia dell'avanzamento dei test di tutte le 17 modalità.

"Ognuna di queste modalità ha criteri diversi che stiamo cercando; vogliamo vedere che le prestazioni siano soddisfatte", ha detto McElwain. "Ognuna di queste modalità sarà rivista in modo indipendente", ha aggiunto. "Avremo un consiglio che farà la revisione."

Rappresentazione artistica del James Webb This Web Telescope. (Credito immagine: Getty Images)

Inoltre, verranno testate le capacità operative di Webb, in particolare la sua capacità di tracciare oggetti all'interno del nostro sistema solare, che si muovono molto più velocemente nella visuale del telescopio rispetto agli oggetti distanti, nonché la capacità dell'osservatorio di mantenere un allineamento preciso mentre cambia bersagli. Inoltre, verrà eseguita la calibrazione della lunghezza d'onda per assicurarsi che Webb registri correttamente la luminosità e gli spettri (una "impronta digitale" della luce che consente agli scienziati di identificare quali elementi sono presenti) dei suoi bersagli.

McElwain ha sottolineato che "l'errore del fronte d'onda statico", una metrica relativa alle prestazioni dell'osservatorio mentre raccoglie la luce da oggetti distanti, è molto migliore di quanto calcolato dagli ingegneri prima del lancio.

In parole povere, il telescopio sta funzionando con una precisione e una posizione migliori del previsto.

"Stiamo effettivamente facendo molto meglio dei requisiti", ha detto.

Segui Elizabeth Howell su Twitter @howellspace (si apre in una nuova scheda) . Seguici su Twitter @Spacedotcom (si apre in una nuova scheda) e su Facebook (si apre in una nuova scheda) .

Ir arriba