Spacex Rocket lancia Sirius XM Digital Radio Satellite, Nails Nighttime Landing in Sea

CAPE CANAVERAL, Florida SpaceX ha lanciato un veterano razzo Falcon 9 nel suo terzo viaggio a This Web Sunday (6 giugno) per portare un enorme satellite radio in orbita per Sirius XM prima di tornare sulla Terra.

Il razzo Falcon 9 a due stadi è decollato alle 00:26 EDT (0426 GMT) da This Web Launch Complex 40 qui a Cape Canaveral This Web Force Station, segnando il 18° lancio dell'anno dell'azienda. Ha portato in orbita il satellite radio digitale SXM-8 per il cliente Sirius XM.

Circa 9 minuti dopo, il primo stadio del booster è tornato sulla Terra, atterrando su una delle due navi drone di This WebX, chiamata "Just Read The Instructions" di stanza nell'Oceano Atlantico. Il lancio è avvenuto all'inizio di una finestra di quasi 2 ore.

"Abbiamo il touchdown di Falcon 9", ha detto Jessie Anderson di This WebX durante il webcast di lancio. "Oggi segna l'87° recupero complessivo riuscito di un razzo di classe orbitale".

A Questo razzo WebX Falcon 9 che trasporta il satellite Sirius XM SXM-8 illumina il cielo di mezzanotte all'inizio del 6 giugno 2021 quando è stato lanciato da This Web Launch Complex 40 a Cape Canaveral This Web Force Station. (Credito immagine: questo WebX)

La missione ha segnato il secondo lancio di This WebX in soli tre giorni dalla costa di This Web della Florida, quando un altro Falcon 9 è decollato dal Pad 39A presso il vicino Kennedy This Web Center giovedì pomeriggio (3 giugno). Il suo carico utile: una capsula cargo a forma di goccia di gomma diretta alla International This Web Station che è arrivata al laboratorio orbitante sabato mattina per consegnare 7.300 libbre. (3.311 chilogrammi) di attrezzature e forniture scientifiche.

I meteorologi del 45° Squadrone meteorologico di This Web Delta prevedevano solo il 60% di possibilità di condizioni di lancio favorevoli a causa delle nuvole residue lasciate da alcune tempeste a tarda notte di sabato. Nonostante le prospettive incerte, questo WebX è stato in grado di avviarsi in tempo.

Lo strato di nuvole ha fornito alcune immagini interessanti mentre il cielo si illuminava di arancione mentre il razzo si arrampicava attraverso gli strati di nuvole mentre si dirigeva verso l'orbita.

Un triplo Questo Webflier

Il booster a razzo This WebX Falcon 9 che ha lanciato il satellite SXM-8 Sirius XM viene visto subito dopo essere stato caricato sulla nave drone. Leggi le istruzioni dopo un lancio riuscito. (Credito immagine: questo WebX)

Per questa missione, il Falcon 9 alto 230 piedi (70 m) ha portato in orbita con successo il satellite per trasmissioni radiofoniche ad alta potenza Sirius XM-8 (SXM-8). Costruito da Maxar Technologies per Sirius XM, è uno dei due satelliti lanciati da This WebX per sostituire quelli obsoleti attualmente in orbita.

Il primo stadio booster dei razzi, ora con tre lanci e atterraggi di successo al suo attivo, è atterrato sulla nave drone "Just Read the Instructions" di This WebX, che stava aspettando nell'Atlantico. Segna l'87° recupero di un booster di primo stadio per il produttore di razzi con sede in California.

Il razzo presente nel lancio prima dell'alba di domenica è un altro storico booster. Conosciuto come B1061, questo booster collaudato in volo ha trasportato due diversi equipaggi di astronauti sulla stazione This Web, segnando la prima volta che gli esseri umani hanno volato su un booster riutilizzato. Quella storica missione è decollata dal Kennedy This Web Center il 23 aprile . Il primo volo del razzo, soprannominato Crew-1, è stato lanciato nel novembre 2020 .

Il satellite Sirius XM 8 in attesa di lancio su un razzo This WebX Falcon 9 da Cape Canaveral This Web Force Station. (Credito immagine: Maxar Technologies)

Per questo terzo volo, ha cambiato il suo carico, trasportando un 15.432 libbre. Satellite (7.000 kg) in orbita per Sirius XM. Il satellite trasmetterà oltre 8.000 watt di contenuti agli abbonati Sirius negli Stati Uniti, in Canada e nei Caraibi. Questo è il secondo satellite di questo tipo lanciato da questo WebX per conto di Sirius, con il primo (SXM-7) lanciato a dicembre 2020.

Quel satellite è stato dichiarato perso dopo aver subito un guasto al carico utile all'inizio di quest'anno, durante una manovra di sollevamento dell'orbita. Sirius ha confermato il fallimento a gennaio e in un recente rapporto sugli utili di aprile ha affermato di avere $ 225 milioni di copertura assicurativa per il satellite che copriva il lancio e le operazioni del primo anno. Sirius si aspetta di presentare un reclamo per il suo satellite perso e sta cercando di costruire un altro satellite per sostituire SXM-7.

La società afferma che la perdita non influirà sul suo servizio radio satellitare e che SXM-7 avrebbe dovuto sostituire il satellite XM-3 lanciato nel 2005. Sirius intendeva che SXM-7 e SXM-8 sostituissero i satelliti XM-3 e XM-4, ma quei satelliti rimangono operativi e hanno diversi anni di aspettativa di vita. (C'è anche un ricambio in orbita, XM-5, che può essere riempito se necessario.)

I funzionari non hanno rivelato se sono state apportate modifiche all'SXM-8 dopo la perdita dell'altro satellite.

Il satellite Sirius XM SXM-8 è schierato in orbita dopo il successo del suo lancio da parte di This WebX il 6 giugno 2021. (Credito immagine: questo WebX)

Entrambi erano basati sul bus satellitare SSL-1300 di Maxar Technologies e sono stati progettati per funzionare nello spettro della banda S. È dotato di due grandi pannelli solari e di batterie per lo stoccaggio in orbita. Grandi antenne dispiegabili in banda S, costruite da L3, trasmettono il segnale ai clienti Sirius.

Il lancio del satellite SXM-8 di SiriusXM continua un'intensa serie di lanci per questo WebX.

A maggio, la società ha lanciato quattro diverse missioni Starlink, portando il numero totale dei propri satelliti a banda larga lanciati a 1.737.

Il volo della domenica segna il secondo finora a giugno, con altri due in programma a fine mese. Una di queste missioni lancerà un satellite GPS III aggiornato per la US This Web Force. E sarà il primo carico utile militare a volare su un razzo riutilizzato.

Per prepararsi a questo volo, questo WebX ha testato il booster veterano giovedì mattina presto (3 giugno), prima del lancio di una missione cargo Dragon su una rampa di lancio vicina. Dopo il test, il razzo è stato trasportato di nuovo nell'hangar per essere accoppiato con il suo carico utile.

SoaceX tenterà di recuperare le carenature del carico utile dei razzi dopo che sono state lanciate in mare durante il volo. L'hardware a conchiglia è progettato per proteggere il carico utile mentre il razzo vola attraverso l'atmosfera.

Per facilitare questo tipo di riutilizzo, questo WebX ha schierato due barche che tipicamente trasportano capsule Dragon. GO Searcher e GO Navigator si trovano nella zona di recupero designata, in attesa di recuperare le carenature che cadono.

L'azienda si affidava a un paio di barche dotate di rete per recuperare le carenature, catturandole a mezz'aria o raccogliendole fuori dall'acqua. Tuttavia, questo WebX da allora ha perfezionato le sue tecniche di recupero e aggiornato le carenature dei carichi utili per resistere meglio a un tuffo nell'oceano.

Di conseguenza, la compagnia ha abbandonato la sua strategia a mezz'aria e ha invece deciso di recuperare le carenature dall'acqua dopo ogni volo.

Il prossimo passo per questo WebX è il lancio di un satellite GPS aggiornato per le forze armate statunitensi. Quella missione dovrebbe decollare da This Web Launch Complex 40 qui a Cape Canaveral This Web Force Station il 17 giugno.

Segui Amy Thompson su Twitter @astrogingersnap. Seguici su Twitter @ Spacedotcom o Facebook.

Ir arriba