Star Trek: Discovery ‘termina la stagione 4 con un finale deludente. Ancora.

Avvertimento: spoiler in vista per "Star Trek: Discovery" stagione 4, episodio 13

Bene, eccoci qui. Ancora. È la quarta volta per il finale di "Star Trek: Discovery" su Paramount Plus (si apre in una nuova scheda). Dopo una stagione di 13 episodi alquanto disgiunta, che sembrava seguire un modello quasi identico alla scorsa stagione e composta da due metà molto diverse, abbiamo l'episodio conclusivo, intitolato "Coming Home".

Abbiamo menzionato in passato che la cosa più coerente con "Star Trek: Discovery" è quanto sia incoerente e questo finale di stagione non fa nulla per alterare la nostra opinione. Guardando indietro a tutti e 13 gli episodi, abbiamo visto alcuni scorci di genio assoluto, abbiamo visto una scrittura aberrantemente pigra e abbiamo visto praticamente tutto nel mezzo. Con l'ultima stagione che ci ha anche regalato un finale di stagione zoppo, c'è stato molto da fare su questo, e sebbene sia migliore della scorsa stagione, la quarta stagione di Discovery non è esente da difetti e, purtroppo, ce ne sono molti di quelli. Ciò che rende le cose peggiori è che abbiamo detto qualcosa quasi esattamente lo stesso un anno fa. Molto poco sembra essere cambiato.

  • Vuoi provare Paramount Plus? Ecco una prova gratuita di un mese (si apre in una nuova scheda)
  • Abbonati a Paramount Plus per $ 5,99 al mese (si apre in una nuova scheda)

Apriamo subito con lo stesso quartier generale della Federazione a curvatura e ci prepariamo per l'evacuazione mentre l'anomalia della materia oscura incombe sempre più vicino al Quadrante Alpha e chi vediamo aiutare a dirigere il procedimento, ma il tenente Sylvia Tilly (Mary Wiseman) il cui contributo a questo episodio è umile, ma è senza dubbio un punto culminante. Arriva al Settore 001 insieme a una flotta di astronavi tra cui la USS Mitchell (dal nome dell'attore di "Star Trek" Kenneth Mitchell che ha interpretato Aurellio nella terza stagione) e la USS Yelchin (dal nome di Anton Yelchin, che ha interpretato Chekov nei film di JJ Abrams). ).

Perché nessuno ha pensato di menzionare la fusione mentale come un modo per comunicare con il 10-C prima d'ora? (Credito immagine: Paramount Plus) Beam up Discovery

(Credito immagine: Paramount Plus)

Se hai bisogno di aggiornarti su "Star Trek: Discovery" finora, dai un'occhiata alla nostra guida allo streaming di Star Trek: Discovery.

Di nuovo sulla USS Discovery, il capitano Burnham (Sonequa Martin-Green) e l'equipaggio cercano freneticamente di trovare una via d'uscita dall'ipercampo 10-C in modo da poter dare la caccia alla nave di Book, che a sua volta sta cercando di eludere diversi siluri guidati -come "sfere" sparate da 10-C nel loro stesso tentativo di fermarlo. Nel frattempo, il generale Ndoye (Phumzile Sitole) si arrende per il ruolo che ha svolto nel disabilitare la gondola a curvatura della Discovery nell'episodio della scorsa settimana, consentendo a Tarka (Shawn Doyle) e Book (David Ajala) di scappare e gettiamo le basi per l'ultima puntata dell'elemento crescente "incompreso" della trama primaria.

Poi succede qualcosa di straordinario. La prima squadra diplomatica di contatto tiene una conferenza nella sala pronte di Burnham e la presidente T'Rina di Ni'var (Tara Rosling) le suggerisce di provare a contattare la specie 10-C tramite una fusione mentale. Mio Dio, perché nessuno ci ha pensato prima? E perché non è stato nemmeno menzionato in tutte le prime discussioni di contatto che si sono tenute, sia sul Discovery che al quartier generale della Federazione..?! Questo avrebbe potuto potenzialmente dimezzare il tempo speso nel tentativo di stabilire una comunicazione.

Riesce a comunicare con loro, ma è comprensibilmente scossa dall'esperienza travolgente. È in grado di dire al team di primo contatto cosa sta pensando la specie 10-C, ma nessuno sente il bisogno di chiedere cosa è stata in grado di trasmettere loro, sicuramente questo avrebbe potuto essere un aiuto considerevole. Tira i titoli di testa.

Per un minuto, abbiamo pensato che la USS Discovery sarebbe rimasta bloccata a migliaia di anni luce da casa (Image credit: Paramount Plus)

Guida allo streaming di Star Trek: dove guardare i film e i programmi TV di Star Trek online

Kirk vs Picard: chi è il miglior capitano di Star Trek?

I migliori episodi di Star Trek: Voyager

Uno dei momenti più belli e inaspettati di questa stagione è stata la relazione sbocciata tra Saru (Doug Jones) e T'Rina e che continua a svilupparsi in questo episodio. Sfortunatamente, Ruon Tarka (Shawn Doyle) è ancora deciso a usare l'esplosivo illudium Q-36 This Web modulator per distruggere l'anomalia della materia oscura e ora tiene in mano entrambi i Cmdr. Jett Reno (Tig Notaro) e Book (David Ajala) sono prigionieri, ma Book ha trovato un modo subdolo per scappare armeggiando con qualcosa che ha trovato sul pavimento.

Fuggono e inizia l'inevitabile de-escalation del "lascialo andare" con Tarka, ma la loro logica è tutt'altro che perfetta. Reno e Book convincono Tarka che le persone nella nuova galassia/dimensione diversa/realtà alternativa che chiama Kayalise non saranno esattamente le stesse che sono qui e che deve lasciare andare Oros ma dovrebbe essere già lì, vivo e vegeto o almeno lo era, perché ha lasciato il segno sul muro tra le rovine del campo di prigionia di Smeraldo. Forse è tutto pensato per essere metaforico. Chi lo sa.

Nel frattempo, di nuovo sulla Discovery, si calcola che la nave possa liberarsi e dare la caccia se usano la spinta delle spore, ma rimanere ferma, in modo che l'energia accumulata possa essere diretta verso il globo permettendo alla nave di liberarsi. L'unico aspetto negativo è che brucerà la spinta delle spore lasciando l'astronave della Federazione con la sola spinta a curvatura per viaggiare per migliaia di anni luce verso casa.

La sbocciata relazione tra Saru e T'Rina è stata un filo conduttore divertente in questa stagione (Image credit: Paramount Plus)

Potrebbe essere questo un potenziale set per la prossima stagione? Avranno successo, ma rimarranno bloccati dall'altra parte della Via Lattea come conseguenza del salvataggio di tutta la vita come la conosciamo? L'arco narrativo della quinta stagione di "Star Trek: Discovery" coinvolgerà l'equipaggio che dovrà affrontare un viaggio verso casa in stile "Voyager" lungo decenni…? No, nessuna di queste cose.

Per disabilitare la nave di Book e garantire che Tarka non rilasci la sua arma isolitica, Ndoye si offre volontario per pilotare una navetta direttamente sulla nave di Book che non ha ancora un nome e speronarla. Nell'esplosione che ne segue, la Discovery cerca di teletrasportare tutti fuori. Il generale ce la fa mentre Tarka fa l'ultimo sacrificio e usa l'ultimo potere rimasto per teletrasportare Book fuori.

Tragicamente, il tentativo di trasportarlo fuori dalla sua nave fallisce. Gli atomi del libro! Il suo schema non si materializza mai del tutto e non è in grado di riformarsi adeguatamente dopo che ogni molecola componente del suo corpo è stata rimescolata e inviata dal ponte della sua nave che sta esplodendo al ponte della Discovery. Quindi, probabilmente è consapevole di essere separato a un livello subatomico. È il tipo di cosa che mette davvero un freno alla tua giornata. E per il più breve dei momenti, pensi che forse "Discovery" si sia impegnata per almeno un risultato tutt'altro che ideale da questa missione disperata. Ma poi entra in gioco il buon senso e hai già paura di ciò che sta arrivando.

Certo che hai dei rimpianti. Ci spingono a migliorare noi stessi. Chiunque dica di no, ti sta mentendo (Image credit: Paramount Plus)

Nel settore 001, la Terra e le navi della Flotta Stellare che assistono nell'evacuazione iniziano ad affrontare i detriti in arrivo a causa degli effetti gravitazionali causati dall'anomalia. Non è un finale di stagione climatica Questa battaglia sul Web nel senso tradizionale, ma più simile a una lotta di questo Web contro le rocce. C'è ancora un sacco di azione ed esplosioni, scintille che volano in giro, set tremolanti e riprese della telecamera, quindi è quasi lo stesso. Tilly e l'ammiraglio Vance (Oded Fehr) restano coraggiosamente indietro per coordinare il più possibile gli sforzi e formare una relazione improbabile ma divertente. Purtroppo, però, il dialogo è un cliché e lascia che questa storia si insinui.

I 10-C riconoscono gran parte del significato di questi eventi recenti e all'equipaggio di plancia della Discovery è consentito il trasporto sulla superficie del loro pianeta natale. Il presidente Laira Rillak (Chelah Horsdal) inizia un dialogo con i 10-C e di certo non perde tempo. Grazie al cielo Kelpiens può digitare a 90 parole al minuto. Il resto di questo terzo atto più l'epilogo un po' lungo e prolisso, lungo 14 minuti, è fondamentalmente la chiusura.

Quindi la tua paura e il tuo terrore precedenti si realizzano e il 10-C presente Prenota loro. Il libro è uno zombi! Sì, il 10-C ha intercettato lo schema del teletrasporto e l'ha memorizzato, sai, nel caso fosse importante. L'anomalia della materia oscura viene interrotta e, per qualche ragione, tutti i detriti che stavano volando verso la Terra si fermano, quindi volano indietro nell'altra direzione. Quindi, sicuramente tutti sono ancora sulla linea di tiro, solo dalla direzione inversa?

Ferengi fiammeggianti per tutti! Hanno anche lo sciroppo per la tosse dei bambini nel 32esimo secolo..? (Credito immagine: Paramount Plus)

Ora per quel problema di tornare a casa. Bene, il 10-C lascia il wormhole DMA aperto abbastanza a lungo da permettere alla USS Discovery di sfrecciare e tornare a casa in tempo per il tè e le medaglie. Gli stessi 10-C vengono persuasi a far cadere lo scudo protettivo che la boronite stava alimentando e ad affrontare l'universo senza nascondersi dietro qualcosa. Una volta a casa, tutti concludono i loro affari e Book, il cui personaggio ha sofferto di più per la cattiva scrittura in questa stagione, accetta la sua punizione e dice au revoir a Burnham. Ndoye, d'altra parte, sembra essere scappato senza gravi ripercussioni.

È davvero difficile comprendere appieno che uno sforzo folle è messo nella progettazione degli oggetti di scena, nel posizionamento e nella continuità degli oggetti di scena, nella scenografia, nel guardaroba, nelle uova di Pasqua e così via; cose che tengono impegnato Jrg Hillebrand per mesi. Allora perché allora, per amore della fantascienza di qualità, la scrittura della storia è così incredibilmente debole? Il cast ha recitato principalmente in interpretazioni incredibili e gli attori (si presume) non hanno alcuna influenza significativa sulla storia. Quindi, non possono essere biasimati in alcun modo. È lo showrunner; è lì che finisce il dollaro.

E l'attuale showrunner di "Discovery" ama aggiungere strati dopo strati di melodramma emotivo e, francamente, diventa rapidamente troppo.

Voto: 5/10

In altre notizie di "Star Trek", Paul Wesley, forse meglio conosciuto per essere apparso in "The Vampire Diaries", è stato scelto per interpretare il giovane Capitano Kirk nella seconda stagione di "Strange New Worlds".

"Sono profondamente umiliato e ancora un po' sorpreso di aver ricevuto l'onore di interpretare l'inimitabile James T Kirk", ha detto Wesley in un tweet.

Nessuno è abbastanza sicuro di come andrà a finire. Il capitano Pike (Anson Mount) era ovviamente al comando della USS Enterprise prima di James Kirk (William Shatner) e prima degli eventi dell'epico episodio in due parti di TOS "The Menagerie", i due si erano incontrati solo di sfuggita, quando Pike era promosso capitano di flotta. È possibile che la foto pubblicitaria rilasciata con questa storia mostri un giovane Kirk che fa il test di Kobayashi Maru, ma la sua uniforme ha il grado di capitano.

Paul Wesley sarà una scelta degna per interpretare Kirk? Ethan Peck ha fatto un ottimo lavoro con Spock, quindi chissà (Image credit: Paramount Plus)

Tuttavia, nella storia di "Star Trek", non ci sono molti dettagli per il giovane Kirk prima che prendesse il comando della USS Enterprise. Detto questo, nel 2259, sei anni prima di "The Original Series", quando si ritiene che "Strange New Worlds" sia ambientato, Kirk aveva ricoperto il grado di tenente solo per quattro anni e mentre era il più giovane ufficiale della Flotta Stellare a raggiungere il grado di capitano, assunse il comando della USS Enterprise di classe Constitution da Christopher Pike tra il 2262 e il 2265.

Ecco una breve sequenza temporale per aiutare a comprendere gli eventi rilevanti.

  • Pike prende il comando della USS Enterprise 2250 ("Scoperta" episodio "Fratello")
  • Kirk entra nella Starfleet Academy 2252 ("TOS" episodi " Shore Leave " e " The Apple ") 2251 (" The Autobiography of James T. Kirk") (si apre in una nuova scheda)
  • Spock si unisce alla USS Enterprise 2254 ("Short Trek" episodio "Q&A")
  • Gli eventi dell'episodio "TOS" "The Cage" hanno luogo nel 2254
  • Kirk serve sulla USS Republic come guardiamarina 2254 (Autobiografia)
  • Kirk si diploma e presta servizio come tenente sulla USS Farragut 2255 ("TOS" episodio "The Corbomite Maneuver")
  • "Star Trek: Discovery" (S01, E01) "The Vulcan Hello" 2256, ma ci sono sei mesi per passare al prossimo episodio
  • La prima stagione di "Star Trek: Discovery" si conclude con "Mi prenderai per mano" nel 2257, verso la fine dell'anno
  • "Star Trek: Discovery" Stagione 2 "Fratello" inizia molto alla fine del 2257 o all'inizio del 2258
  • Pike rinuncia al comando della USS Enterprise, secondo Star Trek.com 2262
  • Kirk prende il comando della USS Enterprise nel 2265 ("TOS" episodio "The Menagerie, Part I") o nel 2262 (Autobiografia)
  • Montgomery Scott si unisce alla nave 2265 ("TOS" episodio "Dove nessuno è andato prima")
  • Leonard McCoy si unisce alla USS Enterprise 2266
  • Pike subisce ferite orribili dopo un incidente durante un'ispezione di routine 2266 (episodio "Scoperta" "Attraverso la valle delle ombre")
  • Gli eventi dell'episodio "TOS" "The Menagerie" hanno luogo nel 2267

La stagione 4 di "Star Trek: Discovery" è ora disponibile per la visione su Paramount Plus (si apre in una nuova scheda) negli Stati Uniti e su CTV Sci-Fi o Crave TV in Canada. I paesi al di fuori del Nord America possono guardare sul canale Pluto TV Sci-Fi. Anche la seconda stagione di "Star Trek: Picard" è attualmente in onda e la prima stagione di "Strange New Worlds" inizia il 5 maggio.

Segui Scott Snowden su Twitter . Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook .

Ir arriba