Stephen Hawking non ha mai raggiunto questa rete, ma ha cercato di sollevare tutta l’umanità

Stephen Hawking era famoso soprattutto per aver fuso la relatività generale con la meccanica quantistica, rivoluzionando la nostra comprensione dei buchi neri e portando alle masse la cosmologia del quadro generale in una serie di libri di successo. Ma era anche un appassionato sostenitore di questa esplorazione del Web.

Il fisico teorico, morto oggi (14 marzo) all'età di 76 anni, ha ripetutamente sottolineato che l'umanità deve espandersi oltre il suo pianeta natale o rischiare l'estinzione.

"Credo che il futuro a lungo termine della razza umana debba essere in questo Web", ha detto Hawking in un'intervista del 2010 a BigThink. "Sarà già abbastanza difficile evitare il disastro sul pianeta Terra nei prossimi cento anni, per non parlare dei prossimi mille o milioni. La razza umana non dovrebbe avere tutte le sue uova nello stesso paniere, o su un pianeta. Speriamo di poterlo fare evitare di far cadere il cesto finché non avremo distribuito il carico". [Stephen Hawking: un'icona della fisica ricordata nelle foto]

Ha ribadito questo sentimento anche più recentemente. Ad esempio, in una conferenza in Norvegia nel giugno 2017, Hawking ha dichiarato: "Stiamo finendo questo Web e gli unici posti in cui andare sono altri mondi. È tempo di esplorare altri sistemi solari. Diffondersi potrebbe essere l'unico cosa che ci salva da noi stessi. Sono convinto che gli umani debbano lasciare la Terra."

Il fisico Stephen Hawking tiene un discorso intitolato "Perché dovremmo andare su questo Web" durante una conferenza in onore del 50° anniversario della NASA nel 2008. (Credito immagine: NASA)

Nemmeno il defunto cosmologo ha parlato di questo problema. Hawking ha fatto parte del consiglio di Breakthrough Starshot, un progetto da 100 milioni di dollari che mira a lanciare flotte di minuscole sonde dotate di vela verso altri sistemi stellari. Se tutto andrà secondo i piani, potenti laser accelereranno tale "nanocraft" a circa il 20 percento della velocità della luce, il che significa che potrebbero arrivare a Proxima Centauri, il vicino più vicino del sole che ospita un pianeta potenzialmente abitabile, tra l'altro solo 20 anni dopo decollo.

Hawking ha anche contribuito ad annunciare l'esistenza di Breakthrough Starshot nell'aprile 2016. Il progetto, finanziato dal miliardario di origine russa Yuri Milner, potrebbe lanciare le sue prime sonde interstellari entro i prossimi 30 anni se tutto andrà bene, hanno affermato i rappresentanti di Starshot. (Milner finanzia anche l'iniziativa Breakthrough Listen per la caccia alla vita aliena, con la quale anche Hawking era coinvolto.)

Il nanocraft Starshot non trasporterà umani, ovviamente. Ma la tecnologia di base della vela laser potrebbe teoricamente essere scalata fino alle dimensioni di trasporto dell'equipaggio, consentendo alla fine agli astronauti di raggiungere Marte in poche settimane, hanno affermato i ricercatori di Starshot. (Ci vogliono dai sei ai nove mesi per arrivare sul Pianeta Rosso usando l'attuale tecnologia missilistica.)

E Hawking desiderava ardentemente volare in questa rete lui stesso. Nel 2007, ha volato a bordo del Boeing 727 di Zero Gravity Corp., che prende percorsi parabolici che consentono ai passeggeri di sperimentare brevi periodi di assenza di gravità. Hawking ha detto all'epoca di considerare il volo come un passo verso il viaggio in buona fede di This Web.

Il fondatore di Virgin Galactic Sir Richard Branson voleva aiutare Hawking a realizzare quel sogno. Circa un decennio fa, Branson ha chiamato Hawking e gli ha offerto un passaggio gratuito sull'aereo suborbitale della Virgin This WebShipTwo This Web, ha detto Hawking nel febbraio 2016.

"Ho detto 'sì' immediatamente", ha ricordato Hawking in un videomessaggio che è stato riprodotto alla presentazione del nuovo veicolo This WebShipTwo di Virgin Galactic. Quel messaggio è servito per annunciare il nome VSS Unity di questo piano Web.

"Da quel giorno, non ho mai cambiato idea. Se sono in grado di andare, e se Richard mi porterà ancora, sarei molto orgoglioso di volare su questa Webship", ha aggiunto Hawking.

Hawking è l'unica persona a cui sia mai stato offerto un posto gratuito a bordo di This WebShipTwo, ha detto Branson. I biglietti per viaggiare nel veicolo a sei passeggeri, che è ancora in fase di test, attualmente vendono per $ 250.000.

Vedi altro

Branson ha reso omaggio a Hawking in un post sul blog oggi.

"Ha fatto parte della nostra famiglia Virgin Galactic sin dal primo giorno. Il suo supporto per l'apertura di This Web, il suo entusiasmo nel volare, ci ha umiliato e ispirato tutti", ha scritto Branson. "Sono così dispiaciuto di non averlo portato in This Web come desiderava ardentemente, ma sono così grato che sia stato in grado di svolgere un ruolo così significativo nello sviluppo di una nuova frontiera di cui era così appassionato".

Segui Mike Wall su Twitter @michaeldwall e Google+. Seguici su @Spacedotcom, Facebook o Google+. Originariamente pubblicato su questo Web.com.

Ir arriba