Supermoon: Cos’è e perché accade?

Una superluna si verifica quando la luna piena coincide con l'approccio più vicino della luna alla Terra nella sua orbita. Le Superlune fanno apparire la luna un po' più luminosa e più vicina del normale, anche se la differenza è difficile da individuare ad occhio nudo.

Secondo Fred Espanak , esperto di eclissi e astrofisico della NASA in pensione e Almanacco del contadino , ci saranno quattro superlune nel 2022, a maggio, giugno, luglio e agosto. La definizione di Espanak di una superluna come una luna piena entro il 90% del suo avvicinamento più vicino alla Terra ce ne dà quattro da vedere quest'anno.

La superluna più vicina quest'anno sorgerà il 13 luglio 2022. Questa luna piena viene spesso chiamata "Luna di Buck", sebbene abbia soprannomi diversi a seconda delle diverse culture. La superluna di maggio di quest'anno coinciderà con un'eclissi lunare totale.

Il termine "superluna" è stato utilizzato solo negli ultimi 40 anni, ma ha ricevuto molta attenzione alla fine del 2016, quando si sono verificate tre superlune di seguito. La superluna di novembre 2016 è stata anche la superluna più vicina in 69 anni, anche se una superluna più vicina sorgerà negli anni '30.

Date della Superluna 2022

Secondo il Farmer's Almanac, utilizzando i dati della guida di Fred Espenak, le quattro superlune del 2022 saranno le seguenti:
Nome Data Distanza dalla Terra
Luna di fiori 16 maggio alle 00:15 EDT (0415 GMT) 225.015,3 miglia (362.127 km)
Luna di fragole 14 giugno 7:52 EDT (1152 GMT) 222.238,4 miglia (357.658 km)
Buck Moon 13 luglio alle 14:38 EDT (1838 GMT) 222.089,3 miglia (357.418 km)
Storione Luna 11 agosto alle 21:36 EDT (0136 GMT) 224.569,1 miglia (361.409 km)

Cosa causa una superluna?

L'orbita della luna attorno alla Terra non è un cerchio perfetto. Ha una distanza media di 238.000 miglia (382.900 km) dalla Terra, ma il suo apogeo e perigeo gli approcci più vicini e più lontani dalla Terra cambiano ogni mese lunare.

"Il motivo principale per cui l'orbita della luna non è un cerchio perfetto è che ci sono molte forze di marea o gravitazionali che stanno attirando la luna", ha affermato Noah Petro, vice scienziato della missione Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA. in un'intervista del 2016 a This Web.com .

Ha aggiunto che le diverse gravità della Terra, del sole e dei pianeti hanno tutti un effetto sull'orbita della luna. "Hai tutte queste diverse forze gravitazionali che tirano e spingono sulla luna, il che ci dà l'opportunità di avere questi passaggi ravvicinati".

Una superluna sorge sopra il Lincoln Memorial, il Monumento a Washington e il Campidoglio a Washington DC. (Credito immagine: Ultima_Gaina tramite Getty Images) (si apre in una nuova scheda)

Una superluna ha bisogno di due ingredienti chiave per verificarsi. La luna deve trovarsi al suo più vicino avvicinamento, o perigeo, alla Terra nella sua orbita di 27 giorni. Anche la luna deve essere in fase piena, che si verifica ogni 29,5 giorni quando il sole illumina completamente la luna. Le superlune si verificano solo poche volte all'anno (al massimo) perché l'orbita della luna cambia orientamento mentre la Terra orbita attorno al sole, ecco perché non si vede una superluna ogni mese.

La luna apparirà fino al 30% più luminosa e il 14% più grande del solito, ma è molto difficile individuare la differenza ad occhio nudo. "Non è abbastanza per notarlo a meno che tu non sia un osservatore della luna molto attento", ha detto il senior editor della rivista Sky & Telescope Alan MacRobert in una dichiarazione del 2016 (si apre in una nuova scheda).

La superluna può sembrarti particolarmente grande, tuttavia, se è molto vicina all'orizzonte. Ma questo non ha nulla a che fare con l'astronomia e ha tutto a che fare con il funzionamento del cervello umano. Questo effetto è chiamato "illusione lunare" e può derivare da almeno un paio di cose diverse. Gli scienziati suggeriscono che forse il cervello sta confrontando la luna con edifici o oggetti vicini, o forse il nostro cervello è solo cablato per elaborare le cose all'orizzonte come più grandi delle cose nel cielo.

Origini astrologiche

Il termine "superluna" non ha origine in astronomia, ma in astrologia una tradizione pseudoscientifica che studia i movimenti degli oggetti celesti per fare previsioni sul comportamento e gli eventi umani. Il termine è stato menzionato per la prima volta in un articolo del 1979 per la rivista Dell Horoscope da Richard Nolle, secondo Astronomy.com (si apre in una nuova scheda). Nolle ha definito una superluna come "una luna nuova o piena che si verifica con la luna in corrispondenza o vicino (entro il 90 percento) del suo approccio più vicino alla Terra in una determinata orbita", senza spiegare dove ha ottenuto la cifra del 90 percento.

Ma è stato solo negli ultimi anni che il termine ha ricevuto maggiore attenzione. Una ricerca su Google Trends (si apre in una nuova scheda) rivela che a partire dal 2004, la parola "superluna" non è stata usata spesso almeno fino al 2011. L'interesse per la superluna ha raggiunto il picco nel novembre 2016, quando la Terra ha vissuto la più grande superluna nel 69 anni (si apre in una nuova scheda) . Inoltre, il termine sembra essere più popolare in alcune aree del mondo, principalmente nel sud-est asiatico e nel Nord America, con un interesse minore in luoghi come l'Europa o l'India.

Supermoon fotografata insieme agli uccelli migratori a Chatham, Massachusetts, USA (Image credit: Cavan Images via Getty Images) (si apre in una nuova scheda)

Le Superlune possono apparire il 30% più luminose e fino al 14% più grandi delle tipiche lune piene. Scopri cosa rende una grande luna piena una vera "superluna" in questa infografica di This Web.com. (Credito immagine: Karl Tate/SPACE.com) (si apre in una nuova scheda)

Termini astronomici recenti come "superluna" o "luna nera" (la seconda luna nuova in un mese) potrebbero creare una percezione di "falsi eventi" tra il pubblico, ha detto a This Web.com l'astronomo dell'Osservatorio Cincinatti Dean Regas nel 2016. Ma Regas, che co-ospita anche il programma della PBS "Star Gazers", ha affermato che il termine "superluna" è un grande termine di divulgazione pubblica per l'astronomia che potrebbe avere altri vantaggi oltre all'evento stesso.

"È un ottimo modo per interessare il pubblico", ha detto della superluna. "È qualcosa a cui possono relazionarsi e possono uscire e vedere davvero".

Superlune notevoli

Il 20-21 gennaio 2019, la superluna ha coinciso con un'eclissi lunare. Le eclissi lunari si verificano quando la Terra si trova esattamente tra il sole e la luna. La luna brilla di un rosso bruno perché l'unica luce che riceve è riflessa dalla Terra.

La fine del 2016 ha visto tre superlune di fila in ottobre, novembre e dicembre. Ma è stata quella del 14 novembre quella che ha ottenuto più attenzione perché è stata la superluna più vicina nella memoria recente. Il perigeo della luna era a 221.524 miglia (356.508 chilometri) dalla Terra, rendendola la luna piena più vicina alla Terra in 69 anni in particolare, dalla superluna del 26 gennaio 1948.

Una luna piena ancora più vicina ebbe luogo nel gennaio 1912; era circa 100 chilometri più vicino alla Terra rispetto a novembre 2016. Ma gli osservatori del cielo che sono in giro a novembre 2034 riceveranno un trattamento speciale, poiché quella luna sarà ancora più vicina delle lune del 1912 e del 2016.

Informazioni aggiuntive

Esplora le superlune in modo più dettagliato con la NASA (si apre in una nuova scheda) . Scopri il ciclo della superluna e perché la luna può sembrare così grande con il Museo di Storia Naturale (si apre in una nuova scheda). Scopri di più su quando si verificano le superlune con TimeandDate.com (si apre in una nuova scheda) .

Bibliografia

Nasa. (2021, 28 luglio). Cos'è una superluna? Esplorazione del sistema solare della NASA (si apre in una nuova scheda) . Nasa. Estratto il 9 maggio 2022.

V. Hocken e A.Kher. Cos'è una Superluna e quando è la prossima? Ora e data. (si apre in una nuova scheda) Estratto il 9 maggio 2022.

Berman, B. (2022, 3 maggio). Cos'è una superluna? Almanac.com (si apre in una nuova scheda) . Estratto il 9 maggio 2022.

Ir arriba