The Real Mars Lander in “The Martian”: Fact che controlla la sonda NASA del film

Fino a poco tempo, l'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART poteva affermare in modo sorprendente di essere l'obiettivo di produzione principale da 14 mm più veloce al mondo. La sua apertura massima di f/1.8 lo rende uno stop più veloce del Canon EF 14 mm f/2.8L II USM Canon di 14 anni; e lo stesso vale per Nikon AF Nikkor 14mm f/2.8D ED di 21 anni.

L'imminente Sony FE 14mm F1.8 GM corrisponde al Sigma, per quanto riguarda l'apertura, ma non è ancora disponibile da nessuna parte e inoltre, quando sarà disponibile, potrai usarlo solo con l'innesto Sony macchine fotografiche. Lo specialista in astrofotografia ultragrandangolare e ultraveloce Sigmas è disponibile con attacchi Canon, Sigma, Sony, Nikon e L, il che lo rende compatibile con un'ampia gamma di fotocamere.

Informazioni essenziali:

Tipo: obiettivo principale da 14 mm per fotocamere full frame e con sensore APS-C.

Compatibilità: Canon EF, Nikon F-mount, Sony E-mount, L-mount.

Intervallo focale: lunghezza focale fissa di 14 mm.

Intervallo di apertura: f/1.8 – f/16.

Dimensioni del filo: nessun filo del filtro.

Peso: 2,58 libbre

Il fascino dell'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART per i possessori delle migliori fotocamere per astrofotografia (si apre in una nuova scheda) è subito evidente. La sua lunghezza focale fissa di 14 mm lo rende ultragrandangolare, se metti molto spazio nella regola 500, il che significa che puoi scattare esposizioni fino a poco meno di 36 secondi prima di subire scie stellari. L'ampia apertura f/1.8 ti farà risparmiare anche uno stop di ISO, quindi se scatti ISO 12.800 su uno degli obiettivi a focale fissa Canon o Nikon da 14 mm, scatterai solo ISO 6.400 sull'obiettivo Sigma 14 mm F1.8 DG HSM ART. Questa è una riduzione significativa che in alcuni casi sarà la differenza tra un'immagine stampabile e un'immagine non stampabile.

Ma com'è usare l'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART e come si comporta sul campo? Forse ancora più importante, può giustificare il suo prezzo richiesto di $ 1600 e guadagnare un posto nella nostra lista dei migliori obiettivi per l'astrofotografia?

  • Correlati: Come ridurre il rumore in astrofotografia (si apre in una nuova scheda)

Recensione dell'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART: Design

  • 2,58 libbre di peso
  • Nessun filo del filtro
  • Elemento frontale bulboso

Questa cosa è un grumo. Non è una descrizione molto tecnica, forse, ma tirala fuori dagli schemi e vedrai cosa intendiamo. È largo, corto e tozzo: l'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART ha un grande diametro di 95 mm ed è a 150 mm dall'elemento anteriore all'innesto. Il suo peso di 2,58 libbre lo rende circa due volte più pesante dei primi 14 mm Canon e Nikon (più lenti). Se il sito che hai scelto per osservare le stelle si trova a una discreta distanza a piedi dalla tua auto, vale la pena tenerlo a mente in combinazione con una fotocamera full frame, questa è una scelta pesante di obiettivi.

L'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART è costruito con materiali di qualità dalla parte anteriore a quella posteriore, quindi possiamo perdonare il peso aggiunto. Il copriobiettivo a scorrimento ha una sottile striscia di materiale sfocato all'interno in modo che il cappuccio non possa scivolare via nella borsa. Il copriobiettivo e parte del resto dell'obiettivo sono realizzati in plastica resistente; la parte posteriore dell'obiettivo e la montatura in ottone sono in metallo. Come spesso accade con gli obiettivi ultra-grandangolari, il paraluce è fissato permanentemente all'obiettivo, non lo allunga molto e offre una piccola protezione all'elemento anteriore, quindi nel nostro libro questa è una buona cosa.

(Credito immagine: Sigma)

Ci sono solo una manciata di compromessi da tenere a mente. Il primo è che l'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART richiede un po' più di attenzione rispetto agli zoom standard da palude e persino rispetto a molti obiettivi a lunghezza focale normale. L'elemento frontale è uno spettacolare pezzo di ingegneria che si curva con grazia verso l'esterno dal corpo dell'obiettivo in uno splendido arco bulboso, ma questo rende un po' difficile proteggerlo dagli elementi. Attenzione ai luoghi sabbiosi, diciamo. Un consiglio normale per gli elementi dell'obiettivo che si desidera proteggere è di portare un filtro UV, ma qui non è possibile che l'elemento anteriore dell'obiettivo sporga così lontano dal corpo dell'obiettivo che non c'è filettatura in cui montare un filtro. Questo non solo rappresenta una sfida in termini di protezione dell'obiettivo, ma significa anche che i fotografi di paesaggi, con i loro amati filtri a densità neutra e polarizzatori, avranno un momento davvero imbarazzante. Non è possibile aggiungere un filtro di gelatina quadrato sul retro dell'obiettivo.

(Credito immagine: Dave Stevenson)

Tra i lati positivi, questo è un obiettivo resistente alle intemperie, anche se è in discussione quanto sarà un vantaggio per gli astrofotografi che non possono vedere le stelle in condizioni meteorologiche avverse. Se hai intenzione di fotografare altri soggetti (abbiamo preso la nostra tempesta inseguendo) è un vantaggio distinto.

Altrimenti, questo è un pezzo di kit relativamente semplice. Non c'è stabilizzatore (gli astrofotografi saranno comunque su treppiedi), quindi l'unico controllo montato sul corpo è l'interruttore di messa a fuoco automatica/manuale, completo di una finestra della distanza di messa a fuoco sulla parte superiore dell'obiettivo.

Recensione dell'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART: prestazioni

  • Eccezionale qualità dell'immagine
  • Apertura massima luminosa
  • Autofocus obbediente

(Credito immagine: Dave Stevenson)

Se tutto quanto sopra suona solo un po' imbarazzante, è perché lo è. Questo è un obiettivo ad alte prestazioni con alcune applicazioni specialistiche e qualsiasi appassionato astrofotografo sarà lieto di rinunciare a un filtro per obiettivi non appena inizierà a utilizzare questo equipaggiamento assolutamente affascinante.

(Credito immagine: Dave Stevenson)

L'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART è ultra, ultra nitido. Per l'astrofotografia utilizzerai spesso questo obiettivo a tutta apertura, quindi inizia da lì: af/1.8, questo obiettivo è un capolavoro. Se stai andando da qualche parte per fotografare il cielo, questo obiettivo dovrebbe essere in cima o vicino alla tua lista. Le stelle al centro dell'inquadratura sono super nitide, ed è solo ritagliando pesantemente negli angoli delle nostre immagini di astrofotografia che siamo stati in grado di iniziare a discernere una piccola aberrazione comatica che si insinua; quello che c'era era quasi impercettibile.

Anche l'aberrazione cromatica (frange viola) è ben controllata. Questo tende a essere più un problema a grandi aperture, ma nelle immagini scattate tra f/2,8 e f/4, anche nelle immagini ad alto contrasto di scene innevate, dovrai davvero cacciare prima di poterlo vedere. In termini di creazione di immagini pubblicabili che non richiedono un sacco di lavoro tecnico prima che siano pronte, il Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART non perde un trucco.

(Credito immagine: Dave Steveneson)

Dobbiamo parlare anche della distorsione: i 14 mm erano ben abituati a vedere obiettivi con geometria flessibile, ma l'obiettivo Sigma 14 mm F1.8 DG HSM ART lo gestisce eccezionalmente bene. È un obiettivo rettilineo, non fisheye e mentre le immagini che produce sembrano indubbiamente ampie, non distorcono. Questo potrebbe non essere un grosso problema per l'astrofotografia, ma il fatto che tu possa scattare foto di persone con questo obiettivo che non le faccia sembrare distorte e strane è un enorme vantaggio ed eleva l'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART dall'astrofotografia specialista per sparare a qualsiasi cosa, ovunque. C'è, certamente, un leggero effetto di vignettatura ad aperture maggiori, ma è ben controllato, a meno di uno stop (a nostro avviso) e facilmente correggibile nel software.

Infine, ci sono alcuni bei tocchi estetici che è divertente giocare con stop down e vedrai punti stellari ultra nitidi alle sorgenti luminose nelle tue immagini che rendono l'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART un adorabile obiettivo architettonico come oltre che specialista in astrofotografia.

  • Correlati: Suggerimenti per il time-lapse di astrofotografia (si apre in una nuova scheda)

Dovresti comprare l'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART?

(Credito immagine: Dave Stevenson)

L'obiettivo Sigma 14mm F1.8 DG HSM ART è davvero un obiettivo fenomenale per la fotografia del cielo notturno. Non è solo che scatta immagini di alta qualità e tecnicamente eccellenti (anche se lo fa), non è solo che il suo campo visivo ultra ampio è perfetto per incorporare l'interesse in primo piano nei tuoi scatti da star (sebbene lo sia), e non è solo che l'apertura ultra luminosa ti consente di scattare ISO inferiori o tempi di posa più lunghi di quanto potresti altrimenti (sebbene lo faccia anche).

Il fatto che racchiuda tutte queste qualità in un piccolo pacchetto portatile e robusto che eccelle nella sua nicchia è davvero ciò che ce lo vende. Non è un tipo di obiettivo per tutti i giorni, anche se con la sua geometria dritta come una freccia potresti essere sorpreso di quanto puoi effettivamente usarlo. Ma se stai cercando un obiettivo che ti garantisca tempi di posa lunghi senza un inseguitore stella, con risultati tecnicamente eccellenti su tutta la sua gamma di apertura, questo è un kit che ti servirà bene, in particolare in quei viaggi irripetibili dove la qualità dei risultati supera le considerazioni sui costi e sul peso.

Se questo prodotto non fa per te

(Credito immagine: Dave Stevenson)

Ci sono alcune ottime opzioni disponibili al momento per gli astrofotografi, molte delle quali sono state recensite proprio qui su This Web.com.

In particolare, suggeriamo di pensare attentamente se il 14 mm farà tutto ciò di cui hai bisogno, perché ci sono degli eccellenti zoom grandangolari con grandi aperture massime. Prendi il 14-24 mm F2.8 DG HSM Art di Sigmas (si apre in una nuova scheda) ($ 1.199,00), che è uno stop più lento in termini di apertura ma ti consente di passare da un angolo ultra ampio a semplicemente molto ampio con i suoi 14- Gamma di zoom di 24 mm. Sigma realizza anche il 20 mm F1.4 DG HSM Art (si apre in una nuova scheda) ($ 834), che è un po' più lungo ma è anche più luminoso del 14 mm f/1.8.

Se vuoi rimanere sul marchio, puoi guardare il Canon RF 15-35mm F2.8L IS USM (si apre in una nuova scheda) ($ 2399). Praticamente largo quanto il 14 mm (non sarai in grado di dire la differenza tra 14 mm e 15 mm) e uno stop più lento, ma con una gamma di zoom più pratica che lo rende più un tuttofare per coloro che non sono astrofotografi risoluti .

Gli utenti Nikon potrebbero guardare l'AF-S NIKKOR 14-24mm f/2.8G ED (si apre in una nuova scheda) ($ 1.746), un kit francamente glorioso con molta praticità per la fotografia notturna. E gli utenti Sony dovrebbero assolutamente tenere d'occhio l'arrivo del 14 mm f1.8 GM FE.

Ir arriba